Hotel AITUTAKI – AITUTAKI

L’isola di Aitutaki, situata 220 km a Nord di Rarotonga, a meno di un’ora di volo. In parte di origine vulcanica e in parte di origine corallina, senza grandi rilievi interni, presenta scogliere a picco sul mare nella zona meno abitata e splendide spiagge di sabbia lungo la strada che conduce al centro abitato. La sua grande e limpidissima laguna è considerata una delle più belle di tutto il Pacifico. Il cuore dell’isola è caratterizzato da piantagioni di banane e di frutta tropicale, alternate a foreste e boschi di cocco. Il modo migliore per muoversi sull’isola è come sempre il noleggio di un motorino. Tra le escursioni da non perdere assolutamente vi sono le mini-crociere sulle vicine isolette disabitate che includono il pranzo pic-nic sulla spiaggia; sarà possibile fissarle direttamente in hotel. Aitutaki è considerata una delle più belle isole del Pacifico grazie alle sue spiagge, al clima mite, e alla laguna dall’incredibile colore turchese, cristallina e tiepida. Inoltre ha la caratteristica di essere contemporaneamente un’isola vulcanica, con ondulate collinette coperte di palme e di banani, e atollo corallino, con bianchissime spiagge che racchiudono un’incantevole laguna. La laguna triangolare, punteggiata di graziosi isolotti (motu) è interessante anche dal punto di vista storico perché ha diversi marae (i luoghi per i raduni religiosi prima del contatto con gli europei) aperti ai visitatori. Aitutaki offre anche alcuni degli spettacoli di musica e danza, detti “Island Nights”, più belli dell’arcipelago. Il villaggio principale dell’isola è Arutanga, dove si trova la più vecchia chiesa delle Isole Cook, nonché una delle più belle, costruita nel 1828, con diversi oggetti di legno intagliato e vetrate policrome. Troverete poi diversi bei negozietti e dal molo potrete ammirare una splendida veduta della costa. Vicino alla costa sud-orientale ci sono alcuni marae fatti con imponenti massi di basalto nero; molti di essi sono tra i più grandi di tutto l’arcipelago e ciascuno ha il proprio nome. Il “Maungapu”, all’estremità settentrionale dell’isola, è un’altura di soli 125 metri e, secondo la leggenda, è la cima del Picco Raemaru di Rarotonga, portato qui in bottino dai vittoriosi guerrieri Aitutaki. Vale la pena salire sulla cima (con una facile escursione di mezz’ora) per ammirare il panorama della laguna e dell’isola. La laguna è punteggiata di banchi di sabbia e barriere coralline, ha 21 motu ed è priva di squali. I motu più belli sono Maina, dove potrete fare snorkelling e vedere i nidi dei fetonti, e Tapuaetai, o “Isola di un Piede”, che vanta una spiaggia splendida e fantastiche acque turchesi. L’aeroporto si trova all’estremità settentrionale dell’isola: voli quotidiani collegano Aitutaki con Rarotonga. Aitutaki è una meta molto popolare per i fortunati che visitano le isole a bordo di lussuosi panfili. È anche possibile raggiungerla con le navi mercantili che accettano a bordo i passeggeri.

close
Thanks !

Thanks for sharing this, you are awesome !