Fly & Drive The Great American West: Wyoming, Idaho, Montana, Nord Dakota & Sud Dakota

Giorno 1 – da DENVER a CHEYENNE (Colorado-Wyoming)
Arrivo a Denver e partenza in direzione dell’incantevole città di Cheyenne, la capitale dello Stato del Wyoming. Visitate il Cheyenne Frotier Days Old West Museum sulla Carey Avenue per scoprire una immensa collezione di manufatti del vecchio west come ad esempio: i carri alcuni cimeli del Cheyenne Frontier Days Rodeo, abiti e utensili dei pionieri e molto altro. Durante l’ultima settimana di luglio è possibile partecipare come visitatori al Frontier Days Rodeo, il più grande rodeo degli Stati Uniti d’America, un evento unico con parate, concerti e molti altro! In città si trovano numerosi ristorante e cafè oltre alla Pine Bluff Distillery dove è possibile fare dei tour e assaggiare dei fantastici cocktail. Pernottamento in città.

Giorno 2 – da CHEYENNE a JACKSON (Wyoming)
Partenza verso Jackson. La prima tappa sarà il Fort Laramie Historic Site, ammirate il paesaggio maestoso ed entrate nel centro visitatori dove potrete imparare di più sull’uso di questo enorme posto militare. Per scoprire qualcosa di più riguardo alla storia dello stato del Wyoming programmate anche una visita al National Historic Trails Interpretive Center di Casper.
Si continua il tragitto verso la riserva indiana Wind River, casa delle tribù dei Shoshone e degli Arapaho, qui si possono ammirare dei bellissimi paesaggi montani e dei calmi laghi. Si continua verso Jackson, dove alle 18.00 è possibile assistere ad un verso duello in stille western con personaggi in costume! Per cena vi consigliamo il tipico Bar J Chuckwagon Supper e per un drink il famoso Million Dollar Cowboy Bar. Pernottamento in città.

Giorno 3 – da JACKSON al PARCO NAZIONALE DI YELLOWSTONE (Wyoming)
Da Jackson, seguendo la U.S 191 si raggiunge il Parco Nazionale del Grand Teton, con la sua fauna unica che conta con circa 300 specie di uccelli, un’abbondante flora, verdi foreste e spettacolari viste sulle montagne. Per chi ama le attività all’aria aperta sono disponibili numerosi sentieri, passeggiate a cavallo e kayak. Si prosegue verso nord, sempre percorrendo la U.S 191 si giunge alla parte più sud del Parco Nazionale di Yellowstone, dove è possibile ammirare la prima fauna selvatica come ad esempio: alci, bisonti, lupi e il Grand Canyon dello Yellowstone con la sua grandissima cascata. Pernottamento.

Giorno 4 – PARCO NAZIONALE DI YELLOWSTONE (Wyoming)
Esplorate oggi la parte più a nord del Parco dove troverete le Mammoth Hot Springs che si presentano come una grotta con le bellissime Mystic Falls. Recetevi anche a Tower-Roosevelt per ammirare canyons, lussureggiante foreste, fiumi e la Tower Fall, una magnifica cascata alta più di 40 metri. Fermatevi anche al centro visitatori per imparare di più riguardo a Fort Yellowstone e alle tribù dei nativi americani che abitarono questa regione. Per vedere una meraviglia naturale andate all’Old Faithful, il gayser a cono che ad intervalli regolari di 20 minuti erutta acqua calda ad una altezza di 27 metri. Pernottamento nel parco.

Giorno 5 – dal PARCO NAZIONALE DI YELLOWSTONE a SUN VALLEY (Wyoming-Idaho)
Seguendo la U.S 191/HWY 20 si lascerà il maestoso parco nazionale e si giungerà al Craters of the Moon National Monument and Preserve, istituito nel 1924 rappresenta una delle aree basaltiche meglio conservate negli Stati Uniti continentali.  Si guiderà poi fino a Sun Valley Resort, luogo pieno di glamour dove è possibile giocare a golf, andare a cavallo, in bicicletta e molto altro!

Giorno 6 – da SUN VALLEY a BOISE (Idaho)
dopo aver provato una o più delle numerose attività disponibili nel resort, vi consigliamo di visitare un’altra area della Sun Valley. Raggiungete Adam’s Gulch per una bellissima passeggiata in bicicletta da Adams Loop fino alla base del Griffin Butte. Su questo percorso storico avrete la possibilità di ammirare canyon e spumeggianti fiumi. Visitate anche l’Ernest Hemingway Memorial che si trova nel cimitero Ketchun. Si prosegue infine vero Boise, la capitale dello Stato dell’Idaho. Cena in una dei famosi ristoranti della città e pernottamento.

Giorno 7 – da BOISE a COEUR D’ALENE (Idaho)
Si lascia Boise per visitare una delle principali testimonianze riguardanti i Nativi Americani dell’Idaho presso il The Nez Perce National Historical Park che fu istituito nel 1965 per preservare la storia del popolo Nez Perce (Nimiipuu). Il parco si trova vicino a Spalding e si tratta dell’unico parco che celebra la popolazione rispetto ai luoghi. La Tribù dei Nez Perce accolsero gli stranieri e la spedizione di Lewis and Clark e furono considerati la tribù più ospitale di tutte. Per imparare di più riguardo alla storia di questa tribù si possono seguire i sentieri Lewis and Clark lungo la Highway 12 e prevedere uno stop al Centro visitatori di Spalding e al “Hart of the Monster” di Kamiah. La giornata prosegue verso il Coeur D’Alene Resort dove è possibile giocare a golf oppure rilassarsi presso la Spa. Pernottamento

Giorno 8 – da COEUR D’ALENE al PARCO NAZIONALE DEL GLACIER (Idaho-Montana)
per guidare da Coeur d’Alene fino a Whitefish sono disponibili numerose strade panoramiche, alcune con aree di spettacolare foresta, altre che attraversano fiumi e laghi e altre ancora che attraversano piccoli e caratteristiche cittadine. Prendete la strada panoramica lungo il lago Flathead, il più grande lago di acqua dolce dell’ovest. Whitefish sorge proprio a nord, al confine con il Parco Nazionale del Glacier e offre numerose attrattive come zip line, mountain bike, percorsi montani e sport d’acqua oltre ad una varia scelta di ristoranti, bar e shopping. Pernottamento in città.

Giorno 9 – PARCO NAZIONALE DEL GLACIER (Montana)
Sono solo 30 i minuti di strada che separano Whitefish dall’ingresso al Parco Nazionale del Glacier.  Intera giornata dedicata alla visita del Parco, una enorme distesa di landa selvaggia nelle Montagne Rocciose. Le vette sono state intagliate dai ghiacciai, ciò significa che le vallate sono ricche di percorsi adatti a tutti. Fate un giro in barca in uno dei numerosi laghi oppure una passeggiata a cavallo. Per una esperienza unica prendete parte ad un tour guidato da un nativo americano sulla scenografica Going to the Sun Road e scoprite perché questa maestoso paesaggio è stato così importante per i Piedi Neri. Rientro a Whitefish e pernottamento.

Giorno 10 – da WHITEFISH ad HELENA (Montana)
Oggi godetevi diversi tipi di paesaggio nel percorso da Whitefish ad Helena, la capitale dello stato del Montana. Si percorre la Highway 89 che attraversa le Montagne Rocciose e alcune città che fanno parte del Dinosaur’s Trail. Visitate uno dei più grandi Buffalo Jump del nord America: il First People Buffalo Jump State Park. A Nord di Helena partecipate ad una scenografica escursione in barca verso il Gates of the Mountain, così nominato da Lewis and Clarks e dove è possibile ammirate un’abbondante fauna selvatica. Ad Helena visitate l’edificio del Campidoglio, i numerosi graffiti in stile western oppure andate alla scoperta del passato legato all’estrazione dell’oro. Fate un tuffo nel passato programmando una serata in un vecchio carro western con ottimo cibo e intrattenimento. Pernottamento in città.

Giorno 11 – da HELENA a BILLINGS (Montana)
Nel tragitto verso Billings fermatevi al Lewis & Clark Caverns State Park per un tour in un delle più importanti grotte di calcare di tutto il nordovest. Fermatevi nella storica Main Street di Bozeman in puro stile western con numerosi negozi, gallerie d’arte, ristoranti e birrerie. Bozeman ha anche un importante scena museale che include il Museum of the Rockies, affiliate Smithsonian, con mostre sui dinosauri, geologia e riguardo alla storia dello stato del Montana. Oppure visitate l’American Computer & Robotics Museum, con una affascinante mostra sulla storia dei computer, della comunicazione e della robotica. Appena ad est di Bozeman si trova la storica Livingston, lungo il fiume Yellowstone e famosa per le sue numerose gallerie d’arte. infine arrivo a Billings per il pernottamento.

Giorno 12 – da BILLINGS a SPEARFISH (Montana-Sud Dakota)
Durante il tragitto per Spearfish, nello Stato del Sud Dakota, visita della Devils Tower National Monument., una spettacolare formazione rocciosa formata dalla lava vulcanica milioni di anni fa e ora alta 867 piedi. È stata anche l’icona del famoso film “Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo”, si tratta di uno dei siti più sacri ai Nativi Indiani delle Tribù delle Pianure. Fermatevi al centro visitatori e camminate attorno alla base.  Arrivo a Spearfish. Avventuratevi nel suo iconico canyon. Questo percorso scenografico offre dei paesaggi unici con alte cascate e una abbondante fauna selvatica. Pernottamento.

Giorno 13 – da SPEARFISH a RAPID CITY (Sud Dakota)
Si raggiunge la città orientale più grande dello Stato: Rapid City. La città conserva bene la sua ricca eridità culturale senza tralasciare l’aspetto moderno. Per capire il motivo per il quale è anche chiamata la “città dei presidenti” scoprite le varie statue di bronzo disseminate per la città che rappresentano vari Presidenti americani. Per chi vuole imparare di più riguardo all’abbondante fauna selvatica può visitare il Reptile Garden, il Journey Museum and Learning Center e il museo di geologia. Gli amanti dell’arte e della cultura nei nativi non devono assolutamente perdere: il Dahl Arts Center, Art Alley e Praire Edge Trading Company. Per la cena scoprite una delle numerose opzioni disponibili in città. Pernottamento.

Giorno 14 – CENTRAL BLACK HILLS (Sud Dakota)
Rapid City è il punto di partenza perfetto per partire alla scoperta delle Black Hills con le numerose imperdibili attrazioni. A breve distanza si trova l’iconico Monte Rushmore, memoriale nazionale alla democrazia. Sulla parete rocciosa sono scolpite le effigi dei presidenti George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt e Abraham Lincoln. Merita una visita anche il centro interattivo Lincoln Borglum Museum dove è possibile scoprire curiose ed importanti informazioni riguardo al progetto. Non lontano si trova il più grande progetto al mondo di scultura su montagna ancora in atto: il Crazy Horse Memorial. Una volta terminato raffigurerà Crazy Horse, il potente leader Nativo che difese la cultura e il territorio degli indiani d’America. Scoprite anche l’artigianato e le performance all’interno del visitor center. Pernottamento nell’area (Keystone, Hill City oppure Custer)

Giorno 15 – dalle BLACK Hills a DEADWOOD (Sud Dakota-Nord Dakota)
Dedicate del tempo ad una visita del Parco Nazionale delle Badlands. Qui avrete la possibilità di ammirare un paesaggio straordinario dove l’erosione ha portato alla luce strati sedimentari di roccia rossi, arancio e giallo. Percorrete il parco seguendo la strada oppure avventurandovi in uno dei numerosi sentieri. Lo stop successiva è Deadwood, città dal famoso passato che ha ospitato i più audaci giocatori d’azzardo e pistoleri nell’era della corsa all’oro. Visitate il Mount Moriah Cemetery per vedere le tombe di personaggi come Wild Bill, Calamity Jane e Seth Bullock. Per chi vuole provare un’esperienza paranormale può partecipare ad un tour investigativo di uno dei luoghi più stregati: la Adam House. Per vedere i fossili o un’enorme pepita d’oro vistate l’Adams Museum oppure tentate la fortuna in uno dei numerosi casinò della Main Street. Pernottamento.

Giorno 16 – da DEADWOOD a MEDORA (Sud Dakota-Nord Dakota)
Partenza verso nord per visitare il puro Theodore Roosevelt National Park, l’unico parco nazionale dedicata ad una persona. È il luogo adatto per gli amanti delle attività all’aria aperta con numerose attività come sentieri da percorrere a piedi, in bicicletta oppure semplicemente per ammirare la fauna selvatica. Raggiugete il Painted Canyon per una vista fantastica sulle Baldlands. L’ultima tappa della giornata è Medora dove è d’obbligo uno stop al North Dakota Cowboy Hall of Fame che conserva la storia e la cultura dei nativi americani, dei ranch e dei rodeo. Pernottamento.

Giorno 17 – da MEDORA a BISMARCK (Nord Dakota)
Dedicate del tempo all’esplorazione dell’Abraham Lincoln State Park ricco di storia militare e dei nativi americani. Visitate anche il forte un luogo molto importante per la fanteria e la cavalleria e il villaggio indiano di On-A-Slant che contiene delle ricostruzioni di lodge e replica lo stile di vita degli indiani Mandan. Nei pressi di trova anche il Knife River Indian Village National Historic Site che preserva i resti degli indiani delle pianure del nord: gli Hidatsa. Un viaggio nel passato sarà offerto dal Nord Dakota Heritage Center and State Museum di Bismark.

Giorno 18 – da BISMARCK a FARGO (Nord Dakota)
Il più grande monumento dedicato ad un bisonte sorge a Jamestown dal 1959. È talmente grande che è visibile anche dalla Interstate 94. Visitate il National Buffalo Museum per imparare di più sulla storia di questo animale e di come ha aiutato le popolazioni delle pianure nella storia.
fermatevi a Jamestown per scoprire il passato storico dei pionieri al Fort Seward Military Post and Interpretative Center oppure recatevi al Jamestown Reservoir per alcuna attività all’aria aperta. Si prosegue verso Fargo per il pernottamento.

Giorno 19 – FARGO (Nord Dakota)
Fargo è la città più grande dello Stato del Nord Dakota e è un importante centro culturale con una vivace scena notturna. Gli amanti del cinema non possono perdere l’annuale Fargo Film Festival (a Marzo), gli amanti della musica il Fargo Blues Festival e gli affezionati dell’arte devono assolutamente visitare il Plains Arts Museum che vanta arte contemporanea e dei nativi americani.Numerose anche le possibilità per lo shopping e la scena culinaria con più di 350 ristoranti.

Giorno 20 – da FARGO a MINNEAPOLIS (Nord Dakota)
La vostra avventura attraverso il Grande Ovest Americano è terminata! Si guida verso Minneapolis per il rientro.