Tour Classico Iran & Deserto del Lut – Tour di 13 notti

TOUR CLASSICO IRAN  & DESERTO DEL LUT 2021

14 giorni 13 notti – Min 2 pax

Da Teheran a Shiraz

 

1 giorno, Arrivo in Iran – Teheran

Partenza dall’Italia dai principali aeroporti.

2 giorno, Tehran

Arrivo a Teheran.

Trasferimento in Hotel.

Visite della città di Teheran, situata alle pendici dei monti Alborz, la sede del governo nonché il centro delle attività commerciali e imprenditoriali del Paese.

Il Museo Archeologico ripercorre la storia dell’arte e della cultura iranica, attraverso reperti archeologici che vanno dal 6 mila a.C. fino al periodo islamico.

Il Palazzo del Golestan, dove i Re Qajari venivano incoronati.

Il Museo dei tesori della Persia, prestigioso per i gioielli unici al mondo conservati in una grande cassaforte nei sotterranei della Banca Centrale (aperto dal sabato al martedì).

Pernottamento in Hotel.

3 giorno, Tehran – Kashan – Esfahan

Sul tragitto visita di Kashan, città carovaniera ai margini del deserto del Dasht–e Kavir. La città vecchia presenta ancora tutte le caratteristiche delle architetture del deserto.

A Kashan, infatti, sono state restaurate le più belle e sontuose residenze private. Lo stile è prevalentemente Qajar, con specchi e vetri colorati, stucchi straordinari, cortili interni, cupole impreziosite da pitture e impeccabili geometrie. Bagh-e-Fin, o giardino di Fin, disegnato per lo Scià Abbas I a immagine del paradiso, è il luogo dove l’acqua scorre limpida e i fusti di alberi sempreverdi si piegano dolcemente al più lieve alito di vento.

Visite alla dimora di Borujerdi e alla Moschea di Agha Bozorg.

Arrivo a Isfahan e pernottamento in Hotel.

4 – 5 giorno, Esfahān

Prima colazione. Due intere giornate dedicate alla visita della città che ospita centinaia di moschee, mausolei, hammam, palazzi reali e caravanserragli, a testimonianza del suo passato grandioso. La straordinaria Moschea del Venerdì (Masjed-e Jamè), meno appariscente di quella dello Shah, ma più antica, articolata e interessante.

La sua costruzione iniziò alla fine dell’IX secolo, ma i successivi ampliamenti ne fanno il palinsesto dell’architettura sacra persiana.

Dalla Moschea del Venerdì, che rappresenta l’antico polo di Isfahan, si snoda il vecchio bazar Gheisarieh, o Bazar Imperiale, che raggiunge la piazza (o Meidan). Sulla piazza Reale, oggi piazza dell’Imam, si affacciano le moschee Masjed-e Emam e Masjed-e Sheikh Lotfollah, capolavori dell’architettura e dell’arte persiana islamica, ed il palazzo Ali Qapu. Visita anche al quartiere armeno con le sue chiese e cattedrali. La Chiesa apostolica armena è la chiesa nazionale più antica della cristianità e una delle prime comunità cristiane.

Si vista il Padiglione Hasht Behesht (Otto paradisi), piccola meraviglia dell’architettura di corte. Consiste in due gruppi di quattro camere ottagonali, gli otto paradisi, che s’innestano attorno ad un ottagono centrale abbellito da una magnifica cupola a lanterna.

Le stanze superiori e la lanterna conservano in parte i color originali, sfarzosi e scintillanti: l’oro, il rosso e il blu cobalto. Il Palazzo delle 40 colonne, o Chehel Sotun, è il padiglione dove il re accordava le udienze.

Si visitano anche i ponti sul fiume Zayandeh-Rud: il Ponte Sio Se Pol (o dell 33 arcate) e il Ponte Khajiu, o Signori del 1600, e il ponte Shahrestan del periodo sassanide (III sec.).

L’importanza dei ponti di Isfahan non risiede solo nella loro splendida architettura, ma anche nella loro funzione pratica, sociale e di elevazione spirituale.

Pernottamento in Hotel.

6 giorno, Esfahān – Naein – Yazd

Prima colazione. Partenza per Yazd, una delle più interessanti dell’Iran e antico centro Zoroastriano.

Sosta a Naein, con la sua caratteristica bio-architettura. Qui si vede la Moschea del Venerdì risalente al X sec.

Arrivo a Yazd e visita delle Torri del Silenzio, dove venivano adagiati i corpi dei defunti zoroastriani, offerti come cibo agli uccelli per non contaminare la terra.

Pernottamento in Hotel.

7 giorno: Yazd

Visita di Atash Kadeh, in cui si conserva il fuoco sacro. La Moschea del Venerdì, dal cui portale, pistach, si slanciano i due minareti più alti dell’Iran. Passeggiata nella città vecchia, circondata da mura, fra raffinati esempi di case tradizionali.

Pernottamento in hotel

8 Giorno: Yazd – Zeinoddin – Kerman

Prima colazione. Partenza per Kerman.

Sul tragitto visita del Carevanserraglio di Zeinoddin, costruito 400 anni fa dallo Scià Abbas I. Faceva parte di una rete di 999 posti di sosta realizzata per promuovere il commercio. È in ottimo stato e riesce a trasmettere il fascino romantico della vita dei mercanti che percorrevano la via della seta.

Arrivo e pernottamento in Hotel di Kerman.

9 Giorno: Kerman – Rayen – Mahan – Shahdad (deserto)

Prima colazione e partenza per Shahdad.

Sul tragitto visita alla Cittadella di Rayen, molto simile, per la sua architettura in terra cruda, alla terremotata Bam. Giro a Mahan, la città nota per il mausoleo di Shāh Ni’matullāh-i Walī, venerato maestro sufi vissuto nel 1300; e per il giardino Shazdeh, tipico giardino pensile persiano risalente al 1800.

Dopo pranzo (non incluso) si parte per il deserto Shahdad

Arrivo, cena e pernottamento in eco camp

10 Giorno : Shahdad – Kerman
Tour nel deserto con 4×4: partenza alle ore 07:00. Vista dei siti Nebcaha, del Vallone dei Delfini, di Dashte Aghigh, il fiume salato e pranzo vicino al fiume. Visita del lago e i Kalut. Rientro all’Eco camp.
Ritorno a Kerman e visita città: la Moschea del Venerdì, il Bazar-e-Vakil, che ingloba una caratteristica Sala del Tè sotterranea, e il delizioso Hammam-e-Ganj Ali Khan completamente decorato.

Pernottamento in Hotel.

11 Giorno : Kerman – Neiriz – Sarvestan – Lago salato – Shiraz

Prima colazione e partenza per Shiraz. Sul tragitto visita di Neiriz. con la sua antichissima Moschea risalente all` XI sec. Un’altra sosta a Sarvestan, dove si trova il Palazzo di Bahram Gur, interessante per la costruzione della cupola sul quadrato III d.C. Il lago salato di Maharlu è l’ultima tappa prima dell’arrivo a Shiraz e pernottamento in Hotel.

12 Giorno, Shiraz – Persepolis

Visita di tre siti importanti.

Persepolis, la città sacra fondata da Dario nel 524 a.C. per celebrare il 21 marzo la festa del Nouruz. Lì il Grande Re riceveva le delegazioni dei popoli sottomessi che in lunghe processioni venivano ad offrire doni e tributi. La grande Apadana, la porta di Serse, la sala delle 100 colonne, i delicati bassorilievi, tutto testimonia della grandiosità e splendore di questo sito. Fu data alle fiamme dai soldati di Alessandro nel 330 a.C., colpendo il cuore pulsante di quella grande civiltà.

Pernottamento in hotel

13 Giorno, Shiraz

Shiraz: visita centro storico di Shiraz;

Pernottamento: Hotel; Prima colazione.

Visita capitale del Fars, città molto antica, che conobbe momenti di prosperità e di decadenza. Karim Khan Zand vi costruì la Cittadella, la sua residenza privata, ed il delizioso padiglione ottagonale, dove riceveva gli ambasciatori stranieri.

Il Bazar, unico in Iran per l’architettura in mattoni dipinti, cui un secolo dopo fu aggiunto il caravanserraglio Saray-e-Moshir.

Moschea Vakil, con l’incantevole decorazione naturalistica di alberi ieratici e ghirlande di fiori appassiti, che fu l’ossessione di Pierre Loti e la cui sala di preghiera invernale è sostenuta da 48 colonne monolitiche.

Moschea Nassir-ol-Molk dell`800, decorata con piastrelle rosa e cannella ed una sala di preghiera dai vetri colorati.

Ma Shiraz è anche la città dei grandi poeti come Hafez e Sa’adi.

Visita al Mausoleo di Hafez (1310-90) che qui è onorato, e dei cui versi sono tutt’ora permeate la lingua e la cultura persiana.

In serata visita del Mausoleo di Shah-e-Cheragh, o Santa della Luce, uno dei più venerati santuari sciiti, all’interno un tripudio di luci e di specchi.

Pernottamento in Hotel.

14 Giorno, Shiraz – Italia

Partenza per Italia con il volo per il ritorno in Italia.

 

Servizi inclusi nel prezzo:

  • Hotel 4* con Colazione in camera doppia

(Teheran: Niloo 4*Top (2nt) – Isfahan: Kowsar 5* (3nts) – Yazd: Giardino tradizionale Moshir (2nts) – Kerman: Pars 5*(2nts)

Shiraz: Zandiyeh 5*(3nts) – Shahdad: Ecocampo (1nt))o similari.

  • Macchina con autista per tutto il viaggio.
  • Trasferimenti dall`Aeroporto/Hotel e viceversa.
  • Servizio di Mini – Bar nei tragitti.
  • Guida culturale.
  • Ingressi ai musei e ai siti archeologici.
  • Numero di referenza per la richiesta del visto.
  • A Shahdad: Cena all’arrivo, escursione con 4×4 e il pranzo nel desero.

Servizi non inclusi nel prezzo:

  • Biglietto di volo internazionale.
  • Pranzo e cena.
  • Spese personali.
  • Assicurazione Sanitaria di Viaggio.
  • Tasse per il visto
  • Tutto ciò non espressamente scritto