Tour Marocco – Citta’ Imperiali in Riad: non il solito tour…

Città Imperiali in Riad: Tour su base privata 8 giorni 7 notti

Con esperienze originali, degustazioni, e cene tipiche

1° giorno – Marrakech
Arrivo all’aeroporto internazionale di Marrakech, Benvenuto da parte dell’assistente e trasferimento al Riad Sara . Resto del tempo a disposizione. Pernottamento

2° giorno – Marrakech (colazione e cena)
Tradizionale colazione Marrakchi , visita della medina e dei suoi souk. Gli odori, i rumori, i profumi, i colori il trambusto, cambiamenti totali di scena. Un dedalo di viuzze minuscole.
Visita al Dar El Basha Quartier per vedere i “fondouks,” attravesrsare il  Qassabine Souk per la sua frutta secca, spezie e manufatti in vimini, per poi dirigersi verso Smarine Souk il souk dei sarti e tessuti. Sosta al ex mercato degli schiavi, Rahba Kedima Square, per vedere all’opera  i tintori.
Prendetevi una pausa per un tè alla menta dal farmacista berbero, vi proporrà zafferano, paprica, e tradizionali lozioni mediche. Si continua per Rabia market dei tappeti berberi, la El Kebir per la  pelletteria, pantofole, o borse,  fino al Fagharine market a vedere i fabbri, e i gioiellieri ed infine la Kissaria dei  tessuti di lusso.
Se siete alla ricerca di oggetti d’antiquariato e dipinti, chiedete alla vostra guida di condurvi presso la Golden Door Gallery (il negozio delle celebrità).
Durante la visita – una sosta ristoratrice nel famoso Café Arabe – per un bicchiere di tè alla menta .
Visita agli harem al Bahia El Palace, per poi tornare al Riad a rilassarsi. Quando il sole tramonta dietro la Koutoubia – i Marrakchis si incontrano nella famosa Piazza Djemaa El Fnaa – il cuore di Marrakech – questo è il vero Marocco. La sua vasta superfice si  trasforma da un giorno di mercato di frutta, spezie e artigianato ad uno spettacolo immenso di ballerini e musicisti Gnaoua, indovini, incantatori di serpenti e scorpioni, scimmie danzanti, stregoni, cantastorie, una esperienza di vita  da non dimenticare.
La cena è un esperienza di degustazione tagine a Dar Nejjarine, intrattenuti da un duo marocchino e danzatrice del ventre orientale. Rientro al Riad, o per i più intraprendenti  c’è una moltitudine di interessanti locali notturni da visitare, la vostra guida vi mostrerà dove sono situati locali di tendenza,per gustarsi un cocktail, una birra, un calice di vino o champagne – come Jad Mahal, Lotus, The SO Club con musica dal vivo, oppure  al casinò della Mamounia, o in una discoteca fino all’alba ….

3° giorno  Marrakech (Breakfast, picnic lunch and dinner)
Prima colazione in riad. Visita Giardini Majorelle di Yves St Laurent – curati dall’artista Jacques Majorelle nel 1920 – è un affascinante giardino di buganville, palme da cocco, banani, bambù e cactus, l’artista creò un apposito colore il  ‘Majorelle Blue’ per dipingire le opere murarie. Sì continua con la visita dei Giardini Menara del 12 ° secolo – 250 ettari di ulivi, il lago centrale e il  padiglione Saadiane incorniciato dalle montagne innevate dell’Atlante. In passato i giardini Agdal di fichi, ulivi, albicocchi e arancio, e alla periferia della città. Il pranzo sarà a pic-nic durante un trekking cammello attraverso un palmeto di 150 000 palme. Rientro al riad e dopo esservi preparati per la cena, una carrozza a cavallo vi porterà al vostro ristorante per una tipica cena Marrakchi.

4° giorno Marrakech – Casablanca (prima colazione e cenone  di Capodanno)
Prima colazione in riad e check out. Partenza per la capitale economica del Marocco – Casablanca, check-in al ‘boutique hotel’ più recente della città, nel  Blvd Zerktouni –  il Boutique Hotel Gray & Spa con la sua Spa 5 Mondes per coloro che desiderano rilassarsi chill-out o in città all’hotel Golden Tulip Farah o Jnane Sherhazade.
Il tour del pomeriggio prevede la visita all’interno della Moschea Hassan II, l’equivalente della Statua della Libertà per il Nord Africa – essa copre una superficie di 20 000 m2, il raggio laser minareto può essere visto 35 km in direzione La Mecca. Si prosegue per la  United Nations Square, l’ Arab League Parc, la Cattedrale di Notre Dame de Lourdes ‘e una passeggiata lungomare sulla corniche gardita ai Casablancais nelle ore serali.
Da non perdere è il nuovo centro commerciale Marocco in riva al mare, un progetto gigantesco da  2 miliardi di dirham, che con le sue fontane colorate musicali – è stato per i marocchini un modo nuovo e piacevole di fare shoppingSi rientra  attraverso Anfa, dove Churchill e Roosevelt progettarono lo sbarco in Normandia.
Ritorno agli anni 40  per la cena di Capodanno al Rick’s Cafe – un mix di fantasia e realtà di quando l’Oriente incontra l’Occidente. Famoso per il film cult ‘Casablanca’ e il bacio  Bergman / Bogart, l’arredamento è identico a quello della creazione di Hollywood, è il posto dove andare ad ascoltare un po’ di jazz dal vivo.  Il cenone sarà in stile americano.

5° giorno Casablanca – Rabat – Fes (prima colazione e cena).
Colazione e check-out. Per il primo giorno del 2013 il tour prosegue verso la capitale del Marocco, Rabat a vedere la Tour Hassan’s esplanade – iniziata nel 1196 dal sultano Yacoub El Mansour – ma non finito e per lungo tempo ignorata – è l’emblema di Rabat e l’orgoglio dei suoi abitanti. La scelta di costruire il Mausoleo Mohamed V al suo lato testimonia l’importanza di questo monumento. Secondo la tradizione della necropoli reali, la sua costruzione utilizza antiche tecniche artigiane, cupole in mogano, soffitti in legno di cedro decorati in foglia d’oro, fregi calligrafici, colonne di marmo.
Si continua in direzione Fes, check-in al Riad Dar Bensouda. Cena in riad e pernottamento.

6° giorno – Fes – la capitale spirituale (colazione e pranzo)
Prima colazione tradizionale nel Riad e giornata dedicata alla scoperta della medina di Fes – la  più grande e più antica medina del mondo (insieme a quella di Tunisi)-. Patrimonio mondiale dell’Unesco, è rimasta la stesso dal 12 ° secolo, essa si articola in 20 ‘sub medine’. La capitale spirituale è viva di mestieri tradizionali, qui si trovano i migliori artigiani e maestri e le famose concerie nel cuore della medina. Fes El Bali è uno dei luoghi più belli del Marocco – con i suoi palazzi, moschee, scuole coraniche, fontane, zaouias … I suoi vicoli sono pieni di segreti,  trai  tradizionali forni pubblici e le bancarelle colorate, si nascondono locali di tendenza. Uno di essi è il Clock Café, inaugurato nel 2008 da una coppia di inglesi – organizza mostre, concerti, gruppi di discussione, conferenze, proiezioni di film e anche corsi di calligrafia. La sua specialità è il camelburger, ma c’è anche pane all’aglio, lasagne e anche budino – si puà così trovare nel cuore della medina  un misto di inglese, italiano, francese e marocchino da gustare … Il suo nome è  dato dal mitico orologio idraulico ì.

7° giorno Ouarzazate / Marrakesh
Prima colazione, mattinata libera  e pranzo libero oppure, a seconda del trattamento prescelto pranzo in hotel. Nel pomeriggio partenza per rientrare a Marrakesh. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento..

8° giorno: Marrakesh / Aeroporto

Dopo la prima colazione partenza per l’aeroporto, assistenza e rientro in Italia.

I prezzi includono
{C}-         {C}07 notti in Riad e pasti come da programma
{C}-         {C}Auto con aria condizionata e con autista parlante italiano a disposizione per tutta la durata del viaggio.
{C}-         {C}Guide locali qualificate
{C}-         {C}ingressi ai momumenti e facchinaggio negli hotel
{C}-         {C}tasse e servizi

DOVE ANDARE NEL MONDO
con Etnia Travel Concept

Clicca QUI per consultare la mappa interattiva aggiornata