SICILIA STRAORDINARIA – Tour esclusivo Etnia Travel Concept

Un tour che vi farà scoprire luoghi classici e luoghi inaspettati con esperienze sensoriali che  daranno quel tocco in più al vostro viaggio rendendolo indimenticabile. 

 

1° giorno. PALERMO CLASSICA – Tra Vicoli e Monumenti Unesco 

Arrivo all’aeroporto di Palermo, incontro con la guida , sistemazione in Bus GT e trasferimento a Palermo per la visita dei luoghi simbolo della città, i monumenti più celebri e i luoghi di maggiore interesse storico. La visita sarà un primo assaggio di questa città, un vero e proprio museo en plein air, una delle città più multietniche ed eclettiche al mondo, e non è facile descriverne l’immensa storia e bellezza. La guida ci condurrà all’interno dei mercati storici e popolari più famosi dove potremo scoprire il famoso “cibo di strada Palermitano”. Visiteremo il maestoso Teatro Massimo, magnifico esempio di architettura Liberty, quella che in Europa era chiamata l’Art Nouveau e terzo teatro lirico più grande d’Europa la Cattedrale che incanta per la sua fantastica fusione di stili diversi, la Chiesa di San Giuseppe dei Teatini i Quattro Canti, fulcro della città dove sono allocate a protezione del popolo e della città le quattro Sante Protettrici, Ninfa, Oliva, Agata e Cristina e come supervisore Santa Rosalia. Passeggeremo nell’elegante Via Maqueda. Sistemazione in hotel, cena in ristorante e base di specialità locali e pernottamento.

 

2° giorno: PALERMO “FELICISSIMA” e la FAMIGLIA FLORIO. Amori, intrighi e Nobiltà

Prima colazione e incontro con la guida e visita della Palermo “Felicissima”. Il periodo a cavallo tra la fine del 1700 e il 1800 ha dato alla città un carattere altamente culturale e con lo sviluppo industriale e commerciale una visibilità europea grazie anche all’operosità della famiglia Florio. Racconteremo le vite dei personaggi di spicco che hanno reso grande e “felicissima” la città. Un percorso “classico insolitamente guidato”, la passeggiata, infatti, verrà arricchita con citazioni, immagini e letture di grandi scrittori Siciliani. Partendo dalla Porta Felice, scopriremo il quartiere della Kalsa dove furono inventate le “saracinesche”, l’antico lebrosario dello Spasimo un edifico che ha cambiato pelle durante i secoli, Piazza Bellini e Santa Caterina d’Alessandria,  da poco  aperte alle visite laiche in quanto fino al 2014 à stata monastero di clausura. La Chiesa ha accolto per tanto tempo le Figlie dei “Gattopardi” siciliani. (vedi servizio di Alberto Angela “Ulisse il piacere della scoperta). Continueremo con la visita della Villa dei Quattro Pizzi all’Arenella, ultima e amata residenza di Vincenzo Florio che continua ad essere vissuta ed abitata dai pronipoti e tra ricordi di famiglia, foto e interessanti cimeli ci immergeremo totalmente nel fascino in quel tempo. Continuazione per Mondello e pranzo in ristorante con menù a base di pesce.  Passeggiata lungo la bella spiaggia di Palermo e continuazione per la visita della Palazzina Cinese . Si tratta di un edificio molto particolare che rispecchia appieno lo stile cinese che era in voga in quegli anni. Fatta ristrutturare durante il periodo borbonico da Ferdinando IV, all’interno della tenuta di caccia, per la regina Maria Carolina che amava particolarmente questo posto. Cena libera e pernottamento in hotel.

 

3° giorno: CASTELBUONO / CEFALU’

Prima colazione in Hotel e partenza per Castelbuono, autentico quanto suggestivo  Borgo Medievale all’interno del Parco delle Madonie. La sua storia è la Storia del Castello di Ventimiglia del 1300 e della Chiesa di Maria SS Assunta detta Matrice Vecchia. Anch’essa del 1300 ha uno stile Romanico-Gotico e al suo interno diversi capolavori del Rinascimento. Passeggiando per il Corso non si potrà evitare di fare un assaggio dei famosi “Panettoni”  di Fiasconaro, in produzione tutto l’anno, e la cui notorietà ha oltrepassato i confini nazionali.  Castelbuono è anche famosa per la lavorazione della Manna ottenuta incidendo la corteccia del Frassino. Visiteremo una piccola azienda di produzione di Manna  e ci verrà spiegato tutto il metodo di coltivazione, la raccolta e l’uso commerciale del prodotto. Pranzo in azienda con varietà di prodotti stagionali del luogo . La manna è la linfa elaborata del Frassino ricca di zuccheri particolari, che, insieme con altri elementi, la rendono unica. E’ stata utilizzata fin dall´ antichità dai grandi terapeuti greci e romani che la chiamavano: «secrezione delle stelle », « miele di rugiada » Nel pomeriggio visita di Cefalù caratteristico e antico Borgo Marinaro con le case prospicienti il mare, il cui centro ha mantenuto il suo aspetto medievale e si è sviluppato intorno al Duomo fatto costruire da Ruggiero I. La cittadina offre scorci caratteristici e propone ottime possibilità di shopping. Si ammireranno inoltre il vicolo del collare e l’antico lavatoio medievale. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel cena libera  e pernottamento in hotel.

 

4° giorno SEGESTA/SCOPELLO/ERICE/MARSALA

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per la visita di Segesta, uno dei più importanti siti archeologici del Mediterraneo. Fondato dagli Elimi, fu storicamente importante per la sua eterna rivalità con Selinunte. Il suo edificio più importante è il Tempio, ancora in ottimo stato di conservazione e che sorge imponente e solitario a dominare la collina. Ammirando dall’alto il paese di Castellamare del Golfo arriveremo a Scopello, per una passeggiata in questo antico villaggio di agricoltori si sviluppò su un insediamento Arabo. Il centro del villaggio è l’antico Baglio e prospicente gli affascinanti faraglioni sorge l’antica Tonnara attiva fino a pochi anni addietro. La tonnara e i faraglioni sono stati la location di diversi spot pubblicitari e di film di produzione internazionale. Assaggeremo il famoso “pane cunzato” (pane caldo con olio, origano, acciughe, pomodoro e caciocavallo) preparato nell’antico forno.  Continuazione Erice. Situata in cima al Monte San Giuliano è uno dei Borghi medievali più belli d’Italia.  La cittadina conserva l’originale impianto medievale. Qui ad Erice leggenda e storia si intrecciano intorno alla dea Venere che qui, nel punto più alto della rocca ebbe consacrato suo Tempio. Tutto il borgo è un museo a cielo aperto dove è bello passeggiare tra le strade silenziose e ammirare tutto quello che ci circonda. Le colorate ceramiche, i tappeti fatti rigorosamente a mano e gli squisiti dolci di mandorla che si possono degustare nelle più rinomate pasticcerie. Arriveremo a Marsala, utilizzando una parte della “via del Sale” che parte da Trapani e percorre la strada costiera. Ammireremo mulini a vento e cumuli di sale bianchissimo che si riflettono, in un magnifico gioco di luci e colori, nelle vasche di acqua calda: alcune di colore blu, altre di colore rosa.  Sistemazione in un Wine Resort Hotel 5*. Sistemazione nelle camere. Nel pomeriggio incontro con enologo per una visita alle bellissime cantine del Baglio e per un aperitivo/degustazione di vini di produzione dei Principi di san Lorenzo. A seguire cena e pernottamento in hotel.

 

5° giorno SELINUNTE/MAZARA del VALLO/MARSALA

Prima colazione in hotel e partenza per la visita del Parco Archeologico di Selinunte, più grande parco archeologico d’Europa. La città di Selinunte divenne una delle colonie Greche  più importanti e fiorenti. Fu una città di confine che conobbe grandi guerre, combattimenti e lotte. Di questa grandezza resta il fascino delle imponenti  rovine. Il parco è suddiviso in tre aree: la collina dei Templi Orientali, l’ Acropoli con le grandi mura di difesa e il Santuario della Malaphoros, simbolo di fertilità e abbondanza. Continuazione per  Mazara del Vallo. Sosta per una degustazione di pesce fresco di altissima qualità presso uno stabilimento di prodotti ittici, dove in un ambiente spartano e informale degusteremo ciò che di meglio  il mare può offrire. Una degustazione dove si sperimentano sapori di decine di varietà di ostriche, molluschi di tutti i tipi, i migliori crostacei del Mar Mediterraneo, di tonno rosso e pesce spada, CousCous,e insalate di mare.  Il tutto rigorosamente preparato al momento e in maniera completamente artigianale. La cittadina di Mazara del Vallo  è una scoperta piacevole e inaspettata dove convivono perfettamente la cultura occidentale e la cultura islamica. Una città dalle due anime: il cuore religioso cattolico e la kasbah multiculturale. Da non perdere la vista al Satiro Danzante, una statua bronzea del IV sec a. C. che ritrae un satiro nell’ ebrezza della danza custodita nella chiesa di Sant’Egidio. Pima del rientro passeggiata e tempo libero nel centro storico di Marsala. Rientro in hotel, cena  e pernottamento.

 

6° giorno FAVIGNANA

Prima colazione in hotel e trasferimento al Porto di Trapani. Partenza in nave/aliscafo per l’Isola di Favignana. L’isola è famosa nel mondo per il suo mare e per la pesca del tonno con l’antico metodo della Tonnara. I ricordi, le attrezzature, le ancore e la barche di questa antichissima pesca sono custoditi presso  l’ex Stabilimento Florio da qualche anno ristrutturato ed esempio affascinante di Archeologia industriale. A testimonianza del periodo d’oro dell’isola troviamo il Villino Florio, in stile liberty e residenza della grande famiglia di imprenditori. Possibilità di noleggiare le bici e fare un giro per le più belle cale e spiagge  dell’Isola, mangiare in libertà, in uno dei ristoranti/trattorie dell’isola, dell’ottimo pesce appena pescato, o comprare un panino e tuffarsi nelle  azzurre acque del mare.  Nel primo pomeriggio  imbarco su Aliscafo e rotta per Levanzo, la più piccola delle Egadi. Tempo libero per visitare il piccolo villaggio di pescatori e gustare le ottime granite o il famoso gelato artiginale. Nel pomeriggio rientro a Trapani, trasferimento in hotel , cena  in hotel  e pernottamento.

 

7° giorno SALEMI/GIBELLINA/ CRETTO DI BURRI

Prima colazione in hotel. In mattinata percorrendo la via dei vigneti arriveremo a Salemi, cittadina storicamente importante, e dove G. Garibaldi si diresse, dopo essere sbarcata a Marsala, e il 16 Maggio del 1860  dalla cima del Castello Normanno/Svevo sventolò il tricolore e proclamò Salemi la prima Capitale d’ Italia, titolo che mantenne per un giorno. Visita all’ interessante il museo della mafia nato da un’idea di Vittorio Sgarbi.  il Museo  occupa le undici sale del 1° piano dell’ex Collegio dei Gesuiti, situato nel pieno centro storico della città. Museo il cui logo (una Sicilia Insanguinata) è stato ideato da Oliviero Toscani. Continuazione per Giibellina Nuova, museo dell’architettura moderna dopo il terremoto del 1968. Degustazione di vini e prodotti locali presso una cantina nel territorio che produce vini  di grande qualità.  E nel pomeriggio camminata sul  “cretto di Burri o cretto di Gibellina” è il nome con cui è conosciuto il Grande Cretto, opera di land art realizzata in site da Alberto Burri tra il 1984 e il 1989 nel luogo in cui sorgeva la città vecchia di Gibellina, completamente distrutta nel 1968 dal terremoto del Belice. Un luogo dal forte impatto emotivo ed unico nel suo genere. Rientro  in hotel cena Gourmet e  pernottamento.

 

8° giorno TRAPANI/ partenza  

Prima colazione in hotel, sistemazione dei bagagli in bus e partenza per la visita di Trapani.  La cittadina è ben curata e il centro storico è ricchissimo di Chiese e Conventi. La Cattedrale dedicata a San Lorenzo, la Chiesa di Santa Maria dell’ Itria e La Chiesa delle Anime del Purgatorio, di gusto barocco, che ospita i gruppi scultorei, in numero di venti, che vengono portati in processione durante i Misteri della Settimana Santa. Tempo libero e trasferimento in aeroporto.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Bus GT per tutta la durata del tour come da programma
  • Sistemazione in hotel 4-5 *****
  • Guida regionale per tutta la durata del tour
  • Guida specializzata sul territorio per escursione del 7° giorno
  • Sistemazione in camera doppia negli hotels selezionati
  • Pasti in hotel come da programma (nr 3 bb a Palermo + 4 mezze pensioni a Marsala)
  • Cena in ristorante/bistrot a Palermo il 1° giorno
  • Pranzo in ristorante menu a base di pesce a Mondello il 2°giorno
  • Pranzo a Castelbuono in azienda agricola il 3° giorno
  • Il ” Pane cunzatu ” a Scopello
  • Pranzo/degustazione di pesce a Mazara del Vallo il 5° giorno
  • Degustazione/light lunch in cantina il 7° giorno
  • Degustazione di vini in cantina
  • Cena Gourmet
  • Aliscafo Trapani/Favignana/Levanzo/Trapani
  • Assistenza telefonica h 24 del nostro corrispondente.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE :

  • Le bevande ai pasti
  • La tassa di soggiorno: euro 2,00 al giorno a Palermo e 2,50 al giorno a Marsala da pagare direttamente in hotel
  • Gli ingressi ai musei e alle zone archeologiche da pagare in loco circa  € 60 pp.
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

DATE DI PARTENZA di gruppo 10-15 persone.

19 giugno 2021

24 luglio 2021

21 agosto 2021

11 settembre 2021

Il tour verrà effettuato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti 15 giorni prima della partenza, i giorni si intendono di calendario, giorno della partenza e dell’annullamento inclusi.

POSSIBILITA’ DI MODIFICARE L’ITINARIO CON ULTERIORI VISITE E/O SOGGIORNO MARE.