Tour Etiopia – NORD SUD 15/14 gg

1* giorno  Sabato       Arrivo ad Addis Abeba, alle ore 07.50.
Trasferimento in albergo per la sistemazione. Giornata dedicata alla visita di Addis Abeba “nuovo  fiore”  in amarico., La  città   è  situata quasi esattamente nel centro geografico del Paese a 2500 metri s.l.m. e terza città dell’Africa per grandezza.. Visita del Museo Nazionale, che ospita “Lucy”, il famoso ominide fossilizzato trovato nel 1974, e molti reperti della cultura axumita. Escursione al Monte Entoto, dal quale si può godere di uno spettacolare panorama sulla città, quindi visita della chiesa di Maryam, con annesso museo di oggetti ecclesiastici. Al ritorno viista  al  museo  etnografico   dove  si trova  una ricca collezione  di icone.   Pranzo in ristorante , cena e pernottamento in hotel
( Jupiter Hotel,  Debre  Damo,  Saro Maria  Hotel 4*)

2° giorno   Domenica             Pensione completa. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo ET100 delle ore 07.10 per Mekele con arrivo alle ore 08.15.  Giornata dedicata alle visita delle magnifiche chiese rupestri del Tigray, scolpite nella roccia  dal  VII  al   XVI  secolo, da monaci/scultori. Questa   regione  è di aspra  bellezza, con   imponenti  ambe  e  belle vallate  con  sicomori   giganteschi.   Pranzo in ristorante, cena e  pernottamento   .ad Adrigrat  o  Gheralta     in albergo
( Agorò  o  Ghreralta  Lodge  3°)

3°giorno  Lunedì   Pensione completa. Partenza per Axum. Sosta  lungo il percorso a Yeha per la visita del Tempiodella Luna (uno dei pochi esempi di architettura axumita precristiana).     Pomeriggio dedicato alla visita di Axum capitale degli Axumiti, antichi  regno dell’Africa orientale. La città famosa per le sue stele  ora  è un  modesto villaggio   che non   ricorda la grandezza dell’impero axumita.  La leggenda dice    che la regina di Saba  (  Makeda il suo nome etipico)  sia  vissuta   proprio qui, forse nel 1000 a.C. e che il suo potente regno andasse dalla penisola sudarabica  a tutta l’Africa orientale  nel periodo in cui  tutta l’area era legata al commercio dei prodotti che dall’oriente dovevano giungere all’occidente e viceversa.: profumi, spezie, oro, gemme, tessuti preziosi, avorio ed altro  transitavano attraverso il mar rosso.   Visita di alcuni monumenti tra cui il bagno e il palazzo  della  regina di Saba, la necropoli  con le tombe sotterrane  La Cattedrale  Santa Maria di Sion, costruita nel 1655. Tra questa chiesa ed una costruzione moderna si trova il luogo dove un vecchio guardiano custodirebbe l’originale Arca dell’Alleanza portata  in Etiopia, secondo  la  leggenda, da Menelik  !  I  il mitico   figlio  di re Salomone e  la  regina di Saba,  Pranzo in ristorante, cena e   pernottamento  in Hotel.
( Sabean,  Brane  e  Yeha  Hpotel )

4°giorno  martedì      Pensione completa. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo:
– ET123 delle ore 11.05 per Lalibela con arrivo alle ore 11.50.
Pomeriggio dedicato alla visita di Lalibela, capitale della dinastia Zagwe nel XII secolo (porta il nome del re fondatore) e una delle località storiche più significative di tutta l’Africa. E’ conosciuta come la “Gerusalemme nera” in quanto  sibolo della  città santa  e   attraversata , come Gerusalemme, dal  fiume Jordano , meta di pellegrinaggi  da tutta l’Etiopia.  Il complesso   è  formato  da  imponenti chiese  monolitiche , scavate nel tufo  rosa  della  montagna e   disposte  su  estesa,  spesso collegate fra loro  da cunicoli e  gallerie.  La maggior parte di   esse  sono molitiche   cioè “liberate” dalla montagna  da  tutti e quattro i lati Le  chiese  sono internamente  finemente scolpite. Pomeriggio  dedicato  alla visita  del primo  gruppo di chiese.    Pranzo in ristorante, cena e pernottamento  in hotel.
( Tukul village, Mountain view, Top 12,  Panoramik view  hotel )

5°giorno  mercoledì  Pensione completa
Giornata dedicata alla visita del  2° gruppo di   chiese di Lalibela  e   la chiesa di Nakutlab,  costruita   in un ampia  grotta  a 7 km da Lalibela  . Pranzo  in ristorante,cena e    sistemazione    in Hotel

6°giorno         giovedì   Pensione completa. Volo  Lalibela  Gondar
Mattinata dedicata alla  visita di Gondar, capitale   etiope nel XVII secolo sotto la dinastia   gondarina   a cui appartiene  il  re     Fasiladas-   che  onserva imponenti monumenti quali castelli, palazzi, biblioteche, scuderie, bagni e chiese, molti dei quali si trovano all’interno del recinto imperiale. In altra zona, il Bagno di Fasilidas contiene un’ampia piscina che viene riempita d’acqua durante le celebrazioni dell’Epifania. Visita della chiesa di Debra Berhan Selassie, una delle più celebri di Etiopia per le decorazioni interne e per il bellissimo soffitto dipinto  Pranzo, cena e pernottamento in hotel
( Taye International, Florida  e  Goha Hotel)

7°  giorno  venerdì     Pensione completa   Gondar  Bahir  Dar  trasferimento
La  mattina  trasferimento  per Bahir Dar   e   deviazione alle cascate Tiss Issat (“acqua fumante”), meglio conosciute come le Cascate del Nilo Azzurro. Un breve sentiero porta ad un antico ponte portoghese che attraversa il fiume di fronte alle spettacolari cascate, larghe oltre 400 metri e profonde 45 . dopodiché il fiume riprende il suo percorso sinuoso in gola per immettersi nel Nilo Bianco a Khartoum, in Sudan. Attualmente  l’acqua  del Nilo  viene  deviata  per una centrale  elettrica e   le cascate  sono  modeste. Nel pomeriggio   escursione in battello alle isole del Lago Tana, dove si trovano numerose chiese e monasteri, risalenti al XVI secolo, che hanno offerto rifugio e sepoltura ad imperatori etiopi e monaci copti. Questi complessi religiosi conservano splendidi affreschi, manoscritti antichi e collezioni di oggetti preziosi. Visita alle chiese di Ura Kidane Meheret e Azua Mariam, immerse nella  natura lussureggiante della penisola di Zeghie,   Pranzo  in  ristorante, cena e  pernottamento  in albergo
( Abbay Minch Lodge,  Homeland,  Addis Amba hotel)

8°giorno  sabato         Pensione completa. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo:- ET127 delle ore 08.50 per Addis Abeba con arrivo alle ore 09.50.  Partenza con veicoli 4×4 in direzione Sud fino al Lago Langano ( 200  km  3:30 ore)  , nella Rift Valley attraverso una regione  celebre per i suoi laghi incastonati sul fondo dei crateri. La Rift Valley, la più grande  spaccatura della crosta terrestre, , che si è formata circa 25 milioni di anni fa e che  dividerà in due  parti il continente africano, dal Mar Morto fino al Mozambico. In Etiopia, la faglia attraversa il paese in direzione  est-sud. . Sistemazione in lodge sul Lago Langano. Pranzo  in ristorante, cena e pernottamento  in hotel
( Sabana Lodge,  Africa Vacation Club,   E-light  Hotel )

9°giorno  domenica    Pensione completa.
Partenza per Arba Minch ( km  300  5/6  ore) . Ai lati della strada asfaltatascorre un paesaggio ricco di vegetazione e puntellato di villaggi e piccole cittadine.Lungo  la  strada  visita  al parco  de Senkele  dove  è  protetto  il Swaynes  Hartebeest    Il viaggio prosegue quindi verso Arba Minch  (“ quaranta sorgenti”), capitale della regione di Gamo Gofa.. Dal lodge  c’è uno dei più bei panorami   dell’Etiopia, sui due laghi e   il parco del Nec sar.  Pranzo in ristorante, cena e   Sistemazione in lodge ad Arba Minch.
( Paradise  lodge, Swyanes  Lodge)

10°giorno   lunedì      Pensione completa.   Arba  Minch
Partenza per l’escursione in barca sul Lago Chamo dove sarà possibile  avvistare  coccodrilli ed   ippopotami. e una  grande  varietà  di uccelli.Ritorno al lodge  per pranzo e  nel pomeriggio   escursione  a  Chencha per visitare iun villaggio della popolazione Dorze, famosi per i lavori di tessitura  e le alte capanne   di bambù. . Sisitemazione  in lodge

 11° giorno   martedì   Pensione  completa    Partenza da Jinka  (  250 km   5  ore)   ammirando la valle del fiume Wetyo, uno degli affluenti  dell’ex Lago Stefania, ormai quasi completamente asciutto. Il martedì  è  giorno  di mercato  in un villaggio  dell’etnia  Benna , guppo  di pastori  seminomadi   di  lingua  omotica.   Probabilmente   un clan del  più numeroso  popolo degli Hamar.  Gli uomini   hanno decorazioni   di argilla  sui corpi  e   numerosi  bracciali    di ottone  e   perline  azzurre, le  donne  portano  ancora gonne   di pelle.    Arrivo a Jinka  visita  al  museo  dei popoli  del sud. Pranzo  in ristorante, cena e sistemazione in albergo.
( Eco Omo Lodge, Resort  Hotel )

12° giorno   Mercoledì           Pensione completa   Jinka  Turmi
La  mattina  partenza  per  i villaggi  Mursi    che  si trovano  sui  confini  del parco del  Mago. I Mursi  sono  una popolazione  nilotica  dedita  principalmente  alla  pastorizia. Sia le  donne  che  gli uomini  usano  le  scarificazioni  decorative e rituali, le donne  usano il piattello  labiale  come  simbolo  di casta.
Il viaggio  prosegue  per  Turni  (  140 km  3  ore)   dove  vive  il popolo  degli  Hammer, una comunità  composta   da 45.000 individui   che vivono di agricoltura e allevamento e sono famosi per le decorazioni   corporee  e le loro acconciature realizzate intrecciando le ciocche di capelli una per una con una mistura di ocra, acqua e resina. Pranzo pic nic,  cena e   Sistemazione in lodge a Turmi.
(  Buska  Lodge,  Turmi Lodge, Evangadi Lodge)

13° giorno    Giovedi    Turmi   Konso  ( km ore)
Pensione completa. Partenza per il villaggio dei Karo, una popolazione di ceppo omotico  che vive in capanne di forma circolare . Ormai  solo  alcune centinai di individui, i Karo   che  significa fiume si  decorano  il corpo con  disegni  che  ricordano la faraona  selvatica.   Il giovedì  a Turmi   c’è  un mercato   della  popolazione  Hamer . Nel pomeriggio  trasferimento  a Konso .Pranzo  in  ristorante, cena e  Sistemazione  in lodge a  Konso
( Kanta  Lodge)

14° giorno   Venerdì              Konso  Awasa   o  Yergalem   (  km    ore)   Pensione completa.
Visita di un bel villaggio  Konso, un popolo di agricoltori sedentari che sono riusciti, praticando la coltivazione a campi terrazzati, a sfruttare al massimo la zona collinare in  cui vivono.: i villaggi sono infatti arroccati sull’alto delle falesie oppur intorno a picchi dominanti le valli circostanti, e costituiscono un esempio di architettura primitiva tra i più interessanti per accuratezza di finiture e concezione distributiva dei recinti Partenza   dopo  la  visita  per  Awasa  o   Yergalem  .Pranzo  in hotel,  cena  e Sistemazione  in lodge
Aregash  Lodge, Hailè  Resort

15° giorno Sabato      Trasferimento ad Addia  Abeba     ( km  ore)    Durante   il viaggio  visita del mercato  del pesce di Awasa e    del sito delle  steli  di Tiya . Trasferimento in albergo. (a disposizione alcune camere day –use   1 camera  per 4 pax )  Cena  tradizionale  e  Alle ore 21.00 trasferimento all’aeroporto e pratiche d’imbarco.- ET702 delle ore 00.30 per Milano/Malpensa con arrivo alle ore 08.10.

La  quota include:    Trasferimenti  in  bus   al  nord ed Addis  Abeba, 4×4  a sud,  autistic e carburante,  hotel 4*  ad Addis  Abeba  e  3*  nelle alter  località,   pasti con acqua minerale  o bibita   non alcolica,  ingress nelle  chise  musei parchi  e villaggi,  gita in barca sul lago Chamo e Tana,  guida parlante  italiano

La  quota non include:  mance, bevande  alcoliche, ingressi  per videocamera, voli  interni.

Possibilità  di  hotel  5*  a  Bahior Dar   e   Addis  Abeba  con  supplemento

DOVE ANDARE NEL MONDO
con Etnia Travel Concept

Clicca QUI per consultare la mappa interattiva aggiornata