RAFFA

Fly & drive Cape Town, Garden Route, St Lucia, Swaziland e Kruger 17 notti

Giorno 1 CAPE TOWN
Arrivo a Cape Town e ritiro dell’auto. Sistemazione presso Brenwin Guest House. Tempo a disposizione per relax o viste facoltative. Consigliamo una cena presso il famosissimo V&A Waterfront.

Giorni 2 + 3 CAPE TOWN
Giornate libere per conoscere la città.
Cape Town, “the mother town” è considerata una della città più belle ed ospitali del mondo, con tantissime attrazioni che la rendono una meta fondamentale per ogni viaggio in Sud Africa.  Imperdibile la salita sulla Table Mountain da cui si può godere di scenari mozzafiato della città e della Cape Peninsula.  Da non perdere anche una visita al colorato quartiere Bo-Kapp e alla zona più antica del porto denominata Victoria&Albert Waterfront, ora vero fulcro commerciale della città, ricco di negozi, ristoranti e pub.  Interessante anche una visita al Castle of Good Hope e ai Company’s Gardens. Inoltre per chi volesse approfondire la conoscenza della storia recente del Sud Africa, sicuramente di notevole interesse potrebbe essere l’escursione al District Six Museum e a Robben Island dove è stato detenuto a lungo anche Nelson Mandela.
Uscendo dal centro città vi consigliamo di dedicare un giornata alla Cape Peninsula.  Si attraversano le affascinanti Camps Bay e Haout Bay, e percorrendo la celebre strada panoramica Chapman’s Peak Drive arriverete all’ingresso della Nature Reserve, con i sui paesaggi suggestivi e l’emozionante arrivo al famosi Cape of Good Hope e Cape Point.  Particolarmente interessante una sosta a Simon’s Town alla Boulder’s Beach per osservare la colonia permanente di pinguini africani. In città numerosissimi sono anche ristornati e locali per allietare le vostre serate. Pernottamento presso Brenwin Guesthouse.

Giorno 4 CAPE TOWN / HERMANUS
Lascerete Cape Town in direzione sud est percorrendo la S43 verso Hermanus. Hermanus e Gansbaii sono graziose cittadine affacciate sull’Oceano e famose per gli avvistamenti delle balene (da aprile a ottobre). Pernottamento presso Auberge Burgundy.

Giorno 5 HERMANUS / KNYSNA
Partenza per Knysna, con la sua spettacolare laguna, le sue passeggiate e tutte le attività escursionistiche organizzabili in loco. Consigliamo soste fotografiche lungo il tragitto. Sistemazione presso Graywood Hotel.

Giorno 6 KNYSNA
Giornata a disposizione per conoscere la zona e effettuare un’escursione in barca (non inclusa) nella laguna di Knysna. Pernottamento presso Graywood Hotel.

Giorno 7 KNYSNA / PORT ELIZABETH
Partenza in direzione Port Elizabeth. Consigliamo lungo il percorso una sosta presso Addo National Park. Questo parco offre la possibilità di emozionanti safari. Il parco da rifugio ad oltre 400 elefanti, rinoceronti neri, innumerevoli specie di antilopi, bufali, leoni e tantissimi altri animali. Il Parco può essere visitato con safari guidati da rangers o in assoluta liberà seguendo le strade indicate sulla mappa che vi verrà consegnata all’ingresso. Pernottamento presso Paxton Hotel.

Giorno 8 PORT ELIZABETH / ST LUCIA
Prima colazione. Rilascio dell’auto in aeroporto e volo per Durban. Ritiro della nuova auto e proseguimento alla volta di St. Lucia. Arrivo e sistemazione presso Amazulu Lodge, situato nel cuore di St Lucia la porta d’ingresso al Parco dell’Isimangaliso.
In serata vi consigliamo una crociera al tramonto per avvistare gli ippopotami.

Giorno 10 ST LUCIA
Prima colazione e giornata per visitare il parco in autonomia.
L’iSimangaliso Wetland Park è stato indicato Patrimonio dell’Umanità del Sud Africa nel dicembre 1999 in riconoscimento della sua naturale bellezza superlativa e valori globali unici.
Il parco di 332 000 ettari contiene tre principali sistemi lacustri, otto ecosistemi, 700 anni di antiche tradizioni di pesca, la maggior parte delle rimanenti foreste paludose del Sud Africa, il più grande estuario dell’Africa, 526 specie di uccelli e dune costiere con vegetazione di 25000 anni – tra i più elevati nel mondo. Il nome iSimangaliso significa miracolo e stupore, che descrive in modo appropriato questo luogo unico.
Sarà possibile visitare il parco con la propria auto o con escursioni facoltative

Giorno 11 ST LUCIA / SWAZILAND
Al mattino partenza in direzione Swaziland e Milwane National Park.
Mlilwane Wildlife Sanctuary è l’area di conservazione pionieristica dello Swaziland, un brillante esempio di ciò che è possibile se passione, visione e azione si fondono. Una volta una fattoria multifunzionale altamente redditizia, ed etichettata come un “sogno impossibile”, Mlilwane fu proclamata nel 1961 ed è ora la meta ecologica più popolare del regno per locali e internazionali. Il nome ‘Mlilwane’ (‘Little Fire’ in siSwati) derivava dai numerosi incendi iniziati dai fulmini sulla collina di Mlilwane, ma ora è importante per il piccolo “incendio” che ha infiammato il movimento per la conservazione nello Swaziland. I diversi habitat di Mlilwane supportano una lista di specie sorprendentemente ampia. Ore infinite di esplorazioni guidate o autoguidate all’interno del piccolo santuario di 4560 ettari sono possibili a causa della relativa assenza di predatori. Le pianure del sud si estendono fino al suggestivo monte Nyonyane (Execution Rock) con la sua punta di granito esposta. Il turismo è concentrato in questa parte meridionale del parco, mentre i Chubeka Trails guidati esplorano la parte settentrionale, fino al Luphohlo Peak.

Giorno 12 SWAZILAND / KRUGER NATIONAL PARK
Partenza per il famosissimo Kruger National Park. Sistemazione presso KNP Skukuza Rest. Resto della giornata a disposizione per visitare il parco in libertà o per relax.

Giorno 13 KRUGER NATIONAL PARK
Giornata dedicata alla scoperta del più rinomato parco nazionale del paese, partecipando al safari mattutino e a quello pomeridiano durante i quali, con un po’ di fortuna, avvisterete i famosi Big Five. Pernottamento presso KNP Skukuza Rest

Giorno 14 KRUGER NATIONAL PARK
Giornata dedicata al safari all’interno del parco in libertà con al vostra auto o con ulteriori safari organizzati dal rest camp (non inclusi e acquistabili in loco). Pernottamento presso KNP Skukuza Rest.

Giorno 15 KRUGER / BLYDE RIVER CANYON
Ultimi momenti da passare all’interno del parco per poi proseguire in direzione Blyde River, attraversando la panorama route dove si potranno visitare, le Bourke’sLuck Potholes. Molto affascinante anche una sosta al famoso villaggio di Pilgrim’s Rest fondato nel 1827 e ora museo a cielo aperto con le sue costruzioni in legno, negozi di artigianato e semplici locali dove sorseggiare con calma un caffè. Pernottamento presso Forever Resorts Blyde Canyon.

Giorno 16 BLYDE RIVER CANYON
Giornata dedicata alla visita del Blyde River Canyon e della zona circostante. Pernottamento presso Forever Resorts Blyde Canyon.

Giorno 17 BLYDE RIVER CANYON / JOHANNESBURG
In mattinata proseguimento alla volta di Johannesburg, arrivo e sistemazione nel vivace ed alla moda quartiere di Sandton. Tempo a disposizione per relax. Pernottamento. Consigliamo di cenare presso la Nelson Mandela Square.

Giorno 18 JOHANNESBURG
Al mattino trasferimento con la vostra auto per l’aeroporto, in tempo utile per il rilascio dell’auto e per il volo di rientro in Italia