Tour Sri Lanka – Discovery Sri Lanka – 6 Notti

1° Giorno: Dubai – Colombo – Habarana 
Arrivo a Dubai poco dopo la mezzanotte locale, proseguimento con volo Emirates in coincidenza per Colombo. Arrivo a Colombo verso le 9.00 del mattino ora locale. Incontro con il nostro rappresentante e partenza in auto con guida / autista parlante italiano. Trasferimento ad Habarana con una sosta per strada. Questo piccolo paese è vicino ai siti delle antiche città. (160 chilometri – 3 ore e mezza di trasferimento) All’arrivo, sistemazione nelle camere riservate in albergo, seconda colazione. Nel pomeriggio tempo a disposizione oppure possibilità di organizzare un tour facoltativo “safari a dorso di elefante” nella giungla di Habarana, molto suggestivo (prezzo indicativo circa euro 20/25 per persona). Pranzo serale e pernottamento in albergo. Hotel “The Lodge” o similare, cat 4 stelle classificazione locale

2° Giorno: Habarana – Sigiriya – Polonnaruwa – Habarana 
Dopo la prima colazione in albergo, escursione a Sigiriya. (25km – trasferimento 30 minuti) La spettacolare Sigiriya è una fortezza rocciosa inespugnabile, un monastero e una galleria d’arte scolpita nella roccia. Costruita nel V secolo d.C. dal re Kasyapa, è situata in cima ad una imponente rocca alta 200 m. Ci sono giardini acquatici, affreschi rupestri del V secolo, un graffito murale di 1000 anni fa, una coppia di enormi artigli leonini in pietra e fantasmagorici panorami. Gli affreschi sono probabilmente tra i più belli del mondo. Scalini di pietra conducono alla sommità piatta della collina, delle dimensioni di quasi un ettaro, dove sono stati costruiti i giardini, i cortili, un complicato sistema di drenaggio ed il palazzo, il muro esterno del quale è stato costruito sull’orlo del precipizio. Dall’alto si gode di una vista panoramica indimenticabile. L’UNESCO ha sponsorizzato il restauro dei Giardini d’Acqua di Sigirya che oggi hanno ritrovato il loro antico splendore. Rientro in albergo per la seconda colazione. Nel pomeriggio escursione a Polonnaruwa (46km – trasferimento 45 minuti). I resti dell’antica città lacustre di Polonnaruwa ricoprono un sito più ristretto di Anuradhapura e sono stati restaurati in modo eccellente. La Sacra cittadina, situata sulla riva di un lago, è stata per un breve periodo capitale dello Sri Lanka, successivamente al declino di Anuradhapura. Vi sono le rovine della civiltà Sinhala: statue giganti e dagoba che risalgono prevalentemente al periodo del regno della dinastia indiana di Chola (XI e XII secolo). Le antiche rovine della Camera del Consiglio dei Re, della cittadella, del Kumara Pokuna, del Paglione Reale, della Vatadage Relic House hanno decorazioni in pietra e sculture; vi sono poi templi, statue scavate nella roccia ed il vasto lago artificiale Parakrama Samudra, più grande del porto di Colombo. Pranzo serale e pernottamento in albergo ad Habarana.

3° Giorno: Habarana – Dambulla – Kandy 
Dopo la prima colazione partenza per Kandy. (104km – trasferimento 2 ore e ½). Il primo luogo che si raggiunge sono le grandi grotte di Dambulla, situate tra i 100 ed i 150 metri sopra la strada. Di qui si può godere di un panorama spettacolare sulle colline circostanti; Sigiriya è chiaramente visibile a Nord Est, a soli 19 km di distanza. Ci sono 5 grotte separate che contengono 150 immagini del Buddha, la più grande delle quali è lunga più di 50 metri e raggiunge un’altezza di 6 metri. Proseguimento per il giardino delle spezie di Matale, visita guidata. Seconda colazione. Visita di una fabbrica di batik e proseguimento per Kandy. All’arrivo a Kandy, sistemazione nelle camere riservate. Situata in una vallata circondata da alte cime che la proteggono, si trova Kandy, la capitale delle colline. La tranquilla cittadina, bastione storico del potere buddhista, è costruita intorno ad un pacifico lago, ha uno stile architettonico caratteristico grazie ai tetti dolcemente ricurvi e coperti di tegole: il centro è un cocktail di vecchi negozi, rumori, autobus, mercati ed alberghi. L’attrazione più spettacolare è l’ottagonale Dalada Maligawa (Tempio del Dente), dove è conservata la reliquia religiosa più preziosa dello Sri Lanka: il dente sacro del Buddha. Le cerimonie in omaggio alla reliquia si tengono ogni giorno e richiamano pellegrini vestiti di bianco che portano fiori di loto e di frangipani. Durante le frenetiche celebrazioni dell’Esala Perahera di Kandy, un elefante trasporta per la città una riproduzione del tempio. Da vedere sono anche il National Museum, piccolo ma molto bello, i Botanical Gardens di Peradeniya e l’Udawattakelle Sanctuary, pacifico rifugio per gli uccelli. Nei dintorni di Kandy si possono fare molte piacevolissime passeggiate: una di queste conduce al Mahaweli, dove si possono osservare gli elefanti fare il bagno. Il Kandyan Art Association & Cultural Centre, in riva al lago, offre interessanti mostre di artigianato locale e un auditorium destinato a spettacoli di danza popolare. Nel pomeriggio visita della città di Kandy, che include le visite al Dalada Maligawa (il Tempio del Dente), la piazza del mercato e un giro sulla parte settentrionale del lago. Nel tardo pomeriggio si assiste ad uno spettacolo culturale. Pranzo serale e pernottamento in albergo. Hotel “Citadel” o similare, 4 stelle classificazione locale

4° Giorno: Kandy – Pinnawela – Peradeniya – Kandy 
Dopo la prima colazione si visitano i giardini di Peradeniya ed il Pinnawela Elephant Orphanage. (35km – trasferimento 1 ora e 15 minuti). A circa 64 km a Sud ovest della città di Peradeniya, vicino alle rive del fiume Mahaweli Ganga, si trovano questi bellissimi giardini botanici che furono piantati la prima volta per il re Kirthi Sri Rajasingha (1747/1780). Coprono un’area di circa 60 ettari di terreno, piantati ad alberi, prati e cespugli di fiori ed includono un “arboretum” di 20 ettari, con più di 10.000 specie diverse di piante. Sotto il governo inglese, nel 1821, il parco divenne un giardino botanico, il più grande dello Sri Lanka. Si possono vedere molte piante tipicamente esotiche quali il caffé, la noce moscata, il té, il chinino, gli alberi della gomma, che furono qui analizzate ed ebbero successivamente una parte notevole nell’economia del Paese. Proseguimento per Pinnawela. Seconda colazione in ristorante. Situato a Nord Ovest della cittadina di Kegalla, a metà strada tra la capitale Colombo e l’antica residenza reale di Kandy, si trova l’orfanotrofio per elefanti di Pinnawela. Questa struttura fu istituita nel 1975 dallo Sri Lanka Wildlife Department. La tenuta occupa una superficie di 24 acri: qui vengono recuperati, nutriti ed addestrati elefanti rimasti orfani in troppo giovane età ma vengono anche incoraggiati ad accoppiarsi tra di loro al raggiungimento dell’età adulta. Già 20 elefanti sono nati nella tenuta dal 1984: si tratta del più grande branco di elefanti in cattività del mondo. Nel pomeriggio rientro a di Kandy, tempo a disposizione. Pranzo serale e pernottamento in albergo a Kandy.

5° Giorno: Kandy – Ramboda Falls – Nuwara 
Dopo la prima colazione partenza per Nuwara Eliya. (80km – trasferimento 2 ore e ½). Lungo la strada visita ad una piantagione di té con annessa fabbrica e ad una serie di belle cascate, le Ramboda Falls. Seconda colazione presso il Ristorante Ramboda Falls o similare. All’arrivo a Nuwara Eliya, sistemazione nelle camere riservate. Un tempo località montana preferita dagli inglesi, Nuwara Eliya conserva ancora le vestigia imperiali: un misto di architettura georgiana e Tudor, tetti a due spioventi, prati immacolati con cespugli di rose e pietre tombali ricoperte di muschio. La tipica atmosfera inglese si ritrova ancora visitando l’Hill Club: vi si trovano stampe antiche di caccia, trofei di caccia a cavallo, un campo da golf, campi da tennis e anche qualche copia di Country Life. Da visitare inoltre i giardini botanici, il vecchio ufficio postale inglese, la Chiesa Anglicana e le piantagioni di tè sulle colline circostanti. Nel pomeriggio visita di Nuwara Eliya. Pranzo serale e pernottamento in albergo. Hotel “Galway Forest Lodge” o similare, 4 stelle classificazione locale

6° Giorno: Nuwara Eliya – Kitulgala – Colombo 
Dopo la prima colazione partenza per Colombo via Kitulgala. (192 Km – Trasferimento 4 ore). Kitulgala è diventata famosa per essere il luogo dove è stato girato il film “Il ponte sul fiume Kwai”. Questo bell’affluente del fiume Kelani, sul quale è stato costruito il ponte del film, attrae visitatori da ogni luogo. Kitulgala probabilmente non è cambiata dai tempi in cui è stato girato il film, nel 1950. Si trova a circa 100 km da Colombo. Seconda colazione presso una piantagione di Kitulgala e proseguimento per Colombo. Colombo, è situata sulla costa occidentale ed ha una popolazione di circa un milione di abitanti. Il suo porto naturale alla foce del fiume Kelani è stato un polo di attrazione per i vari mercanti e conquistatori che si sono riversati su queste coste: prima i mercanti arabi, poi i Portoghesi ed infine gli Olandesi e gli Inglesi. In città le cose interessanti da vedere sono poche rispetto alle altre parti dell’isola, tuttavia è un luogo pittoresco che vale la pena di visitare. A Colombo è relativamente facile orientarsi. A nord c’è il quartiere del Forte, il centro commerciale della città, dove si trovano grandi magazzini, librerie, uffici delle compagnie aeree e la sede della Banca Centrale. Si può godere di vasti panorami, come per esempio dalla Torre dell’Orologio, un ex faro; c’è la residenza del presidente (nota anche come Queen’s House) e un gruppo di edifici di epoca coloniale che conferiscono al quartiere un’aura dei trascorsi fasti imperiali. Appena a sud, c’è Galle Face Green, uno spiazzo verde sul mare dove si gioca a cricket, si fanno volare aquiloni e le coppiette si danno convegno. Cinnamon Gardens, più a sud, è la zona più alla moda di Colombo, con eleganti proprietà, viali alberati e il parco più grande della città. Ad est del Forte c’è l’animato quartiere del Pettah Bazaar: qui è bello passeggiare e riempirsi gli occhi dell’assortimento di merci: frutta, verdura, carne, pietre preziose, oro, argento, cianfrusaglie di rame e stagno. Gli amanti della cultura non dovrebbero perdere il National Museum con la sua bella collezione di opere storiche; la Art Gallery specializzata in ritrattistica e mostre temporanee di artisti locali, le numerose moschee e templi buddhisti e hindu della città. La spiaggia più vicina è a Mount Lavinia, una località di villeggiatura 10 km a sud della città. Nel pomeriggio visita della città di Colombo. Pranzo serale e pernottamento in albergo. Hotel “Cinnamon Grand” o similare, 5 stelle classificazione locale

7° Giorno: Colombo – Male
Dopo la prima colazione trasferimento all’aeroporto.

close
Thanks !

Thanks for sharing this, you are awesome !