Fly & Drive Stati Uniti – Le Radici Musicali del Sud

Texas – Louisiana – Mississippi – Alabama – Tennessee – Carolina del Nord – Georgia – Carolina del Sud

Dallas, Texas
Partite dalla città metropolitana di Dallas e nello specifico puntate dritto allo storico Deep Ellum che, con i suoi oltre 30 locali di musica dal vivo sparsi su vari isolati, è uno tra i più grandi quartieri dell’intrattenimento in Texas. Qui potrete assistere alle esibizioni di cantanti di grande spessore nell’imponente The Bomb Factory, richiedere la vostra canzone preferita per i duelli al piano bar, ammirare opere di street art e cenare all’aperto in una caffetteria. A Deep Ellum tutto è iniziato negli anni Venti del secolo scorso, quando il quartiere era noto come la mecca del blues e del jazz, sostenuto da vere e proprie icone come Blind Lemon Jefferson, Huddie “Lead Belly” Ledbetter e Bessie Smith. Dagli anni Settanta, la zona ha vissuto un periodo di declino economico, quando le vetrine si sono svuotate, ma negli anni Ottanta il panorama musicale è tornato vitale. L’apertura della sala concerti Trees negli anni Novanta ha ulteriormente rinvigorito il quartiere, attirando band popolari come Nirvana, Pearl Jam e Radiohead. Oggi Deep Ellum, famoso in tutto il mondo, attira tutti quelli che vogliono assistere a concerti, incontrare artisti, fare shopping e consumare buon cibo. Scoprite la zona al massimo della sua vitalità, durante il Deep Ellum Arts Festival, un evento di strada che si tiene per tre giorni ad aprile.
Soggiorno di 2 notti a Dallas, Texas

Dallas, Texas – Austin, Texas
In qualsiasi serata della settimana arriverete a Austin, sicuramente troverete un posto dove ascoltare musica dal vivo dei generi più disparati, tra cui country, blues e rock. Grazie agli oltre 2.000 musicisti che contribuiscono alla diversificata colonna sonora cittadina, comprenderete presto perché Austin viene definita la capitale mondiale della musica dal vivo. Lo show televisivo “Austin City Limits” ha esordito a metà degli anni Settanta e ancora oggi indirizza l’interesse verso questa città che ha regalato la fama ad artisti del calibro di Janis Joplin, Jamestown Revival e Stevie Ray Vaughan. Dal 1987, il festival musicale annuale South by Southwest ha ospitato migliaia di musicisti talentuosi e fan da ogni parte del mondo. A Austin hanno sede grandi arene, come il Paramount Theatre, che ospita tappe di rilievo di tour mondiali, ma anche locali più tradizionali, come il Continental Club, il Sahara Lounge e il Nook Amphitheater, dove si esibiscono band del luogo. Rainey Street, Sixth Street e il quartiere South Congress sono di certo tra le zone d’intrattenimento più popolari.
Soggiorno di 2 notti a Austin, Texas

Austin, Texas, San Antonio, Texas – Houston, Texas
Lungo la strada per Houston, vale la pena fermarsi a San Antonio con il suo panorama musicale vivace e diversificato. La città, nota soprattutto per i generi tejano e heavy metal, vanta anche profonde radici jazz, che trovano dimora in luoghi come la Shadowland Ballroom e il Plaza Hotel. Le principali arene che ospitano le tappe di tour famosi includono l’AT&T Center e il Paper Tiger; tuttavia club più piccoli nell’oasi urbana accolgono serate di musica dal vivo per tutti i gusti. Proseguite poi verso Houston, famoso trampolino di lancio per tantissimi artisti come Lyle Lovett, ZZ Top e le Destiny’s Child. Il panorama musicale dal vivo comprende arene come il Continental Club, che trova le sue origini a Austin e oggi vanta un ruolo di rilievo su Main Street, una metapopolare per concludere le serate. Lo storico Fitzgerald’s, un secolo fa sala da ballo polacca, il mercoledì ospita una serata open mic per i musicisti in erba, mentre le band affermate si esibiscono dal vivo il venerdì e il sabato. Una delle mete più recenti a Houston è la White Oak Music Hall, dove hanno suonato band famose come i Lumineers, sin dalla sua apertura nel 2016. Potrete scegliere tra tre palchi, al coperto o all’aperto, con viste spettacolari sul centro e sul Little White Oak Bayou.
Soggiorno di 1 notte a Houston, Texas

Houston, Texas – Port Arthur, Texas – Lafayette, Louisiana – New Orleans, Louisiana
Lungo la costa del Golfo del Messico, fate una sosta a Port Arthur per visitare il Museum of the Gulf Coast, sede della “hall of fame” che celebra la concittadina Janis Joplin e altre icone della
Costa del Golfo come Clarence “Gatemouth” Brown, ZZ Top e Edgar e Johnny Winter. Proseguite poi per Lafayette, una vivace città nella Louisiana centro-meridionale, colonizzata dai francesi canadesi nel Settecento e conosciuta come la capitale del Cajun country. Nei locali del posto le band suonano melodie Cajun e zydeco, e sono tanti i festival culturali che potrete visitare. La destinazione finale è New Orleans, una città dalle radici musicali profonde. Nei club e agli angoli delle strade si assiste a esibizioni diversissime, dal jazz ai ritmi afrocubani, al dixieland, al rhythm and blues e allo zydeco. Alla Preservation Hall si alternano favolosi musicisti che suonano jazz tradizionale di New Orleans in un’atmosfera molto raccolta; cercate di arrivare presto nei locali che hanno solo posti in piedi oppure comprate in anticipo una delle poltrone, in numero limitato. Un altro polo delle esibizioni dal vivo, Frenchmen Street, comprende una serie di arene, come lo Spotted Cat Music Club, dove si esibiscono fino a tre band jazz ogni sera. Visitate il New Orleans Jazz National Historical Park, che vi offrirà maggiori informazioni su questa città, luogo di nascita del jazz. La cucina e la cultura dei cocktail sono elementi fondamentali per lo spirito di New Orleans. Dalle caffetterie all’aperto ai ristoranti più eleganti, vi attendono infinite interpretazioni dei piatti tipici locali, come i bignè ricoperti di zucchero a velo, lo jambalaya aromatico e la salsiccia Andouille speziata e affumicata. Pianificate il viaggio in concomitanza del Jazz & Heritage Festival o del Mardi Gras.
Soggiorno di 2 notti a New Orleans, Louisiana

New Orleans, Louisiana, Baton Rouge, Louisiana – Natchez, Mississippi – Indianola, Mississippi
Seguite il fiume Mississippi dirigendovi a nord lungo il Mississippi Blues Trail e fermatevi a Baton Rouge, capitale della Louisiana, un luogo perfetto per scoprire la cultura eclettica dello stato. Baton Rouge vanta oltre 300 anni di storia, molti dei quali sono racchiusi nei cibi deliziosi, nella particolare architettura e nella sua cultura unica. Proseguite lungo il Mississippi Blues Trail attraverso Natchez, Vicksburg e Indianola, la regione conosciuta come Delta del Mississippi. AIndianola, scoprite la storia del blues raccontata nel B. B. King Museum, dedicato al leggendario cantante e chitarrista; qui conoscerete inoltre come gli afroamericani hanno creato questo genere musicale mentre lavoravano nei campi di cotone e suonavano nei juke joint.
Soggiorno di 1 notte a Indianola, Mississippi

Indianola, Mississippi – Tupelo, Mississippi – Birmingham, Alabama
Lasciando Indianola, fate una piccola deviazione a nord del Mississippi Blues Trail, per visitare le Dockery Farms, a Cleveland, che offrono un ulteriore spaccato sulla nascita del blues. Tra gli afroamericani che vi hanno lavorato nei primi del Novecento figura anche Charlie Patton, un pioniere del blues. Alla fermata successiva, a Tupelo, trascorrete un po’ di tempo nel luogo di nascita di Elvis Presley. La casa in cui è nato il “Re del Rock and Roll” fa parte di un’attrazione che include una cappella, un museo e un parco. Proseguite poi per Birminghamm, dove il jazz è tuttora nel pieno della vitalità nei nightclub del centro, come l’Ona’s Music Room, dove potreste avere la fortuna di imbattervi in una performance del proprietario Ona Watson, l’artista più giovane aessere inserito nella Jazz Hall of Fame dell’Alabama. Per un’esperienza autentica, visita uno degli ultimi juke joint ancora esistenti e ascolta artisti noti e gente del posto che si esibiscono di sabato sera al Gip’s Place, nella vicina Bessemer.
Soggiorno di 1 notte a Birmingham, Alabama

Birmingham, Alabama – Chattanooga, Tennessee
Prima di lasciare Birmingham, fate un salto all’edificio in stile Art déco che ospita la Jazz Hall of Fame dell’Alabama, un museo che celebra gli artisti jazz riconducibili per varie ragioni a questo stato. Al suo interno troverete il Carver Theatre, dove si sono esibiti molti dei più grandi interpreti del genere. Parteciperete a un tour storico sulla musica jazz che vede come protagonisti leggende quali Nat King Cole, Lionel Hampton e Duke Ellington. A due ore in auto procedendo verso nord, attraverserete il confine dello stato della Georgia prima di giungere a Chattanooga, dov’è nata Bessie Smith ed è cresciuto Usher. Da non perdere un’attrazione inaugurata nel 2017, il Songbirds Guitar Museum, per ammirare chitarre costruite tra gli anni Venti e gli anni Settanta.
Soggiorno di 1 notte a Chattanooga, Tennessee

Chattanooga, Tennessee – Gatlinburg, Tennessee
Lo stato del Tennessee è conosciuto per la sua storia musicale e le mete a essa collegate, motivo per cui Gatlinburg non vi deluderà di certo. Ogni estate, artisti e appassionati di musica giungono a Gatlinburg per lo Smoky Mountains Songwriters Festival. I migliori cantautori dell’industria musicale gareggiano per ricevere un premio. Oltre all’ottima musica, Gatlinburg offre anche vari locali, come le sue distillerie, dove ascoltare musica dal vivo sorseggiando superalcolici. Concedetevi un pasto tradizionale presso l’Atrium Pancakes, dove vengono serviti la colazione e il brunch, e rovate le frittelle di mele o la cotoletta con salsa. Concludete il viaggio visitando il parco tematico Dollywood, a Pigeon Forge, dove potrete esplorare il complesso e il parco acquatico, contanti spettacoli e attrazioni. Il parco offre inoltre sistemazioni in loco, per chi desiderasse soggiornarvi più a lungo. Per dare il bentornato alla star del country Dolly Parton, partecipate all’annuale Dolly’s Homecoming Parade. Se siete amanti della musica, considerate di programmare una visita nel periodo in cui si tiene ogni anno il Dollywood Barbeque& Bluegrass Festival.
Soggiorno di 2 notti a Gatlinburg o Pigeon Forge, Tennessee

Gatlinburg, Tennessee – Great Smoky Mountains, Tennessee/Carolina del Nord – Atlanta, Georgia
Uscite dal percorso musicale di Gatlinburg per esplorare il Parco nazionale delle Great Smoky Mountains. Situato al confine tra il Tennessee e la Carolina del Nord, il parco offre sentieri escursionistici tra foreste e fiori di campo, lungo torrenti e fiumi con cascate e punti d’osservazione spettacolari. Una volta conclusa questa visita, andate in Georgia a scoprire la città universitaria di Athens, legata indissolubilmente a band come i R.E.M. e i B-52s. Numerosi spettacoli vengono tuttora ospitati nel Morton Theatre, aperto come teatro del varietà nel 1910, sede degli spettacoli di mostri sacri della musica quali Duke Ellington e Louis Armstrong. Proseguite per Atlanta, una destinazione famosa per l’hip hop contemporaneo e il rhythm and blues. Little Five Points è stato per lungo tempo un posto alla moda, e la Variety Playhouse è un locale grandioso per godersi musica dal vivo ed eventi.
Soggiorno di 2 notti ad Atlanta, Georgia

Atlanta, Georgia – Charleston, Carolina del Sud
Le colorate ville risalenti al periodo precedente alla guerra civile, con elaborati cancelli in ferro, sono il simbolo di Charleston. Partecipate a un tour a piedi lungo le strade lastricate per scoprire tutto di queste dimore, dei loro giardini e del Battery, lo storico lungomare di Charleston. Il nome Charleston potrebbe ricordarvi il famoso ballo del periodo del genere ragtime, risalente ai primi del Novecento, da cui derivano i ritmi jazz degli anni Venti. Il cantante vincitore di Grammy Award, Darius Rucker, nato in questa città, ci ha persino intitolato uno dei suoi album “Charleston, SC 1966”. La ristrutturazione avvenuta negli anni Novanta della Charleston Music Hall, nota anche come The Tower Depot, ha regalato alla città un’arena per spettacoli di musica dal vivo di prima qualità. Per trascorrere una serata all’insegna della sobrietà, entrate nei bar del centro storico o nelle taverne sul lungomare e assistete alle esibizioni sul palco di musicisti di talento.
Soggiorno di 1 notte a Charleston, Carolina del Sud

Fly & Drive Stati Uniti – Civil Rights Trail

Tennessee – Mississippi – Alabama – Georgia

Il movimento per i diritti civili negli Stati Uniti ha richiesto decenni di proteste, costate molte vite umane, e un forte sostegno popolare, per riuscire a mettere fine alla segregazione razziale e a garantire diritti uguali per tutti. In questo tour attraverso quattro Stati, visiterete luoghi storici, monumenti e musei che vi illustreranno i momenti decisivi e le persone coraggiose che li hanno determinati.

Giorno 1 – Nashville, Tennessee
Il ristorante Woolworth sulla 5o rende omaggio ai sit-in di Nashville del 1960, che furono manifestazioni di protesta non violenta contro i luoghi pubblici segregati della città. Uno  dei sit-in ebbe luogo alla tavola calda del magazzino Woolworth, dove oggi si trova un  ristorante aperto dopo una meticolosa ristrutturazione che ha interessato l’intero edificio.  Vi immergerete nello spirito dell’epoca sedendo in una tavola calda emblematica, leggerete  le dieci regole di condotta dei manifestanti al sit-in e gli altri racconti dell’epoca custoditi  nella Civil Rights Room della Biblioteca pubblica di Nashville. Visiterete il Palazzo di giustizia  della Contea di Davidson, dove, alla conclusione di una marcia pacifica, il sindaco di allora,  Ben West, dichiarò la segregazione immorale, muovendo il primo passo verso la sua fine nelle strutture pubbliche in città. Accanto al Palazzo di giustizia sono ospitate i Witness Walls, murales in cemento che illustrano gli eventi, come i Freedom Rides, le marce e i sit-in, che hanno portato alla fine della segregazione razziale a Nashville. Sistemazione: Nashville

Giorno 2 – Nashville, Henning e Memphis – Tennessee
Partendo da Nashville, in un’ora raggiungerete Henning, città sede del Museo Alex Haley  e Interpretive Center. Il museo – ospitato nella casa in cui trascorse l’infanzia l’autore di  “Radici” – è dedicato alla storia afroamericana e contiene una riproduzione a grandezza  naturale di una nave per il commercio degli schiavi. Con un’ulteriore ora di macchina raggiungerete il centro di Memphis, sul fiume Mississippi. Qui potrete visitare il Burkle  Estate, noto come Slave Haven Underground Railroad Museum, una volta parte della rete sotterranea dell’Underground Railroad, che aiutava le persone a fuggire dalla schiavitù. I reperti includono pubblicità di aste di schiavi, informazioni sulla storia del commercio degli schiavi e manufatti che mettono in mostra il profilo razziale all’epoca. Il punto focale del museo è la cantina, dove uomini e donne si nascondevano per ore o anche giorni al buio finché lungo il fiume non erano disponibili barche per la loro fuga verso la libertà negli Stati del Nord. Sistemazione: Memphis

Giorno 3 – Memphis, Tennessee
Per esplorare la storia del movimento per i diritti civili a Memphis, inizierete dal National Civil Rights Museum, costruito attorno al Lorraine Motel. Qui scoprirete le tappe fondamentali del movimento, incluso il rifiuto di Rosa Parks di cedere il suo posto su un autobus segregato, le leggi per la segregazione di Jim Crow, l’assassinio del quattordicenne Emmett Till e le marce di Selma, in Alabama. La visita si concluderà con la Room 306 del Lorraine Motel, una stanza d’albergo ricostruita com’era nel 1968, quando il leader del movimento per i diritti civili Martin Luther King Jr. vi fu assassinato il 4 aprile, mentre era affacciato al balcone. È impossibile visitare Memphis senza una puntata a Beale Street, un tempo fulcro della cultura afroamericana della città, ora importante centro culturale con musica dal vivo e gastronomia. Lo Stax Museum of American Soul Music celebra la musica soul in tutte le sue sfaccettature, dal gospel agli inni che furono la vera spina dorsale delle marce, dando speranza a chi combatteva per i diritti civili. Gli Stax Recording Studios furono tra i primi a impiegare artisti afroamericani, tra cui Otis Redding e Isaac Hayes, dando voce alla musica blues e gospel e lanciando importanti carriere. Altri luoghi imperdibili nel ripercorrere le tappe del movimento per i diritti civili di Memphis includono la storica chiesa battista di Beale Street, costruita dagli schiavi liberati nel tardo Ottocento, punto di incontro fondamentale per i leader del movimento per i diritti civili negli anni. Al ristorante The Four Way potrete ordinare un ricco pasto, ad esempio, bistecca fritta campagnola, panino di pesce gatto e cime di rapa accompagnate da tortino di patate dolci. Nei tardi anni ‘40, il ristorante divenne punto di incontro per gli attivisti del movimento per i diritti civili e per musicisti famosi, come B.B. King e Aretha Franklin, grazie alla sua vicinanza agli Stax

Giorno 4 – Memphis nel Tennessee e Oxford, Sumner, Money e Jackson nel Mississippi
Circa 90 minuti a sud di Memphis, nell’Università del Mississippi, potrete visitare il monumento dedicato al movimento per i diritti civili nel campus Oxford, creato dall’allievo Rod Moorhead. La statua ritrae James Meredith, il primo studente afroamericano ammesso all’Università dopo aver vinto la causa per discriminazione razziale discussa presso la Corte suprema degli Stati Uniti nel 1962. Per placare le proteste e proteggere Meredith al suo arrivo in facoltà, il Presidente John F. Kennedy schierò 31.000 soldati. Meredith si laureò l’anno successivo in materie scientifiche. La strada fino a Jackson segue il tratto che Meredith aveva pianificato di percorrere nel 1966 nella sua Marcia contro la paura, una protesta contro il razzismo e la paura che tratteneva le persone di colore dall’iscriversi ai seggi elettorali. Nei pressi di Hernando, una targa documenta il punto in cui un cecchino bianco gli sparò tre volte, nel secondo giorno di marcia. Più di 15.000 sostenitori si unirono alla marcia prima che Meredith si ristabilisse e li incontrasse 20 giorni più tardi nella capitale dello Stato. A Money, tutto ciò che rimane del Bryant’s Grocery & Meat Market è lavetrina in rovina, ma è qui che Emmett Till, un quattordicenne di Chicago, in Illinois, in visita presso alcuni parenti, venne ad acquistare caramelle nel 1955 e fu accusato di aver fischiato a Carolyn Bryant, la ventunenne negoziante bianca. Il marito della Bryant e il suo fratellastro rapirono Emmett, lo picchiarono e gli spararono, per poi buttarne il corpo nel fiume Tallahatchie. La madre di Emmett chiese che la bara rimanesse aperta durante il funerale, a testimonianza della brutalità di quel gesto. Allo sdegno che seguì si deve la prima scintilla che diede forza al movimento per i diritti civili. Visiterete Sumner per vedere il Palazzo di giustizia di Tallahatchie, dove si tenne il processo per omicidio. Entrambi gli accusati furono prosciolti. Proseguirete poi in macchina per due ore verso sud fino a Jackson. Sistemazione: Jackson

Giorno 5 – Jackson, Mississippi
Jackson è stata teatro di numerosissimi eventi legati alla storia della lotta per i diritti civili. Si inizia dal Mississippi Civil Rights Museum, aperto nel 2017, che racconta la lotta nel Mississippi. Vi sono ospitati filmati d’archivio che documentano le proteste e le dimostrazioni, nonché reperti storici, come il fucile usato per assassinare Medgar Evers nella sua casa nel 1963. La casa del segretario dell’associazione NAACP è stata restaurata ed è ora diventata il Medgar Evers Home Museum. A nord di Jackson, potrete visitare il Tougaloo College, l’istituto per studenti di colore, centro di consulenza storica per il movimento per i diritti civili di Jackson, da cui partirono boicottaggi di numerose attività, proteste contro la segregazione e sit-in pacifici. Dopo gli arresti nel 1961 di 27 passeggeri che “osarono” sfidare la segregazione razziale, la stazione degli autobus Greyhound su Lamar Street, ora ristrutturata, ha catalizzato i cosiddetti Freedom Rides in tutto il sud. Sistemazione: Jackson

Giorno 6 – Jackson e Philadelphia, Mississippi, e Tuscaloosa, Alabama
Dirigendovi in auto verso nordest e guidando per circa 90 minuti, raggiungerete Philadelphia, teatro delle uccisioni, nel 1964, di tre attivisti per i diritti civili, un afroamericano e due bianchi, passato alla storia con il nome di Mississippi Burning. Le prime pagine dei giornali nazionali diedero la spinta finale per la promulgazione del Civil Rights Act, nel 1964. Proseguirete fino a Tuscaloosa, dove l’allora governatore dell’Alabama George C. Wallace bloccò nel 1963 l’ammissione di due studenti di colore all’ingresso dell’Università dell’Alabama, nel tentativo di mantenere la segregazione nell’ateneo. Il Presidente John F. Kennedy intervenne inviando truppe per proteggere gli studenti, consentendo loro di iscriversi, mandando così un messaggio forte ai segregazionisti di tutto il sud. Noto come luogo dell’episodio “Stand in the Schoolhouse Door”, l’Auditorium Foster dell’Università, nel 2005 è entrato a far parte dei National Historic Landmark. Sistemazione: Tuscaloosaa

Giorno 7 – Tuscaloosa, Selma e Montgomery, in Alabama
Dopo 90 minuti di macchina in direzione sud, raggiungerete Selma, punto di partenza di tre marce organizzate per rivendicare il diritto di voto nel 1965. Il 7 marzo, circa 600 dimostranti subirono ritorsioni da parte delle forze dell’ordine locali e di ronde di vigilanti. I notiziari radiofonici nazionali parlarono di “domenica di sangue”, e la notizia, diffusasi insieme a quella della morte di un attivista in seguito a una marcia, due giorni più tardi, portò migliaia di sostenitori a Selma. Il Presidente Lyndon B. Johnson appoggiò i manifestanti sulla TV nazionale e accelerò l’approvazione del Voting Rights Act. Il 21 marzo, le truppe protessero gli 8.000 dimostranti in marcia lungo la Route 80, che arrivarono tre giorni più tardi a Montgomery, salutati da più di 50.000 persone. Nel 1966, il percorso della marcia è diventato National Historic Trail, percorso storico nazionale. Montgomery era balzata agli onori delle cronache nel 1955 in seguito al rifiuto di una donna afroamericana di cedere il suo posto a un bianco su un autobus segregato. I visitatori possono vedere un autobus cittadino del 1955 nel Rosa Parks Museum. Montgomery ha avuto un ruolo cardine nell’ambito del movimento per i diritti civili. La città ospita la chiesa battista King Memorial di Dexter Avenue, famosa perché Martin Luther King Jr. vi predicava e da qui organizzò il boicottaggio degli autobus di Montgomery. Un murales al piano terra della chiesa ripercorre la vita di Martin Luther King Jr., dalla sua crociata per l’eguaglianza razziale di Montgomery fino alla sua scomparsa prematura, avvenuta a Memphis, nel Tennessee, nel 1968. Sistemazione: Montgomery

Giorno 8 – Montgomery e Tuskegee, in Alabama, e Albany, in Georgia
Da Montgomery, proseguirete per 40 minuti in direzione est fino a Tuskegee, casa dei Tuskegee Airmen, i primi aviatori militari afroamericani d’America, che combatterono nella Seconda guerra mondiale. Visiterete la Butler Chapel AME Zion Church, luogo di incontro negli anni ‘50 dei combattenti per il suffragio equo in Alabama, e organizzerete la visita al museo nella cantina della chiesa. Il Tuskegee History Center tiene traccia della crociata per i diritti civili nella regione e delle sue radici multiculturali. Continuerete quindi verso sud est per circa due ore e mezza fino a Albany, casa dell’Albany Movement, un gruppo in lotta per i diritti degli elettori e la fine della segregazione, il primo movimento di massa nell’era dei diritti civili a lottare per la fine della segregazione di un’intera comunità. Martin Luther King Jr. offrì il suo supporto al movimento, ma fu arrestato e dichiarò la campagna un fallimento. Secondo i residenti, la lezione appresa portò ai successi che si ebbero altrove. Scoprirete questa epoca storica con le mostre interattive allestite all’Albany Civil Rights Institute, dove i Freedom Singers danno concerti mensili.
Sistemazione: Albany

Giorno 9 – Albany, Midway e Savannah, in Georgia
Ammirerete il panorama della campagna della Georgia percorrendo a est la strada verso la costa atlantica. Dopo circa quattro ore, vi fermerete a Midway per visitare il museo della storica Dorchester Academy, luogo chiave dove la Southern Christian Leadership Conference formò i suoiinsegnanti e leader che poi diffusero gli insegnamenti presso le proprie comunità locali. L’ultima fermata della giornata sarà Savannah e il Ralph Mark Gilbert Civil Rights Museum, cheracconta la storia della comunità afroamericana locale e del movimento di protesta di Savannah, dove nel 1960 gli studenti organizzarono sit-in presso le tavole calde della città, portando al boicottaggio delle attività e alla fine della segregazione. Il museo è situato in un edificio che un tempo ospitava la più grande banca per cittadini di colore della zona. Passeggerete nel bellissimo centro storico di Savannah, con incantevoli stradine lastricate, piazze e parchi bellissimi, boutique e ristoranti alla moda.
Sistemazione: Savannah

Giorno 10 – Savannah e Atlanta, in Georgia
In viaggio verso l’interno per circa quattro ore, raggiungerete Atlanta, città natale di Martin Luther King Jr., nonché luogo in cui oggi riposano i suoi resti, al King Center. All’arrivo, visiterete il nuovo Center for Civil and Human Rights, il luogo da cui iniziare a ripercorrere la storia del movimentoper i diritti civili di Atlanta, con le Martin Luther King Jr. Collections e le mostre imperniate sui problemi legati ai diritti civili di oggi. Finché vi troverete ancora in centro, non dimenticate mete imperdibili come il Georgia Aquarium, il World of Coca-Cola e il Centennial Olympic Park. La cittàcosmopolita è ricca di ristoranti imperdibili e di un’animata vita notturna.
Sistemazione: Atlanta

Giorno 11 – Atlanta, Georgia
Scoprirete i tanti momenti nella storia della lotta per i diritti civili, che hanno avuto come centro Atlanta, iniziando dal King Center, comprendente una sala mostre e la casa natale di Martin Luther King Jr., e la Stazione dei pompieri n. 6, una delle prime stazioni nel sud a vedere la fine della segregazione. Ascolterete alcuni dei sermoni e dei discorsi di Martin Luther King Jr. alla Ebenezer Baptist Church, poi dedicherete qualche minuto alla visita al vicino World Peace Rose Garden e allo stagno che ospita il monumento “Behold”. Visiterete la Fiamma eterna e le cripte di Martin Luther King e di sua moglie, Coretta, ed esplorerete l’International Civil Rights Hall of Fame, dove potrete seguire le orme del leader e dei pionieri del movimento per i diritti civili. Trascorrerete unpo’ di tempo nello Sweet Auburn District all’APEX Museum, che ripercorre l’esperienza degli afroamericani attraverso video, fotografie e manufatti.
Sistemazione: Atlanta

Giorno 12 – Atlanta, in Georgia, e Anniston e Birmingham, in Alabama
Partendo da Atlanta verso ovest, seguirete la strada dove i membri del Congress of Racial Equality salirono a bordo di un autobus Greyhound nel 1961 per sfidare le leggi sulla segregazione dei posti a sedere nell’ambito del movimento Freedom Rides. Ad Anniston, in Alabama, una folla attaccò l’autobus e ne lacerò gli pneumatici, costringendolo a fermarsi fuori città. Al pullman fu quindidato fuoco e i passeggeri in fuga furono picchiati. Sul luogo è stato posto il monumento nazionale dedicato ai Freedom Riders. Guiderete per circa un’ora verso ovest fino alla prima tappa, Birmingham, una città al cuore stesso del movimento per i diritti civili, e dove si dispiegò il famoso Project C, anche noto come Campagna per Birmingham. La risposta ai pacifici sit-in nelle tavole calde, ai boicottaggi e alle marce raggiunse una tale inaudita violenza che il movimento per i diritti civili raggiunse un punto di svolta fondamentale. Oggi, il Birmingham Civil Rights Institute racconta la storia del ruolo della città nella lotta per l’uguaglianza. Dall’altro lato della strada, nel Kelly Ingram Park, i dimostranti pacifici furono caricati con idranti e cani. Oggi è un luogo che onora i leader del movimento per i diritti civili con statue e monumenti. Il vicino Civil Rights National Monument è stato istituito nel 2017 per commemorare questi momenti importanti della storia degli Stati Uniti. La città, posta ai piedi delle meravigliose colline negli Appalachi, offre diverse opportunità per l’intrattenimento in esterni e la ristorazione.
Sistemazione: Birmingham

Giorno 13 – Birmingham e Scottsboro, in Alabama, e Nashville, nel Tennessee
Per raggiungere la prima tappa, Scottsboro, bisogna guidare due ore verso nord. È qui che nove ragazzi di colore furono falsamente accusati dello stupro di due ragazze bianche a bordo di un treno merci della Southern Railroad proveniente da Chattanooga e diretto a Memphis nel Tennessee, nel 1931. I processi, le condanne, gli appelli, i verdetti e l’evidente ingiustizia riservataai ragazzi furono la base per numerose riforme legali verso il diritto a un processo equo. Visiterete lo Scottsboro Boys Museum & Cultural Center nella ex chiesa metodista Joyce Chapel United, di 133 anni, contenente documenti e oggetti che sostengono che il processo sia stato l’inizio del movimento per i diritti civili. Qui avrà termine il vostro viaggio, dopo circa due settimane, e da qui tornerete in tre ore a Nashville.
Sistemazione: Nashville

Fly & Drive Stati Uniti – Coste e Montagne del Sud

Georgia –North Carolina -Tennessee -South Carolina

Atlanta, Georgia
Ad Atlanta, trascorrete una giornata divertente visitando il fantastico Georgia Aquarium e il World of Coca – Cola (non perdetevi gli assaggi dei vari tipi di Coca – Cola da tutto il mondo). Esplorate il ricco patrimonio storico della città in luoghi come il National Center for Civil and Human Ri ghts, pieno di cimeli del movimento per i Diritti Civili. La sera, rilassatevi con un concerto in uno dei molti locali della città che offrono musica dal vivo, dalle più grandi sale per concerti fino ai locali più intimi. Fate il pieno di energia con le frittelle di patate e i waffle nella storica catena di Atlanta, la Waffle House. Bruciate poi le calorie in eccesso con un giro nel rigoglioso Atlanta Botanical Garden, una grande oasi composta da molti giardini più piccoli.
Dove dormire: Atlanta, Georgia

Da Atlanta, Georgia ad Asheville, North Carolina
Spostatevi verso nord attraversando il confine di stato, entrate nel Tennessee e poi nel North Carolina per visitare il Parco nazionale delle Great Smoky Mountains. Si tratta del parco nazionale più visitato degli Stati Uniti ed è conosciuto in tutto il mondo per la sua ricca cultura degli Appalachi meridionali, oltre che per la bellezza delle sue montagne, evidente in ogni stagione. Qui i visitatori troveranno attività per tutti i gusti e livelli di preparazione atletica. Alcuni scelgono di percorrere strade panoramiche come il Roaring Fork Motor Nature Trail a Gatlinburg, in Tennessee, da dove è possibile vedere le cascate direttamente dalla propria auto. Altri preferiscono avventure più attive, facendo trekking fino a cascate spettacolari. Scoprite la panoramica Little River Road: tra le sue numerose tappe, tutte degne di essere visitate, c’è anche la cascata Sinks, raggiungibile con una facile camminata dalla strada principale. Questa cascata si è formata nel punto in cui il fiume fa una curva a Se le piscine naturali, qui, sono circondate da enormi massi.Dirigetevi poi verso Asheville, nel North Carolina, luogo ideale da cui accedere alla Blue Ridge Parkway, una delle strade più panoramiche degli Stati Uniti. I visitatori scopriranno bellissime vedute delle montagne e allo stesso tempo avranno la possibilità di passeggiare, andare in bicicletta e a cavallo tra scenari stupendi. La Parkway collega numerose attrazioni della zona di Asheville, tra cui la Biltmore Estate, un grande castello in stile rinascimentale francese, con tanto di parco e vigneto. Non lontano, il centro di Asheville è il posto perfetto per provare la vivace cultura gastronomica, con le caffetterie locali (molte delle quali utilizzano ingredienti biologici) nascoste tra gallerie e birrifici artigianali.
Dove dormire: Asheville, North Carolina


Da Asheville a Charlotte, North Carolina
Provate una simulazione di pit stop al NASCAR Hall of Fame, a Charlotte, nel North Carolina, poi assistete a una gara o guidate un’auto da corsa nel vicino Charlotte Motor Speedway. Gli amanti dello sport potranno assistere anche a una partita di football dei Carolina Panthers, di basket degli Charlotte Hornets o di baseball degli Charlotte Knights. Per chi ama l’avventura, invece, è possibile visitare lo U.S. National Whitewater Center e scegliere tra attività diverse, come il rafting sui torrenti, la zip-line e l’arrampicata su roccia. Charlotte offre anche diverse opportunità a sfondo culturale, come la collezione internazionale Craft + Design al Mint Museum Uptown, o le storie orali e altre mostre stimolanti al Levine Museum of the New South.
Dove dormire: Charlotte, North Carolina

Da Charlotte, North Carolina a Myrtle Beach, South Carolina
Nella classica cittadina marittima di Myrtle Beach, nel South Carolina, esplorate le sabbie dorate della costa Atlantica in cerca di conchiglie, poi visitate Broadway at the Beach, una variegata selezione di negozi all’aperto e ristoranti specializzati in piatti locali. È possibile inoltre fare tour in elicottero, entrare al parco acquatico o visitare il Ripley’s Aquarium, dove potrete vedere da vicino pastinache e squali. Partecipate a una delle tante escursioni che vi consentiranno di vedere gli animali nel loro ambiente naturale, come le crociere per l’avvistamento dei delfini o la visita alle zone paludose per scorgere alligatori e uccelli. I turisti solitamente scelgono di fermarsi qualche giorno per godere a pieno del luogo e delle numerose attività che questa località turistica sulla spiaggia ha da offrire.
Dove dormire: Myrtle Beach, South Carolina

Da Myrtle Beach a Charleston, South Carolina
Lasciate Myrtle Beach e viaggiate 30 minuti verso sud lungo la costa, verso l’estremità meridionale del Grand Strand. Giungerete all’accogliente e tranquilla Pawley’s Island. Famosa per i suoi cottage in legno di cipresso e ricca di ampie zone paludose, fiumi e parchi statali affacciati sull’oceano, è una destinazione perfetta per gli amanti delle attività all’aperto. Continuate verso sud lungo il litorale incontaminato e attraversate la Francis Marion National Forest fino ad arrivare a Charleston, con le sue tipiche ville che risalgono a prima della Guerra Civile, decorate con ferro battuto e dipinte di colori diversi. Partecipate a un tour a piedi per vedere queste storiche residenze e i loro giardini, ma anche il Battery: lo storico lungomare di Charleston. Acquistate souvenir al City Market, dove troverete anche i cestini di canapa, uno strumento essenziale nelle antiche risaie. Visitate una piantagione a Middleton Place, dove troverete la Casa Museo con le sue scuderie, risalente al XVIII secolo. Anche il Fort Sumter National Monument offre un assaggio di storia: è qui infatti che ebbe inizio la guerra civile americana. Il sito è affacciato su Folly Beach e l’isola di Sullivan, con spiagge selvagge, ristoranti tipici e attività come il surf e il kayak.
Dove dormire: Charleston, South Carolina

Da Charleston, South Carolina a Savannah, Georgia
Viaggiando verso sud da Charleston a Savannah, gli appassionati di golf potrebbero decidere di fare una tappa di un paio di giorni a Kiawah Island o Hilton Head Island, entrambe nel South Carolina. Kiawah Island si trova a soli 34 km da Charlestoned è conosciuta per la sua tranquillità e le bellezze naturali. Qui, cinque campi professionistici metteranno alla prova qualsiasi golfista. A circa due ore di auto da Charleston, Hilton Head Island offre belle spiagge, più di 20 fantastici campi da golf e oltre 300 campi da tennis. Il centro storico di Savannah è ricco di graziose piazze ed edifici ben conservati. Per entrare nell’atmosfera, potrete partecipare a una visita guidata a tema storico o dedicata ai fantasmi. Poi, soffermatevi al Forsyth Park, la cui spettacolare fontana è punto di incontro di locali e visitatori da generazioni. Dirigendovi verso il fiume Savannah, visitate la Cattedrale di San Giovanni Battista, i cui campanili gemelli svettano nello skyline di Savannah. Continuate fino al City Market con i suoi cortili e le piazze ricche di ristoranti, negozi e gallerie. Per una tappa extra, dirigetevi a Tybee Island, dove potrete visitare il faro, andare in canoa o concedervi una gita in barca.
Dove dormire: Savannah, Georgia

Da Savannah ad Atlanta, Georgia
Oggi dirigetevi verso est in direzione di Macon, in Georgia, per visitare il Tubman Museum, che prende il nome da Harriet Tubman, uno dei più famosi abolizionisti americani e “conduttore” sulla Underground Railroad, che aiutò gli schiavi a trovare la libertà nell’epoca precedente alla Guerra Civile. In questo luogo i visitatori potranno imparare molto sullavita degli afro-americani del tempo. Poi esplorate le gallerie d’arte e le boutique di Macone provate alcuni dei piatti tipici della città. Dopo pranzo, si parte con destinazione Atlanta.
Dove dormire: Atlanta, Georgia

 

CUORE & ANIMA DEL PROFONDO SUD

Un invito alla scoperta della cosmopolita Atlanta, di suggestive e caratteristiche cittadine e di spiagge immacolate

 Giorno 1 ARRIVO AD ATLANTA
Arrivo con volo internazionale ad Atlanta. Disbrigo delle formalità doganali di ingresso al Paese. Benvenuti in Georgia! Trasferimento indipendente in hotel. Atlanta è un buon mix di metropoli sofisticata e tipico fascino del Sud. Con un’offerta di ristoranti rinomati, shopping ed arti visive, è sicuramente il luogo ideale per iniziare ad esplorare gli Stati Uniti. Si nuota con lo squalo balena al Georgia Aquarium, si assaggiano più di 100 tipi di Coca-Cola di tutto il mondo al World of Coca Cola, si scopre come nascono le notizie al CNN Center, si esplora il Center for Civil and Human Rights e si percorre la Peachtree Street per ammirare ciò che la città ha da offrire. E non dimenticate di fare un salto al Centennial Olympic Park testimonianza della storia dei Giochi Olimpici di Atlanta: la fountain of rings si trasforma in un palcoscenico d’eccezione con straordinari giochi di luce e musica. Tempo a disposizione e pernottamento in hotel.

Giorno 2 ATLANTA
Perché non esplorare la città in bicicletta? In città ci sono numerosi percorsi sicuri per le due ruote ed è una attività adatta a tutti! Sono disponibili varie tipologie di tour guidati da professionisti alla scoperta dei siti storici e delle bellezze della città ascoltando aneddoti che riguardano la guerra civile, il movimento dei diritti civili, la storia dell’industria del cotone, la storia dei fondatori della coca cola… ma ci sarà del tempo anche per ammirare la vibrante scena della street art con numerosi graffiti e murales! Resto della giornata a disposizione, se avete ancora qualche energia a disposizione potete passeggiare sulla Beltline dove potrete trovare anche numerosi ristoranti. Oppure siete appassionati di cinema? Partecipate ad un Movie Tour! Lo sapevate che l’industria cinematografica in Georgia non ha nulla da invidiare ad Hollywood? Con questo tour potrete scoprire i segreti delle ultime grandi produzioni di film e serie TV! Pernottamento in hotel.

Giorno 3 ATLANTA
Dedicate la giornata di oggi per visitare una delle numerose attrazioni di Atlanta…. Georgia Aquarium, World of Coca-Cola, Martin Luther King Jr National Historical Park*, la Ebenezer Baptist Church*, il King Center*, Center for Civil and Human Rights*, CNN Studio per citarne alcuni. La città offre una moltitudine di attività e attrazioni!

Giorno 4 ATLANTA – CHARLESTON
Di buon mattino presa dell’auto a noleggio presso l’ufficio indicato. Partenza verso lo Stato del Sud Carolina, famoso per il suo clima mite, per la ricca storia e il favoloso golfo. Arrivo a Charleston e sistemazione nell’hotel prescelto.
Charleston è famosa per la sua celebrata scena culinaria con numerosi ristoranti, per i suoi tesori architettonici, le sue meraviglie storiche e per i suoi paesaggi costieri.
Passeggiate nel piccolo e ben custodito centro storico ricco di angoli caratteristici, magioni precedenti alla Guerra Civile Americana e chiese storiche. Potrete anche visitare la città su un tipico calesse trainato da cavalli. Scoprite i tipici sapori della cucina del sud, ricca di tradizioni!

Pernottamento in hotel.

Giorno 5 CHARLESTON – SAVANNAH
Partenza in direzione di Savannah, che si trova a meno di due ore di auto. Savannah affascina i suoi visitatori con la sua arte, la musica, l’architettura, il centro storico pedonale e la cucine in stile costiero. Passeggiate sulle strade ciotolate e ammirate i monumenti storici che sorgono ad ogni angolo, le imponenti fontane e le magioni che ne ricordano il ricco passato. Prendetevi anche del tempo per visitare le boutique, per assaporare il tipico cibo in un ristorante locale o in un pub. Ovunque sarete ammagliati della calda ospitalità della gente! Pernottamento in hotel.

Giorno 6 SAVANNAH – ST SIMONS ISLAND (GOLDEN ISLES)
Si parte per tornare nello Stato della Georgia. La destinazione odierna sono il gruppo della Golden Isles. Questo gruppo di isolette si trova nella parte meridionale della costa della Georgia, collegate direttamente tramite ponti alla terraferma. Visitare le Golden Isles significa essere trasportati in un mondo sereno con una imponente bellezza naturale. Un mix di affascinante storia, attività ricreative di vario tipo le Golden Isles (St. Simons Island, Sea Island, Jeckyll Island, Little St. Simon Island & Brunswick) vi entreranno del cuore! Arrivo a St. Simons Island, votata come una delle isole più romantiche d’America. È la isola più grande del gruppo e la raggiungerete percorrendo una strada rialzata attraversando delle paludi. Guidate fino al punto più a sud da dove potrete ammirare l’Oceano Atlantico. Numerose sono le attività all’aperto disponibili come noleggio di biciclette, passeggiate a cavallo. Da non perdere le seguenti attrazioni e siti storici: Fort Frederica, costruito dal generale Oglenthorpe per proteggere la sua nuova colonia dagli spagnoli; Christ Church, costruita nel 1884 e sorge tra enormi alberi di quercia in posizione tranquilla; Lovely Lane Chapel: la chiesa più antica dell’isola; il Viale delle Querce (The Avenue of the Oaks) queste magnifiche querce furono piantate nel 1826 come viale di ingresso alla redditizia piantagione di cotone conosciuta come Retreat Plantation; St. Simons Island Lighthouse: sorge nei pressi del villaggio e del porto ed è uno dei soli cinque fari sopravvissuti dell’intero stato della Goergia e ancora oggi in funzione, godetevi la fantastica vista dell’isola salendo i 129 gradini… sarete ripagati da una vista mozzafiato! Hamilton Plantation Tabby Slave Cabins due cottage costruite per gli schiavi della Hamilton Plantantion, queste modeste strutture sono state attentamente restaurate e fanno parte del National Register of Historic Places. Pernottamento a St. Simons Island.

Giorno 7 ST SIMONS ISLAND – JECKYLL ISLAND (GOLDEN ISLES)
Partenza per la seconda isola delle Golden Isles: Jeckyll Island. Raccomandiamo questa isola a chi cerca la pace e la tranquillità (per accedere all’isola è richiesta il pagamento di una tassa di ingresso). Le paludi ospitano numerose specie di uccelli nativi e migratori. L’isola ha un importante passato storico ed è stata definita il “Millionaires’ Village”, il Jeckyll Island Club Hotel e i cottage che lo circondano appartenevano un tempo alle famiglie più influenti dell’élite americana e la struttura fa parte del Nagional Register of Historic Places. Nella parte nord dell’isola sorge la spiaggia di Driftwood, nella parte più a nord dell’isola, famosa per i tronchi di alberi di sicuro una delle più romantiche e scenografiche! Faith Chapel, costruita nel 1904 e utilizzata dai membri del club: il Jeckyll Island Museum dove è possibile ammirare oggetti e fotografie provenienti dal ricco passato dell’isola; The Historic District uno dei più grandi di tutto il paese conta con circa 33 strutture storiche; Georgia Sea Turtle Center: un complesso unico che funge da ospedale per tartarughe marine ammalate o ferite; Horton House è uno degli edifici più antichi di tutta la Georgia. Costruito dal maggiore William Horton come sua casa nel 1743 e recentemente restaurato. Pernottamento in hotel.

Giorno 8 JECKYLL ISLAND (GOLDEN ISLES) – OKEFENOKEE NATIONAL WILDLIFE REFUGE – PEBBLE HILL PLANTATION TOUR – THOMASVILLE
Oggi si lasciano le Golden Island in direzione di un’altra meraviglia naturale dello stato della Georgia: la riserva di Okefenokee (si legge OKI-FI-NO-KI). La riserva copre un’are molto vasta nel sud dello Stato e comprende l’omonima zona paludosa. Il nome deriva dalla lingua dei Nativi Americani e significa “il territorio della terra tremolante”; il paesaggio è molto vario dalle aperte praterie umide nella parte est alle foreste di cipressi di palude della parte ovest, Okefenokee è un mosaico di habitat, piante e fauna selvaggia; è la più grande palude “blackwater” di tutto il Nord America. È una delle paludi meglio preservate e con un ecosistema intatto, è riconosciuta a livello mondiale per gli anfibi e i rettili. Ospita 233 specie di uccelli, 49 specie di mammiferi, 64 specie di rettili, 37 specie di anfibi e 39 specie di pesci. Ci sono vari centri visitatori vi consigliamo il principale: il Richard S. Bolt Visitor Center, qui potrete trovare mappe ed informazioni riguardo ai possibili percorsi. Il modo migliore per visitare l’aerea è partecipando ad una escursione in barca.L’ultima tappa della giornata è Thomasville, famosa località di villeggiatura durante l’era vittoriana, conosciuta per le sue case storiche e le magioni.
il centro della cittadina è molto compatto e facilmente visitabile a piedi. Prendetevi del tempo per visitare una delle gemme meglio costudite della cittadina: Pebble Hill Plantation. La plantation è una tenuta ricca di arte, architettura e storia e sorge su circa 3.000 acri di foresta di conifere, 80 acri sono visitabili al pubblico. La Pebble Hill Plantation è l’eredità di una delle più grandi naturaliste e filantrope dell’ultimo secolo: Elisabeth “Pansy” Ireland Poe. La volontà di Ms Poe fu quella di donare la Plantation alla Pebble Hill Foundation affinchè la preservassero per le generazioni future. Sono disponibili dei tour completi (giardini, Main House e Elisabeth Ireland Poe Gallery) oppure tour dei solo giardini. Pernottamento in hotel.

Giorno 9 THOMASVILLE – ALBANY – COLUMBUS
La prima tappa di oggi è la cittadina di Albany dove avrete la possibilità di imparare di più riguardo al movimento dei diritti civili. Visitate la Old Mt. Zion Chruch l’Albany Civil Rights Museum and Institute* avrete l’opportunità di ascoltare storie, guardare fotografie, documenti e reperti che risalgono alla lotta per i diritti civili degli anni 50 e 60 del scorso secolo, quando una coalizione di residenti, chiese e congregati, studenti e varie organizzazioni si unirono per una campagna per mettere fine alle discriminazione delle strutture pubbliche. Ogni secondo sabato del mese avrete anche la possibilità di ascoltare i famosi “Freedom Singer”.
per il pranzo vi consigliamo un tipico diner il Carter’s Grill & Restaurant dove potrete assaporare dell’ottimo cibo locale in una atmosfera d’altri tempi.

Giorno 10– COLUMBUS – SENOIA – AEROPORTO DI ATLANTA
Prendetevi del tempo per visitare il centro cittadino di Columbus.L’ultima tappa, durante il viaggio di rientro vero l’aeroporto di Atlanta e la piccola cittadina di Senoia. Benvenuti in questo piccolo posto speciale…. Un viaggio nel tempo…. Un piccolo distretto storico di una tranquilla cittadina fondata nel 1860 appena fuori le porte di Atlanta… camminate nel piccolo centro storico con case tipiche e negozi ma forse pochi sanno che Senoia è il set della serie tv “The Walking Dead”…Partenza verso l’aeroporto internazionale di Atlanta. Rilascio dell’auto e partenza con volo di rientro in Italia oppure per la destinazione successiva.

*questi luoghi simbolo fanno parte della U.S CIVIL RIGHTS TRAIL, una collezione di luoghi, nel Sud degli Stati Uniti, che hanno giocato un ruolo di primaria importanza della lotta dei diritti civili.

 

Fly & Drive Stati Uniti – SUD SUNSHINE FLORIDA – 7 NOTTI

GIORNO 1 – Miami 
Km. — Ritiro dell’auto e giornata libera che potrete dedicare alla visita di Miami: una città dinamica e vivace, con moderni grattacieli e splendide ville immerse nel verde di parchi e giardini.  La città offre lunghe spiagge bianche, palme protese verso il mare sempre caldo e i surfisti sulle possenti onde dell’Oceano Atlantico: un paradiso dorato dove l’estate sembra non finire mai. Miami deve anche la sua fama alll’Art Deco District, quartiere situato nella parte meridionale di Miami Beach che mostra un differente volto della città. I suoi caratteristici edifici in tinte pastello con oblò e decorazioni eccentriche e vistose riportano alla mente gli Anni Venti. Miami è una città ricca che ostenta, senza timidezza, il lusso. Si compone della “downtown”, dalla febbrile attività commerciale e da Miami Beach, dalle belle spiagge, rifugio dorato di chi può abbandonare il freddo inverno del nord. La città è, grazie alla sua posizione, punto di incontro del mondo anglosassone con quello caraibico e sudamericano. Miami Beach offre anche una vita notturna celebre in tutto il mondo: su Ocean Drive e Collins Avenue non faticherete a trovare bar con piscina, locali con musica dal vivo e club esclusivi.

GIORNO 2 – Miami – Key West
Km. 275 Ritiro dell’auto e partenza in mattinata verso sud, in direzione Key West. Il percorso è molto panoramico e viene fatto lungo la Overseas Highway, l’autostrada della Florida che, superato il Parco Everglades, collega tutte le isole delle Keys, un arcipelago di 42 piccole isole che si protende tra l’Oceano Atlantico e il Golfo del Messico fino a lambire il Mar dei Carabi. Key West ne è il punto più meridionale.

GIORNO 3 – Key West 
Km. — Giornata dedicata alla visita di questa graziosa cittadina. Key West è una città tropicale che offre l’atmosfera del vecchio New England in un ambiente caraibico. Visitate la casa di Ernest Hemingway in Duval Street e le incantevoli spiagge. Ci sono moltissimi negozi caratteristici e molte escursioni possibili, tra le quali segnaliamo il tour in barca col fondo trasparente per osservare tutti i variopinti tipi di pesce che vivono in quei mari. Passeggiate lungo Duval Street, la strada principale con le sue casette colorate e i numerosi ristoranti che la sera diventa zona pedonale.

GIORNO 4 – Key West – Everglades-Naples
Km. 401 Partenza in prima mattinata da Key West in direzione nord. Sosta al parco Everglades, un vasto insieme di selvagge paludi e acquitrini che ospita al suo interno una vegetazione unica, nonché alligatori e centinaia di specie di uccelli. Durante la visita al parco vi consigliamo di provare l’emozione di “volare” sulla superficie dell’acqua a bordo delle veloci imbarcazioni a elica. La visita di questo parco, abitato da oltre 300 generi di animali vi lascerà incantati. Terminata al visita proseguimento per Naples.

GIORNO 5 – Naples-Orlando
Km. 382 Potete dedicare la mattinata al relax sulle spiagge direttamente affacciate sul Golfo del Messico. Partenza nel primo pomeriggio verso Orlando, capitale del divertimento americano.

GIORNO 6 e 7 – Orlando (2 notti)
Km. — Giornate che consigliamo di dedicare interamente alla visita dei parchi tematici Disney (ingressi non compresi nelle quote) e, per chi vuole, anche ad un giro nella cittadina di Orlando. Orlando è una città costruita sul divertimento e sulla fantasia, dove rivivono mondi perduti e si viaggia nell’impossibile. Circondata da numerosi laghi, è il regno dell’allegria con i famosissimi parchi di divertimento di Disneyworld ed Epcot. Disneyworld, il regno di Topolino, è in continua evoluzione e propone sempre nuove attrazioni, Epcot anticipa in modo spettacolare il mondo del futuro. Nei nuovissimi Disney MGM-Studios e Universal Studios si può rivivere la storia del cinema di animazione. I “nottambuli”, invece, possono recarsi a Pleasure Island, dove ogni notte si festeggia il Capodanno: 6 night-club, ristoranti, giochi, musica e allegria, in un ambiente reso ancora più suggestivo dal caldo clima e da un romantico cielo stellato. Ma Orlando è anche SeaWorld, il più grande parco marino del mondo, dove i protagonisti sono delfini, pinguini, leoni marini, orche e squali. Buon divertimento.

GIORNO 8 – Orlando – Miami
Km. 385 Dopo un giorno di relax e divertimento nei parchi Disney dovrete rientrare verso Miami. Lungo il viaggio però ci sono alcuni stop che vi consigliamo. Il Kennedy Space Center si trova solo a 70km da Orlando, sulla strada per Miami ed è sicuramente una fermata consigliata. Si tratta del centro operativo della NASA, da dove sono partite tutte le missioni spaziali americane. La visita al centro dello spazio Space Shuttle e alle rampe di lancio sono molto interessanti. Al termine della visita proseguite per Miami e se volete concedervi una pausa relax, vi consigliamo di fermarvi a Cocoa Beach, paradiso dei surfisti in Florida. In questa piccola e tranquilla cittadina potete concedervi un pranzo a base di aragosta e un po’ di relax in spiaggia prima di ripartire per Miami. Pernottamento.

Fly & Drive Stati Uniti – SUD ROCK, JAZZ, WHISKY & COLA – 10 NOTTI

GIORNO 1 – Orlando-Savannah
Km. 451 Ritiro dell’auto a Orlando e partenza in direzione nord via St. Augustine, il più antico insediamento europeo del continente americano e, dopo aver attraversato il confine dello stato della Georgia, si arriva a Savannah, graziosa cittadina del sud, famosa per le sue piazze e i suoi parchi. Pernottamento.

GIORNO 2 – Savannah-Atlanta
Km. 399 Il viaggio continua questa volta verso l’interno dello stato della Georgia fino ad arrivare nella sua capitale Atlanta, città cosmopolita e tradizionale allo stesso tempo. Atllanta presenta un mix affascinante della storia americana passata e contemporanea, dal film “Via col Vento” al network CNN, passando per la Coca-Cola e i giochi olimpici del 1996. Pernottamento.

GIORNO 3 – Atlanta-Nashville
Km. 402 Si parte per il Tennessee, fino a Nashville, capitale dello stato e della musica country. Lungo la strada, per chi è interessato, consigliamo una piccola deviazione verso Lynchburg, circa 104 km prima di Nashville. Perché? Per il semplice motivo che qui è nato ed è tuttora prodotto il whisky più famoso del mondo, il Jack Daniel’s Tennessee Whisky, o più semplicemente Jack. Dal 1866 in questa piccola contea viene distillato il whisky che viene poi venduto in tutto il pianeta. Dopo una visita al vecchio Jack proseguite verso Nashville, arriverete nel pomeriggio e potete scegliere di rilassarvi in hotel o di iniziare a fare un piccolo tour per la città. Pernottamento.

GIORNO 4 – Nashville
Km. — Intera giornata dedicata alla visita di questa celebre cittadina. Se Los Angeles è la città del rock e Chicago quella del blues, quando si pensa a Nashville è la musica country a venire subito in mente. Autoproclamatasi ‘Capitale mondiale della musica country’, Nashville si crogiola nel suo fascino un po’ casereccio. Striscioni e manifesti annunciano le nuove star e i loro dischi e le strade portano i nomi di leggende del country come Roy Acuff e Chet Atkins. Pur essendo una città che ha fondato la sua reputazione su un sound, bisogna ammettere che Nashville sa essere accattivante.

GIORNO 5 – Nashville – Memphis
Km. 336 Dalla capitale del country alla capitale del blues: Memphis. Al confine tra il sud e il profondi sud, tra Mississippi, Tennessee e Arkansas, questa è una città che catturerà sicuramente la vostra attenzione. Il viaggio è relativamente breve e il paesaggio molto affascinante.

GIORNO 6 – Memphis
Km. — Intera giornata dedicata alla visita della città, che combina lo charme del sud e l’energia metropolitana. Impedibile la visita a Graceland, la Mecca per i fans di Elvis Presley e anche per i semplici turisti curiosi di tornare nei luoghi di uno dei miti americani e non solo. In serata il posto ideale è Beale Street, con i suoi numerosi ristoranti e clubs. Una serata piena di birra, whisky e musica dal vivo vi aspetta!

GIORNO 7 – Memphis-New Orleans
Km. 636 Sveglia presto e partenza in mattinata alla volta di New Orleans, capitale del sud americano, in Louisiana. Il viaggio è abbastanza lungo ma il tragitto è estremamente piacevole, attraverserete vecchie piantagioni, cittadine storiche e un territorio dove si può ancora respirare l’atmosfera che c’era ai primi del secolo scorso, tra rivolte di schiavi, epiche lotte civili e scenari alla “Via col Vento”. Arrivo a New Orleans nel tardo pomeriggio. Pernottamento.

GIORNO 8 e 9 – New Orleans (2 notti)
Km. — Dopo il devastante passaggio dell’Uragano Katrina, nell’agosto 2005, la situazione a New Orleans sta lentamente tornando alla normalità. La contaminazione delle acque, la mancanza di energia elettrica e di molte risorse di base avevano reso la città una meta preclusa ai viaggiatori ma la situazione sta migliorando. Informazioni più approfondite possono essere raccolte contattando l’Ambasciata e Consolato degli Stati Uniti d’America a Roma. Due giornate dedicate alla scoperta di una delle città più affascinanti degli Stati Uniti, diversa da tutte le altre e che senz’altro vi farà emozionare.  Il motto non scritto della città, “laissez les bons temps rouler” (fate largo al divertimento), la dice lunga sulla maggior parte degli abitanti di New Orleans. In questa città il divertimento è assicurato, non c’è da dubitarne. Chiamata da alcuni “la città dimenticata dalle preoccupazioni”, New Orleans si è guadagnata la reputazione di città degli eccessi e degli stravizi. E questo elemento esercita senza dubbio un forte richiamo, assieme alla sua storia ricca di colore e al suo particolarissimo gumbo (piatto tipico a base di svariati ingredienti), in cui si mescolano influenze culturali africane, indiane, cajun e creole. New Orleans è una città dal carattere e dall’allegria latina: dalle case colorate con i balconi fioriti e le logge in ferro battuto alle cantine dove suonava Louis Armstrong. Le strade hanno ancora i nomi spagnoli e francesi, illuminate da vecchi lumi e ancora percorse da carrozze trainate da pariglie di cavalli. Che siate in cerca di storia, teatro e intrighi, voodoo e racconti di magia nera, jazz leggendario o semplicemente di un buon bepop suonato come si deve per la strada, a New Orleans troverete un’atmosfera che non si assapora in nessun’altra città degli Stati Uniti. Durante il Carnevale poi la città si trasforma in una girandola di luci, colori e allegria: migliaia di persone in maschera che si riversano nelle strade del vecchio centro storico dando vita a sfilate e cortei ed esibendosi in balli mascherati.

GIORNO 10 – New Orleans-Fort Walton Beach
Km. 386 Partenza in mattinata per Fort Walton Beach, in Florida. Considerata una delle migliori destinazioni di vacanza della Florida, le spiagge del South Walton nel Golfo del Messico sono famose per la loro finissima sabbia bianca e le acque color verde smeraldo. Una volta arrivati, godetevi una giornata di relax al sole.

GIORNO 11 – Fort Walton Beach-Orlando
Km. 671 Molti chilometri andranno percorsi oggi per rientrare a Orlando. Si viaggia attraverso lo stato della Florida via Tallahassee, la capitale dello stato, per arrivare ad Orlando in serata e rilasciare l’auto nel luogo di consegna stabilito.

Fly & Drive Stati Uniti – SUD FLORIDA MINI – 2 NOTTI

GIORNO 1 – Miami – Key Largo – Key West
Km. 275 Ritiro dell’auto e partenza in mattinata verso sud, in direzione Key West. Il percorso è molto panoramico e viene fatto lungo la Overseas Highway, l’autostrada della Florida che, superato il Parco Everglades, collega tutte le isole delle Keys, un arcipelago di 42 piccole isole che si protende tra l’Oceano Atlantico e il Golfo del Messico fino a lambire il Mar dei Carabi. Key West ne è il punto più meridionale.

GIORNO 2 – Key West 
Giornata dedicata alla visita di questa graziosa cittadina. Key West è una città tropicale che offre l’atmosfera del vecchio New England in un ambiente caraibico. Visitate la casa di Ernest Hemingway in Duval Street e le incantevoli spiagge. Ci sono moltissimi negozi caratteristici e molte escursioni possibili, tra le quali segnaliamo il tour in barca col fondo trasparente per osservare tutti i variopinti tipi di pesce che vivono in quei mari. Passeggiate lungo Duval Street, la strada principale con le sue casette colorate e i numerosi ristoranti che la sera diventa zona pedonale.

GIORNO 3 – Key West-Everglades-Miami
Km. 275 Partenza in mattinata da Key West in direzione Miami. Sosta al parco Everglades, un vasto insieme di selvagge paludi e acquitrini che ospita al suo interno una vegetazione unica, nonché alligatori e centinaia di specie di uccelli. Durante la visita al parco vi consigliamo di provare l’emozione di “volare” sulla superficie dell’acqua a bordo delle veloci imbarcazioni a elica. La visita di questo parco, abitato da oltre 300 generi di animali vi lascerà incantati. Al termine della visita proseguimento per Miami e rilascio dell’auto.

Fly & Drive Stati Uniti – Southwestern Panoramas – 13 Notti

Giorno 1
Arrivo a San Francisco International Airport (SFO) e procedere per l’hotel. San Francisco è una delle città più belle degli Stati Uniti. San Francisco è culturalmente vivace e tecnicamente diversi, di conseguenza, si è evoluta nel gioiello urbano della costa della California. Molto tipico di questa città sono gli impianti di risalita e le file di sequoie elaborate in stile vittoriano. Curiosamente, contiene la più grande città della Cina al di fuori della Cina.

Giorno 2 
Oggi, si è liberi di godere delle numerose attrazioni turistiche e dei suoni di San Francisco. Fate un giro in funivia da Wharf Fisher. Un’altra grande attrazione è Alcatraz, una piccola isola situata nel mezzo della baia di San Francisco. E ‘servita come faro, fortificazione militare, e infine come una prigione federale fino al 1963. I ranger la prestano per visite guidate, in dettaglio la storia e le leggende che circondano “The Rock”. Potrete trascorrere la giornata nel Golden Gate Park. Golden Gate Park offre decine di cose divertenti da fare. Le principali attrazioni sono il Conservatorio di Fiori e il Giardino del tè giapponese. Da non perdere il locale mandria di bufali. Questa sera cenate in uno dei molti quartieri di San Francisco. Da Chinatown al sapore molto italiano North Beach, ciascuno offre una propria cultura distintiva e cucina.

Giorno 3 
Partenza da San Francisco e proseguire in direzione Yosemite National Park. La bellezza sorprendente di Yosemite ha dovuto in parte all’Yosemite Valley il cui piano contrasta con pareti di granito quasi verticali. Le scogliere di granito, tra cui il monolite El Capitan, Glacier Point, e Half Dome. Oltre alla Valle, Yosemite include una vasta alta montagna, deserto di vette, fiumi, prati e boschetti di alberi di sequoia gigante. Attività dei visitatori estesi, strutture e servizi sono disponibili. A Yosemite Village, si può visitare la Valley Visitor Center e vedere il suo film di orientamento, pubblicazioni, programmi teatrali, mostre e mettendo in evidenza la storia naturale e umana della zona. Autoguidati sentieri partono nelle vicinanze. Altrove in Yosemite Valley, è possibile lo sguardo verso le cascate, visitare il Lago Specchio / Prato della Valle Oriente e il famoso “Tunnel View” della Yosemite Valley a Tunnel Wawona. Un soggiorno di una notte è stato organizzato presso l’area di Yosemite.

Giorno 4 
Lasciate la zona dietro Yosemite e guidate verso il Nevada. Lungo il percorso, si consiglia di passare attraverso Death Valley National Park. Death Valley è un deserto di dune di sabbia streaming, montagne innevate e strati di roccia multicolore. E ‘anche uno dei luoghi più aridi della terra e il più caldo e più secco dei Parchi Nazionali negli Stati Uniti con temperature che raggiungono i 134 ° F (56,6 ° C) in estate. Sorprendentemente, una media annua di pioggia di 2 pollici (5 cm) si è dimostrato sufficiente per le oltre 900 specie di piante e animali che prosperano in questo ambiente duro. Stop al Padre Crawley e Zabriskie Point per una vista spettacolare delle montagne di Panamint e dune di sabbia e al Furnace Creek, dove si può scegliere di avere un pranzo leggero. Continuate a Las Vegas, dove il pernottamento è stato predisposto. Dagli spettacoli oltraggiosi Live per l’emozione dei casinò, non si ferma l’azione dalla mattina alla sera. Questa sera, una passeggiata lungo Las Vegas Boulevard, noto anche come “la striscia”, per un assaggio di questa città spettacolare.

Giorno 5 
Lasciate Las Vegas e spingetevi verso Zion National Park. Sarete accolti da un gigantesco monolite di sabbia e di pietra e sentite la corsa morbida del fiume Virgin. The Narrows sono di Sion slot canyon famosi. Si tratta di fessure di pietra strette formate con strisce colorate causate da anni di acqua, vento e erosione. Il risultato è un paradiso per gli escursionisti. Nel parco e lungo il fiume ci sono una varietà di sentieri e percorsi pavimentati per esploratori di tutti i livelli di abilità. Inoltre, vi è un sistema di navetta gratuita che gestisce in tutto il parco. Per utilizzare questo, è possibile visitare il Sion altre attrazioni importanti come le Emerald Pools, Weeping Rock e Angels Landing. Sosta al Visitor Center per informazioni su visite guidate e la storia parco. Proseguimento per Bryce per un pernottamento.

Giorno 6 
Questa mattina visita Bryce Canyon National Park. Notevolmente diverso da Sion, Bryce contiene “amphithe ATRES” di coloratissime formazioni rocciose erose. Le guglie di roccia sono chiamae hoodoos. E ‘la loro unicità che mette Bryce a parte in qualsiasi altro luogo. La luce riflettendo sulle Hoodoos in diversi momenti della giornata cambia i colori del parco. Ci sono una varietà di sentieri nel parco. Passeggiate a cavallo, è un altro modo popolare di vedere gli highlights del parco. Continuate a viaggiare attraverso il paese canyon a Arches National Park. Qui si incontrano più di 2000 archi naturali di arenaria indipendenti. Il numero varia di giorno in giorno, come archi vecchi si sbriciolano e nuovo modulo di quelli, il più famoso di questi è il Delicate Arch. La migliore visione di questo imponente arco viene fatto fuori della rete stradale e su un sentiero. Al Visitor Center, ranger offrono escursioni guidate e parla della natura. Tenete gli occhi aperti per le pecore bighorn del deserto. Questi residenti famosi tendono a fondersi con il paesaggio, un avvistamento è un trattamento speciale.

Giorno 7
In mattinata visita Dead Horse Point da dove si può anche vedere Canyonlands con le sue formazioni rocciose spettacolari e grande varietà di colori. Subito dopo, continuate con Cortez a Mesa Verde National Park. Questo parco è costituito da oltre 4.000 siti di rovine, che comprendono 600 abitazioni rupestri; questi luoghi magnifici includono la famosa Casa Balcone e Cliff Palace. Visita Casa di Peccio, costruito tra il 1211 e il 1278 dagli antenati dei popoli Pueblo del sud-ovest. La dimora contiene circa 130 camere e 8 kiva, o camere cerimoniali, costruito in una grotta naturale. Continuare a Durango. Questa grande città, immerso nella pittoresca San Juan Mountains del Colorado sud-ovest è stata costruita come una cessione mineraria e centro fusione durante l’era d’oro e d’argento.

Giorno 8
Dopo aver attraversato lo spartiacque continentale fate una breve sosta nella valle sorprendente verde di Chama, l’ultimo tratto del Rio Grande Railway. A ora di pranzo arrivo a Santa Fe, capitale del New Mexico e la seconda città più antica degli Stati Uniti, vi permetterà di tempo per il turismo della Città Vecchia di Santa Fe, con le sue tre diverse culture, spagnoli, indiani e americani. Alcuni dei punti salienti di questa città sono dell’Empire State, Chiesa di San Miguel, che è la chiesa più antica degli Stati Uniti, Loretto Chapel con la sua scala miracolosa galleggiante, e Palazzo del Governatore, che ospita la collezione del museo più ampia che attraversa la storia di Santa Fe e il sud-ovest. I nativi americani ply, le loro arti e mestieri di fuori degli edifici si affacciano sulla centrale Plaza proprio come hanno fatto per oltre 400 anni. Gioielli, ceramiche, e più sono sparsi su coperte per voi per ammirare e acquistare. Continuate il vostro viaggio in rotta verso Albuquerque per il pernottamento.

Giorno 9
Iniziate la giornata con una visita a Old Town Albuquerque, dove si può camminare attraverso la storia attraverso la piazza. Unicamente elementi distintivi Sud si possono trovare in numerosi negozi e boutique. Il tour prosegue verso ovest per una visita al Canyon de Chelly e dei suoi magnifici panorami. Canyon de Chelly è parte della riserva Navajo. Sosta al Visitor Center e procedete attraverso il South Rim, da cui si possono ammirare le antiche rovine e le strutture geologiche. Queste antiche rovine erano una volta sede della fiorente comunità indiana Anasazi. Le ripide pareti colorate del canyon hanno contribuito a preservare queste incisioni rupestri e abitazioni rupestri. Da qui si vedrà anche Spider Rock, questa caratteristica geologica spettacolare è una guglia in pietra arenaria che si eleva 800 metri dal fondo del canyon. Lo si può riconoscere, come ha servito come la scena di una serie di spot televisivi. Continuate a Kayenta per un pernottamento.

Giorno 10
Oggi, visitate la Monument Valley. Questo Valley offre forse le immagini più durature del West americano. Le mesas isolate rosse e buttes circondati da vuoto, deserto di sabbia sono stati filmati e fotografati innumerevoli volte nel corso degli anni per film, pubblicità e opuscoli turistici. A causa di questo, la zona può sembrare molto familiare, anche durante la prima visita. Sosta al Cameron Trading Post, dove è possibile pranzare e acquistare souvenir di artigianato indiano. Il tour prosegue verso il South Rim del Grand Canyon, dove si può visitare Desert View, Mather Point, Yavapai e Bright Angel Lodge. Il Grand Canyon è una delle sette meraviglie naturali del mondo, il suo paesaggio incredibile AWES e ispira. Si tratta di una ripida gola scavata dal fiume Colorado per un periodo di sei milioni di anni. Il Canyon è tra 1500 e 2700 metri sul livello del mare.

Giorno 11
Il viaggio continua come ci si allontana il Grand Canyon attraverso panoramico Oak Creek Canyon a Sedona per una sosta pranzo. Oak Creek Canyon è spettacolare con 16 miglia gola con ruscelli e cascate tra le pareti di roccia a strapiombo. Mozzafiato nella sua bellezza roccia rossa, il Canyon con il suo limpido ruscello perenne fornisce un forte contrasto con le rocce rosse del Sedona. Dopo il pranzo continuare a Phoenix o Scottsdale per una metà pomeriggio arrivo. Oltre alle molteplici gallerie e negozi esclusivi, qui troverete eccellenti collezione di sud-ovest e arte dei nativi americani e artigianato per la vendita. Godetevi i sapori regionali del sud-ovest stile di cucina in uno dei ristoranti più in questo settore.

Giorno 12 
Lasciate Scottsdale dietro e dirigetevi a ovest verso Los Angeles attraverso il paese deserto dove si incontrano le città esclusive di Palm Springs. Situato all’ombra del San Jacinto Peak, Palm Springs serve come un parco giochi per i ricchi e famosi, ma è ricca di terreni agricoli rigogliosa e curatissimi campi da golf che non è conforme all’immagine tipica del deserto. Fate un giro sul Aerial Tramway, un popolare a trazione che ti porta dal deserto alle montagne innevate. Questa la funivia sale Mt. San Jacitno. Nella parte superiore, ci sono sentieri per escursioni, gite in mulo, un cocktail bar e un ristorante. In seguito, continuate a Los Angeles per un soggiorno di due notti. Los Angeles è la capitale del divertimento degli Stati Uniti. Sede di famose stelle del cinema e il punto di riferimento, il segno di Hollywood, è una città ricca di cultura e di avvenimenti. Questa grande metropoli ha molte regioni con sapori distinti e le comunità.

Giorno 13
Oggi, esplorate la città degli angeli. Visitate lo sfarzo e il glamour di Hollywood. Fate una passeggiata lungo la Walk of Fame e guardate i nomi di celebrità commemorate in stelle rosa lungo il marciapiede. Visitate il teatro cinese di Mann, il meglio conservato dei palazzi del cinema dei tempi d’oro di Hollywood. Attraversare Beverly Hills, il quartiere più famoso negli Stati Uniti e le case intravedete alcune celebrità. Acquista nella famosa Rodeo Drive, dove i comandi di lusso al dettaglio della strada. Pranzo a Venice Beach, sede famosa Muscle Beach, dove la sabbia e surf sono secondarie rispetto al vivace scenario di persone che abitano il marciapiede. In alternativa, rendete il vostro modo di Anaheim e visitate il “posto più felice sulla terra.” Disneyland è a casa dei vostri personaggi preferiti come Topolino. Qui troverete intrattenimento per i giovani e meno giovani. In serata cena in uno dei molti quartieri etnici.

Giorno 14 
Partenza per Los Angeles International Airport

Fly & Drive Stati Uniti – Southwestern Heritage – 12 Notti

Giorno 1 
Arrivo a Los Angeles International Airport (LAX) e procedere per l’hotel. Los Angeles è la capitale del divertimento degli Stati Uniti. Sede di famose stelle del cinema e il punto di riferimento, il segno di Hollywood, è una città ricca di cultura e di avvenimenti. Questa grande metropoli comprende molte regioni con le comunità distinte e sapori.

Giorno 2 
Partenza da Los Angeles verso Las Vegas. Las Vegas ha qualcosa da offrire a tutti, da spettacoli casinò, non si ferma l’azione dalla mattina alla sera. Passeggiando lungo Las Vegas Boulevard, conosciuta anche come “la striscia”: ogni hotel e casinò ha un tema nettamente diverso e tutti sono meravigliosi schermi. arrivate fino alla cima della torre Stratosphere Hotel, il più alto edificio ovest del fiume Mississippi. Godetevi la cena al Top of the World, o semplicemente ammirate il panorama dal ponte di osservazione. Visita uno dei principali hotel tra Caesars Palace, The Venetian e Parigi per lo shopping di lusso. Se siete alla ricerca di un affare, guida ad uno dei centri commerciali con nomi di design a prezzi scontati. Cenate a Las Vegas. Chef di fama mondiale hanno deciso di Las Vegas la loro cucina e c’è un ristorante nelle vicinanze per soddisfare ogni tavolozza. Assicuratevi di non perdere lo spettacolo serale della fontana presso l’Hotel Bellagio. Usando una combinazione drammatica di musica, acqua e luce, il Bellagio offre prestazioni spettacolari serali con le sue fontane maestose. Per un lato diverso di Las Vegas, visitate Fremont Street.

Giorno 3 
Lasciatevi alle spalle l’emozione di Las Vegas e spingetevi verso Zion National Park. Sarete accolti da giganti monoliti di arenaria tic e sentite la corsa morbida del fiume Virgin. The Narrows sono di Sion slot canyon famosi. Si tratta di fessure di pietra strette formate con strisce colorate causate da anni di acqua, vento e l’erosione. Il risultato è un paradiso per gli escursionisti. Nel parco e lungo il fiume ci sono una varietà di sentieri e percorsi pavimentati per esploratori di tutti i livelli di abilità. Inoltre, vi è un sistema di navetta gratuita che gestisce in tutto il parco. Utilizzando questo, è possibile visitare il Sion altre attrazioni importanti come le Emerald Pools, Weeping Rock e Angels Landing. Sosta al Visitor Center per informazioni su visite guidate e la storia parco. Proseguimento per Bryce per un pernottamento.

Giorno 4 
Questa mattina visita il Bryce Canyon National Park. Bryce contiene “anfiteatri” di colorito roccia erosa. Le guglie di roccia sono chiamate hoodoos. La luce riflettendo sulle Hoodoos in diversi momenti della giornata cambiano la scena colorata del parco. Proseguite verso il lago Powell, un corpo di profonde acque blu-rosso circondato da pareti rocciose.

Giorno 5
Oggi, visitare Arches National Park. Qui si incontrano più di 2000 archi naturali di arenaria indipendenti. Il numero varia di giorno in giorno, come archi vecchi si sbriciolano. Il più famoso di questi è il Delicate Arch. La migliore visione di questo imponente arco viene fatto fuori della rete stradale e su un sentiero. Al Visitor Center, ranger offrono escursioni guidate e che parlano della natura. Tenete gli occhi aperti per le pecore bighorn del deserto. Questi residenti famosi tendono a fondersi con il paesaggio, un avvistamento è un trattamento speciale. Si potrebbe anche scegliere di visitare la Aztec Ruins National Monument. La costruzione ha cominciato in questa stanza 500 “grande casa” di ancestrali popolo Pueblo circa 100 dC Un breve percorso si snoda attraverso le sale e fornisce una proiezione intima.

Giorno 6 
In mattinata visita al Dead Horse Point da dove è possibile visualizzare Canyonlands con le sue formazioni rocciose spettacolari e grande varietà di colori. Subito dopo, continuare con Cortez a Mesa Verde National Park. Questo parco è costituito da oltre 4.000 siti di rovine, che comprendono 600 abitazioni rupestri; questi luoghi magnifici includono la famosa Casa Balcone e Cliff Palace. Visita Casa di Peccio, costruito tra il 1211 e il 1278 dagli antenati dei popoli Pueblo del sud-ovest. La dimora contiene circa 130 camere e 8 kiva, o camere cerimoniali, costruito in una grotta naturale. Continuare a Durango. Questa grande città, immersa nella pittoresca San Juan Mountains del Colorado sud-ovest è stata costruita come una fornitura estrazione e di fusione durante l’epoca d’oro e d’argento.

Giorno 7 
Fate una sosta nel sorprendente verde valle di Chama, l’ultimo tratto del Rio Grande Railway. All’ora di pranzo arrivo a Santa Fe, capitale del New Mexico e la seconda città più antica degli Stati Uniti, permetterà un tour orientativo della città vecchia di Santa Fe, con le sue tre diverse culture, spagnola, indiana e americana. Alcuni dei punti salienti del tour sono dell’Empire State, Chiesa di San Miguel, chiesa più antica degli Stati Uniti, Loretto Chapel con la sua scala miracolosa galleggiante, e Palazzo del Governatore, che ospita la collezione del museo più ampia che attraversa la storia di Santa Fe e il sud-ovest. Dopo il tour avrete tempo per visitare la città da soli. Il tour prosegue in rotta verso Albuquerque.

Giorno 8 
Iniziate la giornata con una visita al centro storico dove si può camminare attraverso la storia. Il tour prosegue verso ovest per una visita al Canyon de Chelly e dei suoi magnifici panorami. Canyon de Chelly è parte del Navajo Reserva. Sosta al Visitor Center e procedete attraverso il South Rim, da cui si possono ammirare le antiche rovine e le strutture geologiche. Queste antiche rovine erano una volta sede della fiorente comunità indiana Anasazi. Le ripide pareti colorate del canyon hanno contribuito a preservare queste incisioni rupestri e abitazioni rupestri. Da qui si vedrà anche Spider Rock, questa caratteristica geologica spettacolare è una guglia in pietra arenaria che si eleva 800 metri dalla lattina yon pavimento

Giorno 9 

Oggi visitiamo la Monument Valley. Questo Valley offre forse le immagini più durature e definitiva del West americano. Le mesas isolate rosse e buttes circondati da vuoto, deserto di sabbia sono stati filmati e fotografati innumerevoli volte nel corso degli anni per film, pubblicità e opuscoli turistici. A causa di questo, la zona può sembrare molto familiare, anche durante la prima visita. Sosta al Cameron Trading Post, dove è possibile pranzare e acquistare souvenir dell’artigianato indiano. Il tour prosegue verso il South Rim del Grand Canyon, dove si può visitare Desert View, Mather Point, Yavapai e Bright Angel Lodge. Il Grand Canyon è una delle sette meraviglie naturali del mondo, il suo paesaggio incredibile AWES e ispira. Si tratta di una ripida gola scavata dal fiume Colorado per un periodo di sei milioni di anni. Il Canyon è tra 1500 e 2700 metri sul livello del mare.

Giorno 10 
Il viaggio continua come ci si allontana il Grand Canyon attraverso panoramico Oak Creek Canyon a Sedona per una sosta pranzo. Oak Creek Canyon è uno spettacolare 16 miglia gola con ruscelli e cascate tra le pareti di roccia a strapiombo. Mozzafiato nella sua bella roccia rossa, il Canyon con il suo limpido ruscello perenne fornisce un forte contrasto con le rocce rosse del Sedona. Dopo il pranzo continuate a Phoenix o Scottsdale per una metà pomeriggio. Oltre alle molteplici gallerie e negozi esclusivi, qui troverete eccellente collezione di sud-ovest e arte dei nativi americani e artigianato per la vendita. Godetevi i sapori regionali del sud-ovest in uno dei ristoranti.

Giorno 11 
Lasciate Scottsdale dietro e dirigetevi a ovest verso Los Angeles attraverso il paese deserto dove si incontrano la città esclusiva di Palm Springs. Situata all’ombra del San Jacinto Peak, Palm Springs serve come un parco giochi per i ricchi e famosi, ma è ricca di terreni agricoli rigogliosa e curatissimi campi da golf. Fate un giro sul Aerial Tramway, un popolare a trazione che ti porta dal deserto alle montagne innevate. Questa è la funivia sale Mt. San Jacitno. Nella parte superiore, ci sono sentieri per escursioni, gite in mulo, un cocktail bar e un ristorante. In seguito, continuate a Los Angeles per un soggiorno di due notti. Los Angeles è la capitale del divertimento degli Stati Uniti. Sede di famose stelle del cinema e il punto di riferimento, il segno di Hollywood, è una città ricca di cultura e di avvenimenti. Questa grande metropoli ha molte regioni con sapori distinti e le comunità.

Giorno 12
Oggi, esplorate la città degli angeli. Visitate lo sfarzo e il glamour di Hollywood. Fate una passeggiata lungo la Walk of Fame e guardate i nomi di celebrità commemorate in stelle rosa lungo il marciapiede. Visitate il teatro cinese di Mann, il meglio conservato dei palazzi del cinema dei tempi d’oro di Hollywood. Attraversare Beverly Hills, il quartiere più famoso negli Stati Uniti e le case intravedete alcune celebrità. Acquista nella famosa Rodeo Drive, dove i comandi di lusso al dettaglio della strada. Pranzo a Venice Beach, sede famosa Muscle Beach, dove la sabbia e surf sono secondarie rispetto al vivace scenario di persone che abitano il marciapiede. In alternativa, rendete il vostro modo di Anaheim e visitate il “posto più felice sulla terra.” Disneyland è a casa dei vostri personaggi preferiti come Topolino. Qui troverete intrattenimento per i giovani e meno giovani. In serata cena in uno dei molti quartieri etnici.

Giorno 13 
Partenza a disposizione per Los Angeles International Airport (LAX).

Fly & Drive Stati Uniti – Southern Songs – 15 Notti

Giorno 1
Arrivo a Newark-Liberty International Airport (EWR) e procedere al vostro hotel. C’è molto da vedere e da fare in questa metropoli. Stasera farete una visita a una delle destinazioni più popolari di New York, Rockefeller Center. Si tratta di un centro di attività, con migliaia di visitatori e newyorkesi. Sia che tu stia cercando di passare il pomeriggio pattinaggio su ghiaccio, unendo il pubblico di uno show televisivo, o fare shopping in classe mondiale su negozi al dettaglio, la Rocca ha qualcosa per tutti. Un soggiorno di una notte è stato organizzato nella vicina Newark.

Giorno 2 
New York è una carica di adrenalina, un luogo carico di storia che contiene un immenso fascino romantico per i visitatori. Vagando per le strade, si taglia tra gli edifici che sono icone per l’età moderna. New York City è la città finale cosmopolita del mondo, non vi è più bassa di Manhattan, Chinatown e la tradizione ebraica Lower East Side, le concentrazioni più artsy di SoHo, TriBeCa, ed i Villaggi Oriente e Occidente. Naturalmente, vi è la celebre architettura di corporate Manhattan, con i grattacieli nel centro di Midtown. New York è piena di meravigliosi stabilimenti, monumenti e attrazioni. Tour delle Nazioni Unite, il Whitney Museum of Art e il mondo di classe Metropolitan Museum of Art. Fate un giro attraverso Central Park su una carrozza trainata da cavalli, o visitate la Statua della Libertà e Ellis Island. Ammirate le luci del ponte di Brooklyn dal South Street Seaport. Visita il famoso Empire State costruzione che si eleva più di un quarto di miglio in atmosfera al di sopra del cuore di Manhattan. Visita il Museo Guggenheim, il capolavoro di Frank Lloyd Wright di architettura moderna. Il museo ospita una collezione di opere d’arte del 20 ° secolo, tra cui opere di Chagall, Degas, Kadinsky, Picasso e Van Gogh.

Giorno 3
Lasciate alle spalle l’emozione di New York e di viaggio per Philadelphia storico. Forse il più famoso a trazione qui è la Liberty Bell Pavilion, che ospita la campana 2.080 lb e si trova all’interno del Parco Nazionale Storico. Basta attraversare la strada, è l’Independence Hall, che è noto per essere il luogo in cui è stato costruito dichiarazione di Thomas Jefferson di Indipendenza e ha adottato il 4 luglio 1776. Un altro pezzo unico della storia continua ad essere riservata a Philadelphia è la Betsy Ross House. Si dice che hanno cucito la prima bandiera degli Stati Uniti che è stato presentata a George Washington. Philly non è solo edifici storici e manufatti. Il Philadelphia Zoo è stato il primo zoo nazionale negli Stati Uniti ed è attualmente sede di oltre 1.300 animali.

Giorno 4 
Godetevi questa mattina Philadelphia prima di partire per Washington, la capitale degli Stati Uniti è alimentata dalla politica e il turismo. Washington, DC attira quasi venti milioni di turisti ogni anno, facendo del turismo la seconda industria più grande della zona appena dopo il governo federale. Sorprendentemente, l’ammissione alle attrazioni più importanti è gratuita. Il Distretto, come viene chiamato dagli abitanti del luogo, i centri sul capitale e poi si diffonde in una varietà di quartieri caratteristici. Essi comprendono centro, con le sue gallerie d’arte e locali notturni e Dupont Circle con i club alla moda e negozi alla moda. Capitol Hill e la funzione di National Mall la maggior parte degli edifici più importanti della città e musei, tra cui maestosi monumenti presidenziali e la maggior parte dei rami del famoso Smithsonian Institution.

Giorno 5 
Oggi avrete la possibilità di esplorare di più la capitale della nazione. Visita i siti più famosi della città, che sono per lo più concentrati lungo il National Mall, spesso chiamato “Front Yard Nazione” ma si espande dal Lincoln Memorial sul Potomac al Campidoglio e Corte Suprema a Capitol Hill. Lungo il centro commerciale ci sono 18 musei che compongono il Smithsonian Institution, il memoriale della guerra, e il monumento a Washington, che offre passeggiate in cima l’obelisco e si trova a sud della Casa Bianca. Altri luoghi di interesse: Cimitero nazionale di Arlington, la Library of Congress, la Catedrale delle Nazionale, e lo Zoo nazionale. Washington ha anche sviluppato una vita notturna attiva. Oltre ai ristoranti di classe mondiale, si possono vedere gli spettacoli di Broadway, satire politiche Washing-ton-solo, e musica dal vivo di tutti i tipi. Al Kennedy Center for the Performing Arts, si può prendere il teatro dal vivo e spettacoli musicali.

Giorno 6 
Partenza per Roanoke per un pernottamento. Visitate Colonial Williamsburg, in cui si trova il museo di storia più grande della nazione, con circa 500 edifici, case, negozi e taverne ricostruiti e riportati al loro 18 ° secolo. Attrazioni da non perdere sono il Palazzo del Governo, il Campidoglio, il DeWitt Wallace Decorative Arts Museum, l’Abby Aldrich Rockefeller Folk Museum Arte e Bassett Hall. Naturalmente, un viaggio a Williamsburg non sarebbe completo senza visitare Jamestown, luogo di nascita degli Stati Uniti, e Yorktown, dove è nata l’indipendenza degli Stati Uniti. Questo trio regionale è conosciuto come “Triangolo storico d’America”. Continuate a Roanoke. Come risultato dei depositi di sale della zona, questo insediamento ricevette il nome di tragico “Big Lick.” Visita la famosa Piazza del Mercato, sede di ottima cucina, di vita notturna e di shopping.

Giorno 7
Oggi, sarete circondati dalla bellezza naturale delle Grandi Montagne Smokey Ridge. Asheville è una destinazione invitante completa di gioielli architettonici di epoche diverse e una scena culturale vivace. Non dimenticate di visitare il Biltmore Estate, la camera 250 del castello francese in stile rinascimentale costruito da George Washington Vanderbilt. Godetevi un tour dietro le quinte, 40 ettari di giardini e di una cantina. Fate una gita al crepuscolo attraverso le Blue Ridge Mountains. Oppure affrontate il whitewater per un’escursione. Godetevi un viaggio galleggiante su uno dei tre fiumi della zona.

Giorno 8 
Partenza da Asheville / Hendersonville e guidate verso la città meridionale di Charleston. Charleston è un luogo interessante da visitare, il suo centro storico è fiancheggiato da case alte e strette di peeling, stucchi colorati, decorati con persiane in legno e balconi in ferro battuto da schiavi da Barbados. Un modo fantastico per vedere questa città è da una carrozza trainata da cavalli. Ammirate il Vecchio Sud nell’architettura e giardini di molte case e palazzi storici. Stop dal suo centro per visitare il quartiere dello shopping di King Street.

Giorno 9
Visitate questa fantastica città di oggi. Parcheggiate l’auto nei pressi del Centro Visitatori in quanto è impossibile guidare per le strade di piccole dimensioni, sono stati originariamente progettate esclusivamente per l’uso pedonale. Ci sono molte visite guidate a piedi tra cui scegliere, così come un tour in carrozza trainata da cavalli. Oppure si può prendere una mappa e scoprire la città da soli. Ammirate il memoriale della guerra civile in batteria, un giardino che vanta lecci e palme nane. Questo è il più antico parco pubblico in America, aprendo le sue porte ai visitatori nel 1870. Contiene migliaia di bellissimi fiori e piante, comprese le varietà ampia di camelie e azalee, in un ambiente ricco di storia. Visitate la casa e imparate la vita nella piantagione.

Giorno 10
Oggi si visita Savannah. Questa piccola città rivendica quasi un centinaio di case anteguerra e pre-rivoluzionarie. Attraversate il quartiere residenziale, e visitate la bella zona commerciale lungomare. Dopo la pubblicazione del 1994 John Berendt Mezzanotte nel giardino del bene e del male, l’impatto è stato senza precedenti, portando a milioni di persone di entrate a migliaia affollano per vedere i luoghi del mega-bestseller. Tour della città totalmente centrati sui siti e personaggi del libro sono offerti. Visita Old Fort Jackson, fortezza più antica della Georgia in piedi, con 9 metri di profondo fossato di marea attorno alle sue mura di mattoni. Nel 1775, una batteria di terra è stata costruita qui. La fortezza in mattoni originale è stata iniziata nel 1808 e presidiata durante la guerra del 1812. Molte dimore storiche offrono tour, tra cui la Casa Andrew Basso. Savannah è nota per i frutti di mare.

Giorno 11 
Partenza da Savannah verso Sant’Agostino. Pochi luoghi in Florida sono così immediatamente attraenti come questa incantevole città vecchia. S. Agostino è il più antico insediamento permanente negli Stati Uniti con gran parte della sua prima architettura ancora intatta lungo le sue strade strette, ma offre anche due lunghezze seducenti di spiaggia proprio di fronte alla baia. Tour il Castillo de San Marcos National Monument, la più antica fortezza negli Stati Uniti continentali. Visita il Faro St. Augustine e il museo e salite i suoi 219 gradini fino alla cima per una vista panoramica mozzafiato sulla zona circostante e le spiagge

Giorno 12
Lasciate Sant’Agostino questa mattina e proseguite per Orlando. Si consideri una sosta a Silver Springs. Questo parco a tema circonda le sorgenti del fiume d’argento, la più grande sorgente artesiana in tutto il mondo. Fate un giro sul fondo di vetro della barca e guardate le creature che vivono in queste acque che possono essere fino a 80 metri di profondità. Infine, guidate fino a Orlando, per un soggiorno di due notti. Godetevi una serata a Downtown Disney, con oltre 170 negozi, ristoranti e divertimenti, ognuno troverà qualcosa di divertente da fare. Oppure provate la exitement di una cena-spettacolo interattivo, come mille e una notte.

Giorno 13 
Universal Studios ® Florida – Tu sei la stella a Universal Studios, dove si può andare al cinema. Unisciti gli agenti di “Men in Black Alien Attack” . Immergetevi nel buio sulla Revenge of the Mummy ® un brivido psicologico che unisce effetti speciali e la velocità. Vedi Shrek 4-D un film originale 3-D, con una dimensione in cui potrete vedere, ascoltare e sentire. Vola con E.T. su una stella legata a una moto come potete aiutare a salvare il suo pianeta natale. Universal Islands of Adventure ® – Viaggio attraverso cinque isole notevoli dove tutti i miti preferiti, leggende fumetti ed eroi dei cartoni animati prendono vita. Inserisci la città fumetti nelle fantastiche avventure di Spider-Man ® 3-D brivido, dove si daranno battaglia il male e sentire l’avventura. Ride il tuo divano attraverso le pagine del libro per bambini famoso “Il gatto e il cappello matto!” Sull’isola Seuss. Esplora il Continente Perduto ® dove troverete Dueling Dragons ® il primo inverted coaster roller duello. Vivi tutte le giostre all’avanguardia e storie prendono vita alle isole Universal of Adventure. SeaWorld ® Orlando – SeaWorld Orlando è una prima parco avventura marina. È dotato di giostre mozzafiato e spettacoli incredibili in cui gli animali sono le stelle. I vostri piedi saranno penzolare sul Kraken, l’unico floorless montagne russe a Orlando.

Giorno 14 
Lasciate la magia di Orlando alle spalle e il sud della soleggiata Miami Beach. E ‘stata chiamata la Riviera americana di viaggiatori esperti, ma c’è di più a questa città di sabbia fine e bianca e acque turchesi. Di fama mondiale South Beach è la patria di favolosi negozi e ristoranti, servizi di moda e le riprese di TV e film. Camminate lungo Ocean Drive e godetevi ogni tipo di cucina che si possa immaginare. Fate spese al Lincoln Road Mall con 175 negozi specializzati e gallerie. Ulteriori informazioni su Art Deco Architecture facendo un tour a piedi di questo quartiere. Di notte, South Beach diventa veramente “decadente”, con decine di locali notturni di catering per la clientela sia avventurosi e rilassata. Si consideri una visita a Bayside Marketplace, che offre negozi e divertimenti all’aperto. Diversi tipi di escursioni in barca partono dal Bayside Marketplace, comprese le crociere turistiche e le barche di partito.

Giorno 15
Oggi è libero per esplorare Miami Beach e la vicina zona di Miami maggiore. Vivi le immagini dei suoni di “The Magic City”, un parco giochi tropicale pieno di straordinaria storia dell’architettura. Miami è una città internazionale, ricca di una cultura multietnica che si riflette nella cucina e l’architettura. Vi è Downtown Miami, sede di Bayside Marketplace rinomato, Coconut Grove, la più antica città all’interno dell’area metropolitana di Miami, nota come Food Court di Miami per i suoi numerosi ristoranti e vari e caffè all’aperto, Coral Gables, quasi interamente costruito in stile Revival Mediterraneo; e Little Havana, il quartiere cubano immigrato famosa per i suoi punti di riferimento quali Calle Ocho e Domino Park.

Giorno 16
Partenza per Miami International Airport (MIA).