Fly & Drive Stati Uniti – Tour Musicale del Grande Nord

Illinois – Michigan – Ohio – Pennsylvania – New Jersey – New York

Chicago, Illinois
La storia della musica di Chicago è profondamente radicata nel jazz e nel blues; tuttavia, la città vanta un panorama diversificato di generi, è un polo teatrale di musical molto attivo e ospita i famosi festival annuali Lollapalooza e Pitchfork. Proseguendo una tradizione nata nel 1907, ancora oggi si tengono spettacoli jazz, anche con orchestra, nel Green Mill Cocktail Lounge. Muddy Waters e Buddy Guy sono alcuni dei musicisti che hanno contribuito a sviluppare il leggendario stile Chicago blues, e Guy si esibisce ancora ogni gennaio nel suo club Legends. Naturalmente una grande città chiama grandi arene per le tournée; gli spettacoli più importanti fanno il tutto esaurito allo United Center, nell’Allstate Arena e al Chicago Theatre. Questa città è un vero e proprio crogiolo artistico, e la qualità degli interpreti si riflette sui palchi del luogo. Scoprite programmazioni eclettiche e musicisti emergenti che calcano i piccoli palcoscenici delle zone di Wicker Park, Bucktown, Lincoln Park e Logan Square.
Soggiorno di 2 notti a Chicago, Illinois

Chicago, Illinois – Detroit, Michigan
Dopo Chicago, proseguite lungo le spettacolari sponde del Lago Michigan in Indiana fino a South Bend, sede della University of Notre Dame, dove dovete visitare assolutamente la Basilica del Sacro Cuore. Partendo da South Bend, entrerete in Michigan per scoprire la vivace città universitaria di Ann Arbor e la sua Main Street, considerata tra i viali principali più pittoreschi degli Stati Uniti. Assistete alle performance dal vivo degli artisti locali presso il The Ark o la Kerrytown Concert House. Raggiungete quindi Detroit, nota come “Motor City” e luogo di nascita della Motown Records, dove la riqualificazione del centro ha favorito l’apertura di ristoranti trendy, negozi e locali culturali. Nel Motown Museum potrete ammirare una serie di cimeli e i luoghi in cui icone della musica come Stevie Wonder, le Supremes e Marvin Gaye registrarono hit nel momento di massimo splendore degli anni Sessanta. Tra gli artisti con radici a Detroit si ricordano anche Alice Cooper, Eminem e Jack White. Gli amanti del jazz apprezzeranno le serate dal vivo del Cliff Bell’s, un leggendario nightclub in stile Art déco ristrutturato. Detroit offre di certo l’opportunità di ascoltare musica di prima qualità, dai brani di artisti hip hop affermati alle sonorità classiche della Detroit Symphony Orchestra.
Soggiorno di 1 notte a Detroit, Michigan

Detroit, Michigan – Cleveland, Ohio
Procedendo lungo le rive del Lago Erie, uno dei Grandi Laghi, fino a Toledo, in Ohio, vale la pena una sosta al Toledo Museum of Art per contemplarne i capolavori e il Glass Pavilion. Se preferite qualcosa di più elettrizzante, in circa un’ora di auto potrete raggiungere il Cedar Point Amusement Park per una scarica di adrenalina su una delle tante montagne russe: quasi venti! Continuate il vostro viaggio a Cleveland, dove fu un disc jockey a coniare l’appellativo “rock ‘n’ roll”. Individuate il caratteristico edificio a forma di piramide progettato da I. M. Pei proprio di fronte al Lago Erie ed entrate nella Rock & Roll Hall of Fame; qui vi attendono diversi piani con mostre permanenti e temporanee e informazioni sui più grandi artisti rock. Oltre ad aver svolto un ruolo importante nella storia della musica, Cleveland vanta tuttora un panorama musicale florido, da scoprire ad esempio in locali come la Beachland Ballroom & Tavern e il Music Box Supper Club.
Soggiorno di 2 notti a Cleveland, Ohio

Cleveland, Ohio – Pittsburgh, Pennsylvania
Questo tour non poteva escludere Pittsburgh, dove nel 1826 nacque Stephen Foster. Conosciuto come “il padre della musica americana”, compose oltre 200 brani popolari, di cui poi vendette gli spartiti. Nell’Hill District, un centro culturale afroamericano, artisti jazz quali i cantanti Lena Hornee Billy Eckstine e il batterista Kenny Clark hanno lasciato il segno a metà del Novecento in luoghi come il Belmont, il Loendi Club e il Crawford Grill; Horne è stata tra le prime persone nominate nella Jazz Hall of Fame di Pittsburgh. La città tornò alla ribalta musicale nuovamente più tardi, negli anni Sessanta, quando Bobby Vinton, i Lettermen, i Del-Vikings e non solo iniziarono a cantare in stile doo-wop. Anche i generi pop, rock e rap hanno radici in questa città, grazie ad artisti quali Christina Aguilera, Chris Frantz dei Talking Heads, Bret Michaels e Wiz Khalifa. Potrete assistere alle esibizioni dal vivo dei musicisti emergenti più recenti al Brillobox, alla Park House e nel Club Cafe. Gli spettacoli più grandi sono invece ospitati nello Stage AE, nella Heinz Hall e nella PPG Paints Arena.
Soggiorno di 1 notte a Pittsburgh, Pennsylvania

Pittsburgh, Pennsylvania – Filadelfia, Pennsylvania
Lasciata Pittsburgh, attraversate il territorio amish della Pennsylvania per un assaggio dello stile di vita con carrozze e cavalli, prima di giungere nella frenetica Filadelfia, celebre per essere considerata il luogo di nascita degli Stati Uniti d’America, poiché qui sono state firmate la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione. Inaugurata nel 1857, l’Academy of Music è tra le più note arene musicali cittadine. A partire dal 1924, compositori e interpreti da tutto il mondo come Leonard Bernstein e Samuel Barber hanno studiato presso il Curtis Institute of Music, in Rittenhouse Square. Se assisterete a un concerto dell’Orchestra di Filadelfia, scoprirete che la metà dei musicisti si è diplomata al Curtis. La città ha svolto un ruolo importante nei primi anni del rock ‘n’ roll, grazie a cantanti quali Frankie Avalon e Chubby Checker, mentre Dick Clark ha esaltato l’animo musicale avanguardista di Filadelfia con lo show televisivo “American Bandstand”, andato in onda per quasi 40 anni. Ammirate alcuni dei 4.000 murales in tutta la città canticchiando la melodia di “Philadelphia Freedom”, una canzone composta da Elton John nel 1975, e poi partecipate a un concerto gratuito all’aperto nella Piazza at Schmidts, nel centro del quartiere Northern Liberties, vicino al fiume Delaware. Vivete appieno la cultura locale in uno dei tanti festival all’aperto, tra cui il programma estivo di concerti nella Great Plaza at Penn’s Landing, di fronte al fiume, oppure il Made in America Festival, che si tiene il primo fine settimana di settembre nel Benjamin Franklin Parkway. Preferite luoghi al coperto? Nessun problema: locali di tutte le dimensioni portano avanti la tradizione secolare dell’ottima musica dei generi più svariati.
Soggiorno di 2 notti a Filadelfia, Pennsylvania

Filadelfia, Pennsylvania – New York City, New York
Dirigetevi a nord verso la Grande Mela, New York City, di cui sono originarie alcune delle più importanti stelle del firmamento musicale americano. Nato a Brooklyn, Aaron Copland ha composto alcune delle partiture più famose del XX secolo per colonne sonore, opere, balletti e bande musicali; tuttavia anche altre leggende hanno contribuito a forgiare la storia  musicale cittadina. Che preferiate club underground dalle luci soffuse nel Greenwich Village,  l’eleganza della Carnegie Hall o della Radio City Music Hall, o ancora i luoghi di tendenza  come il Madison Square Garden o i teatri di Broadway, New York saprà darvi quello che desiderate. Culla universalmente riconosciuta di generi come punk, hip hop e disco, nonché luogo di origine delle carriere di JAY-Z, Cyndi Lauper, Blondie, Lady Gaga, Talking Heads e Burt Bacharach, New York City è il posto in cui affluiscono persone da tutto il mondo per saggiarne il panorama musicale variegato, dal blues al jazz, alla salsa, al rap o all’elettronica. Nei cinque distretti della città, culturalmente differenti, potrete assistere alle performance di cantautori ai loro inizi nelle caffetterie di periferia, star emergenti che dominano il palco in club con soli posti in piedi nelle ore piccole e leggende in concerti sold-out. Grazie a luoghi come il Lincoln Center for the Performing Arts, il Beacon Theatre e la Town Hall, l’offerta di musica dal vivo non si esaurisce mai. Prima di andarvene, rendete omaggio a John Lennon allo Strawberry Fields Memorial, vicino al palazzo Dakota, dove l’artista morì nel 1980; poi visitate l’Apollo Theater, l’arena di fama mondiale a Harlem aperta nel 1914 per il pubblico afroamericano e ancora molto apprezzata dagli appassionati di musica desiderosi di partecipare alle esibizioni dei loro famosissimi idoli.
Soggiorno di 2 notti a New York City, New York

New York City, New York – Boston, Massachusetts
Nel Settecento Boston ha avuto un ruolo fondamentale nella nascita degli Stati Uniti d’America e i palazzi storici ne caratterizzano qua e là lo skyline; il suo panorama musicale, invece, è tutt’altro che classico. Basti pensare al periodo d’oro che va dagli anni Sessanta ai Novanta, in cui vari artisti di Boston hanno raggiunto la notorietà in tutto il paese: James Taylor, Joan Baez, Donna Summer, i Boston, i Cars, gli Aerosmith, i New Edition e i New Kids on the Block. Il cuore del New England batte con tutta la sua impetuosità nell’affermato panorama punk, metal e hard core della città. Con 35 strutture didattiche tra college, università e centri di formazione professionale, a Boston c’è sempre un pubblico disposto ad ascoltare artisti emergenti di tutti i generi. Tra questi potrebbero esserci studenti del Berklee College of Music che si esibiscono in locali dall’atmosfera raccolta come l’Atwood’s Tavern, il Great Scott oppure il Lizard Lounge. Esplorate il lungomare nel Seaport District per trovare ristoranti, alberghi, birrifici e un’infinità di bar e pub che ospitano spettacoli di musica dal vivo. I grandi nomi in tour fanno tappa al Bank of America Pavilion nel Porto di Boston o all’auditorium Comcast Center, a Mansfield. Per una serata più elegante, godetevi un’esibizione della Boston Symphony Orchestra o della Boston Lyric Opera. Regalate un po’ di brio al vostro tour e recatevi all’Hatch Memorial Shell lungo il fiume Charles per assistere ai festeggiamenti del 4 luglio e ammirare i fuochi d’artificio sincronizzati con le note della Boston Pops Orchestra.
Soggiorno di 2 notti a Boston, Massachusetts