Fly & Drive NUOVA ZELANDA SELF DRIVE THE GREEN KIWI – 23 GIORNI 22 NOTTI

Giorno 1: arrivo Auckland
Arrivo ad Auckland, trasferimento in alloggio e consegna dei documenti di viaggio. Se non siete troppo stanchi, vi consigliamo una piacevole passeggiata lungo il litorale di Auckland e una cena in uno degli eccellenti ristoranti del quartiere Wynyard.

Il Great Ponsonby Arthotel è stata la prima struttura ricettiva in Nuova Zelanda ad utilizzare ampiamente prodotti di tipo eco per servizi per gli ospiti, quali di lavanderia e di pulizia. Al Great Ponsonby potete tranquillamente lasciare la vostra auto nel parcheggio, in quanto la città è facilmente raggiungibile a piedi o velocemente in autobus, prendendo la linea green che passa ogni 10 o 15 minuti.

Consigli di viaggio:
Se avete più tempo a vostra disposizione, aggiungete una notte in più ad Auckland e sfruttate questo giorno libero per visitare l’isola Waiheke.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
EcoZip Adventures all’Isola di Waiheke.
Al vostro arrivo presso il Matiatia Ferry Terminal (dove sbarcherete dal Fullers Auckland Ferry), verrete raccolti dall’EcoZip Adventures. Godetevi 25 minuti di mini-tour di Waiheke, procedendo verso il sito di Trig Hill. Il viaggio di oggi include 3x200m di volo panoramico fox zipline(teleferica), 30 minuti di camminata all’interno della foresta, percorrendo 1.5km e una discesa che si snoda attraverso una serie di luoghi situati sulla strada di ritorno verso Matiatia. In questo modo potrete godervi una piena esperienza di Waiheke.

Giorno 2: Auckland – Coromandel Peninsula / Tairua
Circa 4 ore, 260 km di guida
Noleggiate un auto ibrida e viaggiate lungo le coste occidentali della Penisola di Coromandel, in direzione della città di Coromandel. Caffetterie e piccoli negozi vi invitano a fare una sosta. Il vostro alloggio è a Tairua, qui potrete giocare a golf, fare un giro in kayak o semplicemente rilassarvi sulla spiaggia. Una breve passeggiata in cima al Monte Paku vi regalerà sicuramente una splendida veduta sul luogo.

Premiato con un Gold Environmental Award da Qualmark, il Colleith lodge è una lussuosa Boutique a cinque stelle ad un piano, è situato sulla costa orientale della Penisola di Coromandel, in una posizione con una vista mozzafiato sul paesaggio circostante.
I terreni del lodge coprono 1 ½ acro di terra e vengono seguiti con un’attenzione particolare all’ambiente, aiutando a garantire gli alberi autoctoni, e lo sviluppo di insetti e uccelli.

Giorno 3: Coromandel Peninsula / Tairua
Molte persone di Auckland possiedono case vacanze sulla Penisola di Coromandel, per godersi la quiete e la tranquillità del luogo. Le bianche spiagge sono perfette per chi ama nuotare, fare surf o immersioni. Sulla spiaggia di Hot Water, quando c’è la bassa marea sarà possibile scavare la vostra piscina termale. Incamminandovi per una bella passeggiata, dalla spiaggia di Hahei potrete raggiungere la famosa Cathedral Cove, una delle più interessanti baie del paese.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Cathedral Cove Kayaks – Cathedral Cove Classic Kayak Tour (durata 3-3,5 ore)
Considerato come uno dei migliori tour in kayak del paese, il “Cathedral Cove Classic” ha tutto ciò che serve. Si può remare attraverso spettacolari grotte, esplorare isole vulcaniche situate nella Riserva Marina e godersi un cappuccino all’esclusivo caffè fronte-mare Cathedral Cove.
Apprezzata dai viaggiatori da oltre dieci anni, la ”Cathedral Cove Classic” è vista come una delle prime attrazioni di eco-turismo.

Giorno 4: Tairua – Rotorua
Circa 3,5 ore, 215km di guida
Viaggiate seguendo la costa est, passando per una piantagione di kiwi di Te puke. Qui è possibile fare una sosta al centro visitatori e documentarsi sul frutto nazionale della Nuova Zelanda. Successivamente, sarà possibile visitare Rotorua, cuore della cultura Maori e centro delle attività termali della Nuova Zelanda. Vi raccomandiamo di assistere ad uno spettacolo culturale Maori, con un tradizionale Hangi per la serata.

Il Nicara Lakeside Lodge è un bellissimo lodge di lusso, che offre un magnifico soggiorno bed & breakfast a Rotorua. I proprietari hanno voluto creare un luogo con un alto livello di sostenibilità, puntando a ridurre l’impatto ambientale al minimo, per quanto possibile. Inoltre, incoraggiano gli ospiti a sostenere la campagna “Travellers Trees”, che si preoccupa di ridurre le emissioni di carbonio; potrete acquistare un albero e dargli il vostro nome, poi l’albero verrà piantato dalla Hamurana Springs Restoration Trust.

Giorno 5: Rotorua – Taupo – Whanganui National Park/Owhango
Circa 4 ore, 220 km di guida
Lungo la strada per Whanganui e il Parco Nazionale Whanganui, potrete visitare il Wai-o-tapu Thermal Wonderland o la Waimangu Volcanic Valley. In una giornata limpida, il lago Taupo vi affascinerà con le sue spettacolari vedute sui vulcani. L’attività dei vulcani del Parco Nazionale del Tongariro trasforma ogni volta il paesaggio della campagna, rendendo questo parco uno dei luoghi più spettacolari ed interessanti della Nuova Zelanda.

Pernotterete al Blue Duck Station. Situato nel quartiere di Ruapehu, sulle sponde dei fiumi Whanganui e Retaruke, e circondato dal Parco Nazionale del Whanganui. Il Blue Duck Station non è solo una fattoria di pecore e bovini e un luogo turistico, ma è anche un progetto, che ha ricevuto un grande riconoscimento per il lavoro di conservazione svolto e per l’aiuto costante nell’aumentare il numero delle specie autoctone, migliorando il loro habitat, e migliorando anche la qualità dell’acqua e la cattura dei predatori.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Rotorua Canopy Tours Rotorua (Disponibile tutto l’anno con orario 10:00-14:00. Durata 3,5 ore ca)
Partite per un magico viaggio, a soli 15 minuti da Rotorua, e attraversate l’incontaminata foresta della Nuova Zelanda per ricevere una prospettiva tutta nuova di questo luogo inesplorato.
Con una 3 ore di eco-tour guidato, scopriamo 1.2 km di foresta sospesa a 22 metri di altezza, tra gli alberi secolari. Non potrete ammirare in nessun altro paese al mondo alberi o specie di piante che vedrete durante questo tour! Tra l’emozione delle ziplines (teleferica), ponti sospesi e palafitte sugli alberi, lasciate che la guida condivida con voi la passione e la conoscenza della storia locale, della foresta e della sfida di conservazione per preservare questo luogo e riportare in vita l’ambiente della foresta.
Il Rotorua Canopy Tours è adatto a tutte le tipologie di età, dai bambini alle persone più anziane, infatti non è richiesta nessun tipo di esperienza. Questa tipologia di tour è stata progettata per assicurare un minimo impatto ambientale, offrendo allo stesso tempo la sicurezza e il comfort a tutti i viaggiatori.

Giorno 6: Whanganui National Park / Blue Duck Station
Provate a conoscere la Blue Duck Station e tutto ciò che riguarda il Safari nel Bush. Osservate ciò che rimane dell’incredibile storia locale, ed i risultati prodotti che testimoniano il lavoro di conservazione, inoltre osservate il lavoro giornaliero che viene svolto in questo ambiente rurale. Durante i mesi estivi fate un giro in kayak, attraversando la gola alla base delle cascate Kaiwhakauka e se volete avvistare una Blue Duck, vi mostreremo i loro luoghi di ritrovo.

Giorno 7: Whanganui National Park / Owhango – Kapiti Coast
Circa 5 ore, 315 km di guida
Ritornando sulla strada principale, viaggiate verso sud, passando il Parco Nazionale del Tongariro. Attraversate Raetihi e proseguite verso Pipiriki e lungo il fiume Whanganui, il più spettacolare fiume dell’isola del nord. Seguendo il corso del fiume, lungo la  vecchia Whanganui River Road raggiungete Whanganui e la costa di Kapiti. Qui, potrete salire a bordo di una nave che vi porterà all’isola di Kapiti, dove potrete alloggiare al Kapiti Nature Lodge.

L’isola di Kapiti è un rinomato santuario internazionale che include le splendide specie di uccelli della Nuova Zelanda. E’ una vera e propria foresta nativa e una riserva per la natura selvaggia. Il Kapiti Island Nature Tours gestisce, l’attività che si occupa dell’ambiente naturale e il Kapiti Nature Lodge della Baia di Waiorua. Sono presenti circa 1200 piccoli kiwi maculati sull’isola di Kapiti e questo tour è la vostra miglior opportunità per avvistare un piccolo kiwi nel suo habitat naturale.

Giorno 8: Kapiti Coast – Wellington – Picton – Abel Tasman National Park
Circa 4 ore, 24km di guida. 3,5 ore di traghetto
In mattinata potrete dirigervi a Wellington, la capitale della Nuova Zelanda. Vi raccomandiamo di fare un giro turistico della zona e una passeggiata sul lungomare verso Te Papa, il Museo Nazionale della Nuova Zelanda. Fare una crociera in traghetto attraverso la pittoresca zona di Marlborough Sound è assolutamente un’opportunità da non lasciarsi scappare durante il vostro tour. Da Picton si guida lungo la Queen Charlotte Drive per ammirare le sue molte baie e spiagge. Godetevi la soleggiata Nelson e la sua scena artistica, prima di proseguire verso il Parco Nazionale di Abel Tasman.

Il Resurgence è uno dei principali eco-lodge di lusso al mondo, situato in 50 acri di regione selvaggia. Con 5km di bush, il lodge a 5 stelle è vicinissimo al Parco Nazionale di Abel Tasman, consentendo quindi facili gite giornaliere alla Golden Bay, a Kahurangi o a Nelson per i laboratori d’arte e la visita alle cantine. Lasciatevi aiutare dai padroni di casa nel pianificare le attività del giorno successivo optando tra tour in kayak, escursioni, gite di birdwatching, tour a laboratori d’arte o alle cantine.

Giorno 9: Abel Tasman National Park
Il parco offre un’ampia gamma di attività e moltissimi percorsi a piedi praticabili. Per esempio, potete prendere un taxi d’acqua per raggiungere la baia di Tonga e passeggiare da qui verso Torrent Bay e poi prendere il taxi d’acqua di ritorno. Oppure semplicemente fare una passeggiata dal vostro alloggio alla baia successiva o fare un giro in kayak seguendo la costa, da soli o in gruppo. O rilassarvi sulla sabbia d’orata della spiaggia di Kaiteriteri.

Giorno 10: Abel Tasman National Park – St. Arnaud – Blenheim – Kaikoura
Circa 4,5 ore, 370km di guida
Il tour prosegue attraversando la Wairau Valley, St Arnaud nel Nelson National Park, raggiungendo la costa est. A Blenheim potrete partecipare ad una degustazione di vini al Brancott Wine Estate. La Living Land Fund aiuta a crescere le popolazioni di falchi del luogo, una specie che ora è diventata molto più rara rispetto al kiwi. Poi, viaggiate lungo la spettacolare costa, fino a Kaikoura, dove pernotterete per la notte.

Un contemporaneo lodge di campagna, il Hapuku Lodge & Tree Houses è situato a 12km da Kaikoura ed è costruito con la copertura di un boschetto di Manuka. Vi avvisiamo che gli ospiti del Hapuku Lodge & Tree Houses possono viaggiare per grandi distanze, per osservare spettacolari paesaggi e le attività marittime di Kaikoura. Il nostro scopo è quello di nutrire questo ambiente davvero unico, ripristinandolo piantando nuovi alberi autoctoni, re-introducendo le specie di uccelli del luogo, e diventando sostenibili nelle nostre operazioni.

Giorno 11: Kaikoura
Kaikoura, la capitale ecologica del mondo, è splendidamente situata vicino al mare con le montagne innevate del Kaikoura Range alle spalle. Nel 2002 Kaikoura, è stata il primo ente locale al mondo a diventare una comunità certificata Green Globe. Inoltre, quasi ogni operatore locale ha una missione green, ovvero prendersi cura di questo bellissimo ambiente che richiama turisti da ogni parte del mondo. In questo luogo, avrete l’opportunità di fare una nuotata con i delfini e le foche ed osservare le balene nel loro ambiente naturale.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Kaikoura Dolphin Encounter Tour (con partenze alle ore 8.30, 12:30, 17:30, da Nov-Apr)
I delfini scuri che abitano le acque della costa di Kaikoura tutto l’anno, rendono Kaikoura un luogo davvero unico al mondo, nel quale si possono avvistare questi animali tutti i giorni, tempo permettendo.
Per coloro che intendono fare il bagno, avranno bisogno di portarsi il costume, l’asciugamano, indumenti caldi e una macchina fotografica.

Giorno 12: Kaikoura – Hanmer Spring – Paparoa National Park/Punakaika
Circa 5,5 ore, 400km di guida
Guidando verso ovest in direzione di Hanmer Springs, si raggiungono le famose piscine termali. Poi, si prosegue con la guida lungo la tortuosa Buller Gorge, che porta alla costa ovest.
Viaggiando per Westport invece si raggiunge una colonia di foche di Cape Foulwind, uno spettacolo davvero eccezionale! Vi consigliamo una camminata lungo il fiume Pororari, vicino Punakaiki. Il tramonto alle Pancake Rocks sarà sicuramente un’esperienza memorabile.

Situato sulla selvaggia costa Ovest della Nuova Zelanda, a 30 minuti a nord di Greymouth e 300m a sud delle famose Pancake Rocks e Blowholes, il Punakaiki Resort è vicinissimo alla spiaggia. Le sue Eco-Suite sono amiche dell’ambiente, create in armonia con il paesaggio del luogo, utilizzando solo legnami da agricoltura biologica e materiali di commercio con poche o senza tossine: tutto per donare un senso di privacy e di isolamento, disponendo sia di una vista sull’Oceano che sulla foresta. Grandi pannelli solari che forniscono energia per riscaldare l’acqua e il pavimento, assieme all’isolamento ecofleece nelle intercapedini e ai pannelli thermocell nel soffitto, permettono il rilascio di energia efficiente.

Giorno 13: Punakaiki – Westland National Park/Franz Josef
Circa 4 ore, 225km di guida
Si prosegue lungo la costa Ovest. Greymouth e Hokitika sono il centro di giada del paese. Visitate un laboratorio ed osservate gli intagliatori di giada nel creare i loro lavori artistici. Ghiacciai, foreste pluviali e coste, sono tutti luoghi molto vicini al Westland National Park. Le molte sfumature di verde della fitta foresta pluviale vi stupiranno. C’è molto da vedere e da fare, come un tour a bordo di un jet boat a Whataroa, ad una White Heron Colony, dove potrete osservare questa rara specie di uccelli. Oppure visitare Okarito sulla costa e fare un bel giro in kayak attraverso la tranquilla laguna. Con Fox Glacier e Franz Josef è anche possibile intraprendere un volo in elicottero ed atterrare sul ghiaccio.

Un rifugio dalla frenesia della città, un’incursione nella natura incontaminata della Nuova Zelanda, il Waonui Forest Retreat è veramente un luogo di relax e rinvigorimento. Circondato dal bush, è costruito con materiali scelti per diminuire al minimo l’impatto ambientale, e per ridurre l’impronta di carbonio con un progetto di alta efficienza energetica. Mobili ed arredi comprendono tappeti di lana naturali, copriletto in cotone biologico e persino imbottiture di pelle di possum, tutto in linea con lo stile della regione.

Giorno 14: Westland National Park/Glacier Country
Fate una passeggiata mattutina nei dintorni del Lago Matheson, vicino al ghiacciaio Fox, per ammirare i ghiacci circostanti che riflettono sull’acqua. Unitevi ad una guida per una camminata di mezza od intera giornata tra i ghiacci. Adatto per i principianti, equipaggiamento fornito.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Glacier Valley Eco Tours (partenze tutto l’anno, minimo 2 pax)
Il Glacier Valley Eco Tours possiede una licenza dal Dipartimento di Conservazione per operare con visite guidate nella zona di South Westland, Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Assicura ai viaggiatori un eco tour di qualità, selezionato specialmente per coloro che vogliono conoscere le meraviglie di questo incredibile ambiente naturale.
Sono disponibili differenti tipologie di tour, di conseguenza è richiesta una prenotazione anticipata.

Giorno 15. Westland National Park – Haast Pass – Wanaka
Circa 4,5 ore, 285km di guida
Vi consigliamo una sosta alla Ship Creek Walk e una visita a Monro Beach Walk. Durante i mesi di ottobre e dicembre potrete essere fortunati ed avvistare dei pinguini e delfini hector che giocano nel mare. Guidando sul panoramico Haast Pass, vi sono molte opportunità di fermata e di esplorare Wanaka. Dopo un lungo viaggio in auto, la facile camminata alla cima del Monte Iron vi ricompenserà con una magnifica vista a 360 gradi delle Alpi meridionali.

Il Wanaka Homestead si trova in una posizione idilliaca, immerso tra il Station Park di Wanaka, un tempo l’originale Homestead della città(termine NeoZelandese per fattoria).
Gli ampi prati del parco e le torreggianti sequoie vi condurranno fino al lago e all’inizio di un tracciato apparentemente infinito e in bellissimi percorsi a piedi. Costruito con lo scopo di mantenere uno stile tradizionale-sensibile ma con tutti i comfort di una vita moderna, il Lodge irradia calore e carattere.

Giorno 16: Wanaka – Queenstown
Circa 2 ore, 70km di auto
Ridgeline Adventures – Wanaka Nature Encounter incluso
La cruda bellezza di Wanaka tutta per voi in un giorno!
Si comincia con una crociera in barca sulle acque incontaminate del Lago Wanaka, diretti verso l’isola riserva naturale di Mou Waho. Una camminata guidata verso la spettacolare sommità vi rivelerà un segreto, un lago sulla cima di un’isola!
Godetevi un sereno “High Tea” sul posto, scoprite le rare specie di uccelli autoctone e piantate un albero per rendere davvero eco questa splendida ed unica esperienza. Ritornate a Wanaka per un pranzo caffè (a proprie spese) o un facoltativo picnic con pranzo al sacco. Dopo pranzo, scoprite alcune spettacolari zone rurali attraverso questa esclusiva avventura in 4WD, percorrendo terreni incontaminati non appena si sale in cima al Lago Wanaka.
Attraversando tracciati sperduti, potrete godere di una vista mozzafiato sulle Alpi meridionali, scoprendo private strade di campagna, antichi percorsi Maori, siti patrimoni e la vita contadina.

Dopo il tour, dirigetevi sul Crown Range, il passo più alto della Nuova Zelanda per Queenstown.

Il Queenstown Park Hotel è il nuovissimo hotel di lusso di Queenstown ed è situato a soli due minuti a piedi dal vibrante centro urbano. L’hotel si è impegnato a ridurre l’impatto ambientale, per quanto possibile, senza compromettere il comfort dei suoi ospiti.

Giorno 17: Queenstown
Non ci sono limiti per gli amanti dell’adrenalina che si trovano nell’autoproclamata capitale dell’avventura al mondo: tour in jet boat, rafting, surf sul fiume, vari tipi di bungee jumping e di safari sui fiumi. Se preferite qualcosa di più rilassante, godetevi una piacevole passeggiata nel Remarkables e ammirate la vista del paesaggio, giocate a golf o visitate la città mineraria dell’oro di Arrowtown. Potrete inoltre intraprendere un viaggio organizzato per Milford o Doubtful Sound nel Sud. Le possibilità sono davvero infinite.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Passeggiate guidate in Nuova Zelanda – You vs Wild (mezza giornata)
Ora potrete sperimentare qualcosina sul che cosa significa sopravvivere nella natura, con nulla se non un coltello e pochi altri oggetti personali. In questo percorso di metà giornata, sarete introdotti nella natura di Aotearoa, imparerete come accendere un fuoco, come costruire un rifugio, quali piante sono commestibili, come fare una bevanda per sollevarvi dal dolore, come trovare la costellazione e come filtrale l’acqua in modo che sia potabile. Queste sono alcune delle abilità di cui avrete bisogno per rimanere in vita, nella selvaggia Nuova Zelanda – Aotearoa.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Ziptrek Ecotours Flying Fox
Unitevi al Ziptrek Ecotours per un’esilarante avventura in zipline(teleferica) sopra la spettacolare Queentown! Cavalcate la Gondola Skyline o se preferite, prendete il Tiki Trail(60 minuti di trail walk) indossando un’imbracatura per salire sulla piattaforma e poi scivolare tra le cime degli alberi seguendo la linea della teleferica.
E’ l’aria incontaminata di montagna quella che si respira non appena ci si avventura in un viaggio che combina euforia, avventura ed esplorazione ecologica. Il Ziptrek Ecotours offre un’entusiasmante esperienza di eco-avventura, con spettacolari vedute dell’area circostante, e con l’opportunità di imparare qualcosa su questo splendido luogo.

Giorno 18: Queenstown – Milford Sound – Fiordland National Park/Te Anau
Circa 7 ore, 410 km di guida
Milford Sound boat tour included
La strada per Milford Sound vi porta attraverso Eglington e Hollyford Valley, verso il Mitre Peak e i suoi 1,000 metri di altezza riflessi in tutto il suo splendore sull’acqua. Un’escursione in crociera a Milford Sound è una delle esperienze più spettacolari di tour al mondo e il Sound stesso è sicuramente il più impressionante tra tutti i fiordi del Fiordland; con le sue pareti rocciose, le alte montagne, le cascate mozzafiato e la vita marina. Vedrete uccelli marini, foche, delfini, e durante alcuni periodi dell’anno anche il raro pinguino del Fiordland. Dopo un giro in barca, ritornate a Te Anau per trascorrere la notte.

Il Fiordland Lodge fu costruito e inaugurato nell’Agosto del 2002, offrendosi come da modello per la progettazione di edifici sostenibili. Inoltre, Ron e Robynne trasmettono e condividono i propri valori con lo staff, riflettendo in questo modo la gestione ed il funzionamento del Fiordland Lodge.
Il Fiordland Lodge “Rolls Out the Green Carpet” offre ai visitatori l’opportunità di osservare e vivere una vera parte della Nuova Zelanda, soggiornando in un ambiente confortevole, unico ed eco-friendly.

Giorno 19: Te Anau – Riverton – Invercargill – Catlins – Dunedin 
Circa 5,5 ore, 395km di viaggio
Si attraversa in auto il Fiordland National Park, la più grande foresta pluviale in Nuova Zelanda, con alberi Totara vecchi di 1000 anni. A Clifden si visita il più antico ponte sospeso del paese. Proseguendo sulla Southern Scenic Route via Te Waewae Bay potrete ammirare i delfini e le balene dalle scogliere di Riverton. Il promontorio è il punto più meridionale della South Island. Si continua sulla Southern Scenic Route attraverso le Catlins: ventose e ruvide coste, bellissime baie, foresta e cascate. Visitate la foresta pietrificata più antica al mondo (160 milioni di anni) e il Nugget Point, prima di raggiungere Dunedin, le cui radici scozzesi si osservano chiaramente sulle costruzioni.

Il Kaimata Retreat è un lodge costruito in legno che si trova sulla Penisola di Otago, ed offre una vista mozzafiato sull’estuario, in cui si trovano diverse specie di uccelli e una natura selvaggia. Con la sua missione ambientale, il Kaimata Retreat cerca di offrire un’eccellente esperienza nella natura, puntando a limitare il consumo di carbonio e di supportare la biodiversità, la conservazione del terreno e dell’acqua della speciale Penisola di Otago.

Giorno 20: Dunedin
Dunedin è rinomata per ospitare l’unica colonia al mondo di albatross reale del nord, e anche per essere la casa del più raro pinguino al mondo, lo yellow eyed, e di differenti specie di foche, leoni marini, e uccelli pelagic. Tour guidati sono disponibili all’alba.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Elm Wildlife Tours Penguin Encounters includendo Royal Albatross centre (durata 5-6 ore)
Un multi premiato tour, effettuabile di pomeriggio/sera nella Penisola di Otago, che coniuga in un rapporto simbiotico turismo e conservazione. I tour partono giornalieri, per dare una visione senza eguali sull’estuario e della natura marina: l’Albatross Reale, il leone marino di Hooker, i pinguini yellow eyed, i pinguini blu e una colonia di otarie e altre 25-30 specie che si possono avvistare durante la gita. Ci si avvicina in modo discreto, grazie a strategici punti di osservazione. Se volete vedere da vicino il più grande uccello marino, allora il meglio che si possa fare è osservare questi magnifici uccelli nella loro area di nidificazione a Taiaroa Head. Il vostro tour guidato vi porterà al centro Royal Albatross per fare una visita di un’ora in questo luogo.

Attività facoltativa consigliata(non inclusa nel prezzo):
Penguin Place Penguin e Tree Planting Combo (minimo 5pax, durata 2,5 ore)
Il progetto di conservazione del Penguin Place è stato fondato nel 1985, quando nella proprietà c’erano appena otto coppie di esemplari di pinguini Yellow Eyed. La colonia ha raggiunto il suo picco nel 1996 con 36 coppie di esemplari; da allora il numero di esemplari ha cominciato a diminuire ed a variare di anno in anno. In combinazione con i tradizionali 90 minuti di tour guidato, ora possiamo offrire ai visitatori un nuovo modo di partecipare direttamente ai nostri sforzi di conservazione; piantando il proprio albero qui, al Penguin Place. Questa iniziativa permette ai visitatori di aiutare a diminuire le emissioni di carbonio e in questo modo di conoscere ma anche di partecipare al nostro progetto di conservazione. Il sito per piantare l’albero sarà preparato in anticipo e se richiesto si potranno anche preparare le buche. Un piano di assistenza e di manutenzione saranno garantiti nel tempo, per assicurare un futuro luminoso a queste piante.

Giorno 21: Dunedin – Omarama – Tekapo
Circa 4,5 ore, 335km di guida
Si guida a nord verso le famose Moeraki Boulders sulla costa, per poi dirigersi nell’entroterra verso le Alpi di Omarama. Vale la pena anche fare una visita alle Clay Cliffs vicino Omarama. Oppure compiere un giro al Mount Cook Village ed ammirare da vicino i ghiacci e le montagne. In serata, unitevi a  Earth & Sky per il loro Night Stargazing tour sulla sommità del Mt. John. Se le condizioni lo permettono, lasciatevi guidare da un astronomo, il quale vi aiuterà a navigare il cielo stellato usando puntatori laser verdi. Provate l’emozione di sbirciare attraverso potenti telescopi e binocoli per scoprire spettacolari vedute, sia vicine che lontane.
Pernottamento al turchese Lago Tekapo, con i ghiacci innevati sullo sfondo.

Il Lake Tekapo Lodge è situato sopra il paese di Tekapo ed offre vedute mozzafiato sul lago e sulle montagne. I pasti al lodge prendono ispirazione dalla regione di Tekapo.

Giorno 22: Tekapo – Fairlie – Geraldine – Rakaia Gorge – Christchurch
Circa 4 ore, 275km di guida
Guidate lungo le colline e oltre gli infiniti spazi di Canterbury Plains verso Garden City Christchurch. Fate una passeggiata attraverso Hagley Park e lungo il fiume Avon. Godetevi le molte caffetterie e ristoranti ed approfittate dell’ultima opportunità di acquistare un souvenir da Aotearoa.

Rilassatevi al Clearview Lodge, a soli 10 minuti dall’Aeroporto Christchurch e a 15 minuti dal centro città, potrete passeggiare in 10 acri di vigneti, frutteti e oliveti.  Seguendo lo spirito green della Nuova Zelanda, il Clearview Lodge è attivamente impegnato a ridurre l’impatto ambientale negativo usufruendo di risorse efficienti, smaltendo i rifiuti in modo responsabile, fornendo di conseguenza un’esperienza ecologicamente e socialmente responsabile per i propri ospiti.

Giorno 23: Partenza Christchurch
Lasciate la vostra auto all’ufficio noleggi dell’Aeroporto.