IL VINO, POESIA DELLA TERRA – 4 notti

IL VINO, POESIA DELLA TERRA
Tour degustazione Prosecco e Radicchio
dal 4 al 8 dicembre 2020

 

Giorno 1 (4 dicembre): arrivo previsto nell’Asolano.

Possibilità pick-up presso aeroporto Venezia o stazione ferroviaria di Treviso, Montebelluna o Castelfranco Veneto.

Pernottamento in agriturismo.

Per chi arriva nel pomeriggio (facoltativo): esperienza «realizza il tuo vino» comprendente visita ad una tenuta vinicola con relativa cantina, spiegazione metodo di produzione ed assaggio di differenti basi di vino rosso, potrete poi scegliere voi le percentuali per assemblare il vostro vino ed imbottigliarlo con una tappatrice manuale, creando così il vostro personale brand! La visita comprende anche la degustazione di un Prosecco Superiore Asolo DOCG brut millesimato e di un vino rosso strutturato.

Durata: ca. 2 ore. Ritrovo con il nostro accompagnatore-sommelier alle ore 17 in agriturismo.

Ore 20 aperitivo di benvenuto con assaggi di prodotti tipici locali presso l’agriturismo.

Giorno 2 (5 dicembre): ritrovo con il nostro accompagnatore alle ore 9 in agriturismo e partenza in pulmino per raggiungere una storica azienda vinicola della zona del Montello dove verrà spiegato il metodo di produzione del prosecco con relativa visita in cantina ed in barricaia. La visita terminerà con la degustazione del Prosecco Superiore Asolo DOCG.

Proseguiremo poi il nostro tour  per raggiungere una seconda azienda vinicola della zona di Valdobbiadene. Se il tempo  lo consentirà faremo una breve passeggiata in vigneto per poi procedere con la visita in cantina e la degustazione di altre 3 tipologie di Prosecco Superiore Valdobbiadene DOCG in abbinamento a formaggi e salumi tipici del territorio.

Ci avvieremo quindi verso il Castello di Conegliano con una sosta all’antica Pieve di San Pietro di Feletto, situata in posizione panoramica sulle colline Unesco, dove lo sguardo raggiunge Refrontolo e le Prealpi bellunesi.  Sotto l’ ampio porticato del XIII secolo sono conservati cinque preziosi affreschi tardo-medioevali: Sant’Antonio AbateVergine col BambinoVergine con SantiSacrificio di Caino e Abele, Cristo della Domenica; in particolare quest’ultimo ha grande importanza artistica, essendo un’iconografia rarissima.

Arrivati al Castello di Conegliano si potranno ammirare le torri, sopravvissute al peso dei secoli, che con la loro antica magia vi condurranno nella dimensione ideale per coglierne l’eccezionale bellezza storica e paesaggistica.

Termineremo il nostro tour con una visita presso una terza azienda vinicola nel cuore delle colline di  Conegliano.

Rientro in agriturismo previsto intorno alle ore 18 circa.

Serata libera.

Giorno 3 ( 6 dicembre): ritrovo con il nostro accompagnatore alle ore 9.30 in agriturismo e partenza in pulmino per la vicina Villa di Maser, meglio conosciuta come Villa Barbaro, uno dei capolavori di Andrea Palladio, costruita intorno al 1560 per Daniele Barbaro, Patriarca di Aquileia, e suo fratello Marcantonio Ambasciatore della Repubblica di Venezia, trasformando il vecchio palazzo medievale di Maser di proprietà della famiglia, in una splendida abitazione di campagna consona allo studio delle arti e alla contemplazione intellettuale.

Ci avvieremo quindi verso San Vito di Altivole per visitare Tomba Brion, un complesso funebre monumentale, progettato e realizzato dall’architetto veneziano Carlo Scarpa su commissione di Onorina Brion Tomasin, per onorare la memoria del defunto e amato congiunto Giuseppe Brion. L’opera, di grande importanza nello scenario artistico dell’ultimo quarto di secolo del novecento, è la sintesi tra le varie esperienze del maestro nel trattare il cemento armato a nudo con finalità grafiche-decorative, con inserti di tasselli e mosaici di vetri colorati di Murano e finiture in bronzo.

Dopodichè potremo addentrarci tra le curiosità del Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo, un’ampia esposizione di oggetti antichi che ci guiderà a ritroso nel tempo… Seguirà il pranzo immersi nella natura di un agriturismo in zona Monfumo.

Nel pomeriggio passeggiata ad Asolo, considerato dal Touring Club uno dei borghi più belli d’Italia e ribattezzato dal poeta Giosuè Carducci come la Città dei Cento Orizzonti per il panorama mozzafiato.

La città, ricca di arte e cultura, è anche conosciuta come la città delle 3 donne: la Regina Caterina Cornaro che vi si stabilì in seguito al suo esilio, l’attrice Eleonora Duse che scelse la pace di Asolo per guarire dall’amore tormentato con D’Annunzio e la scrittrice Freya Stark, instancabile viaggiatrice e primo esempio di emancipazione femminile.

Rientro in agriturismo previsto per le ore 16.30 circa.

Cena presso un ristorante tipico sul Montello.

Giorno 4 ( 7 dicembre): ritrovo con il nostro accompagnatore alle ore 9 in agriturismo e partenza in pulmino verso un’azienda produttrice di radicchio, a pochi km. da Treviso,  in un territorio che è a tutti gli effetti il cuore pulsante della produzione del Radicchio Rosso di Treviso IGP. L’azienda si trova inoltre immersa nel Parco Regionale del fiume Sile, che denota la salubrità e l’unicità degli ambienti in cui sono svolti tutti i processi delle attività produttive che verranno spiegate in dettaglio. Seguirà un buffet di degustazione di prodotti al radicchio accompagnati da vino locale.

Trasferimento a Treviso e breve passeggiata per ammirare le mura della città con i suoi corsi d’acqua, l’ Isola della Pescheria ed il Canale dei Buranelli, la magia dei vecchi mulini….

Consigliamo la sosta presso una rinomata pasticceria del centro per un assaggio di Tiramisù, famoso dolce che deve proprio a Treviso le sue origini.

Rientro in agriturismo previsto entro le ore 18.

Giorno 5 (8 dicembre): prima colazione e rientro individuale verso casa.

Possibilità di trasferimento in aeroporto o stazione ferroviaria

 

La quota comprende:

4 pernottamenti in agriturismo con colazione,  aperitivo di benvenuto;

1 cena, 1 pranzo, degustazioni vini e prodotti locali come da programma;

accompagnatore e pulmino come da programma.