Tour Oman – OTHER DIRECTIONS

TOUR PRIVATO CON PARTENZA GIORNALIERA MINIMO 2 PAX
6 NOTTI / 7 GIORNI

GIORNO 01                                                                        arrivo a Muscat 

Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Muscat. Dopo il disbrigo delle formalità doganali ed il ritiro dei bagagli, incontro all’area arrivi con la vostra guida del tour. Proseguimento con il veicolo del tour per l’hotel . Ci vogliono circa 20/30 minuti per raggiungere questo bellissimo hotel, dove pernotterete per 3 notti.

Resto della serata a vostra disposizione.

GIORNO 02                                        Muscat: Muscat Moments & Muscat by night

Prima colazione in hotel. All’orario prefissato, incontro con la vostra guida e partenza per un tour orientativo della città capitale dell’Oman. La prima visita è alla Grand Mosque, la più bella mosche del Paese.  Il luogo si sviluppa, incluso l’area circostante, per 416 metri quadrati. Il complesso della Moschea (40 metri quadrati) si erige su un podio, mantenendo la tradizione dei luoghi sacri omaniti che devono essere in posizione elevata rispetto al livello della strada.
Abbigliamento:

  • Le donne devono coprirsi il capo con una sciarpa/foulard e non devono indossare abiti corti, vestiti da spiaggia e indumenti che mostrino gambe e braccia.
  • Gli uomini devono coprire le braccia e le gambe.

Dopo questa visita, proseguimento per la città vecchia di Muscat per ammirare il Al Alam Palace,  la residenza ufficiale di sua Eminenza il Sultano Qaboos Bin Said, il Legislatore dell’Oman. Il Palazzo è una meraviglia architettonica per il design e la posizione, situato tra i forti portoghesi del XVI Secolo Jalali and Mirani (Stop per fotografare). Da qui si prosegue per arrivare nel cuore di Muttrah. Il Souq di Muttrahè uno dei mercati più popolari del Golfo Arabico. Fate un giro tra i labirinti del souq con una miriade di merce esposta: spezie importate dall’Estremo Oriente, profumi e manufatti artigianali locali. Questa mercato offre un’esperienza unica nel cuore pulsante della città vecchia.  Qui i profumi esotici tipicamente arabi si disperdono nell’aria. Altri famosi negozi specializzati sono quelli che vendono i “khanjars” omaniti (pugnali), antiquariato, tradizionali gioielli in argento, manufatti costruiti utilizzando ossa di cammello, legno, rame, cuoio e costumi cuciti a mano.

Dopo la visita del souq rientro in hotel. Resto del pomeriggio a vostra disposizione.
La sera, all’orario prefissato, incontro con la vostra guida per partecipare al   “Muscat by Night Tour”, visitando la Grand Mosque, attraversando le strade della città vecchia, arrivando fino al Palazzo illuminato nella notte. Da qui si prosegue per il ristorante locale per la cena (non inclusa).
of the local restaurant for dinner. After dinner drive back to the hotel for overnight staynight with the lights on, from
Dopo la cena rientro in hotel

 GIORNO 03                   Muscat – Bimah Sinkhole  – Wadi Arbean-Wadi Tiwi-Sur
Dopo la prima colazione, checkout dall’hotel e partenza, a bordo di veicoli 4×4, per Sur.  Sosta al Pozzo di Bimah. Arrivano da tutto il mondo per vedere questo luogo unico al mondo. E’ il Sinkhole di Bimmah detto anche anche Dibab, perché si trova vicino all’omonima cittadina dell’Oman, nel bel mezzo del deserto, all’interno dell’Hawiyat Najm Park.
Si tratta di una spettacolare dolina carsica con una larghezza di 40 metri in cui si nasconde dell’acqua cristallina dal colore verde smeraldo, una via di mezzo tra il lago di montagna e l’Oceano Indiano.
Le origini del Sinkhole sono ancora avvolte dal mistero. I geologi non sono ancora riusciti a darne una vera spiegazione. Tra le ipotesi più probabili c’è quella secondo cui il buco (‘hole’) sia stato formato da un meteorite precipitato. Secondo altri la causa sarebbe dovuta al cedimento naturale del terreno. Gli abitanti del luogo sono tuttavia convinti che sia la casa del diavolo.
Sembrerebbe che lo specchio d’acqua sia collegato al mare da un tunnel sotterraneo, come una sorta di cenote messicano. Il che spiegherebbe il colore incredibile dell’acqua.
Per raggiungerla si scende una ripida scalinata e si arriva a una piccola spiaggia. Un luogo davvero paradisiaco.
Lunga la strada visita del magnifico Wadi Shaab. Uno stretto canyon, solcato da un torrente con acqua dai riflessi indescrivibili, scorre lungo parete rocciose verticali e montagne selvagge, ricoperte da palme lussureggianti..
Arrivo a Sur e check-in al Sur Plaza Hotel.  .  Pomeriggio a vostra disposizione.
Pomeriggio a vostra disposizione.  (Facoltativo: possibilità di effettuare l’avvistamento notturno delle tartarughe, disponibile su richiesta con costi aggiuntivi solamente prenotando dall’Italia poiché comporta una sistemazione diversa. Programma: Dopo cena (non inclusa),  incontro con la guida e partenza per la spiaggia di ras al had per ammirare la cova delle uova delle tartarughe.  Rientro in hotel. )

GIORNO 04                                                     Sur – Wadi Bani Khalid – Wahiba  Sands 

Dopo la prima colazione checkout dall’Hotel e partenza verso il bellissimo Wadi Bani Khalid. Ciò che rende unico questo wadi è la sua facile accessibilità: dal parcheggio, un sentiero di 5 minuti conduce ad un grande bacino d’acqua dolce dove è possibile rinfrescarsi. Già in questo punto l’acqua assume fantastici colori verde-smeraldo, ma per ammirare i punti più belli del Wadi Bani Khalid si può proseguire con un sentiero sulla roccia che penetra tra le strette gole: Qui il corso d’acqua diventa molto stretto e forma delle piscine naturali di una bellezza mozzafiato, con acqua dai colori indescrivibili che contrasta con le imponenti pareti rocciose, in cui ci si può tuffare e rinfrescarsi.. Si continua per Wahiba Sands, le ondulanti sabbie dorate. Il deserto inizia proprio ai margini delle cittadine che si trovano lungo la statale Nizwa-Sur e da qui, si possono percorre alcune piste battute con un fuoristrada, tra scenari indimenticabili, fatti da alte dune di sabbia color rame che si perdono nell’infinito.  Questa zona è famosa anche per le tipiche corse di cammello nella sabbia, una vera passione per la gente beduina.

GIORNO 05                                     Wahiba Sands -/Nizwa /Al Hamra/Misfah/Jebal Shams

Dopo la prima colazione partenza per il deserto, con la possibilità di incontrare una famiglia di Beduini.  Lungo la strada sosta anche al Souq di Ibra . Dopo questa visita si arriva a Nizwa , nota come “la città delle oasi”, un tempo la capitale della “DINASTIA JULANDA”, tra il VI ed il VII Secolo d.C. Oggi questa è una località che attira numerosi turisti grazie ai suoi edifici storici e agli imponenti forti. Visita al Nizwa Fort, con le sue enormi torri circolari erette nel XVII Secolo da “IMAM SULTAN BIN SAIF AL YA’ARUBA” per proteggere dall’interno il percorso di istradamento.

Il forte domina l’intera area, con la città che è cresciuta attorno all’edificio. L’accesso alla cima può avvenire soltanto per mezzo di una stretta scala tortuosa, intervallata da massicce porte in legno ricoperte da metallo.
Dalla cima del forte si ammira la città di Nizwa dall’alto. Da qui solo una breve passeggiata conduce al SOUQ DI NIZWA, rinomato per gli intricati intagli dei pugnalo “KHANJAR”  e i gioielli ornamentali in argento. Qui il venerdì ha luogo l’asta del bestiame (capre e bovini), con un’atmosfera elettrizzante.

Dopo la visita del souq è prevista la sosta per il pranzo (non incluso) in un ristorante locale.

Dopo pranzo si prosegue per il villaggio “Al Hamra”, una città che si trova nel nord-est dell’Oman e precisamente a nel Governatorato di Ad Dakhiliya. Regione dalla posizione privilegiata grazie alla sua estensione tra il deserto ed i Monti Hajar, il suo nome significa appunto “l’interno” e per lungo tempo è stata considerata “Baydat Al Islam” ovvero Luogo magno dell’Islam: qui infatti c’è sempre stata una fervente attività culturale ed intellettuale provata ancora oggi dai numerosi palazzi storici presenti nelle varie città della regione. Ma la vivacità di questi luoghi è frutto anche dei commerci che qui ci sono sempre stati, essendo un crocevia fra l’entroterra dell’’Oman e la sua costa.
I distretti nei quali è suddivisa Ad Dakhiliyah sono Bedbed, Azki, Nizwa, Sama’il, Manah, Bahla e appunto Al Hamra, conosciuta anche come Al Hamra Abryeen per via delle tribù di Al Abri che vive lì.
Città dai 400 anni di storia, qui potrete infatti passeggiare tra le più antiche case del sultanato ancora ben conservate. Costruite con mattoni fatti di un impasto di paglia, argilla e sabbia chiamato adobe, queste abitazioni creano un paesaggio unico ed originale nel quale vi ritroverete immersi. Una volta qui non sarà raro vedere le donne che lavano i panni nel Falaj, incrocio di canali costruiti per far arrivare l’acqua potabile utile per il villaggio. In seguito visita del Villaggio di Misfah, costruito sull’orlo di un precipizio. Si contraddistingue per le strette viuzze, le case tradizionali e gli alti edifici in argilla. Le sue suggestive coltivazioni a terrazza e le antiche costruzioni fanno da cornice al crinale montuoso. Gli abitanti di questo villaggio, situato a un’altitudine di circa 1.000 m, vivono sulla sommità della montagna, ai cui piedi si estendono le loro colture. Le loro case decorate salgono e scendono con gradinate, abbracciando il rilievo della montagna e offrendo al visitatore uno spettacolo eccezionale. La prima casa costruita a Misfat Al Abriyeen risalirebbe a più di duecento anni fa. Contemplando il villaggio in lontananza, si ha come l’impressione che la montagna abbia fatto spuntare case e fortini tra alberi e fiori. Gli uomini, che vi hanno estratto rocce e pietre, riducendole in polvere per farne una terra fertile propizia alla coltivazione, hanno saputo convogliare le acque in canali a spirale per dissetare sia la terra che le persone. Dopo una sosta pittoresca si prosegue salendo sulla montagna. Arrivo e check in al Jabal Shams Camp. La sera godetevi una passeggiata attorno al villaggio.

GIORNO  06           Jabal Shams/Al Hamra/Bilat Sait/Wadi Bani Auf/Nakhl/Muscat

Dopo la prima colazione al camp, vista del gran canyon e breve passeggiata prima di fare rientro al campo per il checkout e partire per Muscat.
Preparatevi all’avventura attraversando le “Hajjar mountains” fino a Nakhl. Guidare tra le montagne è una sensazione veramente emozionante.  Le soste per fotografare il paesaggio permettono di apprezzare appieno la bellezza naturalistica dell’Oman. Per chi giunge qui per la prima volta, quest’avventura è indimenticabile. Nulla può essere paragonato alla vista che si ammira dopo aver percorso per più di un’ora il percorso tra le montagne. Godete del panorama mozzafiato dell’incredibile sito di Hajjars. La bellezza naturale del Paese è racchiusa in montagne la cui roccia è stata scavata dall’acqua, creando uadi molto grandi.

Bilad Sayt e le sue oasi si scorgono al fondo di una gola, dopo le cime delle rocce di Sharfat Al Alamayn. Questo è un luogo fresco anche a mezzogiorno, quando nubi bianche si stagliano sul promontorio chiamato Sharfat Al Alamayn. Nelle giornate più serene, i visitatori possono arrivare a vedere il Uadipittoresco di Bani Awf, scorgendo anche le fattorie e i cammelli erranti verso le distanti vette del  Hajjar, che superano l’altezza di 1000 metri. Ingresso al villaggio di Wadi Bani Awf e sosta per il picnic(organizzato per proprio conto). In seguito si prosegue per l’antico forte di Nakhl, sorto nell’era pre- islamica. Immerso tra enormi palme e protetto dalle montagne, questo è il luogo ideale per la difesa del territorio. Dopo aver dato un’occhiata al forte e alla sorgenti di acqua calda di Nakhl, si continua per Muscat. Arrivo e check in all’Hotel.

GIORNO 07                                                                                             Partenza

Prima colazione in hotel e checkout in tempo per il trasferimento all’Aeroporto Internazionale di Muscat. Arrivo in aeroporto e check in per il vostro volo di rientro.

CONSIDERAZIONI IMPORTANTI
Sarà un’esperienza unica e indimenticabile. La buona riuscita del tour è senza dubbio legata all’affidabilità e serietà dell’operatore ma è ancora più importante suggerire al viaggiatore di creare un contesto dove sensibilità, fantasia e il sapersi immedesimare con l’ambiente si fondano assieme. Un tour in fuori strada significa: alzarsi all’alba, respirare polvere, transitare su strade non spianate, forare pneumatici… che avventura sarebbe senza tutto questo? Ricordate che non è indispensabile che l’autista parli italiano: sono gli occhi che hanno la precedenza. Con la bellezza degli scenari, il profumo delle terra, i colori del cielo, entreremo in un mondo unico ed emozionante… un viaggio in fuoristrada è un’avventura emotiva alla portata di tutti.

I COSTI INCLUDONO

  • Sistemazioni in camera doppia per 3 notti a Muscat, 1 notte a Sur , 1 in campo tendato nel deserto Wahiba Sands ed 1 notte a Jabal Shams camp.
  • Una cena nel campo tendato nel deserto e una cena a Jabal Shams
  • Trasferimenti all’ arriva & alla partenza e tour della città di Muscat con veicolo sedan.
  • Veicolo 4×4 WD per i giorni 3/4/5/6
  • Acqua/bevande analcoliche durante il tour.
  • Tutti i biglietti di ingresso, dove previsti.
  • Servizio di guida parlante inglese/autista.

I COSTI NON INCLUDONO

  • Spese di natura personale.
  • Tutti i pasti non menzionati nel programma.
  • La mancia alla guida e all’autista.
  • Tutto quello non menzionato alla voce “i costi includono”.
  • Possibilità di GUIDA IN ITALIANO CON SUPPLEMENTO su richiesta in base alla disponibilità

Terms & conditions

  • I supplemento negli hotel previsti durante grandi eventi nazionali, fiere commerciali, manifestazioni saranno resi noti al momento della prenotazione.
  • In caso non ci siano camere disponibili negli hotel previsti dal programma, saranno prenotati altri hotel e il supplemento vi sarà reso noto al momento della riservazione.