Hotel Zanzibar – OPEN ZANZIBAR – A SPASSO PER L’ISOLA

….a chi piace girare e conoscere a fondo i posti visitati dedichiamo questa proposta. Si tratta del giro dell’isola cambiando ogni 2/3 notti la zona… in modo da vedere tutto, dall’alba al tramonto (cosa che si perderebbe facendo le escursioni giornaliere da un posto all’altro).
Girare l’isola non è complicato, si può farlo usando i mezzi pubblici (chiamati dalla dalla), molto molto spartani e strabordanti di gente, oppure organizzando i transfer in loco direttamente da un hotel all’altro (ovviamente questo servizio possiamo prevederlo anche noi per chi non vuol lasciare nulla al caso).

1° / 3° giorno: NUNGWI 
Arrivo in aeroporto, trasferimento a Nungwi e sistemazione nell’hotel prescelto. Questa località si trova all’estremo nord dell’isola ed è raggiungibile in circa un’ora da Stone Town. È circondata da una splendida barriera corallina. Sulle sue spiagge è possibile vedere all’opera i carpentieri che costruiscono a mano e con semplici utensili i “dhow”, imbarcazioni tradizionali realizzate con tecniche millenarie. Nei dintorni vi sono spiagge bellissime ideali per il bagno. Da molti anni, la zona è un “must” per i cosiddetti “figli dei fiori” che trovano qui il loro paradiso.

3°/4° giorno: NUNGWI / KIWENGWA 
Trasferimento individuale a Kiwengwa e sistemazione nell’hotel prescelto. È il regno del turismo organizzato, “all inclusive”. Sulla lunga e bianca spiaggia, sicuramente una delle più belle dell’isola, è addirittura possibile affittare dei pedaló. Sono luoghi indiscutibilmente belli ma ideali a chi Non vuole sentire troppo il peso dell’Africa. Vale la pena trascorrervi una notte per poter dire “ci sono stato”.

4°/6° giorno: KIWENGWA / MICHAMWI – PAJE 
Trasferimento individuale a Michamwi o Paje e sistemazione nell’hotel prescelto. Si tratta di località meno esplorate dal turismo di massa. Le lunghe spiagge, il reef , e i villaggi di pescatori appagano anche gli animi più sofisticati. Simpatiche da vedere le scimmiette nella foresta di Jozanii, le Red Colubus, riconoscibili dal curioso dorso rosso. Qui girovaga no in gruppi di numerosi elementi tra eucalipti e palme giganti. Il paesino di Paje è il più animato della zona, con ristorantini sulla spiaggia e la possibilità di praticare kitesurf.

6°/8° giorno: MICHAMWI – PAJE / KIZIMKAZI
Trasferimento individuale a Kizimkazi e sistemazione nell’hotel prescelto. In questa località situata all’estremità meridionale dell’isola è possibile fare un’esperienza indimenticabile: le barche dei pescatori locali vi condurranno in un luogo dove solitamente giocano felici decine di delfini e vi sarà concesso, a volte, di tuffarvi in mezzo ad essi per nuotare. Qui vedrete alcuni tra i più bellissimi tramonti infuocati che il panorama offre.

DA NON DIMENTICARE Una passeggiata tra le viuzze storiche di Stone Town, caratteristiche testimomi di un ricco passato. Oltre alla cultura, questo è il posto perfetto per lo shopping: spezie, oli profumati, oggettistica in legno e in pietra saponaria, bauletti zanzibarini e quadri naïf tinga-tinga… momenti da regalarvi sempre ricordando che a Zanzibar si contratta… ………… AVETE PIU’ DELLA CLASSICA SETTIMANA DI VACANZA ?? Non perdete l’occasione per recarvi nelle altre isole delle spezie, Pemba e Mafia, mete ideali ed uniche per chi ama il mare sopra ogni cosa. Oppure un safari nella vicina Tanzania, alla scoperta della natura e per un incontro ravvicinato con il mondo animale…

DOVE ANDARE NEL MONDO
con Etnia Travel Concept

Clicca QUI per consultare la mappa interattiva aggiornata