Fly & Drive Stati Uniti – FLY & DRIVE BOSTON TO NEW YORK BY THE BEACHES

1° Giorno – Arrivo a Boston, Massachussetts
Arrivo all’aeroporto internazionale di Boston.
Disbrigo delle formalità doganali di ingresso al Paese e ritiro dei bagagli. Trasferimento indipendente in città. Resto della giornata a disposizione e pernottamento in hotel.
Boston può veramente essere considerata la porta d’ accesso dell’America in quanto è la città statunitense più vicina all’Italia, poco più di 7 ore di volo dall’Europa con le principali compagnie aeree. Da considerare inoltre che l’aeroporto Internazionale Logan dista meno di 5 chilometri dal centro di Boston ed il tragitto verso e dall’aeroporto è rapido ed efficiente, sia con taxi, sia con pullman navetta che collega con la metropolitana sia (escluso nei rigidi inverni) con il “water shuttle” che attraversa la Baia di Boston in soli 8 minuti di tragitto permettendovi di raggiungere velocemente il centro città.
Pernottamento in hotel.

2° Giorno –Boston, Massachussetts
Boston è la più piccola delle grandi città d’America. Non conta più di mezzo milione di abitanti che diventano tre e mezzo includendo anche Greater Boston, i dintorni con città satellite. I luoghi principali sono a breve distanza l’uno dall’altro, ottimamente collegati da frequenti fermate di metro e bus. E’ una fra le città più sicure degli Stati Uniti ed è la città storica per eccellenza essendo stata teatro dei più importanti avvenimenti dell’indipendenza americana. Infatti fu proprio qui che il movimento rivoluzionario prese vita, inizialmente provocato dalle imposte pretese da Londra. Il Massacro di Boston, il Boston Tea Party e la Battaglia di Bunker Hill, segnarono tutte tappe significative nella lotta per l’indipendenza. La città è una perfetta miscela di antico e moderno. Romantici vicoli di ciottoli con case di mattoni rossi, viali alberati, edifici storici, storiche chiese, caffè sulla strada e spaziosi parchi tracciano il profilo della città armonizzandosi a moderni tram, ai centri commerciali e alle torri di specchi che delineano l’affascinate skyline di Boston. Boston è ben disegnata e più compatta di altre città americane può essere tranquillamente visitata a piedi, meglio se percorrendo il “Freedom Trail” – Sentiero della Libertà – un cammino attraverso la storia segnalato da una continua linea rossa, che si estende per circa quattro chilometri lungo le strade pedonali di Boston e che conduce a 16 luoghi di interesse storico. Punto di partenza ideale è il centrale “Boston Common”, il primo parco pubblico americano che, insieme ai “Public Gardens” (giardini pubblici) costituisce il polmone verde della città. Altre tappe lungo il “Freedom Trail”, sono la maestosa “State House”, ultima dimora del patriota Samuel Adams, l'”Old Corner Bookstore” (ex luogo d’incontro), l'”Old South Meetinghouse” e l'”Old State House” (ex sede dei governatori inglesi ai tempi della “Bay Colony”). La storica “Faneuil Hall”, la cosiddetta Culla della Libertà, utilizzata fin dal 1742 come centro degli scambi commerciali e punto d’incontro per la comunità, fa oggi parte del paradiso dello shopping: Quincy Market. A nord, oggi quartiere italiano, sorgono l’Old North Church, la casa natale di Rose Fitzgerald Kennedy e la casa di Paul Revere del 1676. L’elegante Newbury Street, a ovest dei Public Gardens è la via dello shopping per eccellenza con boutique esclusive unitamente alla vicina Back Bay, con la collezione più ampia ed impressionante dell’architettura vittoriana negli Stati Uniti. I brownstones (residenze tipiche di pietra bruna) graziosi danno un’aria di eleganza ai viali alberati dove si trovano molte boutique di alta moda, negozi d’antiquariato, gallerie d’arte, e negozi chic famosi nel mondo. Chiamata semplicemente la “Hill” (la collina) questa è la zona più ricca di Boston. Si riconosce l’essenza vittoriana del Beacon Hill nel ciottolato, nei marciapiedi di mattoni, nei lampioni a gas, nei cancelli in ferro battuto, nei giardini nascosti, e nei vetri di tinta violacea. La State House, la sede del governo statale, con la cupola d’oro fronteggia Beacon Street. Visitando la zona delle battaglie appena fuori Boston nell’area di Concord – Lexington, merita una visita la casa (oggi museo) di Luisa May Alcott, (399 Lexington Road – Concord, MA tel. 978-369.4118) la scrittrice resa famosa nel mondo per il romanzo “Piccole Donne”.
Boston è in grado di offrire arte, musei, teatri, spettacoli, musica ed ancora musica. Si tratta della città più musicale del Paese e ospita la famosa Boston Symphony Orchestra e i Boston Pops. Se vi capita di essere a Boston fra luglio e settembre avrete modo di vedere alcuni tra i più grossi nomi del rock dare spettacolo al Harborlights Music Festival. Gli amanti del balletto e dell’opera e del teatro avranno a disposizione numerose opportunità. L’imbarazzo della scelta si ha anche per i musei e le gallerie. A Boston, il Museo di Isabella Stewart Gardner è una tappa obbligatoria: una stravagante esposizione di tesori d’arte raccolti da una signora che amava particolarmente l’Italia e Venezia. Un must per i fanatici dell’informazione è la vista all’unico museo dei computer del mondo, che offre l’opportunità di una passeggiata all’interno di un computer gigante. Ultimo, ma non meno importante, è il museo dedicato al più famoso dei figli di Boston, John F. Kennedy: il “JFK Library & Museum”, a Columbia Point. Sulla sponda opposta del Charles River è ubicata la città di Cambridge, celebre per l’Università di Harvard, fondata nel 1636, e per il rinomato “Massachusetts Institute of Technology” (MIT).
Boston e tutto il Massachusetts sono un vero paradiso per lo shopping. Oltre alla già citata Newbury Street dove si trovano boutique di stilisti ed oltre 50 gallerie; nello storico Quincy Market si possono effettuare acquisti veramente convenienti. Interessanti i negozi di antiquariato in Charles Street; eleganti boutique al Prudential, al Copley Place e nei “mall”, che sono raggruppati nel quartiere di Downtown Crossing.
Boston Vi sorprenderà per la sua cucina: ottima e raffinata. Fra le specialità culinarie anzitutto i frutti di mare: astici, “lobster”, ostriche e vongole; quindi la zuppa di vongole “clam chowder”(una vera specialità nel New England) e le vongole fritte (“fried clams”). Il mirtillo rosso costituisce il principale prodotto agricolo. Utilizzato per le conserve di frutta, per i succhi, nei “muffin”, o essiccati per il “muesli”, questo frutto aromatico oltre ad essere molto gustoso è anche nutriente. Per un’eccellente cena segnaliamo “Ye Old Union Oyster House” il più vecchio ristorante d’America (1826) in 41 Union Street. Troverete le migliori specialità di carni e soprattutto di pesce in un ambiente veramente suggestivo e con prezzi non per turisti, ma da locali buongustai.
Boston si visita risparmiando con l’acquisto del City Pass, che include la visita a cinque tra le migliori attrazioni della città: New England Aquarium, Skywalk Observatory, Boston Harbor Cruises, Museum of Science ed il Museum of Fine Arts.
Pernottamento a Boston.

3° Giorno –Boston / Hyannis / Cape Cod – Yarmouth , Massachussetts
Ritiro dell’auto nella location prescelta e partenza verso la Penisola di Cape Cod. Arrivo a Hyannis, dove vi consigliamo di effettuare la crociera sulla Baia di Lewis e sul porto. Durante la navigazione avrete la possibilità di ascoltare curiosi aneddoti e godere di viste spettacolari sulle isole, sulle spiagge e sulle case di due presidenti! Il viaggio prosegue poi nel vicino villaggio di Yarmouth. In posizione centrale nella penisola di Cape Cod è un’ottima scelta per raggiungere tutte le attrattive principali come le spiagge, lo shopping, il golf, itinerari da percorrere in bicicletta o a piedi oltre ad una vasta scelta di ristorazione! Pernottamento a Yarmouth

4° Giorno –Yarmouth / Provincetown / Yarmouth , Massachussetts
La giornata di oggi è dedicate alla visita della Penisola di Cape Cod e del National Seashore! Una costa abitata da tranquille comunità e ricca di fari e di bellezze naturali. Passeggiate nel raffinato villaggio di Chatman prima di raggiungere la colorata e artistica cittadina di Provincetown. Da qui potrete partire per una crociera per l’avvistamento delle balene oppure fare shopping tra le ecclettiche gallerie d’arte e boutique oppure prendervi una giornata di relax presso il vostro hotel. Per la serata Vi consigliamo di cenare con un tipo piatto nel New England a base di aragosta! Pernottamento a Yarmouth

5° Giorno –Yarmouth / Woods Hole/Martha’s Vineyard Ferry/ Martha’s Vineyard, Massachussetts
Imbarco con la vostra auto da Woods Hole e partenza con il ferry alla volta di Martha’s Vineyard che raggiungerete con soli 45 minuti di traversata. Vi consigliamo di utilizzare il pomeriggio per familiarizzare con questa isola prima di raggiungere il vostro hotel per il check in.
Pernottamento in hotel

6° Giorno –Martha’s Vineyard, Massachussetts
Giornata dedicata all’esplorazione dell’isola!
Con i suoi panorami spettacolari, la sua storia, le spiagge ed i suoi villaggi tipici, l’isola è un vero paradiso che attrae visitatori di vario genere, che difficilmente la dimenticano.
Sei sono le piccole comunità di Martha’s Vineyard che i piccoli bus toccano lungo il tragitto; i guidatori sono loquaci e raccontano aneddoti isolani e spartiscono informazioni coi visitatori. A bordo di uno di questi mezzi si raggiunge un punto caratteristico: Aquinnah. Qui si trova la Moshup’s Beach che a detto dei più e la migliore spiaggia a sud-ovest dell’isola, incastonata tra le scogliere di sabbia di Aquinnah. Da qui si ammira la bella vista del Gay Head Lighthouse, sicuramente un landmark isolano. Inoltre si raggiunge il villaggio di West Tisbury, la quintessenza del New England con il classico general store d’altri tempi, Alley’s General Store. Il piccolo villaggio di Menemsha offre una spiaggia con panorama incredibile sulle Elizabeth Islands. E’ una spiaggia adatta a famiglie, con chiare e fresche acque calme. E’ un posto perfetto per cogliere le luci del tramonto su Vineyard Sound. Sul versante sud dell’isola invece c’è il paradiso dei surfisti: South Beach a Katama che si raggiunge da Edgartown.
Chiunque faccia una visita anche di un solo giorno non potrà rientrare da Martha’s Vineyard senza avere visitato il Black Dog Shop a Vineyard Haven, le sue magliette sono ormai famose e riconoscibili per la silhouette del Labrador nero, immagine e brand del negozio. Ad Oak Bluff una passeggiata attraverso la spianata che costituisce il Methodist Campground è assolutamente d’obbligo. Le Gingerbread Houses – letteralmente case di marzapane – sono deliziose e coloratissime casette in stile vittoriano che contornano questa zona di pace mistica. Ogni cottage è così personalizzato ed affascinante da sembrare uscito da una fiaba! La Circuit Avenue conduce a questa piccola comunità che si affaccia sul mare al fulcro delle vita quotidiana, ove si allineano negozi di vario genere, ma il vero “ombelico” di Oak Bluff è l’antica giostra Flying Horse Carousel! Ad Edgartown un giro lungo la Main Street mette in mostra le belle case in stile Greek Revival risalenti alla metà del 19simo secolo. Si può fare una bella passeggiata sul lungomare ed ammirare il traffico delle barche nel porticciolo e gli yacht, quindi arrivare fino al faro Edgartown Light, salendo verso la North Water Street.
pernottamento a Martha’s Vineyard.

7° Giorno –Martha’s Vineyard/ Woods Hole- Martha’s Vineyard Ferry/Mystic/ Old Saybrook
Partenza da Martha’s Vineyard con il ferry verso Woods Hole. Il viaggio prosegue poi verso lo stato del Connecticut. Nel pomeriggio vi consigliamo di visitare il Mystic Seaport, un importante museo sulla storia americana della navigazione. Nella cittadina sono presenti anche dei casino, perché non tentare la fortuna?
Il pernottamento è previsto a Old Saybrook, una affascinante e tranquilla comunità costiera.

8° Giorno – Old Saybrook/ New London / Ferry da Orient Point / Riverhead
Oggi si parte in direzione di Orient Point dove vi imbarcherete con a vostra auto nel ferry che in soli 40 minuti vi porter a Long Island. Giornata a disposizione per esplorare la regione.
Trasferimento verso Riverhead per il pernottamento.

9° Giorno – Riverhead/ Hamptons
Giornata dedicate alla visita della regione degli Hamptons. Numerosi sono i tipici villaggi da scoprire con le numerose boutique e gallerie d’arte. Vi consigliamo un picnic per il pranzo per avere più tempo per ascoltare un concerto all’aperto, scoprire le numerose Mansion oppure per rilassarvi sulla spiaggia.
Pernottamento a Riverhead.

10° Giorno – Riverhead/ New York
In mattinata partenza verso Ovest in direzione della Grande Mela!
Rilascio dell’auto in aeroporto/città e trasferimento indipendente al vostro hotel.
Tempo a disposizione per la prima scoperta della città che non dorme mai!
Pernottamento a Manhattan.

11° Giorno –New York
Giornata a disposizione per la scoperta di New York in maniera indipendente.
Oppure scegliete tra le molteplici attività ed escursioni a disposizione.
Pernottamento a Manhattan

12° Giorno –New York
Giornata a disposizione per la scoperta di New York in maniera indipendente.
Oppure scegliete tra le molteplici attività ed escursioni a disposizione.
Pernottamento a Manhattan

13° Giorno –New York – partenza
Tempo a disposizione fino all’orario di trasferimento in aeroporto, in tempo utile per la partenza del volo di rientro in Italia/partenza per la prossima Destinazione.