Messico…Istruzioni per l’uso

 

DOCUMENTI e TASSE
Per l’ingresso in Messico è necessario il passaporto in corso di validità. Al posto di frontiera dovrà essere presentata la “carta turistica” (fornita dalle compagnie aeree durante il volo) da conservare e da riconsegnare all’uscita del Paese. Per chi viaggia con compagnie di linea il visto d’ingresso e la tassa di uscita sono incluse nel costo del biglietto aereo. Diverso per chi viaggia con voli charter, la tassa di uscita del paese varia a seconda della compagnia dai 30 USD ai 50 USD e viene richiesta direttamente al check-in al momento dell’imbarco dei bagagli.

VACCINAZIONI
Per l’ingresso in Messico e in Guatemala non é prevista nessuna vaccinazione obbligatoria. Di grande utilità sono le creme solari ad alta protezione, i repellenti antizanzare, i disinfettanti intestinali.

CLIMA
Viste le dimensioni del Messico é evidente che le condizioni climatiche varino anche sostanzialmente da regione a regione, influenzate dall’altitudine, dalla presenza del mare, dalla latitudine, dalle stagioni.Il periodo ideale per visitare il Messico va da ottobre a maggio, anche se il clima cambia a seconda della conformazione del territorio: più caldo e umido nelle pianure costiere, più secco e temperato nell’interno e ad altitudini più elevate. Il mese quasi certamente perfetto rimane comunque novembre quando le piogge sono finite e la stagione di punta deve ancora iniziare. L’alta stagione infatti si concentra nel periodo tra dicembre e marzo quando massima è l’affluenza nelle località balneari come Cancun o Acapulco. Durante la stagione delle piogge, che va da maggio ad ottobre, bisogna fare attenzione alle previsioni in particolare se si frequentano le zone meridionali. Il mese di settembre è valutato come il più rischioso a causa degli uragani

FUSO ORARIO
Data la sua vastità, il Messico comprende varie fasce orarie. La differenza di orario con l’Italia va dalle -7 ore al sud fino alle -9 ore al nord.

ABBIGLIAMENTO
Consigliato un abbigliamento sportivo e informale soprattutto per le escursioni ; da non dimenticare cappellino, occhiali da sole, creme protettive e repellenti contro gli insetti Per le escursioni ai siti archeologici sono d’obbligo calzature pratiche e comode. Se risiedete all’Ecoresort Hemingway, munitevi di una torcia elettrica che vi tornerà utile soprattutto di notte, quando non opera il generatore (funzionante dalle 18.00 alle 22.30).

LINGUA
La lingua ufficiale é lo spagnolo. L’inglese é abbastanza diffuso e non manca chi parla, o quantomeno capisce, l’italiano.

ACQUISTI
L’artigianato é vario, pittoresco e di buona fattura e numerosi sono i tipici mercatini locali. Da non perdere i manufatti in argento, le ceramiche colorate, i mitici sombreri e, soprattutto, i coloratissimi tessuti.

VALUTA
L’unità monetaria del Messico è il “Peso”. A causa delle continue fluttuazioni di queste monete, possiamo dare solo in forma indicativa il cambio corrispondente: 1 Euro è pari a circa 16 Pesos . É opportuno portare con sé dollari americani. Ovunque vengono accettate le carte di credito internazionali più diffuse.

FOTOGRAFIA
E’ consigliabile portare con sé tutto il materiale fotografico; non fotografate soggetti militari o governativi. In alcuni luoghi turistici l’effettuazione di riprese é subordinata al pagamento in loco di una tassa.

CORRENTE ELETTRICA
In Messico la corrente elettrica é di 110w, suggeriamo di procurarsi in anticipo l’adattatore per le prese (a contatti piatti, identiche a quelle usate anche negli Stati Uniti).

MANCE
Sempre gradite, ma non obbligatorie. Indicativamente nei ristoranti la mancia da lasciare ai camerieri che vi hanno servito è circa il 10% del conto.

COMUNICAZIONI TELEFONICHE
Per chiamare l’Italia dal Messico è necessario comporre il prefisso internazionale 00039 + prefisso della città con lo 0 + numero dell’abbonato. I telefoni cellulari italiani funzionano.

CONSIDERAZIONI IMPORTANTI
Se risiedete a Tulum o a Hol-box, ricordate che avete scelto senza dubbio il luogo ideale per chi è disposto a rinunciare a certi comfort tipici della nostra civiltà occidentale a favore del silenzio, dei grandi spazi, di una natura mozzafiato e di un mare di spettacolare bellezza. Sono mete esclusive, assolutamente fuori dalle rotte del turismo di massa. Chiedono spirito di adattamento ma ripagano con forti emozioni.. Ricordate che siete in un Paese esotico, che la maggior parte delle strutture sono immerse nella vegetazione, e che la presenza di eventuali piccoli animali o insetti in camera, è da ritenersi del tutto normale.

DOVE SIAMO NEL MONDO
E’ un servizio del Ministero degli Affari Esteri che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione gli interventi. www.dovesiamonelmondo.it

ASSOCIAZIONI – OLTRE IL VIAGGIO
Viaggiare sì, ma consapevolmente. Scoprire e conoscere luoghi e culture, informandosi su ciò che accade nel mondo, al di là di palme, parei e monumenti. Anche attraverso le associazioni e le organizzazioni impegnate nella salvaguardia delle popolazioni più abbienti e bisognose di cure, non solo fisiche, ma soprattutto morali. La lista era lunga, ma abbiamo scelto di nominare solo alcune delle organizzazioni più significative impegnate nel mondo in attività di solidarietà.

EMERGENCY, un’associazione umanitaria ONLUS il cui obbiettivo è fornire assistenza chirurgica e sanitaria alle vittime dei conflitti e a tutti coloro che soffrono altre conseguenze della guerra. www.emergency.it
MEDICI SENZA FRONTIERE, la più importante organizzazione umanitaria internazionale privata che reca aiuto medico-sanitario alle popolazioni in grave pericolo in seguito a conflitti armati o catastrofi naturali. www.msf.it AMNESTY INTERNATIONAL, un movimento internazionale indipendente che opera per la difesa dei diritti umani e la divulgazione degli stessi. www.amnesty.it
ASSOCIAZIONE ITALIANA TURISMO RESPONSABILE, per promuovere un modo di viaggiare consapevole, morale, che va incontro ai paesi di destinazione, alla gente, alla natura con rispetto e disponibilità. L’associazione nasce con l’obbiettivo di promuovere un turismo che sia equo nella distribuzione dei proventi, rispettoso delle comunità locali e a basso impatto ambientale. www.aitr.org
ECPAT, End Child Prostitution in Asian Tourism (o End Child Prostitution and Trafficking), nato in Tailandia ma attualmente presente in 40 Paesi, nasce con l’intendo di contrastare il turismo sessuale con bambini. E’ grazie a questa associazione che attualmente in Italia vige lo strumento della extraterritorialità, che consente di perseguire in patria il turista che compia abusi sessuali su minori in un altro paese. www.ecpat.org

“comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della legge 38/2006. La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero.”