Tour Indonesia – JOGJAKARTA E BALI CLASSICA – 7 notti

Giorno 01 (Sabato): Yogyakarta (-/-/-)
Trasferimento dall’aeroporto all’hotel A Yogyakarta. Cena libera e pernottamento.

Giorno 02 (Domenica): Yogyakarta (B/L/-)
Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita della città di Yogyakarta. Si visita il Palazzo del Sultano Kraton (chiuso il Lunedì), uno splendido esempio di architettura tradizionale della corte Javanese e il castello dell’acqua (Water Castle) che in passato era il luogo delle vacanze della famiglia reale. Dal Keraton al Water Castle salirete a bordo dei tradizionali tricicli a pedali chiamati “Becak”. Si prosegue con una passeggiata a piedi nel quartiere di Kota Gede passeggiando tra le case dei locali dove si potrà interagire con loro. Si visita anche una casa locale dove incontreremo una famiglia per apprendere la produzione a mano dei dolci tipici. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio visita al tempio di Prambanan, tempio Indù e considerato il più elegante tempio di Java. Rientro in albergo. Cena libera e pernottamento.

Giorno 03 (Lunedì): Yogyakarta / Borobudur / Yogyakarta (B/L/-)
Dopo colazione, partenza per escursione al Tempio Buddista di Borobudur, a circa 40 km da Yogyakarta. La massiccia stupa di pietra di Borobudur è uno dei più grandi monumenti architettonici antichi legata alla tradizione Mahayana. Costruito fra l’anno 750 e 850 dC, Borobudur precede Angkor Wat in Cambogia di tre secoli. Sepolto sotto la cenere vulcanica e la vegetazione tropicale, è stato riscoperto solo nel 1815. Recentemente è stato completamente restaurato da uno sforzo internazionale sotto l’egida dell’UNESCO. È davvero un Mandala, una mappa dell’universo cosmico e della mente umana: un punto di integrazione, unione e connessione. Dopo di che, visita del Tempio di Pawon. Pranzo in un ristorante locale. Rientro a Yogyakarta nel pomeriggio. Cena libera e pernottamento.

Giorno 04 (Martedì): Yogyakarta / Bali (B/-/-)
Prima colazione e trasferimento in aeroporto di Yogyakarta per il volo in direzione Bali (volo non incluso). Arrivo all’aeroporto di Denpasar e trasferimento a Ubud, circa 1 ora e 30 minuti. Pernottamento in hotel a Ubud, capitale culturale dell’isola.

Giorno 5 (Mercoledì): Belimbing e nord di Bali (Km totali. 186, circa 10 ore) (B/L)
Prima colazione. Tour di un’intera giornata che raggiunge la costa nord. Una volta lasciato il traffico al Sud di Bali, dopo circa 2 ore e mezza dalla partenza, si arriva nella bellissima zona di Belimbing, dove effettueremo una breve passeggiata in questa area ancora quasi vergine con bellissimi paesaggi e risaie. Continuiamo a nord visitando il tempio buddista Vihara Dharma Giri a Pupuan. In seguito visitiamo le sorgenti calde di Banjar, dove è possibile fare un bagno nelle piscine con acque sulfuree provenienti dal vulcano, mantenendo una temperatura di 37 gradi. Proseguiremo poi verso la costa nord fino alla spiaggia di Lovina per pranzare al ristorante sulla spiaggia, da dove si può vedere la sabbia nera della costa settentrionale. Dopo pranzo, andremo a sud per ammirare la cascata di Git Git situata a nord di Bedugul, che si raggiunge con una breve passeggiata attraversando la verde foresta tropicale. Sulla via del ritorno si visita il tempio di “Ulun Danu” a Bedugul, situato nel lago Bratan. L’immagine del tempio sul lago è fra le più fotografate di Bali. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio.

Giorno 6 (Giovedì): Foresta delle scimmie a Ubud, Mengwi, Tanah Lot (Km 90, 8 ore) (B/-/-)
Dopo colazione, mattinata da dedicare al relax o per una passeggiata in autonomia nel centro di Ubud.

OPZIONALE: ore 08.30am partenza dall’hotel verso le campagne meno affollate per una passeggiata in bicicletta di circa un’ora e mezza per scoprire un aspetto più autentico di Bali tra villaggi locali, stupende risaie e vita locale attraversando la foresta tropicale balinese. Dopo di che, rientro in hotel. Quota escursione SIC ISG @ EUR 35/pax. Pranzo libero.

Dopo pranzo (non incluso), la prima visita e’ presso la foresta delle scimmie in Ubud, la conosciuta riserva naturale con un bosco stupendo popolato da più di 340 macachi dalla lunga coda. Si prosegue per la visita al tempio di “Taman Ayun“ appartenente alla famiglia reale di Mengwi. Il tempio, in perfetta architettura balinese, risale all’anno 1.600 ed e’ usato per cerimonie importanti. Infine si raggiunge la costa sud ovest per ammirare al tramonto il famoso tempio di Tanah Lot, dedicato alle divinità del mare che, si narra, proteggano tutt’ora i pescatori e naviganti. Il tempio gode di una straordinaria posizione su una roccia circondata dall’oceano indiano, che durante l’alta marea si trasforma in un isolotto avvolto dalle onde. Rientro in Hotel e pernottamento.

Giorno 7 (Venerdì): Kintamani e Besakih (Km 112, circa 9 ore) (B/L)
Prima colazione e partenza per raggiungere le splendide terrazze di riso di Tegalalang. Effettueremo una piacevole passeggiata di circa 20 minuti in un’area particolare poco frequentata dal turismo abituale, ammirando il tradizionale sistema di irrigazione chiamato “Subak”.  Poi procediamo verso nord per raggiungere il villaggio di Kintamani con una vista stupenda sul Monte Batur e sull’omonimo lago sottostante. Altitudine 1.100m. Pranzo presso un ristorante locale con vista panoramica. Nel pomeriggio proseguiamo verso il Tempio Madre di Besakih, situato a circa 1000 m sul livello del mare, sulle pendici del più grande e attivo vulcano di Bali, il Gunung Agung (3.142 m) considerato dai Balinesi “l’ombelico del mondo”. Sulla via del ritorno a Ubud visitiamo l’antico tribunale di giustizia “Kertha Gosa” a Klungkung, il cui particolarissimo soffitto dipinto, mostra le pene che erano inflitte ai condannati. Rientro in Hotel a Ubud.

Giorno 8 (Sabato): Partenza per la prossima destinazione (B)
Mattinata libera per rilassarsi in Hotel o visitare liberamente senza guida lo straordinario mercato tradizionale di Ubud. Alle 12:00 (o in orario diverso secondo il vostro programma di viaggio), trasferimento all’aeroporto/Sanur/Nusa Dua/Kuta/Uluwatu con nostra guida (Nota: trasferimenti in altre località con supplemento).