Tour India – 1.13 Uttar Experience 12 Notti – 13 Giorni

Delhi – Haridwar – Rishikesh – Jim Corbett NP – Dudwa NP – Lucknow –  Chamball River – Agra – Delhi

Un viaggio tra cultura e natura negli stati dell’Uttarakhand e Uttar Pradesh, partendo dalle sorgenti Himalayane del Gange ad Haridwar e Rishikesh si costeggiano i confini del Nepal coi parchi nazionali Tiger Reserve, Jim Corbett e Dudwa. Si scende poi nella grande pianura fino alla capitale dell’Uttar Pradesh, Lucknow per proseguire fino alle rive del fiume Chamball dove vivono i delfini e coccodrilli gangetici ed infine Agra e l’iconico Taj Mahal.

1° Giorno arrivo a Delhi
Arrivo a Delhi dopo aver svolto le attività doganali accoglienza e trasferimento in Hotel.
Si prosegue con la visita della capitale del paese prevede la moschea Jama Masjid (la più grande dell’India che può contenere oltre 25.000 fedeli), la porta dell’India, il Palazzo Presidenziale e gli edifici del Governo (dall’esterno), l’imponente tomba di Humayun ed il complesso del Qutub Minar. Pernottamento.

2° Giorno Delhi – Delhi – treno veloce (*) – Haridwar
Si raggiunge Haridwar in treno, sono possibili due soluzioni
Dehradun Shatabdi – 06:45/11:22
Dehradun JanShatabdi – 15:20/19:32
All’arrivo incontro con l’autista e sistemazione in Hotel.
La città sacra di Haridwar (ove ogni dodici anni viene celebrato il Kumbha Mela), è costellata di templi, ashram e dharamsalas (case dei pellegrini). Bagnarsi nella corrente del Gange all’Har-ki-Pairi ghat è il primo desiderio di ogni pellegrino hindu poiché, in questo luogo, il fiume lava tutti i peccati. Tempo libero dedicato alla scoperta del luogo e delle atmosfere in attesa della incredibile cerimonia dell’aarti serale (solo se si arriva con il treno delle 11.22 del mattino). Pernottamento.

3° Giorno Haridwar – Rishikesh – Haridwar
Lasciamo Haridwar per la visita in giornata di Rishikesh (21km), magnificamente situata sulle sponde del Gange e sede di moltissime scuole di yoga e di meditazione. Passeggio per le animate vie della cittadina attraversando il ponte sospeso di Lakshman Jhula assaporando l’ambiente. Ritorno a Haridwar nel pomeriggio. Pernottamento.

4° Giorno Haridwar – Jim Corbett NP (120 km – 5h)
Costeggiando la grande catena dell’Himalaya si raggiunge il parco nazionale Jim Corbett entrato nel progetto Tigri nel 1973.
Il parco nazionale di Jim Corbett è il più antico parco nazionale dell’India, istituito nel 1936 con il nome di Hailey National Park, mantenuto fino al 1957 e oggi non più in uso. L’attuale nome è un omaggio a Jim Corbett, prima cacciatore e poi ambientalista. Nel 1973 il parco è stato dichiarato riserva della Tigre (Tiger Reserve), all’interno del progetto Tigre. Occupa una superficie di 52.082 ettari nello Stato di Uttarakhand, nell’India settentrionale. Tra le maggiori attrazioni del parco ci sono le tigri del Bengala, gli elefanti indiani e i leopardi indiani. Altri mammiferi presenti sono macachi, entelli, sciacalli, nilgau, cervi sambar e cinghiali. Tra i rettili vi è il cobra reale.

5° Giorno Jim Corbett NP 
Giornata dedicata ai safari, uno mattutino ed uno pomeridiano, guidati dai ranger alla scoperta del parco.

6° Giorno Jim Corbett NP – Dudwa National Park  (330  km – 8h)
Giornata di trasferimento dal parco Jim Corbett al parco Dudwa, arrivo al The Tree of Life Jaagir Lodge, dove avrete del tempo di rilassarvi con un bagno in piscina  ed una deliziosa cena preparata dallo chef.

7° Giorno Dudwa National Park  
Guidati dai Ranger  giornata alla scoperta del parco incluso un safari in elefante per l’avvistamento del rinoceronte indiano.

8° Giorno Dudwa  – Lucknow (260 Km 6h)
Colazione e si prosegue fino a  Lucknow. La città è stata capitale sin dal medioevo della regione storica indiana dell’Awadh. La suddetta regione passò sotto il controllo della Compagnia inglese delle Indie orientali nel 1856. L’anno seguente fu uno dei centri protagonisti della ribellione indiana, con il famoso “assedio di Lucknow” del quale restano ancora oggi dei segni. Con l’indipendenza indiana, nel 1947, Lucknow divenne capitale del nuovo stato dell’Uttar Pradesh. All’ arrivo visita del è Rumi Darwaza il  gateway Mughal il santuario del Bara Imambara, il labirinto Bhool Bhulaiya la Torre dell’Orologio.

9° Giorno  Lucknow – Chamaball River (280 Km 5h)
Dopo la prosegue fino al Chamball Safari lodge situato nel paradiso faunistico del Chamball Reserve. Alla’arrivo nel pomeriggio tempo libero per rilassarsi nel Lodge di Charme gestito dal Maharaja la cui famiglia un tempo regnava sul territorio.

10° Giorno Chamball 
Giornata dedicata ai safari sul fiume Chamball, navigando lungo il calmo fiume Chamball che segna il confine con lo stato del Madhya Pradesh, nel paradiso faunistico omonimo, oltre alla possibilità di osservare una moltitudine di specie aviarie cervi e tartarughe, il fiume è l’habitat di due rare specie il coccodrillo e il delfino gangetico.

11° Giorno Chamaball River  – Agra (75 Km 3 h)
Dopo colazione si prosegue fino ad Agra dove si visiteranno  il Forte Rosso, dalla fine architettura moghul, e l’Itmad-ud-Daula conosciuto come il piccolo Taj Mahal ed infine il Mehtab Bagh per godersi il tramonto sul Taj Mahal dall’altro lato del fiume Yamuna. Pernottamento in hotel.
Agra – Due grandi monarchi Mughal, Akbar e Shah Jahan, trasformarono il piccolo villaggio di Agra nella seconda capitale dell’Impero Mughal – dandole il nome Dar-ul-Khilafat {sede dell’imperatore}. Oggi, un visitatore di Agra è accolto da un mondo di edifici contrastanti, in arenaria rossa e marmo bianco, vicoli pittoreschi e quel fascino irresistibile che la città preferita dai Mughals conserva ancora. Non è sorprendente che l’Agra moderna rifletta ancora il suo patrimonio Mughal così vistosamente. Una passeggiata lungo le stradine affollate della città, introdurrà il visitatore al profumo che aleggia nelle cucine Mughlai

12° Agra – Sikandra – Delhi (204km – 4h)
Si comincia la giornata con la visita al Taj Mahal, edificato in marmo bianco e pietre preziose dall’imperatore Moghul Shah Jahan che lo costruì come mausoleo alla memoria della sua amatissima moglie Mumtaz Mahal. Sulla strada per Delhi si visiterà l’elegante tomba dell’imperatore Akbar a Sikandra. Prosecuzione per Delhi e sistemazione in hotel. Pernottamento.

13° Giorno Delhi – Italia
Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco per il volo di rientro in Italia.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • accoglienza e assistenza in aeroporto all’arrivo e alla partenza
  • sistemazione in albergo in camera doppia;
  • colazione tutti i giorni in hotel;
  • tutte le visite e le escursioni descritte nell’itinerario con guide locali parlanti inglese ( in italiano ad Agra e a Delhi)
  • auto privata con aria condizionata per tutto il viaggio con autista parlante inglese
  • biglietto ferroviario in 2a classe AC sul treno Delhi/Haridwar
  • tutti gli ingressi ai monumenti descritti nell’itinerario
  • 2 Safari al Jim Corbett National Park
  • 2 Safari al Dudwa National Park
  • 2 River Safari al Chamball River
  • tutte le tasse governative applicabili e i relativi costi di servizio, pedaggi stradali

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • visto per l’India
  • spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  • tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.