Fly & Drive NUOVA ZELANDA SELF DRIVE IL SIGNORE DEGLI ANELLI 15 GIORNI 14 NOTTI

GIORNO 1 – Arrivo Auckland 
All’arrivo in aeroporto internazionale di Aukland ritiro dell’autovettura noleggiata presso l’ufficio della Budget Rental Car che si trova all’interno della sala arrivi, (da pagare in loco $ 40 NZL per ritiro aeroportuale), dove troverete inoltre tutta la documentazione in originale, proseguimento all’hotel prescelto. Resto del giorno a disposizione.
La Vs. documentazione comprende vouchers per l’entrata allo Sky Tower ed al  Museo Auckland (programmata per il giorno dopo). Auckland War Memorial  Museum (Memoriale della Guerra): è un omaggio unico della storia naturale, Maori ed europea della Nuova Zelanda. Una valida alternativa, assai raccomandata, è quella di regalarsi una passeggiata al  ‘The Winter Garden’ Pavilion dove ammirare piante rare ed una spettacolare esposizione di felci. 

AUCKLAND La città più grande della Nuova Zelanda, Auckland (369.300 abitanti, 1.104.000 abitanti nell’area metropolitana) è praticamente circondata dall’acqua e sorge su colline di origine vulcanica. Come Sydney, Auckland ha un porto con un ponte spettacolare e un gran numero di fanatici delle barche a vela che le hanno fatto guadagnare il nomignolo di ‘città delle vele’. È una calamita per gli abitanti delle isole del Pacifico meridionale e oggi ospita la più grande concentrazione al mondo di Polinesiani. Tra le cose da vedere troviamo l’Auckland Museum, con la sua straordinaria mostra su manufatti e cultura maori e il Kelly Tarlton’s Underwater World & Antarctic Encounter, un eccezionale oceano in miniatura tutto da esplorare.
Nei sobborghi di Parnell e Newmarket si può fare dell’ottimo shopping, a Devonport si possono ammirare edifici vittoriani ben conservati, a Ponsonby si trovano oggetti d’artigianato polinesiani, caffè, ristoranti e mercati, dal vulcano spento One Tree Hill si godono bei panorami della città e si possono fare belle nuotate sulle spiagge di Kohimarama e Mission Bay. L’ Hauraki Gulf al largo di Auckland è punteggiato di isole come Rangitoto, Great Barrier e Waiheke, dove si può soggiornare a buon prezzo, fare belle camminate e immersioni subacquee e, nel caso di Waiheke, visitare bellissime gallerie d’arte. Auckland è anche un buon punto di partenza per visitare la spettacolare Coromandel Peninsula e la regione delle Hauraki Plains a sud-est.
Tourist Accommodation: The Quadrant, One Bedroom Classic, 1 notte
Deluxe Accommodation: Heritage Auckland, Superior room, 1 notte

GIORNO 2  Auckland / Matamata / Rotorua (ca. 87 km) (circa 162 km.) 
Auckland / Matamata (circa. 162kms)
Partenza da Auckland verso sud passando per Manukau e Papakura. Alla base delle Bombay Hills prendere la statale 2 che conduce a Coromandel . Una volta raggiunto Ngatea dirigersi verso sud attraverso la Highway 27 che si snoda attraverso i comuni rurali del Waikato e per Matamata.
Matamata – una cittadina rurale situata alla base delle panoramiche Kaimai Ranges. E ‘nota per la la produzione agricola e l’allevamento di cavalli di razza, e il storico Firth Tower Museum. Situata in posizione centrale, Matamata offre una serie di percorsi per passeggiare, campi da golf, e una vasta scelta di caffetterie e possibilità di alloggio.
Hobbiton Movie Set & Farm Tours (2,5 ore di durata)
Sosta al Shire’s Rest di Matamata, la magnifica area agricola scelta da Peter Jackson per girare “Hobbiton”. La vostra visita inizia con una passeggiata attraverso i terreni della fattoria dove avrete modo di vedere, tra gli altri, i 37 pertugi degli hobbit, il ponte del doppio arco, l’albero della festa e la locanda del Drago verde. Potrete fotografare da vicino la porta della casa di Bilbo cosi come ammirare la vista a perdita d’occhio delle meravigliose colline circostanti. Nota: è richiesto un numero minimo di partecipanti per iniziare la visita guidata. Continuazione in direzione di Rotorua.
Matamata / Rotorua (circa. 87kms) 
Rotorua – situata su un altopiano vulcanico, è una città termale famosa per la sua attività geotermica. Anche i visitatori neofiti di Rotorua rimarranno velocemente conquistati da come Rotorua può essere divertente e seducente. Per coloro alla ricerca di un’affresco della vita reale  in Nuova Zelanda, o solo di una divertente nottata, Rotorua miscela il fascino del vecchio mondo con una moderna ed effervescente vita notturna. Specie arboree autoctone abbondano tra i numerosi e pittoreschi laghi, Rotorua è un affascinante mix di cultura e natura.
Te Puia – Visita guidata + Te Po Hangi & Concerto
Nel pomeriggio visita di Te Puia (un tempo chiamata Whakarewarewa), una zona ricca di attività termali dove spiccano i geyser. Si prosegue con la visita della “Kiwi House” (habitat notturno dell’uccello kiwi, che non vola), per ammirare alcuni esemplari di questo uccello e dell’avifauna autoctona. Sosta al “Maori Arts & Crafts Institute”, dove si potrà imparare l’arte di scolpire ed intagliare il legno secondo la tradizione Maori.  Per concludere la visita al Te Puia, concerto e tipica cena Maori.
Tourist Accommodation: Ibis Rotorua, Standard Room, 2 notti
Deluxe Accommodation: Novotel Rotorua Lakeside, Lakeview Room, 2 notti

GIORNO 3 Rotorua / Tongariro (circa 177kms)
Questa mattina visita una delle valli termali più importanti della zona, Waimangu, dove potrete vedere chiaramente gli effetti dell’eruzione del 1886 del Monte Tarawera, che ha cambiato il paesaggio di tutta la regione.
Partenza da Rotorua verso il Parco Nazionale di Tongariro. Lungo la strada gustare un tè del mattino o di sosta per il pranzo presso la cittadina rivierasca di Taupo. Prendete un po ‘di pane se volete dar da mangiare alle anatre.
Proseguimento per Tongariro. Al vostro arrivo dopo esservi sistemati presso il vostro alloggio se lo desiderate potrete fare una breve passeggiata su uno dei sentieri all’interno del Parco Nazionale.
Tourist Accommodation: Skotel Alpine Resort, camera superior x 2 notti
Deluxe Accommodation: Chateau Tongariro, Run of House Room x 2 notti

GIORNO 4 – Tongariro
Mount Ruapehu (2796m) è la vetta più alta della North Island, qui potrete esplorare questa aspra altura, la zona desolata che fu la location di Mordor, regno di Sauron, nel sud-est della Terra di Mezzo a est di Gondor. Mordor è interamente circondata dalle montagne, e quindi interamente protetta da ogni invasione. Percorsi 15 minuti lungo la strada di montagna a Iwikau Village, avrete bisogno di scarpe comode per camminare attraverso la roccia vulcanica. Anche se il set è stato rimosso basta un po’ di fantasia per immaginare Mordor. Questo pendio fu scena della battaglia tra Orchi e l’alleanza di Elfi e Uomini guidata da Elrond.
Se il tempo lo permette potrete guidare fino al castello della vicina Ohakune,  fino alle piste da sci  di Turoa e al’Ithilien.
Tourist Accommodation: Skotel Alpine Resort, Camera Superior 
Deluxe Accommodation: Chateau Tongariro, Run di House Room 

GIORNO 5 Tongariro / Wellington (circa 336kms)
Partenza Tongariro National Park tornando indietro verso la  State Highway 1. Si prosegue verso sud percorrendo la Strada del deserto, attraverso Waiouru alla piccola cittadina rurale di Taihape. Appena a sud di Taihape – a 15 minuti dalla strada principale è possibile vedere uno dei luoghi utilizzati per girare le riprese del fiume Anduin nella Compagnia dell’Anello. Anduin è il fiume più lungo della Terra di Mezzo dopo la fine della Prima Era. Il suo nome in Sindarin significa appunto Lungo Fiume, viene anche chiamato Grande Fiume. Nasce a est delle Montagne Nebbiose e scorre verso sud fino al grande mare. Nelle ere ha rivestito un ruolo di primissimo piano per la storia della Terra di Mezzo.

Proseguire sulla State Highway 1 attraverso la regione agricola Manawatu per Foxton, sulla costa occidentale, a sud del Foxton è la località balneare di Waitarere. Più tardi visita alla Foresta Waitarere dove è stato girato Trollshaw a Osgiliath.

Da Waitarere continuare lungo la costa fino a Wellington – capitale della Nuova Zelanda.

WELLINGTON – la capitale della Nuova Zelanda dal 1865, Wellington (in lingua maori Te Whanganui-a-Tara o Poneke) è la capitale e seconda area urbana per estensione della Nuova Zelanda. Venne chiamata così in onore di Lord Wellington, vincitore della battaglia di Waterloo. E’ situata su uno splendido porto naturale all’estremità meridionale dell’Isola del Nord. Denigrata dagli abitanti della parte settentrionale a causa delle sue cattive condizioni climatiche (spesso d’inverno è spazzata da venti tempestosi), Wellington è un centro artistico e culturale piuttosto vivace (ospita festival quasi ogni mese) con ottimi ristoranti etnici e caffè. Qui hanno sede il governo e la tesoreria nazionale.
Tra gli edifici più interessanti c’è il Beehive (‘alveare’) modernista (che ospita l’ala esecutiva del Parlamento); il vecchio palazzo del governo (uno dei più grandi edifici al mondo costruito interamente di legno); la National Library (che ospita la più completa raccolta di libri del paese); e il Katherine Mansfield Memorial (il luogo in cui la famosa scrittrice nacque nel 1888). Vi sono inoltre musei (tra cui il nuovo Te Papa), un giardino zoologico e favolosi panorami della città da ammirare dalla cima del Mt Victoria. In Cuba Street ci sono ottimi negozi, Thorndon ha interessanti siti storici, Lambton Quay è la principale arteria commerciale e al Mt Victoria si può soggiornare e cenare a prezzi convenienti. Da non perdere è anche la passeggiata sulla cima degli alberi al Native Plant Museum.
Tourist Accommodation: Ibis Wellington, Standard room x 2 notti
Deluxe Accommodation: Intercontinental Wellington, Classic room x 2 notti

GIORNO 6 – Wellington
Wellington è la patria della ‘Terra di Mezzo’, essendo la città natale di Peter Jackson, e la sede della Weta Workshop, una compagnia di fornitura di materiale di scena e servizi cinematografici. Wellington era il fulcro di molte location all’interno de Il Signore degli Anelli.
Ad un’ora di guida verso nord di Wellington a Otaki, si può scovare il paesaggio utilizzato durante il viaggio del Hobbit al confine della loro Shire, attraverso tranquilli giardini e fattorie. (Le posizioni specifiche utilizzate nelle riprese non sono accessibili al pubblico).
Sul viaggio di ritorno in Wellington ci si può fermare in Paraparaumu a Queen Elizabeth Park, anche se non ci sono segni delle riprese, questo è il luogo dove furono girate le scene della Battaglia dei Campi del Pelennor  . Fu sicuramente la più grande, aspra e cruenta battaglia combattuta durante le Guerre dell’Anello: le devastanti forze di Sauron volevano dare il colpo di grazia a Gondor attaccando la sua capitale, la splendida Minas Tirith.  Si narra che fosse dal tempo in cui Isildur regnava che un simile esercito non usciva da quella valle; mai schiera così crudele ed armata aveva assalito Gondor.
Molte scene di questa battaglia sono state girate anche nei pressi di Twizel nella South Island.
Una volta rientrati a Wellington se il tempo lo permette, si può visitare il Mt Victoria e Lyall Bay, anch’essi luoghi di varie location. Si può anche visitare il Teatro Embassy, dove fu trasmessa la prima mondiale di ‘Il ritorno del Re’.

Attività facoltativa suggerita, non inclusa nei costi:
Wellington Rover Tours – Mezza giornata Rover Anello Tour (Tour Partenze 08:30 o 01:30)
Wellington di ‘best of’ Signore degli Anelli. Esplora sette luoghi diversi in più di Wellington. Il tour include oggetti di scena per rivivere l’azione, una narrazione Signore degli Anelli L’esperto e la mattina o il tè del pomeriggio. Circa 80.00  € a persona

Tourist Accommodation: Ibis Wellington, Camera Standard
Deluxe Accommodation: Intercontinental Wellington, Camera Classic

7 ° GIORNO – Wellington / Picton / Nelson
Questa mattina restituirete il veicolo noleggiato al ufficio di noleggio che si trova al terminal dei traghetti  Interislander. Oggi a bordo del traghetto osserverete all’orizzonte la città di Wellington scomparire in lontananza. All’ arrivo a Picton ritiro del nuovo veicolo e partenza per Kaikoura attraverso uno dei paesaggi piu’ belli del paese.
Il design de l’Unico Anello è stato ideato da Jens Hansen Oreficerie nel centro di Nelson, uno degli anelli originali è in mostra, ed è possibile acquistare una copia del Anello in oro da 9 e 18 ct.
Tourist Accommodation: Go Kiwi Silver – Arthur Wakefield Motor Inn, 2 notti
Deluxe Accommodation: Rutherford Nelson, Camera Executive, 2 notti

GIORNO 8 – Nelson
Intera giornata dedicata ad esplorare il Abel Tasman e parchi nazionali Kahurangi. Partenza da Nelson a Kaiteriteri e appena passato il cima di Takaka Hill, si lascia la strada principale guidando attraverso gli alberi spettrali dove potrete vedere dove Aragorn ha portato gli Hobbit nella natura selvaggia  dopo aver lasciato Bree. E ‘stata anche la posizione di un’altra scena che mostra gli Hobbit che lasciano la Contea.
Proseguire lungo la costa del Parco Nazionale di Kahurangi, Parco Nazionale più recente della Nuova Zelanda che offre una vista di paesaggi spettacolari. Monte Olimpo e il monte Owen sono entrambi situati all’interno del parco e sono state le location per ‘sud di Rivendell e Valle dei Rivi Tenebrosi, entrambi i siti sono stati così isolati che erano accessibili solo in elicottero. Un operatore di elicottero locale offre voli panoramici sopra la foresta Chetwood, Monte Olimpo e il monte Owen. Il Remarkables Range, al di fuori di Queenstown è stato utilizzato anche per filmare la Valle dei Rivi Tenebrosi.
Dopo una intera giornata di esplorazione rientro al vostro alloggio in Nelson.
Tourist Accommodation: Go Kiwi Silver – Arthur Wakefield Motor Inn
Deluxe Accommodation: Rutherford Nelson, Executive

GIORNO 9 – Nelson / Franz Josef Glacier
Partenza da Nelson verso l’entroterra lungo State Highway 6 via Murchison fino alla città costa occidentale di Greymouth. Proseguire lungo la spettacolare strada costiera fino a Franz Josef Glacier.
Se si guida lungo la strada di accesso si arriva alla base del ghiacciaio con vista sul Monte Gunn dove ‘l’illuminazione dei fari “ha avuto luogo.
Escursione facoltativa in elicottero locale consente un volo panoramico sopra la posizione esatta.
Al vostro arrivo è consigliabile reperire una delle tante guide locali presso l’ufficio guide del Franz Josef Glacier per una passeggiata di mezza giornata sul ghiacciaio.
Franz Josef Glacier: passeggiate guidate dimezza giornata a piedi del ghiacciaio partenza 08:45, 10:30, 12:30 oltre a 15:00 in estate, durata 4-5 ore
Questa è una fantastica introduzione ad un mondo coinvolgente di ghiaccio, attraversando piste spettacolari di media difficoltà. Dopo una breve passeggiata rigenerante attraverso la foresta pluviale, il viaggio prosegue lungo la valle del ghiacciaio con la vostra guida che si fermerà per spiegare le caratteristiche uniche del Franz Josef Glacier e dintorni. Sono necessarie delle buone condizioni fisiche ed è soggetta alle condizioni climatiche
Si prega di portare: 3 – 4 strati caldi per il corpo superiore (preferibilmente di lana o di polipropilene, non cotone) e un paio di pantaloni leggeri. NO JEANS. Uno snack leggero e una bottiglia .
Incluso nella quota un ingresso alle piscine del ghiacciaio. Possibilità di effettuare voli panoramici (costo opzionale). Rientro in hotel.
Tourist Accommodation: Punga Grove, Franz Josef, One Bedroom Unit, 1 notte
Deluxe Accommodation: Circle Scenic Franz Josef Glacier Hotel, Douglas Ala, 1 notte

GIORNO 10 – Franz Josef Glacier / Wanaka
Godetevi la vista proseguendo lungo la costa di Haast, prima di dirigervi verso l’interno attraverso il remoto Haast Pass per Wanaka.
Tourist Accommodation: Grand Mercure Oakridge Resort, Camera Standard, 1 notte
Deluxe Accommodation: Edgewater Resort, One Bedroom Suite, 1 notte

GIORNO 11 – Wanaka / Queenstown
Partenza da Wanaka viaggiando attraverso la tortuosa strada Crown Range fino a Queenstown. Vicino alla vetta c’è la possibilità di fermarsi per ammirare la vista. Potrai guardare dall’alto in basso il fiume Anduin, i pilastri della Argonath e dritto davanti a voi vedrete la Valle dei Rivi Tenebrosi. Proseguendo sulla Crown Range ci sono più opportunità di vedere luoghi utilizzati nella trilogia e, una volta a valle si può fare una Proseguimento verso Arrowtown, questo piccolo villaggio era il principale agglomerato urbano di cercatori d’oro, che alla fine dell’800 hanno popolato questa zona setacciando le acque dell’Arrow River in cerca di fortuna e ricchezze. Il paesino, rimasto piccolissimi è tenuto in perfette condizioni e sembra un villaggio del lontano west. Proseguimento per Queenstown.
Tourist Accommodation: Mercure Queenstown Resort, Garden view room, 3 notti
Deluxe Accommodation: Heritage Queenstown, camera deluxe, 3 notti

GIORNO 12 – Queenstown / Glenorchy / Queenstown
Oggi potrete visitare alcuni dei paesaggi più spettacolari in Nuova Zelanda durante il viaggio da Queenstown lungo le rive del lago Wakatipu a Glenorchy. La prima tappa è a Closeburn Bay, la pineta che vedete affacciarsi sul lago è stato il set di parte delle riprese delle scene dove gli Uruk-hai attaccano Aragorn sulle rovine di Amon Hen. Non è possibile accedervi perchè è un terreno privato. Riprendendo la strada e proseguendo per qualche altro km verso Glenorchy si può effettuare un’altra sosta nella riserva chiamata Twelve Mile Delta (dove il Twelve Mile Stream confluisce nel Lake Wakatipu).
Sarà possibile effettuare una piccola passeggiata attraverso la bassa vegetazione del delta.
Queste zone sono state utilizzate per rappresentare l’Ithilien (zona selvaggia e boscosa ai confini del regno di Gondor) li dove Sam e Frodo vedono per la prima volta gli Olifanti e poi vengono catturati da Faramir e i sui Rangers.
Lasciando Twelve Mile Delta, proseguimento verso il villaggio di Glenorchy e poi lungo la strada per il Paradiso. Lungo questa strada si vedrà il luogo in cui Gandalf ha cavalcato fino a Isengard e prosegundo lungo la strada la foresta ai margini è stata utilizzata per ritrarre l’ingresso al Bosco di Lothlorien dove la compagnia dopo aver lasciato Moria trova rifugio nella casa di Galadriel.
E ‘possibile prendere un 4WD, oppure effettuare una passeggiata guidata oppure una gita in barca da Glenorchy per esplorare ulteriormente questa zona pittoresca con una guida dedicata, per esplorare Isengard, Lothlórien e Amon Hen.  Ritorno al vostro alloggio a Queenstown.
Tourist Accommodation: Mercure Queenstown Resort, Garden view room
Deluxe Accommodation: Heritage Queenstown, Camera Deluxe

GIORNO 13 – Queenstown
Giornata libera a Queenstown. Visite facoltative sono disponibili per visitare Milford Sound con self-drive, pullman o volo.
La città è da sempre stata il maggior centro turistico dell’isola meridionale, oggi per la sua offerta in termini di paesaggio, vita e cordialità ed una volta per l’oro del suo terreno.
Accanto ad una buona infrastruttura turistica, questa città possiede anche una ricca offerta culturale. Durante tutto l’anno vengono organizzate manifestazioni e programmi d’intrattenimento per il tempo libero. Oltre a barche che offrono escursioni nel Lago Wakatipu, in questa città è facile farsi tentare dalla pratica di uno sport estremo, come ad esempio il Bungeejumping, rafting, paracadutismo, …. I meno coraggiosi potranno visitare la Old Stone Library o la Peter´s Anglican Church senza dimenticare i Queenstown Gardens . Una funivia parte da Bob´s Peak, che offre una meravigliosa vista sulla città e nei dintorni.

Non compresa nel prezzo: Milford Sound day tour  and cruise (including picnic lunch)
(1 ottobre-30 aprile partenza 7.30 rientro alle 20.00; 1 maggio – 30 settembre 6.55am rientro alle 19.45hrs)Escursione inclusiva di trasferimenti in pullman deluxe e crociera nel fiordo inclusiva di pranzo a picnic.
Partenza per il fiordo di Milford Sound passando per il lago Wakatipu ed il Parco Nazionale dei Fiordi. All’arrivo a Milford si effettuerà una meravigliosa crociera sul fiordo che vi porterà sino al Mar di Tasmania e da dove potrete ammirare le numerose cascate, le pareti rocciose, lo spettacolare Mitre Peak e numerosi branchi di foche e delfini. Pranzo incluso. Rientro a Queenstown in pullman, ma c’è possibilità facoltativa di effettuare un volo da Milford a Queenstown (costo supplementare, da prenotare in Nuova Zelanda tramite la guida locale e condizioni meteorologiche permettendo). Pernottamento
Per favore notate che, a causa di mal tempo, l’escursione a Milford Sound può essere cancellata. In questo caso potrete effettuare l’escursione a Doubtful Sound (la differenza si paga direttamente in loco). Notate che quest’alternativa si offre soltanto se ci sono posti disponibili e che non è confermata nessuna prenotazione.
Milford Sound – Un’atmosfera da film e luoghi magici. Questa è la descrizione perfetta per Milford Sound, nel sud della Nuova Zelanda. Circondato da cascate, monti e foresta pluviale, il fiordo è anche la casa della più grande popolazione di coralli neri del mondo.
Come tutti i posti magici, anche Milford Sound ha una sua leggenda alle spalle. Si narra che il popolo maori scoprì questo luogo più di 1000 anni fa. Milford Sound fu chiamato Piopiotahi, da “piopo” che non solo era un uccello tipico della zona purtroppo ora estinto, ma è anche il creatore del fiordo. Questo ci riporta alla leggenda maori in cui Maui cercò di vincere l’immortalità per gli uomini. Non riuscendoci morì e in quel momento proprio un piopo volò in lutto. La divinità Tu-te-raki-whanoa decise di dare allora proprio a quel volatile il compito di dar vita al fiordo.
Descritto da Rudyard Kipling come l’ottava meraviglia del mondo, Milford Sound si può visitare in molti modi diversi, con tour in barca, voli panoramici, oppure seguendo uno dei tanti sentieri che lo circondano.
Tourist Accommodation: Mercure Queenstown Resort, Garden view room
Deluxe Accommodation:: Heritage Queenstown, Camera Deluxe

GIORNO 14 – Queenstown / Christchurch
Oggi intera giornata dedicata alla guida: ci si allontana da Queenstown e si viaggia verso Cromwell  attraverso il Passo Lindis al MacKenzie Country. La città montana di Twizel si trova all’interno del Parco Nazionale di Aortaki; qui Peter Jackson ambientò le sconfinate pianure di Rohan e la Battaglia dei Campi del Pelennor a Gondor.
Le riprese si sono svolte su un terreno privato, si può prendere un tour con una guida esperta dal centro informazioni locali in Twizel.
Anche Twizel è un posto ideale per gli sport come pattinaggio sul ghiaccio, sci, pesca e passeggiate. Nel parco naturale inoltre si trova la maggiore vetta della Nuova Zelanda, Mount Cook.
Twizel si trova a quattro ore da Christchurch e a tre da Queenstown
Continuate la vostra strada da Tekapo attraverso le pianure di Canterbury fino a Christchurch.
Tourist Accommodation: Ashley Hotel Christchurch, King o Twin Studio, 1 notte
Deluxe Accommodation: Peppers Clearwater Resort, Lakeside camera, 1 notte

GIORNO 15 – Christchurch
A seconda del vostro volo di partenza, si può avere l’opportunità di esplorare Christchurch, prima di restituire l’auto a noleggio all’aeroporto di Christchurch.

DOVE ANDARE NEL MONDO
con Etnia Travel Concept

Clicca QUI per consultare la mappa interattiva aggiornata