Il meglio del Botswana e Victoria Falls – 8 notti

1° GIORNO MAUN / DELTA OKAVANGO

Arrivo a Maun e trasferimento con piccolo aeromobile presso Oddballs Camp, sul Delta dell’Okavango. Nel pomeriggio attività fornita dal campo. Cena e pernottamento.

Si dice che il campo sia stato chiamato col nome del vecchio proprietario, e adesso Oddball’s è diventato una leggenda fra i viaggiatori dell’Africa. La sistemazione è prevista in tende igloo a cupola su piattaforme di legno dotate di materassi e cuscini.I bagni privati, doccia sono adiacenti a ciascuna tenda, sono molto spartani con piccolo lavabo e wc. Consigliamo di portare il proprio sacco a pelo ed asciugamani da bagno.

2° GIORNO DELTA OKAVANGO

Pensione completa al campo con attività di safari.

Oddball’s è costruito sulle rive del fiume Boro, uno degli affluenti primari dell’Okavango.Le escursioni in Mokoro, la tipica canoa, o a piedi, sono condotte direttamente nella famosa Riserva di Moremi, dalle nostre guide professioniste, uomini del Delta, profondi conoscitori del loro ambiente. Il Delta dell’Okavango è un intrico, una ragnatela di canali, lagune e pianure alluvionali e di isole di fitti palmeti. Formano l’ambiente di oltre 450 uccelli e oltre 1000 specie di piante, dove vivono coccodrilli, ippopotami, elefanti, bufali, leoni oltre a diverse specie di antilopi molto rare e peculiari di questa zona: il sitatunga e il lechwe rosso. Per questo motivo, il Delta è considerato una delle aree a maggior interesse faunistico al mondo. Durante il vostro soggiorno a Oddball’s, avrete l’opportunità di uscire in Safari a piedi e in Mokoro.

3° GIORNO DELTA OKAVANGO / GWETA 

Dopo la colazione volo per Maun e proseguimento via terra per Gweta, cancello di entrata per visitare il famoso deserto salino del Makgadikgadi Pans. Sistemazione presso Planet Baobab. Pranzo. Nel pomeriggio attività fornita dal Lodge. Cena e pernottamento.

In questa vasta area coperta dalle saline Makgadikgadi, c’è un luogo dove crescono alberi millenari. Si tratta della capitale mondiale dei baobab! Qui, dove l’età media di ogni albero si aggira sui 4 mila anni, si trova un lodge dall’atmosfera semplice ma totalmente africana: il Planet Baobab.

Si dorme in una delle 18 sistemazioni disegnate secondo la tradizionale architettura Kalanga. Di forma circolare, hanno pareti decorate con colori vivaci e tetto in paglia. Il bar e il ristorante propongono ricette provenienti da tutta l’Africa, compresi diversi piatti vegetariani.

4° GIORNO GWETA 

Pensione completa con attività proposte dal lodge.

Oltre a momenti di relax a bordo piscina Planet Baobab organizza visite ai villaggi per entrare in contatto con la cultura locale, escursioni nella foresta di baobab, incontro con i suricati e altro ancora.

5° GIORNO MAKGADIKGADI PANS / CHOBE NATIONAL PARK

Dopo la prima colazione transfer via terra al parco Chobe. Sistemazione presso Chobe Safari Lodge. Pranzo. Nel pomeriggio attività fornita dal Lodge. Cena e pernottamento.

Il Chobe Safari Lodge è un grande lodge in stile internazionale, situato nella città di Kasane, con una posizione privilegiata nelle immediate vicinanze del Parco Nazionale di Chobe, che domina l’ampio fiume omonimo.

6° GIORNO CHOBE NATIONAL PARK

Pensione completa con attività proposte dal lodge che includono mattina e pomeriggio safari nella zona lungofiume del parco nazionale, crociere in barca sul fiume Chobe e battute di pesca.

7° GIORNO CHOBE NATIONAL PARK / CASCATE VICTORIA

Dopo la colazione partenza via terra per il lato dello Zimbabwe delle Cascate Victoria. Sistemazione presso Batonka Guest Lodge, immerso in rigogliosi Giardini. Si tratta di un rifugio tranquillo lontano dal trambusto della città, ma a pochi passi dalle principali attrazioni

Pranzo.

Nel pomeriggio rilassante crociera sul fiume Zambezi per ammirare un rosso tramonto africano gustando un aperitivo. Con un po’ di fortuna sarà possibile scorgere ippopotami, elefanti e coccodrilli nel loro habitat naturale. Rientro al lodge, cena e pernottamento.

8° GIORNO CASCATE VICTORIA

Prima colazione. Al mattino visita guidata a piedi delle cascate Vittoria con guida locale di lingua inglese. È il nome indigeno, delle tribù Kololo, “Mosi-oa-Tunya”, “fumo che tuona”, che rende maggiormente l’idea di questo grandioso spettacolo della natura creatosi dal precipitare del fiume Zambezi in una profonda spaccatura lunga oltre un chilometro tra Zimbabwe e Zambia. L’acqua si polverizza al suolo dando vita a nuvole d’acqua sospese nel cielo e visibili anche da diversi chilometri. La quantità d’acqua riversata nel salto è impressionante: oltre 540 milioni di metro cubici al minuto nel periodo di massima portata da Febbraio a Maggio.

Il nome “Victoria” venne attribuito dal Dr. Livingstone in onore dell’allora Regina d’Inghilterra.

Rientro al lodge per il pranzo e pomeriggio a disposizione per attività individuali.

Cena e pernottamento.

9° GIORNO CASCATE VICTORIA / rientro

Prima colazione. In tempo utile transfer in aeroporto e proseguimento per la prossima destinazione.

DOVE ANDARE NEL MONDO
con Etnia Travel Concept

Clicca QUI per consultare la mappa interattiva aggiornata