Tour Kamchatka – KAMCHATKA: LE TERRE ESTREME

1º giorno ITALIA – MOSCA
Partenza con volo di linea per Mosca. Arrivo, incontro con l’assistente  e trasferimento (autista e guida parlante italiano). Sistemazione in hotel situato in comoda posizione a 15 minuti a piedi dalla Piazza Rossa. Al pomeriggio visita della città con guida parlante italiano (ingressi a monumenti / musei NON inclusi). Pernottamento.

2º giorno MOSCA
Giornata a disposizione. Prima colazione e pernottamento.

3º giorno MOSCA – PETROPAVLOSK
Prima colazione. Mattinata a disposizione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Petropavlosk. Pernottamento a bordo.

4° giorno PETROPAVLOSK

Arrivo a Petropavlovsk-Kamchatsky. Incontro con l’assistente e trasferimento in hotel.
Cena di benvenuto in un ristorante.

5° giorno PETROPAVLOSK – LAGO KURILSKOYE
Volo con MI-8 elicottero con tappa a Ksudach Volcano (1 ora). Se il tempo lo permette, faremo un’escursione al lago del cratere di Schtubelya (situato all’interno del Vulcano Ksudach) e ammireremo dall’alto una bella cascata. In alternativa visita alle sorgenti calde che sgorgano sulla riva del lago. Si prosegue con un breve volo per raggiungere il famoso Lago Kurilskoye. Alloggio in una piccola casetta di legno accogliente a Grassy Point. Il lodge è a due piani: al secondo piano ci sono 2 camere con letti a castello con 8 posti ciascuna. La sala da pranzo e il bagno con doccia si trovano al primo piano, elettricità e acqua calda sono disponibili dalle 07.00 alle 23.00. Il ponte”wrap around” offre una splendida vista del lago Kurilskoye e delle montagne circostanti. Spesso è possibile guardare gli orsi lungo la riva del lago, senza nemmeno lasciare il lodge. Pensione completa.

6° e 7° giorno LAGO KURILSKOYE
Giornate dedicate ad escursioni in barca a motore e a piedi fino alla vicina piattaforma panoramica, sempre assistititi da ranger locali. Potrete osservare orsi bruni, aquile di mare e salmoni in viaggio per deporre le uova. Pensione completa.

8° giorno LAGO KURILSKOYE – CAMPO TENDATO
Giornata a disposizione per escursioni nell’area. Nel tardo pomeriggio volo in Elicottero MI-8 e sosta alle sorgenti calde del fiume Khodutka, la più grande sorgente calda naturale del Kamchatka. Proseguimento per raggiungere il campo tendato sull’altopiano del vulcano Mutnovsky. Atterraggio e trasferimento con mezzo a 4 – 6 ruote motrici per raggiungere il campo. Sistemazione in tenda e pensione completa.

9° giorno CAMPO TENDATO
Giornata dedicata al trekking per raggiungere la caldera del vulcano Mutnovsky. Le guide vi illustreranno le caratteristiche del percorso.
Pensione completa che include il pranzo pic nic. Pernottamento in tenda.

10° giorno CAMPO TENDATO – PARATUNKA
Giornata dedicata al trekking per raggiungere la caldera del vulcano Gorely. Le guide vi illustreranno le caratteristiche del percorso.
Al termine della camminata trasferimento nella località termale di Paratunka. Sistemazione in hotel e possibilità di nuotare nella piscina di acqua termale. Pensione completa che include il pranzo pic nic.

11° giorno PARATUNKA – PETROPAVLOSK
Rientro a Petropavlosk ed escursione in barca (6 ore circa) nela baia Avacha, per cogliere il panorama della città dal mare, lo splendido porto naturale e le affascinanti formazioni rocciose che lo circondano. Si potanno vedere i picchi rocciosi chiamati i ” Tre Fratelli” dove nidificano diversi uccelli marini.
Possibilità di visitare il piccolo museo di geologia che ospita spettacolari fotografie di vulcani. Rientro in hotel a Petropavlovsk. Pensione completa che include il pranzo a bordo.

12° giorno PETROPAVLOSK
Giornata a disposizione.
Facoltativo: escursione in elicottero alla Valle dei Geysers e la caldera del vulcano Uzon. Un fantastico scenario naturale unico al mondo: in questa vallata, nascosta in uno dei profondi canyon della riserva Kronotsky, ci sono 22 grandi geysers in attività e una ventina di geysers estinti. L’escursione include anche la caldera del vulcano Uzon, il sito protetto dall’UNESCO. Indimenticabile è anche l’approccio: si sorvolano grandiosi paesaggi di vulcani attivi ed estinti, sconfinate distese di taiga, laghi e fiumi e, infine, le bocche dei geysers. L’escursione soggetta a riconferma per motivi meteorologici. Pensione completa.

13° giorno PETROPAVLOSK – ITALIA
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.