Tour India – 4.05 South India Explorer – SIC TOUR 8 giorni – 7notti

Chennai – Madurai – Thekkady – Kumarakom – Cochin

SIC TOUR  MIN 2 PAX CON GUIDE LOCALI IN INGLESE (ITALIANO OVE DISPONIBILI).
POSSIBILITA’ DI GUIDA / ACCOMPAGNATORE PARLANTE ITALIANO PER TUTTA LA DURATA DEL TOUR

Giorno 01: Chennai – Arrivo
Arrivo di lunedì a Chennai. Dopo il disbrigo delle formalità doganali ed aver ritirato il vostro bagaglio, incontro nell’area arrivi con un nostro rappresentante, che vi aspetta con un cartello con il vostro cognome. Trasferimento con veicolo private all’hotel e check in (dalle ore 14.00).
Chennai – è la quarta città più grande dell’India, capitale dello stato del Tamil Nadu. Chennai era la sede della Compagnia delle India Orientali, fondata nel 1639 su un territorio donato dal Raja di Chandragiri, l’ultimo rappresentante dei governatori Vijaynagar di Hampi. La Compagnia delle India Orientali era uno stabilimento commerciale inglese che fu il precursore del potere coloniale britannico che venne alla ribalta nel XVII secolo. Chennai è un conglomerato di villaggi sempre più grandi ed, essendo uno dei porti più importanti, oggi è noto come la “Porta verso Sud”. 
Pernottamento in hotel a Chennai

Giorno 02: Chennai – Mahabalipuram – Chennai (1 ora e 30)
Dopo la prima colazione, tour guidato della città e dei dintorni.
Il Forte di St. George (Chiuso il venerdì) è stato fondato nel 1644 nella città costiera di Chennai. La costruzione del Forte ha favorito la nascita di nuovi insediamenti e attività di commercio, in quella che un tempo era terra di nessuno. Dunque il centro urbano si è evoluto attorno alla fortezza, una roccaforte con mura alte 6 metri che hanno resistito ad una serie di attacchi nel corso del XVIII secolo. Per un breve periodo fu conquistato dai francesi, dal 1746 al 1749, ma fu restituito alla Gran Bretagna dopo il trattato di Aix-la-Chapelle, che sancì la fine della guerra di secessione austriaca. Oggi il forte è il quartier generale amministrativo per l’assemblea legislativa del Tamil Nadu ed ospita ancora una guarnigione di truppe in transito verso le località a sud dell’India e le Andamane. Il museo all’interno contiene molti reperti dell’era Raj, incluso diversi ritratti dei governatori di Chennai. 
Mahabalipuram, derivato da ‘Mamallapuram’ che è il precedente nome colloquiale di una città nel distretto di Kancheepuram, nello stato indiano del Tamil Nadu, adesso ufficialmente chiamata Mamallapuram.
Mahabalipuram era nel VII secolo la città portuale della dinastia dell’india Meridionale dei Pallava, circa 60 km a sud dalla città di Chennai. Il nome Mamallapuram si crede sia stato dato dopo il re Pallava Narasimhavarman-I, che aveva l’epiteto di “Maha-malla” (grande “wrestler”), siccome lo sport preferito dai Pallava era il wrestling. Sono presenti vari monumenti storici costruiti tra il VII e IX secolo, alcuni inseriti nella lista del patrimonio UNESCO.
Il Tempio di Shore (costruito del 700-728 d.C.) è così chiamato poiché guarda la spiaggia che si affaccia sul Golfo del Bengala. E’ un tempio strutturale, costruito con blocchi di granito del VIII secolo. Venne eretto su un promontorio che si affaccia sul Golfo del Bengala. Il Tempio Shore è un edificio sacro indù a 5 piani, non ricavato scavando la roccia come molti dei templi della zona, ma è stato costruito in maniera strutturale. E’ il primo tempio di questo genere nel sud dell’India. La sua struttura piramidale è alta 60 piedi e posa su una base di 50 piedi quadrati. Di fronte si trova un piccolo tempio, un tempo la porta di ingresso al sito. 
Five Rathas o Panch Rathas è un esempio architettonico di monoliti indiani scavati nella roccia, datato VII secolo, situato a Mahabalipuram. I santuari di Pancha Rathas sono stati scavati durante i regni di Mahendravarman I e suo figlio Narasimhavarman I. Lo scopo di questa costruzione non è noto, in quanto non fu mai completata. Gli edifici di Pancha Ratas sono stati molto ben conservati grazie ai resistenti materiali di costruzione, nonostante il continuo soffiare dei venti provenienti dall’oceano. Ogni tempio è un monolite, ricavato scavando nella roccia granitica rosa. I cinque santuari monolitici sono stati chiamati dopo la dinastia Pandava in questo modo: Arjuna, Bhima, Yudhishthira, Nakula e Sahadeva. Quattro edifici hanno tetti piramidali. I santuari rappresentano la diversità di architettura dravidica del tempo ed è probabile che il loro progetto originale sia di costruzioni in legno.
“La discesa del Gange”  è un monumento largo 29 metri e alto 13 metri, scolpito in un monolite di roccia. I monumenti e santuari sono stati costruiti nel VII e VIII secolo dai re Pallava. La legenda rappresentata sui rilievi è la storia della discesa del sacro fiume Gange sulla terra dal cielo, guidato da Bhagiratha. Le acque del Gange si crede posseggano poteri soprannaturali. “La discesa del Gange” e  “Arjuna’s Penance” sono ritratti in pietra del patrimonio dei Pallava.
Rientro a Chennai. Pernottamento in hotel a Chennai

Giorno 03: Chennai – Madurai
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto per il vostro volo per Madurai.
Volo  AI-671   Partenza da Chennai              12:20  – Arrivo a Madurai 13:20
Madurai è un’animata città pieni di pellegrini, venditori, uomini di affari, carri trainata da buoi e centinaia di risciò. E’ una delle città più vecchie dell’India meridionale, un centro di insegnamenti e pellegrinaggi per secoli.
Arrivo e trasferimento in hotel.
Dopo cena, visita del Tempio di Meenakshi per la “Cerimonia Palliarai”. Oggi questo è un rito giornaliero dove un’immagine di Shiva viene solennemente portata su un baldacchino alla camera da letto ornata dove l’attende la moglie Meenakshi, la dea con gli occhi da pesce. Pernottamento in hotel a Madurai

Giorno 04: Madurai – Thekkady (148 km/4 ore)
Prima colazione in hotel.
La scoperta della città inizia con la visita di Thirumalai Nayakkar Mahal. Thirumalai Nayak Palace è un palazzo del XVII secolo eretto del 1636 d.C. dal re Thirumalai Nayak, un sovrano della dinastia Nayaka di Madurai, che governò la città dal 1623 al ’59. Questo palazzo è il classico esempio di fusione di stile davidico e islamico. L’edificio, che oggi può esser visitato, era la dimora principale dove il re viveva. Il complesso originale era quattro volte più grande di quello visibile oggi. A quei tempi il Tirumalai Nayak Palace di Madurai era considerato il più grande palazzo del Sud. 
Visita del Temipo di Meenakshi. Questo edificio è uno storico tempio indù situato sulle sponde meridionali del fiume Vaigai, nella città di Madurai. E’ dedicata alla dea Parvati, nota come Meenakshi, e il suo sposo, Shiva, qui chiamato  Sundareswarar. Il tempio è il cuore e la linfa vitale della città vecchia di Madurai. Il complesso ospita 14 torri-porte chiamate “gopurams”, alte tra i 45 ei 50 metri. La più alta è quella meridionale, 51.9 metri. Sono stimate 33.000 sculture nel tempio che era inserito tra le 30 candidature per le “sette meraviglie del mondo moderno”. 
Trasferimento in auto a Thekkady. Il suono della parola Thekkady evoca immagini di elefanti, catene di colline, piantagioni di spezie. La Foresta di Periyar  a Thekkady è  una delle più belle riserve faunistiche in India, con pittoresche piantagioni e colline ideali per escursionismo. Arrivo e check in in hotel.  Pernottamento in hotel a Thekkady.

Giorno 05: Thekkady – Kumarakom (135 km/3 ore)
Prima colazione in hotel.  Si passa in auto tra le colline al confine con il Parco Nazionale di Periyar, dove si trovano diversi giardini di spezie. Trovandosi ad un altezza tra gli 800 e i 1000 metri, queste fitte foreste conservano alcuni dei più esotici sapori, grazie a verdi palmeti, alberi di mango, noce moscata, cardamomo, intervallati da piantagioni di caffè e arbusti di pepe nero che sono coltivati dagli abitanti dei villaggi che si trovano lungo la strada. Si ammira un paesaggio costellato da piante di cardamomo, chiodi di garofano, pepe nero e cannella.
Le spezie del Kerala sono famose per il loro sapore e gusto distinto. La maggior parte vengono usate come condimento dei cibi, ma alcune sono utilizzate come ornamenti, altre per scopi medicinali e cosmetici. Alcune spezie che adornano il paesaggio tra le colline del Kerala e profumano la regione sono: zenzero, foglie di alloro, foglie di curry, curcuma, timo, origano, menta, rosmarino, basilico e salvia.
Dopo il giro delle piantagioni di spezie, si prosegue per il Kumarakom.
Il villaggio di Kumarakom è formato da un gruppo di piccole isole sul Lago Vembanad, all’interno della regione di Kuttanad. Una destinazione sull’acqua, Kumarakom è un luogo perfetto per rilassarsi. Qui si vede come le persone hanno adattato il loro stile di vita tra i bacini idrici.
Arrivo e check-in to in hotel.
Pernottamento in hotel a Kumarakom

Giorno 06: Kumarakom 
Prima colazione in hotel. Più tardi ci si imbarca su una “house-boat” per godere di una giornata di crociera tra i canali. I villaggi locali e le palme da cocco si trovano a bordo dell’acqua. Pranzo tradizionale del Kerala a bordo.
Nel tardi pomeriggio, rientro a Kumarakom. Pernottamento in hotel

Giorno 07: Kumarakom – Cochin (63 Kms/1½ Hrs)
Dopo la prima colazione in hotel, si parte in auto per Cochin.
Kochi (nome coloniale Cochin) è una vibrante città situata sulla costa sud occidentale della Penisola Indiana, nel prosperoso stato del Kerala, salutato come “il Paese di Dio”. La sua importanza strategica nel corso dei secoli è sottolineata dal suo soprannome come “Regina del Mar Arabo”. Chocin è anche la porta di ingresso del Kerala.
Arrivo a Kochi e visita della città. Si inizia con il Dutch Palace (chiuso il venerdì), noto anche come Mattancherry Palace.
Fu costruito dai portoghesi e donato al Raja di Kochi nel 1555 d.C. Il suo nome attuale lo prese dopo il 1663, quando gli olandesi ampliarono il palazzo. I portoghesi e gli olandesi non soggiornarono mai qui. Gli interni sono decorati con storie del Ramayana e raffigurazioni della vita di corte. In seguito visita della Sinagoga Ebraica (chiusa il venerdì e il sabato) costruita nel 1568. I Grandi Rotoli dell’antico testamento, le placche in rame in cui sono stati registrati i privilegi dei governatori di Cochin e bellissime piastrelle cinesi sono le attrattive dell’edificio. Visita della Chiesa di St. Francis. La chiesa protestante venne costruita originariamente dai portoghesi nel 1510 e si crede sia la chiesa più antica costruita dagli europei in India. E’ qui che venne sepolto l’esploratore Vasco De Gama, ma dopo 14 anni le sue spoglie rientrarono in Portogallo. 
La basilica di Santa Cruz e il mercato delle spezie sono altre tappe del tour.
Dopo pranzo (non incluso) testate il metodo di pesca cinese con le reti. Il metodo di pesca cinese con le reti si svolge in riva al mare, un metodo meccanico per la cattura della fauna ittica utilizzato dai pescatori di Kochi. Tornando all’hotel vedrete queste reti.
La sera, godetevi un’ora di spettacolo di danza Kathakali. Kathakali è una danza classica del  Kerala, risalente al XVII secolo e proveniente dalla mitologia indù. Kathakali è una combinazione unica di letteratura, musica, pitture e danze. Pernottamento in hotel a Chocin

Giorno 08: Cochin – Partenza
Prima colazione in hotel Trasferimento in aeroporto per il vostro volo di rientro.

La quota comprende:

  • 7 pernottamenti in camera doppia negli alberghi previsti dal programma o similari di pari categoria in mezza pensione
  • tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista –
  • la salita a dorso di elefante al Forte di Amber
  • Servizio di Guide locali Inglese/italiano  italiano dove possible, o escort guide con il supplemento
  • Crociera di mezza giornata nelle Backwaters
  • gli ingressi ai siti archeologici e monumentali –
  • facchinaggio e assistenza

La Quota non comprende:

  • visto per l’India
  • spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  • tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

NOTA:

-In generico, Check-in all’hotel: 14.00 ore / check-out : 12.00 ore. In caso di ogni modifica, vi informeremo di conseguenza
-Check-in all’aeroporto domestico: 02 ore minimo prima della partenza
-Check-in all’aeroporto internazionale: 03 ore minimo prima della partenza

Tour India – 4.04 COLOURS OF INDIA – SIC TOUR 8 giorni – 7notti Eventuale Estensione Varanasi

Delhi – Mandawa  Jaipur – Agra & Delhi

SIC TOUR  MIN 2 PAX CON GUIDE LOCALI IN ITALIANO, IN INGLESE OVE NON DISPONIBILI.
ACCOMPAGNATORE PARLANTE ITALIANO PER TUTTA LA DURATA DEL TOUR CON UN MINIMO DI 4 ISCRITTI

Giorno 01:  Arrivo a Delhi / Mandawa (250Km / 6 ore)  
Arrivo a Delhi in volo dall’Italia. Dopo aver sbrigato le formalità doganali e ritirato il vostro bagaglio, incontro nell’area arrivi con un nostro rappresentante che vi attenderà con un cartello con il vostro cognome. Trasferimento alla città di Mandawa all’arrivo.
Mandawa è un villaggio pittoresco nella regione Shekhawati, noto per i suoi affreschi colorati all’aperto dalle tematiche più disparate: dalla religione all’erotismo. La storia di Mandawa è legata alle fortezze e agli haveli (palazzi). Il Forte Mandawa è l’edificio più importante. Costruito dal sovrano Shekhawati Nawal Singh, il Forte di  Mandawa ancora oggi conserva lo splendore e  la grandezza originale. Straordinariamente decorato con affreschi e dipinti, porte ad arco, immagini che ritraggono personaggi mitologici e strutture a cupola che ricreano l’antico ambiente medievale. Fu proprio attorno al Forte che si sviluppò la cittadina di Mandawa e i turisti arrivano da ogni parte per visitare questa bella città nel Rajasthan.
Cena e Pernottamento in hotel.

Giorno 02: Mandawa /Jaipur (130Km / 3 ore)  
Dopo la prima colazione, partenza per il tour guidato alla scoperta di Mandawa.
Passeggiata nella cittadina per ammirare gli haveli dipinti di alcune delle più potenti famiglie del paese. Alcuni degli haveli più conosciuti di Mandawa sono Chowkhani Haveli, Goenka Haveli, Saraf Haveli e Ladia Haveli. Questi haveli ricordano la prosperità della classe commerciale dell’inizio del secolo scorso. In quel periodo era una questione di stile e uno status symbol costruire grandi abitazioni e decorarle con affreschi.
Dopo il pranzo in hotel, partenza per Jaipur. Arrivo e check in al vostro albergo.
Jaipur la capitale dello stato principesco di Rajasthan, è una fermata d’obbligo in ogni tour del nord dell’India. La vecchia zona muraria della città è conosciuta come Città Rosa; fu pitturata di rosso (un colore fortunato nella cultura hindu) per dare il benvenuto al principe inglese Alfred nel 1853 e le facciate dei vecchi palazzi, anche se hanno perso un po’ della freschezza originale,  mantengono sempre questa bella tonalità.
Cena in hotel con spettacolo di marionette e pernottamento

Giorno 03: Jaipur   
Dopo la colazione in hotel, si procede con la visita del Forte di Amber che è un classico romantico Palazzo-fortezza Rajasthani, con le sue mura imponenti e consumate dal tempo e con interni molto affascinanti. Si prosegue per l’ingresso della fortezza a dorso di elefante (soggetto a disponibilità. Nel caso gli elefanti non fossero disponibili saranno fornite delle jeep per arrivare su in cima).
Sosta lungo il tragitto per vedere il Palazzo dei venti “Hawa Maha”, il più famoso simbolo di Jaipur. L’Hawa Mahal, costruito nel 1799 dal Maharaja Sawai Pratap Singhm, è il più bell’esempio dell’architettura della città. Il palazzo, parte di una grande struttura, da su una delle principali vie di Jaipur e fu originariamente costruito per offrire alle donne di corte un punto di osservazione privilegiato: attraverso alcuni fori nella roccia scavata potevano osservare le attività che si svolgevano nel bazaar e nelle strade circostanti.
Amber Fort. La fortezza di Amber è situato sopra le colline circostanti  Jaipur. La fortezza, estesa lungo il lago Maotha, ospita un  imponente struttura con  vie, corti, scale, padiglioni a pilastri e palazzi che richiamano la gloria e la ricchezza di Amber legata ai Moghul. Questa struttura fu costruita da Raja Man Singh, Mirza Raja Jai Singh e Sawai Jai Singh, in un periodo di circa 2 secoli. Il cortile principale del complesso  è adornato con una magnifica sala  a pilastri dei Diwan – i – Am e dal portale Ganesh Pol su due livelli. Il palazzo degli specchi,  Sheesh Mahal, è di particolare interesse, con  mura intarsiate con specchi incantevoli. Il Jas Mandir, collocato al piano superiore, è una superba fusione architettonica di stile Moghul e Rajput, come è evidente dalle pareti lavorate in maniera superba e dagli specchi sottili e dalle rifiniture in stucco.
Nel pomeriggio si continuano le visite a Jaipur, con il complesso del City Palace.
City Palace fu costruito da Raja Sawai Jai Singh e oggi la famiglia reale usa ancora una parte del palazzo. Lo squisito Mubarak Mahal del XIX secolo o Palace of Reception, utilizzato in passato come sala d’accoglienza degli ospiti reali, fu costruito da Madho Singh ed è attualmente un museo che mostra eleganti capi d’abbigliamento della famiglia reale e soprattutto del carismatico principe Sawai Madho Singh. Oltre ai costumi d’epoca si può ammirare anche un interessante arsenale reale del XV  secolo che è stato ben conservato.
Jantar Mantar è il più grande osservatorio di pietra e marmo lavorato al mondo. L’osservatorio ha 17 grandi strumenti, molti dei quali ancora in perfetto stato.
Godetevi l’esperienza di un giro in risciò tra le vie di Jaipur. La sera apprezzate un film di Bollywood al teatro locale.
Cena e pernottamento in hotel

Giorno 04: Jaipur/ Karauli (186Kms / 4 ore)  
Dopo la prima colazione, check out e partenza per Karauli.
Karauli ha un passato glorioso e rappresenta la quinta essenza del fascino di una piccola città indiana. Venne fondata nel 1348 da Yaduvanshi Raja Arjun Pal ji, da cui discende il presente Maharaja e proprietario del Bhanwar Vilas Palace. Bhanwar Vilas è un imponete palazzo in stile Art Deco situato nella pittoresca cittadina di Karauli, un tempo casa dell’ex governatore della città, oggi trasformata in un hotel. Questo edificio è un patrimonio (“heritage”) non solo di nome ma, dagli interni all’esperienza offerta, si cerca di preservare lo stile di vita di un tempo. Costruito dal Maharaja Ganesh Pal nel 1938 è divenuto un albergo storico negli ultimi 20 anni, dove viene proposto un’esperienza indimenticabile. Una visita a Karauli e a Bhanwar Vilas è un must per i viaggiatori più esigenti, che ricercano luoghi dove la cultura e la storia continuano a fiorire. 
All’arrivo check in in hotel e pranzo.
Nel pomeriggio visita del City Palace. Un tempo residenza dei sovrani, il City Palace si trova al centro della città murata che conserva molto del sui fascino storico, con stradine fiancheggiate da negozi vendenti oggetti di artigianato locale. Il palazzo venne eretto del XIV secolo e presenta affreschi e sculture in pietra.
Tra i numerosi templi all’interno del Palazzo stesso c’è il famoso Madan Mohan Ji, un sito famoso per i pellegrinaggi. La cerimonia al tempio la sera offre un’esperienza indimenticabile, con i sui elaborati riti e tutto il sentimento ad essi collegati. Cena e pernottamento in hotel 

Giorno 05: Karauli /Agra (182 km/5 ore)  Dopo la prima colazione,  check out e proseguimento per Agra.
Pranzo in un ristirante locale prima di visitare Fatehpur Sikri.
Fatehpur Sikri (la città deserta) fu fatta capitale politica dell’Impero Mughal dall’imperatore Akbar tra il 1571 al 1585. In seguito la capitale fu spostata ad Agra a causa della mancanza d’acqua nella zona. Ci sono palazzi maestosi costruiti da Akbar nel complesso. Qui potete saperne di più sulla storia di questi monumenti che hanno un misto di architettura islamica e hindu.
Dopo queste visite, in circa un’ora di auto si arriva a Agra.  Arrivo e check in in hotel.
Agra è rinomata per il celeberrimo e favoloso Taj Mahal  situato sulla riva del fiume Yamuna. Agra è una città con un passato glorioso e ha la particolarità di essere stata la capitale di molte dinastie regnanti.
Cena e pernottamento in hotel

Giorno 06: Agra
La mattina presto si parte per andare a visitare il Taj Mahal.
Visitare la settima meraviglia del mondo è un’esperienza indimenticabile. Il Taj Mahal fu costruito da Shahjahan in memoria della moglie Mumtaz Mahal, sulle rive del fiume Yamuna. Dopo la sua morte prematura, Shahjahan seppellì i suoi resti in un mausoleo e lasciò precise disposizioni affinché le sue spoglie fossero seppellite accanto all’ amata.  Il Taj Mahal è considerato il più incredibile monumento mai costruito in nome dell’amore. Il grande monumento richiese 22 anni di lavoro e fu completato nel 1653. Circa 20.000 uomini da tutto il Paese e dall’Asia centrale furono impiegati per tramutare il sogno in realtà.
Dopo la visita del Taj, rientro in hotel per la prima colazione. Più tardi, visita del Forte di Agra.
La Fortezza di Agra fu costruita dall’imperatore Akbar nel 1565. L’alto monumento in pietra rossastra si estende per circa un miglio e mezzo. Il palazzo è particolare per il suo delicato miscuglio di stili architettonici hindu e dell’Asia centrale. Ammirate  il Diwan-i-Am (la sala delle pubbliche udienze), il Diwan-i-Khas (la sala delle udienze private), il Palazzo Khas, il Sheesh Mahal (palazzo degli specchi), lo Shah Jahani Mahal (palazzo di Shahjahan), il Jahangiri Mahal (palazzo di Jahangir) e il Akbari Mahal (palazzo di Akbar) dentro la fortezza.
Pranzo in hotel.
Dopo la visita ci si avventura nei mercatini e negozietti di Agra.
Cena e pernottamento in hotel

Giorno 07: Agra/Delhi (4 ore)
Dopo la prima colazione, partenza per Delhi. Arrivo e check in in hotel. Dopo pranzo, giro orientativo della città.
Si passa accanto all’Arco celebrativo dell’India Gate e si fa un giuro orientativo dei Palazzi Governativo – il Parlamento e la Casa Presidenziale (visibili solo dall’esterno). La sera sarete accompagnati al Connaught Place per una cena tipica indiana. Questo centro commerciale è il cuore di Delhi, noto per i sui corridoi in stile imperiale e la varietà di negozi. Dopo cena rientro in hotel. Pernottamento in hotel

Giorno 08: Delhi – partenza           
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto per il vostro volo di rientro.

Eventuale ESTENSIONE KHAJURAHO /VARANASI

Giorno 07: Agra 
Pernottamento in hotel

Giorno 08:
Agra – Jhansi (Treno) + Jhansi – Khajuraho (180Km/ 4-5 ore) Trasferimento in stazione in tempo per prendere il treno per Jhansi.
Agra / Jhansi  – Shatabdi Train  – 0811 / 1045 Hrs
Arrivo a Jhansi, incontro con l’autista presso la stazione e proseguimento per la vista di Orchha, prima di raggiungere Khajuraho.  Visita di Jehangir Mahal, la più grandiosa struttura di Orchha; il Raja Mahal, un altro monumento di importanza storica, e il Rai Praveen Mahal.  Proseguimento in auto per Khajuraho. All’arrivo check in in hotel.  Pernottamento hotel

Giorno 09: Khajuraho – Varanasi (volo) 
Dopo la prima colazione, visita del complesso di templi di Khajuraho. I templi di Khajuraho, risalenti a mille anni fa sotto il regno del generoso mecenate d’arte Chandela Rajput, erano 85 edifici, riccamente scolpiti, sorti vicino al villaggio di Khajuraho. Dal 950 al 1050 d.C.  vennero completati tutti i templi, in un ispirato scoppio di creatività. Oggi degli originali 85 templi solo 22 hanno resistito allo scorrere del tempo. Visitate il Kanderiya Mahadeo Temple, sito UNESCO, per ammirare le intricate intagliature e i bellissimi basso rilievi per cui questo tempio è famoso.  Più tardi, trasferimento in aeroporto in tempo per prendere il volo per Varanasi.
Partenza da Khajuraho  by 9W 2424    alle 1345 Hrs
Arrivo a Varanasi               alle 1435 hrs
Arrivo a Varanasi, incontro con un rappresentante e trasferimento in hotel.
Varanasi, nota anche come Benares e Kashi, si trova sulla sponda nord del fiume Gange, nello stato di Uttar Pradesh, nell’India settentrionale. È una delle città più antiche al mondo. Per i pii Indù, la città è sempre stata un luogo magico,  creduta  il sito più anticamente popolata al mondo e il centro epico della cultura induista ed indiana.
La sera processione verso il Gange per vedere la cerimonia di preghiera Aarti. Dopo questa visita rientro in hotel.
Pernottamento in hotel

Giorno 10: Varanasi – Delhi (volo) + Partenza per Delhi 
La mattina presto escursione in barca lungo il Gange e rientro in hotel per la colazione. Nel momento dell’alba il fiume è il centro di numerose attività che è possibile vedere dall’imbarcazione.
Dopo la colazione, giro della città che include la visita di alcuni importanti templi, come il Bharat Mata Mandir e il Durga. Fate una passeggiata lungo l’antico vicolo Ki Galli – dove si affacciano alcuni bellissimi templi.  Qui trovate negozi che vendono tutto l’occorrente per i templi. Visitate anche Chudi Wali Galli (la strada dei bracciali) dove sono venduti braccialetti di ogni forma e colore.
Trasferimento in aeroporto in tempo per il volo per Delhi
Varanasi/ Delhi   SG 119 1515/ 1640 hrs
Arrivo a Delhi e trasferimento all’aeroporto internazionale per il vostro volo di rientro.

La quota comprende Tour :

  • 7 pernottamenti in camera doppia negli alberghi previsti dal programma o similari di pari categoria in pensione completa –
  • tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista –
  • la salita a dorso di elefante al Forte di Amber
  • l’ACCOMPAGNATORE LOCALE PARLANTE ITALIANO GARANTITO DA MINIMO 4 ISCRITTI  (base 2/3: guide locali parlanti
  • inglese, italiano dove possible, o escort guide con il supplemento)
  • gli ingressi ai siti archeologici e monumentali –
  • facchinaggio e assistenza

La quota comprende Estensione a Varanasi:

  • 3 pernottamenti in camera doppia negli alberghi previsti dal programma o similari di pari categoria in mezza
  • Pensione  –
  • tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista –
  • Treno – Agra-Jhansi Shatabadi Exp (A/C chair car)
  • Guide locali parlanti inglese/italiano dove disponibili
  • gli ingressi ai siti archeologici e monumentali –
  • facchinaggio e assistenza

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • visto per l’India
  • spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  • tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

NOTA:

-Taj Mahal in Agra – chiuso il Venerdì
-In generico, Check-in all’hotel: 14.00 ore / check-out : 12.00 ore. In caso di ogni modifica, vi informeremo di conseguenza
-Check-in all’aeroporto domestico: 02 ore minimo prima della partenza
-Check-in all’aeroporto internazionale: 03 ore minimo prima della partenza

Tour India – 4.03 INCREDIBLE INDIA – SIC TOUR 15 Giorni – 14 Notti

Delhi – Mandawa – Bikaner- Jaisalmer – Jodhpur – Udaipur – Jaipur – Agra – Kajuraho – Varanasi – Delhi  

SIC TOUR  MIN 2 PAX CON GUIDE LOCALI IN ITALIANO, IN INGLESE OVE NON DISPONIBILI.
ACCOMPAGNATORE PARLANTE ITALIANO PER TUTTA LA DURATA DEL TOUR CON UN MINIMO DI 4 ISCRITTI
1° giorno: ARRIVO A DELHI
Accoglienza in aeroporto e trasferimento in hotel (COUNTRY INN & SUITES, 4* sup). Visita dei principali luoghi di interesse della Old e della New Delhi: il Raj Ghat, in onore del Mahatma Gandhi, la vasta moschea Jami Masjiid, la torre Qutb Minar. Al termine una passeggiata nei pressi del Forte Rosso, dell’India Gate, del Parlamento.

2° giorno: DELHI / MANDAWA (280 km, 6 ore circa)
Prima colazione. Spostamento a Mandawa, nello Shekhawati, il “museo all‟aria aperta” del Rajasthan. Sistemazione
in hotel (SARA VILAS, 4*) e, nel pomeriggio, breve visita di Mandawa, con le sue stupefacenti haveli, le dimore di ricchi mercanti interamente affrescate.

3° giorno: MANDAWA / BIKANER (170 km, 4 ore circa)
Prima colazione e spostamento a Bikaner che conserva inalterato il fascino altero di un borgo medioevale. Nel pomeriggio visita dello splendido forte Junagarh, del Lallgarh Palace, di un allevamento di cammelli, gli indispensabili animali del deserto (chiuso la domenica). Pernottamento al MAHARAJA GANGA MAHAL (heritage).

4° giorno: BIKANER / JAISALMER (323 km, 6 ore circa)
Dopo colazione trasferimento a Jaisalmer che, situata sulle rotte delle carovane, fa rivivere in pieno la suggestiva atmosfera di un remoto avamposto del deserto. Sistemazione al FORT RAJWADA o CHOWKI DHANI PALACE o BRY’S FORT (4*).

5° giorno: JAISALMER
Prima colazione. Visita dell’affascinante “città d’oro”, mura di arenaria gialla, viuzze intricate, forte, templi, palazzi
finemente decorati, torri. Nel pomeriggio escursione a dorso di cammello nel deserto del Thar per ammirare il tramonto del sole sulle dune.

6° giorno: JAISALMER / JODHPUR (319 km, 6 ore circa)
Prima colazione. In mattinata trasferimento a Jodhpur, superba città fortificata dove si possono ammirare in tutta la loro pienezza i colori del Rajasthan. Sistemazione in hotel (PARK PLAZA, heritage) e visita del forte che si erge
maestoso contro il deserto e le case, del memoriale in marmo di Jaswant Thada e del magnifico palazzo Umaid
Bhawan.

7° giorno: JODHPUR / RANAKPUR / UDAIPUR (260 km, 6 ore circa)
Prima colazione. Sosta a Ranakpur, gioiello dell’arte jainista, uno dei 5 templi più sacri dell’India. Proseguimento per Udaipur, la “Venezia dell’Est”, cittadina deliziosa nota per i suoi laghi e per gli incantevoli angoli di interesse storico. Nel pomeriggio crociera sul lago Pichola. Sistemazione in hotel (ROYAL RETREAT, 4* o RAMADA LOTUS, 4*).

8° giorno: UDAIPUR / JAIPUR (330 km, 7 ore circa)
Prima colazione. Al mattino visita della città: il City Palace, meraviglia di marmo e granito, circondato dal bellissimo
Jagdish Temple, con le figure scolpite e gli interni riccamente decorati, e del Sahelion-ki-Bari o “Giardino delle
Vergini”. Proseguimento per Jaipur, sistemazione al FOUR POINTS BY SHERATON o HOLIDAY INN o GOLDEN TULIP (4*).

9° giorno: JAIPUR / AMBER FORT / JAIPUR
Prima colazione. Escursione ad Amber, fortezza che conobbe un periodo di grande splendore in epoca moghul. Una salita a dorso di elefante ed ecco nel loro inalterato splendore gli edifici racchiusi al suo interno: sale decorate, specchi, gemme, trafori e  tutta  l’atmosfera di  un  luogo dove  la  storia è  di  casa. Rientro a  Jaipur  e  visita dell’osservatorio astronomico all’aperto Jantar Mantar, risalente al 1716 e tuttora funzionante, del City Palace, splendido palazzo in parte adibito a museo, del celeberrimo “Hawa Mahal” o “Palazzo dei venti‟, magnifica facciata di 5 piani intarsiata con oltre 950 finestre. Alla sera cena tipica con spettacolo all’aperto.

10° giorno: JAIPUR / FATEHPUR SIKRI / AGRA (285 km, 5 ore circa)
Prima colazione. Una sosta alla città fantasma di Fatehpur Sikri, capolavoro urbanistico splendido e desolato, e proseguimento per Agra. Pernottamento al CLARKS SHIRAZ o MARINA (4*)

11° giorno: AGRA
Prima colazione. Visita della città e dei suoi due maggiori poli di attrazione: il mitico Taj Mahal (chiuso il venerdi), candido monumento all’amore eterno, sogno di marmo voluto dall’Imperatore Shah Jahan in memoria dell’amatissima sposa scomparsa, e il Forte Rosso, imponente cittadella dall’architettura raffinata nel cuore di Agra, sulle sponde del fiume Yamuna.

12° giorno: AGRA / JHANSI / ORCHHA / KHAJURAHO (180 km, 4 ore circa)
Prima colazione. Trasferimento a Jhansi a bordo del moderno treno Shatabdi Express (due ore e trenta minuti). Spostamento a Orchha (26 km, 45 minuti circa) e visita della capitale del potente regno Bundela che tutt’oggi conserva un superbo centro ricco di templi, giardini, palazzi. Proseguimento per Khajuraho, pernottamento al TAJ CHANDELA / JASS RADISSON(4*).

13° giorno: KHAJURAHO / VARANASI
Prima colazione. Visita del complesso dei santuari tantrici noti per le raffinate sculture erotiche. Volo per Varanasi, antichissima città sacra a Shiva, centro religioso e artistico di rilievo. Nel tardo pomeriggio la suggestiva cerimonia “aarti”, la preghiera collettiva che si svolge alla luce tremula dei lumini ad olio sui “ghat”, le gradinate sulle sponde delle venerate acque del fiume Gange. Pernottamento al GATEWAY TAJ GANGES (4* sup).

14° giorno: VARANASI / DELHI
Prima colazione. Al chiarore dell’alba scivolando in barca sul sacro Gange mentre la città si risveglia al suono dei flauti del tempio di Shiva. Al termine, trasferimento in aeroporto e volo per Delhi, accoglienza all’arrivo e sistemazione
in hotel (COUNTRY INN & SUITES, 4* sup).

15° giorno: PARTENZA DA DELHI
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia..

La quota comprende:
  • 14 pernottamenti in camera doppia negli alberghi previsti dal programma o similari di pari categoria con prima colazione –
  • tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista –
  • l’ACCOMPAGNATORE LOCALE PARLANTE ITALIANO GARANTITO DA MINIMO 4 ISCRITTI  (base 2/3: guide locali parlanti
  • inglese, italiano dove possible, o escort guide con il supplemento)
  •  gli ingressi ai siti archeologici e monumentali –
  • facchinaggio e assistenza
LA QUOTA NON COMPRENDE:
  • visto per l’India
  • spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  • tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.
NOTA:

-Taj Mahal in Agra – chiuso il Venerdì
-In generico, Check-in all’hotel: 14.00 ore / check-out : 12.00 ore. In caso di ogni modifica, vi informeremo di conseguenza
-Check-in all’aeroporto domestico: 02 ore minimo prima della partenza
-Check-in all’aeroporto internazionale: 03 ore minimo prima della partenza

Tour India – 4.02 ROYAL RAJASTHAN – SIC TOUR 11 Giorni – 10 Notti

Delhi – Mandawa – Khimsar – Jodhpur – Udaipur – Jaipur – Agra – Delhi 

SIC TOUR  MIN 2 PAX CON GUIDE LOCALI IN ITALIANO, IN INGLESE OVE NON DISPONIBILI.
ACCOMPAGNATORE PARLANTE ITALIANO PER TUTTA LA DURATA DEL TOUR CON UN MINIMO DI 4 ISCRITTI

1° giorno: ARRIVO A DELHI
All’arrivo a Delhi accoglienza in aeroporto e trasferimento in hotel (Crown Plaza*****).
Capitale dell’India e porta importante di ingresso nel paese, la Delhi contemporanea è una metropoli vivace, dove l’architettura della parte vecchia contrasta con lo splendore formale della nuova in una perfetta miscela di antico e moderno. Muovendo tra snelli grattacieli e antichi monumenti, silenziosi retaggi di un passato opulento, la prima impressione di ogni visitatore che viaggi dall’aeroporto verso il centro è quella di una città giardino dai lunghi viali
alberati che delimitano una serie di bellissimi parchi.
Più tardi, visita dei principali luoghi di interesse della città vecchia e nuova: il Raj Ghat, memoriale in onore del Mahatma Gandhi nel luogo dove venne cremato, l’imponente moschea Jama Masjid, la più vasta del paese, simbolo opulento dell’impero moghul, la tomba di Humayun, la prima tomba-giardino del subcontinente indiano, il Qutb Minar, splendida torre persiana dalle proporzioni perfette e dalla notevole altezza di 72 metri. Una passeggiata in macchina nei pressi del Forte Rosso, Rajpath, la sede del Parlamento, la residenza presidenziale.

2° giorno: DELHI / MANDAWA (280 km, 6 ore circa)
Prima  colazione  e  spostamento  a  Mandawa,  nello  Shekhawati,  il  “museo  all‟aria  aperta”  del  Rajasthan.
Sistemazione in hotel (Vivana Heritage Haveli) e, nel pomeriggio, breve visita di Mandawa, con le sue stupefacenti haveli, le dimore di ricchi mercanti adorne di elaborati affreschi, la maggior parti delle quali risale al 18° secolo.

3° giorno: MANDAWA / KHIMSAR (210 km, 5 ore circa)
Dopo la prima colazione trasferimento a Khimsar. Sistemazione in hotel all’arrivo (Fort Khimsar, heritage) e nel tardo pomeriggio jeep safari attraverso i villaggi circostanti.

4° giorno: KHIMSAR / OSIAN / JODHPUR (110 km, 2 ore circa)
Dopo la prima colazione partenza alla volta di Jodhpur con sosta lungo il percorso a Osian dai bei 16 templi jain e vaishnava risalenti dall’8 al 11° secolo che rappresentano la grandezza dell’architettura indiana. Proseguimento per Jodhpur, superba città fortificata dove si possono ammirare in tutta la loro pienezza i colori del Rajasthan, e sistemazione in hotel (The Fern Residency****).
Più tardi visita della città con il Forte Mehrangarh (la cittadella del Sole), che si erge maestoso contro il deserto su una distesa di case bianche e azzurre evocando lo spirito dei Rathores di Marwa, il locale clan Rajput dominante.
Visita dei vari palazzi dai fregi delicati e dei musei che custodiscono i tesori della famiglia reale. A Nord del Forte e ad esso collegato, il Jaswant Thanda, monumento di marmo dedicato al popolare governatore Jaswant Singh II (1878-1895), che ripulì Jodhpur dalla piaga dei briganti, avviò i fondamentali impianti di irrigazione e potenziò l’economia.

5° giorno: JODHPUR / RANAKPUR / UDAIPUR (110 km, 2 ore circa)
Prima colazione e spostamento a Ranakpur, magnifico complesso di templi jain nella tranquilla valle degli Aravalli, il principale del quale è il tempio ‘Chaumukha‟ che mostra la bellezza di 29 sale splendidamente scolpite e sostenute da 1444 colonne, tutte diverse l‟una dall’altra. Altri due mirabili esempi sono quelli dedicati a Neminath e Parsvanath e il Tempio del Sole nei pressi. Proseguimento per la candida Udaipur, nota come la “Città dell’Aurora” e la “Venezia dell’Est”. Pernottamento al Ramada Plaza****.

6° giorno: UDAIPUR
Prima colazione. Palazzi da favola, vicoli quieti, fortezze arroccate che ricordano antiche battaglie, laghi, mosaici, atmosfera romantica: questa la bella Udaipur. La visita ha inizio con il Palazzo di Città edificato sul lago Pichola nel
1725, un trionfo di marmo, granito, filigrane, mosaici, vetri, finestre decorate, labirinti di cortili, porte ornamentali, appartamenti, sale affrescate in un’eccezionale composizione artistica. Si visitano i musei, la sala delle udienze
pubbliche, le camere private delle signore del palazzo e il Sahelion-ki-Badi, i bei giardini con il verde punteggiato di chioschi, fontane, stagni e statue. Più tardi un piacevole giro in barca sulle calme acque del lago dal quale si può ammirare la maestosità della città e la bellezza del Jag Mandir Palace, incantevole palazzo al centro del lago; al termine rientro in hotel.

7° giorno: UDAIPUR / PUSHKAR /JAIPUR (420 km, 7 ore circa)
Dopo la prima colazione in hotel, spostamento da Udaipur a Jaipur con visita di Pushkar lungo il percorso: di
particolare interesse il tempio dedicato a Brahma, l’unico in India, e il lago sacro della cittadina, importante centro di pellegrinaggi hindu. Al termine delle visite, proseguimento del percorso alla volta di Jaipur, la città rosa capoluogo della colorata regione del Rajasthan, regno di fortezze, palazzi, morbide dune sabbiose. All’arrivo, sistemazione nella camera riservata (Four Points by Sheraton*****), pernottamento.

8° giorno: JAIPUR / AMBER FORT / JAIPUR
Dopo la prima colazione, escursione a pochi chilometri da Jaipur alla scoperta delle meraviglie del Forte dell’antica capitale Amber, la cui costruzione fu iniziata nel 17° secolo dal Maharaja Mansingh, il generale di maggior successo dell’imperatore moghul Akbar, e che divenne sede del potere ancor prima che fosse terminato il Palazzo di Città. Un elefante (o una jeep in caso di impedimenti) vi condurrà sulla cima della cittadella fortificata affacciata sul lago di Moat e circondata da bastioni. Una volta in altura, lo spettacolo mozzafiato del complesso di sale e cortili: all’interno del forte si dispiegano sale, specchi, colonne, pietre preziose, argenti, miniature e affreschi, a testimonianza delle immense ricchezze dei maharaja. Di enorme fascino il Sheesh Mahal o sala degli specchi dove è sufficiente ad illuminarla una sola piccola torcia che moltiplica la propria luce riflessa negli specchi. Rientro a Jaipur e sosta di fronte all’Hawa Mahal o ‘Palazzo dei Venti’, straordinaria ed elaborata facciata di arenaria rosa occhieggiante di finestre utilizzata in passato dalle dame di corte per osservare l’esterno senza essere viste.   Al termine, rientro  in  hotel  per  qualche  ora  di  riposo  e,  nel  pomeriggio, visita  completa  della  città  di  Jaipur cominciando dal City Palace, enorme complesso di palazzi squisiti, giardini e cortili, arti decorative e portali scolpiti; all’interno un piccolo e interessante museo con collezioni di manoscritti rari, armature, costumi, tappeti, dipinti e miniature. La giornata si conclude con il Jantar Mantar, lo stupefacente osservatorio astronomico all’aria aperta costruito nel 1726 da Sawai Jai Singh, il Maharaja di Jaipur scienziato, e ancora perfettamente funzionante. Rientro in hotel.

9° giorno: JAIPUR / FATEHPUR / SIKRI /AGRA (240 km, 5 ore circa)
Colazione in hotel e trasferimento da Jaipur ad Agra, con sosta lungo il percorso a Fatehpur Sikri, suggestiva città fantasma che ha la grandiosità di una capitale e la suggestione di un sogno. Costruita nel tardo 16° secolo dal grande Imperatore moghul Akbar, fu presto abbandonata a causa della siccità ma i suoi magnifici palazzi, le sale, i portali, le ricche moschee, si sono mantenuti intatti nella loro bellezza. Arrivo ad Agra e, nel tardo pomeriggio, quando i raggi dorati del sole al tramonto lo avvolgono di un velo di irrealtà, visita del Taj Mahal (chiuso il venerdi), lo  splendido monumento del  quale tutto è  stato detto e  scritto ma  che  si  rivela sempre sorprendente ed affascinante. 22 anni di lavoro e 20.000 uomini per erigere questo sogno di marmo, il misterioso “palazzo di perle tra i  giardini e i canali”, il perfetto monumento all’amore voluto dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria dell’adorata moglie Mumtaz Mahal prematuramente scomparsa perché di lei non si perdesse mai il ricordo. Interamente costruito in marmo bianco e incastonato di pietre preziose, è uno spettacolo che incanta ad ogni ora del giorno e della notte e da ogni angolazione, che lo si guardi alla luce eterea della luna o ai primi raggi rosa dell’alba, ammirato direttamente o riflesso negli specchi d’acqua del giardino. Pernottamento al Clarks Shiraz****.

10° giorno: AGRA / DELHI (205 km, 5 ore circa)
Prima colazione e visita del Forte Rosso, vasta cittadella dai tratti architettonici raffinatissimi e mirabile esempio di architettura moghul. Sede e roccaforte dell’Impero moghul, la struttura attuale deve le sue origini ad Akbar che vi
fece  erigere  le  mura, le  porte  e  i  primi  edifici  sulle  rive  orientali  del  fiume  Yamuna. Shah  Jehan  aggiunse
successivamente la moschea, mentre Aurangzeb fece costruire le mura esterne. Si visitano la Sala delle pubbliche udienze e i padiglioni reali e, al termine, si prosegue per Delhi. Pernottamento al Courtyard by Marriott****.

11° giorno: PARTENZA DA DELHI
Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

La quota comprende:

  • 10 pernottamenti in camera doppia negli alberghi previsti dal programma o similari di pari categoria con prima colazione –
  • tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista –
  • il jeep safari a Khimsar – il giro in barca a Udaipur –
  • la salita a dorso di elefante al Forte di Amber
  • l’ACCOMPAGNATORE LOCALE PARLANTE ITALIANO GARANTITO DA MINIMO 4 ISCRITTI  (base 2/3: guide locali parlanti
  • inglese, italiano dove possible, o escort guide con il supplemento)
  • gli ingressi ai siti archeologici e monumentali –
  • facchinaggio e assistenza

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • visto per l’India
  • spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  • tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

NOTA:

-Taj Mahal in Agra – chiuso il Venerdì
-In generico, Check-in all’hotel: 14.00 ore / check-out : 12.00 ore. In caso di ogni modifica, vi informeremo di conseguenza
-Check-in all’aeroporto domestico: 02 ore minimo prima della partenza
-Check-in all’aeroporto internazionale: 03 ore minimo prima della partenza

Tour India – 4.01 FORTI, TIGRI E TAJ – SIC TOUR 8 Giorni – 7 Notti

DELHI  AGRA  RANTHAMBORE  JAIPUR  DELHI 

SIC TOUR  MIN 2 PAX CON GUIDE LOCALI IN ITALIANO, IN INGLESE OVE NON DISPONIBILI.
ACCOMPAGNATORE PARLANTE ITALIANO PER TUTTA LA DURATA DEL TOUR CON UN MINIMO DI 4 ISCRITTI

1° giorno: ARRIVO A DELHI
Cena. Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento in hotel (COUNTRY INN & SUITES, 4* sup). Nel pomeriggio visita dei principali luoghi di interesse della Old e della New Delhi: il Raj Ghat, in onore del Mahatma Gandhi, la bella moschea Jami Masjiid, la più vasta in India, il Qutb Minar, torre a cinque piani di proporzioni perfette. Una passeggiata nei pressi del Forte Rosso, dell’India Gate e del Parlamento prima del rientro in hotel e della cena.

2° giorno: DELHI/AGRA (260 km, 6 ore circa)
Prima colazione e cena. Spostamento a Agra. All’arrivo sistemazione in hotel (MANSINGH / CLARKS 4* sup.) e nel pomeriggio visita del Taj Mahal (chiuso il venerdi), candido monumento all’amore eterno, sogno di marmo voluto dall’imperatore Shah Jahan in memoria dell’amatissima sposa prematuramente scomparsa. A seguire il Forte Rosso, imponente cittadella dall’architettura raffinata nel cuore di Agra, sulle sponde del fiume Yamuna.

3° giorno: AGRA/FATEHPUR SIKRI/RANTHAMBORE (303 km, 7 ore circa)
Prima colazione e cena. Al mattino proseguimento per Ranthambore con visita lungo il percors o della città fantasma di Fatehpur Sikri, capolavoro urbanistico splendido e desolato. Al termine trasferimento a Ranthambore, scenografico lembo di natura al centro di un progetto per la salvaguardia della tigre, il “big cat”, il grande felino simbolo stesso della fauna indiana. Pernottamento al RANTHAMBORE FOREST RESORT / RANTHAMBORE REGENCY4*,

4° giorno: RANTHAMBORE
Pensione completa. Intera giornata dedicata ai safari mattutini e pomeridiani all’interno del parco: paesaggio
emozionante, contatto ravvicinato con la natura selvaggia, sensazioni forti.

5° giorno: RANTHAMBORE/JAIPUR (160 km, 4 ore e mezzo circa)
Prima colazione e cena. Spostamento a Jaipur, capitale del Rajasthan, nota come la città rosa perché le sue costruzioni, tutte in pietra arenaria rossa, le conferiscono una gamma incredibile di colorazioni nelle varie ore del
giorno. All’arrivo sistemazione in hotel (THE FERN/HOLIDAY INN 4*S).

6° giorno: JAIPUR/AMBER FORT/JAIPUR
Prima colazione e cena.  Escursione ad Amber, fortezza che conobbe un periodo di grande splendore in epoca moghul. Una salita a dorso di elefante ed ecco nel loro inalterato splendore gli edifici racchiusi al suo interno: sale
decorate, specchi, gemme, trafori e tutta l’atmosfera di un luogo dove la storia è di casa. Rientro a Jaipur e visita
dell’osservatorio astronomico all’aperto Jantar Mantar, risalente al 1716 e tuttora funzionante, del City Palace, splendido palazzo in parte adibito a museo, del celeberrimo “Hawa Mahal” o ‘Palazzo dei venti’, magnifica facciata di 5 piani intarsiata con oltre 950 finestre.

7° giorno: JAIPUR/ DELHI (260 km, 5 ore circa)
Prima colazione e cena. Tempo a disposizione prima del rientro a Delhi. Sistemazione in hotel all’arrivo (COUNTRY INN & SUITES, 4* sup.).

8° giorno: PARTENZA DA DELHI
Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

La quota comprende:

  • 7 pernottamenti in camera doppia negli alberghi previsti dal programma o similari di pari categoria con prima colazione e cena (mezza pensione) ovunque ad eccezione di Ranthambore (pensione completa) –
  • tutti i trasferimenti e le visite in veicoli privati con aria condizionata e autista –
  • l’ACCOMPAGNATORE LOCALE PARLANTE ITALIANO GARANTITO DA MINIMO 4 ISCRITTI (base 2/3: guide locali parlanti inglese, italiano dove possible, o escort guide con  supplemento)  –
  • gli ingressi ai siti archeologici e monumentali –
  • assistenza

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • visto per l’India
  • spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere
  • tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

NOTA:

-Taj Mahal in Agra – chiuso il Venerdì
-In generico, Check-in all’hotel: 14.00 ore / check-out : 12.00 ore. In caso di ogni modifica, vi informeremo di conseguenza
-Check-in all’aeroporto domestico: 02 ore minimo prima della partenza
-Check-in all’aeroporto internazionale: 03 ore minimo prima della partenza

close
Thanks !

Thanks for sharing this, you are awesome !