Tour COSTA RICA – TODA NATURA

1° GIORNO: ITALIA – SAN JOSÉ 
Arrivo al Juan Santamaria International Airport e transfer in hotel.

2° GIORNO: TORTUGUERO NATIONAL PARK 
La mattina presto una guida bilingue vi incontrerà nel vostro hotel a San José. Trasferimento al Pachira Lodge in minibus di lusso; sosta per la colazione lungo il percorso. Oggi siete invitati a scoprire una delle regioni più esotiche del Costa Rica: il Tortuguero National Park. Una ricca flora e fauna abbonda in questo parco. Il parco è costituito da un sistema di canali naturali e artificiali – che fungono da corsi d’acqua per il trasporto e l’esplorazione. Questo tour in genere permette di ammirare la flora e la fauna nel suo habitat naturale, tra cui orchidee, uccelli, scimmie, coccodrilli, tucani, ecc, così come la foresta tropicale umida, dove le tartarughe marine, come la Chelonia Midas (tartaruga verde), depongono le loro uova (stagionale da luglio a settembre). Sistemazione nel Pachira Lodge, con splendidi giardini e alloggi rustici. Piscina, idromassaggio, relax con amache ranchos, confortevoli camere con bagno privato, acqua calda e ventilatori a soffitto, e un eccellente bar e ristorante.

3° GIORNO: TORTUGUERO NATIONAL PARK 
Opportunità di esplorare l’area del Tortuguero National Park. Escursioni e gite in barca sono incluse. Nella stagione di nidificazione delle tartarughe (da luglio a ottobre), vi è un tour opzionale notturno, disponibile su richiesta presso l’hotel (non incluso).

4° GIORNO: SARAPIQUI
Ritiro della macchina a noleggio e partenza per Sarapiqui. Situato in una delle zone più ricche per il birdwatching: airone del sole, oropendola, motmot, almeno quattro specie di trogon, uccello parasole, corvi della frutta, jacamar, tinamou, scricciolo dal petto a strisce e dalla gola nera sono solo alcune delle oltre 400 specie che sono state registrate nella zona (50% delle specie del Costa Rica). Pernottamento

5° GIORNO: VULCANO ARENAL 
Bella cavalcata attraverso le montagne e i piccoli villaggi tipici della zona. Il vulcano Arenal è il vulcano più attivo in Costa Rica e, con un po’ di fortuna, si potrebbe essere in grado di osservare la lava rossa. Questo cono quasi perfetto, che si erge a 1.633 metri dal livello del mare, è un cratere profondo 140 metri formato su una antica caldera. Il posto migliore per godere di queste meraviglie sono le sorgenti calde di Tabacon, o una qualsiasi delle altre sorgenti calde nella zona (non incluse), un vero e proprio paese delle meraviglie termali, in cui un flusso caldo vulcanico è incanalato in cinque vasche di diversa temperatura. Pernottamento.

6° GIORNO: ARENAL – SORGENTI ARENAL
Attività facoltative: Caño Negro Wildlife Refuge, Escursione al vulcano Arenal e al Resort delle sorgenti d’acqua calda Tabacon, pesca nel lago Arenal, Escursione Vulcano Arenal, Mountain bike, escursione alle grotte Venado, passeggiate a cavallo a Vulcano Arenal, Safari in gommone nel Peñas Blancas.

7° GIORNO: RINCÓN DE LA VIEJA 
Il clima in questo parco nazionale è talmente diversificato che le aree con una grave stagione secca della durata di 4 o 5 mesi, sono immediatamente seguite da altri, nei pressi delle cime più alte o sul lato dei Caraibi, in cui si ha pioggia costante, che dà luogo ad una ricca foresta di epifite. Le differenze di altitudine e il clima hanno un ruolo importante nella distribuzione della flora e della fauna. Le specie qui residenti comprendono il quetzal splendente, il campanaro dalle tre caruncole, la farfalla morfo, il tapiro, il coatimundi e tre tipi di scimmie. Sistemazione presso Hacienda Guachipelin, situata vicino a delle belle cascate che possono essere scoperte a cavallo o a piedi. Piscina. Tutte le camere dispongono di bagno privato con acqua calda. L’Hacienda Guachipelin è una fattoria dedicata all’allevamento del bestiame e dei cavalli da lavoro. Si dedica anche alla conservazione della foresta tropicale secca e al rimboschimento commerciale. Per quanto riguarda le attrazioni naturali, ci sono fiumi, cascate, piscine naturali, acque termali, fanghi vulcanici, foreste tropicali, uccelli, mammiferi, rettili, insetti e altro ancora.

8° GIORNO: RINCÓN DE LA VIEJA
Giornata libera per esplorare la zona. Nel Parco Nazionale esistono innumerevoli attrazioni, oltre a fiumi, cascate, pozze di fango bollente, sfiati di vapore, acque termali, sorgenti sulfuree, un cratere vulcanico e un lago sulla cima della montagna.

9° GIORNO: MONTEVERDE 
Fondata nel 1950 da un gruppo di Quaccheri degli Stati Uniti, Monteverde ha acquisito fama internazionale come uno dei santuari della fauna selvatica più rilevanti nei tropici. La riserva si estende su 10.500 ettari di terreno, che comprendono sei zone di vita differenti. Il clima e la superficie della riserva producono un incredibile biodiversità. In questa foresta pluviale ad alta quota ci sono almeno 400 specie di uccelli, tra cui il Quetzal splendente, antico uccello sacro dei Maya, oltre 100 specie di mammiferi, 120 specie di anfibi e rettili e circa 2500 specie di piante, che fanno di Monteverde un vero paradiso per gli amanti della natura. Delicate orchidee, più di 400 specie, adornano i rami di alberi maestosi. I loro colori accattivanti bianchi, lilla e gialli sono in netto contrasto con il verde smeraldo della foresta. Oltre alla riserva, altri posti meritano la vostra attenzione mentre soggiornerete nella vicinanze di Santa Elena. La foresta pluviale dei Bambini, la prima foresta pluviale internazionale dei Bambini nel mondo, il giardino delle farfalle di Monteverde e la Galleria Hummingbird sono un must per chi ha un debole per questi alati gioielli colorati della foresta, solo per citarne alcuni

10° GIORNO: MONTEVERDE
Giornata a disposizione.

11° GIORNO: MANUEL ANTONIO NATIONAL PARK
In questo parco nazionale di 682 ettari potrete ammirare spiagge, isole lontane dalla costa, lussureggiante foresta pluviale con buoni sentieri, e potrete avere incontri ravvicinati con scimmie, bradipi e un sacco di uccelli. E’ possibile esplorare la rete del parco fatto di ampi sentieri, che conducono nella foresta tropicale umida. Il Parco Nazionale Manuel Antonio attrae grazie alla giungla tropicale che lambisce le spiagge di sabbia bianca e le acque blu-verdi… Una combinazione splendida di esperienza nella natura e divertimento sulla spiaggia. Pernottamento.

12° – 13° GIORNO: MANUEL ANTONIO 
Giornate libere.

14° GIORNO: SAN JOSE’ – ITALIA
Partenza di buon mattino per San Josè e riconsegna dell’auto in aeroporto. Rientro in Italia.