Tour India – 3.07 Sultanati del Deccan Durata: 13 giorni/11 notti

Hyderabad – Golconda – Bidar – Gulbarga –  Bijapur – Aihole – Pattadakal – Badami – Vijayanagar – Old Goa -Mumbai

 Tour privato con guide locali in italiano, in inglese ove non disponibili.   Possibilita’ di guida / accompagnatore parlante italiano per tutta la durata del tour

Un itinerario che propone luoghi affascinanti al di fuori dalle rotte più frequentate, lontano dalle grandi folle e dall’inquinamento delle città. Si scopriranno le principali testimonianze lasciate dai sultanati Bahmani che regnarono nell’India centrale nel tardo medioevo. Si visiteranno le gemme dell’architettura Chalukya, le straordinarie rovine di Vijayanagar e le grandi chiese della vecchia Goa. Il viaggio terminerà a Mumbai, una delle instancabili grandi metropoli indiane.

Giorno 1: Italia – Hyderabad
Partenza dall’Italia verso Hyderabad. Pernottamento in volo.

Giorno 2: Hyderabad
All’arrivo ad Hyderabad, incontro con NS. il rappresentante e trasferimento in hotel. Tempo libero a disposizione per un po’ di riposo o la visita agli studi cinematografici Ramoji Film city (opzionale e da quotare separatamente), la “terra di un milione di sogni” certificati dal Guinness World Records come il più grande complesso di studi cinematografici al mondo. Con la luce del tramonto, si salirà al bianco Birla mandir che domina la città. Cena e pernottamento.

Giorno 3: Hyderabad – esc. Golconda
Visita alla fortezza di Golconda, situata su una collina a circa 10km da Hyderabad. Le estese rovine sono una testimonianza della passata grandezza. Non lontano si visiteranno anche le tombe dei Qutub Shahi i numerosi monarchi che regnarono sulla città nel 18° secolo. Nel pomeriggio si torna in città per la visita al Charminar (4 minareti) simbolo della città e alla grande Mecca Masjid (che può contenere fino a 10.000 fedeli). Cena e pernottamento.

Giorno 4: Hyderabad – Bidar – Gulbarga (250km – 4h)
Partenza per Bidar, antica capitale del sultanato Bahmani. Oggi è una piccola città ma sono molte le testimonianze del suo glorioso passato quali, il suo grande forte medievale e le imponenti e suggestive rovine dei suoi mausolei. Nei pressi si visiterà inoltre un importante santuario sikh, il Guru Nanak Jhira Gurudwara. Proseguimento per Gulbarga. Cena e pernottamento.

Giorno 5: Gulbarga  – Bijapur (160km – 3h)
Pur essendo stata la prima capitale dei sultani Bahmani, Gulbarga possiede monumenti di minore importanza rispetto a Bijapur, ciò nonostante è interessante la visita alla Dargah (mausoleo) e alla madrasa. Una visita alla Jama Masjid (moschea del Venerdì) all’interno del suo forte completerà la visita. Proseguimento alla volta di Bijapur rinomata per le sue opere architettoniche. Si visiterà l’imponente mausoleo del Gol Gumbaz, la cui cupola, con un diametro di 38m, è una delle maggiori al mondo e offre al suo interno straordinari effetti sonori. L’Ibrahim Rauza, l’altro mausoleo della città contrappone alle grandi dimensioni del Gol Gumbaz, eleganti forme slanciate ed una sublime finezza architettonica. Cena e pernottamento.

Giorno 6: Bijapur – Aihole – Pattadakal – Badami  (150km – 3h)
Trasferimento verso Badami con soste lungo il percorso per la visita ai complessi di templi di Aihole e Pattadakal, che offrono significativi esempi dell’arte della dinastia dei Chalukya (VI°-XII° sec.). All’arrivo a Badami, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 7: Badami – Hampi (150km – 3h)
Badami capitale della dinastia dei Chalukya è una tranquilla cittadina che si affaccia su un lago artificiale (Agastyathirka tank), delimitato ai suoi lati da due formazioni di arenaria rossa. La città è famosa per i suoi templi rupestri di sublime fattura ed è piacevole passeggiare lungo i ghat del bacino artificiale ed osservare la vita di tutti i giorni. Al termine della visita si procederà per Hampi. Cena e pernottamento.

Giorno 8: Hampi (Vijayanagar)
Vicino alla città di Hampi ci sono i resti di una delle più potenti capitali dell’India medievale: la “Città della Vittoria”, Vijayanagar. E’ uno dei luoghi più straordinari di tutta l’India: i templi e le rovine si estendono su una superficie di ben 25km2 in un paesaggio caratterizzato da tondeggianti massi basaltici, macchiettato da bassa vegetazione e delimitato dal sinuoso corso di un fiume. Il luogo è incredibile ed i templi in buono stato di conservazione fanno di Vijayanagar un vero e proprio museo all’aria aperta. Cena e pernottamento.

Giorno 9: Hampi (Anegundi)
La giornata comincerà al villaggio di Anegundi, prima capitale dell’impero Vijayanagara antecedente al periodo di Hampi e che rappresenta uno spaccato rurale vivo ed interessante con possibilità di alcuni incontri con la locale comunità rurale. Passeggerete attraverso il tranquillo villaggio, potrete sorseggiare un tè preparato da una famiglia locale e visitare una cooperativa di donne che creano oggetti utilizzando le fibre ricavate dalle piante di banana (cesti, stuoie e borse). Le visite proseguiranno con il sito di Chintamani, un gruppo di bianchi templi sulle rive del fiume Tungabhadra citati dal Ramayana (luogo ove Rama incontrò Sugreeva mentre era alla ricerca di Sita). Prima del tramonto si salirà sulla collina di Anjanadri ove si dice sia nato Hanuman, la divinità dall’aspetto di scimmia. Questo è anche il motivo per il quale Anegundi si pensa che fosse la Kishkindha (foresta dove vivono le scimmie) nell’epico Ramayana. Ora Anjanadri è un importante luogo di pellegrinaggio indù e dall’alto si possono godere ampie viste su Hampi, dall’altra parte del fiume. Cena e pernottamento.

Giorno 10: Hampi – Old Goa – Candolim (305km  6h)
Partenza verso lo stato di Goa. Visita di Old Goa, la città servì da capitale ai portoghesi per poi essere abbandonata per le continue epidemie di malaria e colera. A testimoniare l’importante passato rimangono nella cittadina attuale, tre grandi chiese e la Basilica del Bom Jesus ove sono tumulate le spoglie del missionario San Francesco Saverio. Il luogo è stato dichiarato patrimonio mondiale dall’Unesco. Si procede verso la costa nel villaggio di Candolim. Cena e pernottamento.

Giorno 11: Candolim 
Tempo da dedicare al relax ed al riposo lungo la spiaggia di Candolim. Cena e pernottamento.

Giorno 12: Candolim  – Mumbai 
Trasferimento all’aeroporto per il volo per Mumbai. Sistemazione in hotel nei pressi dell’aeroporto con trattamento di “day-use” e trasferimento in città per visita di alcuni degli edifici coloniali più caratteristici della città quali il Chhatrapati Shivaji Terminus (Victoria Terminus), il Crawford market, la High Court University di Mumbai, il Taj Mahal Palace hotel e la Gate of India. Trasferimento in aeroporto per l’imbarco al volo per l’Italia.

Giorno 13: Mumbai – Italia
Partenza da Mumbai nella notte e arrivo in Italia nella prima mattinata.

I tempi di percorrenza segnalati nell’itinerario sono del tutto indicativi e dipendono dalle condizioni delle strade e dalle soste richieste dai viaggiatori nel corso dei trasferimenti e non includono i tempi per le visite.

Sono inclusi

  • accoglienza in aeroporto all’arrivo
  • sistemazione in albergo in camera doppia
  • colazione e cena tutti i giorni in hotel
  • tutte le visite e le escursioni descritte nell’itinerario con guide locali parlanti inglese
  • trasferimenti e visite in auto privata con aria condizionata per tutto il viaggio con autista parlante inglese
  • tutti gli ingressi ai monumenti descritti nell’itinerario
  • tutte le tasse governative applicabili e i relativi costi di servizio

Non sono inclusi

  •   visto per l’India
  •   spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  •   visita agli studi cinematografici Ramoji Film city (Hyderabad)
  •   tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  •   tutto quanto non espressamente indicato alla voce “Sono Inclusi”.

NOTA:

-In generico, Check-in all’hotel: 14.00 ore / check-out : 12.00 ore. In caso di ogni modifica, vi informeremo di conseguenza

-Check-in all’aeroporto domestico: 02 ore minimo prima della partenza

-Check-in all’aeroporto internazionale: 03 ore minimo prima della partenza