Tour Vietnam Laos – 10D PERLE DI VIETNAM + LPQ

Giorno 2. Arrivo a Saigon

Al vostro arrivo, sarete accolti e condotti presso il vostro hotel per il check-in. (Nota: le camere saranno disponibili dalle ore 14:00).

 

Pasti inclusi: 0

Sistemazione: Le Duy Grand*** o similar / Central Palace**** o similar

Distanze: 6 chilometri – 30 minuti

OPZIONE:

Massaggio corpo presso un centro SPA (durata 1h). Costo: +$40/pax (senza guida, non incluso il trasferimento)

 

Giorno 3. Saigon – Ben Tre- Saigon 

Nella mattinata, partirete da Ho Chi Minh City per esplorare Ben Tre, nel Delta del Mekong. conosciuta anche come “la Venezia verde” del Vietnam. Dopo la visita di una produzione ancora artigianale di mattoni a Phong Nam, concedetevi una crociera sul fiume Chet Say, una delle diramazioni del Mekong. Farete innumerevoli tappe per scoprire l’artigianato locale e le specialità che rendono unica questa regione. Attraversate in barca un piccolo canale e fate una pausa presso un villaggio, dove imparerete l’arte della tessitura dei tappeti. Cimentatevi nella tessitura voi stessi, prima di saltare a bordo di uno xe loi (tipo di risciò motorizzato) o di una bicicletta, per esplorare il villaggio. Scorgerete fattorie, risaie e piantagioni di verdure. Concedetevi poi un delizioso pranzo a base di specialità della regione, come il “pesce dalle orecchie d’elefante” e gamberetti d’acqua dolce, presso un ristorante locale. Nel pomeriggio, rilassatevi navigando lungo gli stretti canali, comodamente seduti sul vostro sampan. Ritorno a Ho Chi Minh City in auto.

 

Pasti inclusi: pranzo

Sistemazione: Le Duy Grand*** o similar / Central Palace**** o similar

Distanze: 90 chilometri – 2 ore (solo andata)

 

Giorno 4. Visita di Saigon – Tunnel di Cu Chi – Volo per Hue

Nella prima mattinata, partirete alla volta del sito di Cu Chi, a circa un’ora da Ho Chi Minh City. Scavato a mano dai Viet Minh (forza della Resistenza) durante la guerra contro i francesi, il sistema di tunnel sotterranei venne ampliato durante i Guerra del Vietnam, fino a raggiungere 200 chilometri di lunghezza e 3 o 4 metri di profondità. I tunnel erano perfettamente equipaggiati con sale per gli incontri, centri medici e bagni. Inizierete la visita con un documentario sui tunnel e sulla guerra durante gli anni ’60 e ’70. Vi addentrerete poi nei cunicoli sotterranei, larghi abbastanza per premettere a una sola persona alla volta di entrare, dove troverete uffici, cucine, sale d’incontro, depositi d’armi e persino ospedali. Al termine del tour, potrete assaggiare la specialità di Cu Chi, cassava bollita (khoai my luoc), un piatto vietnamita spesso mangiato in tempo di guerra. Al termine della visita, farete ritorno a Ho Chi Minh City per prendere il volo Ho Chi Minh – Hue.

 

Pasti inclusi: Colazione e pranzo

Distanze: 75 chilometri – 1h 30min

Sistemazione: Emm Hue*** o similare / Eldora**** o similare

Note: l’ingresso ai tunnel di Cu Chi non è consigliato a persone claustrofobiche

 

Giorno 5.  Hue – Hoi An

Iniziate la mattinata di esplorazione di questo patrimonio UNESCO con la Cittadella Imperiale. Visiterete poi una tipica residenza di Hue: edificati secondo le regole della geomanzia, questi luoghi sono intenzionati a creare una continuità tra la natura e la città, offrendo piacevoli momenti di serenità. Nel pomeriggio, continuerete la vostra scoperta con il Mausoleo Tu Duc, modello dell’arte tradizionale vietnamita e uno dei maggiori punti d’interesse di Hue. Raggiungerete poi la pagoda di Tu Hieu, protetta in una fitta pineta, dove dimora un’attiva comunità di monaci in cerca della pace interiore, della serenità e del risveglio dei sensi. Nel giardino potrete scorgere le tombe, dove riposano alcuni mandarini reali.

Nel pomeriggio, partirete da Hue alla volta di Danang, viaggiando lungo la spettacolare strada che attraversa il Passo di Hai Van. La strada panoramica, che si affaccia sulla baia, vanta un panorama idilliaco. Lungo il percorso, farete numerose tappe fino ad arrivare a Hoi An.

 

Pasti inclusi: colazione e pranzo

Sistemazione: East West Villas Hoi An *** o similar / Ancient house village**** o similar

Distanze: 150 chilometri – 3 ore

 

Giorno 6.  Visita di Hoi An

Oggi vi dedicherete alla scoperta della città vecchia di Hoi An, sito patrimonio dell’UNESCO. Lasciatevi sorprendere dall’assortimento di stili architettonici che rendono unico questo sito: dal vietnamita al giapponese, dal cinese al francese. Lungo le viuzze del centro potrete scorgere antiche casette cinesi, la rinomata pagoda giapponese a forma di ponte, un tempio cinese e la casa di Tan Ky (appartenente a un ricco mercante vietnamita e mantenuta intatta da più di 200 anni). Alla fine del pomeriggio, vi rilasserete con una crociera sul fiume Thu Bon, mentre ammirate il cielo infiammarsi dei colori del tramonto.

 

Pasti inclusi: colazione e pranzo

Sistemazione: East West Villas Hoi An *** o similar / Ancient house village**** o similar

 

Giorno 7. Hoi An – Da Nang – Hanoi

Sarete condotti all’aeroporto di Danang, per il volo verso Ho Chi Minh City. Arrivo e trasferimento in centro. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio, visita del Museo dell’Etnografia. Alla fine del pomeriggio, vi invitiamo a fare una passeggiata per esplorare il quartiere vecchio di Hanoi e assaggiare i cibi locali.

Note: il museo è chiuso il lunedì

 

Pasti: colazione e pranzo

Sistemazione: May De Ville Old Quarter*** o similare / La Casa****o similare

 

Giorno 8. Hanoi – Halong Bay

Nella mattinata, partirete alla volta di Halong, dove arriverete verso mezzogiorno. Qui vi imbarcherete su una magica crociera alla scoperta dell’imperdibile Halong Bay. Con i suoi torreggianti picchi rocciosi che si innalzano dalle acque, questa baia, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1994, offre uno dei più spettacolari scenari dell’intero Vietnam. Più di 1.900 isole ed isolotti ammantati di rigogliosa vegetazione di specchiano silenziosi nelle acque cristalline della baia. Pranzo e cena vi verranno serviti a bordo, con un’eccezionale scelta di frutti di mare pescati nella baia. Alla fine della giornata, avrete la possibilità di partecipare alla sessione di pesca notturna.

 

Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena

Sistemazione: Image o similare / Pellican o similare

Distanze: 180 chilometri – dalle 3h30min alle 4 ore

 

Giorno 9. Domenica. Halong – Hanoi – Luang Prabang

Nella mattinata, secondo la stagione, potrete ammirare il sorgere del sole sulle acque color acquamarina della baia. La crociera continuerà poi fino alla fine della mattinata. Dopo essere sbarcati (intorno alle 11), farete ritorno ad Hanoi in direzione dell’aeroporto, su una strada che attraversa le verdeggianti risaie tipiche del delta del Fiume Rosso. Volo per Luang Prabang.

 

Pasti inclusi: colazione & brunch

Sistemazione: My Dream Boutique*** o similar

Distanze: 180 chilometri – dalle 3h 30min alle 4 ore

 

Giorno 10. Lunedi.   Luang Prabang

Vi suggeriamo di svegliarvi presto, al sorgere dell’alba, per ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano: dai tanti templi della città, affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli.

Prima di rientrare in hotel, approfittate anche per fare una passeggiata al colorato mercato locale.

Dopo la colazione si comincia con le visite classiche della città.

Scoprirete in particolare:

–         Palazzo Reale, oggi Museo Nazionale.

–         Vat Xieng Thong – i Templi della città Reale, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell’arte laotiana;

–         Vat May – costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno;

–         Vat Sène: il primo monastero con il tetto ricoperto di tegole gialle e rosse.

Visita di Vat Visoun, il più antico tempio della città: ispirato da quello khmer di Vat Phou rimane tuttavia unico nel suo stile, con le caratteristiche finestre in legno.

A seguire Vat Aham: situato proprio accanto al Vat Visoun, è rinomato per i suoi imponenti alberi di Banyan. Pranzo in un ristorante tipico con cucina asiatica.

Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere – al rientro – dello spettacolo del tramonto sul fiume.

In serata merita indubbiamente di essere esplorato il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22.

 

Opzione: Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più popolari nel Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata e raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa. +80$ per pax.

 

Pasti: Colazione & pranzo

Sistemazione: My Dream Boutique*** o similar

 

Giorno 11. Luang Prabang – Walking a Ban Nong Heo – Khuang Sy – Luang

Dopo la prima colazione, si parte alla scoperta di Ban Hong Heo (circa 50’), un tipico villaggio Khmu dove i mastri fabbri occupano delle loro attivitá quotidiane. Da qui ci si sposta verso le zone più rurali di quest’area, tra boschi collinari e piantagioni, con soste per ammirare il panorama, interagire con gli abitanti locali e – se possibile –  raccogliere un po’ di canna da zucchero fresca direttamente dal campo per assaggiarne il succo! (3km, circa 1h30’, livello easy). La passeggiata vi porterà fino a Ban Thapene, un villaggio situato proprio ai piedi delle cascate di Kuang Sy: qui, circondati da una scenografia da paradiso naturale, è previsto il pranzo presso un ristorante locale. Prima di raggiungere il bus per il rientro a Luang Prabang, merita una sosta il Centro di recupero per orsi, una ONG locale che si occupa della salvaguardia di questi predatori a riscio di estinzione. Rientro a Luang Prabang (25Km – 45’ circa). Cena libera. Pernottamento in hotel.

 

Pasti: Colazione & Pranzo.

Sistemazione: My Dream Boutique*** o similar

 

Giorno 12: Luang Prabang – Elefant camp – PARTENZA

L’antico nome del Laos era ‘Lane Xang’, letteralmente ‘terra dei mille elefanti’. Oggi avrete la fortuna di interagire a tu per tu con questi giganteschi pachidermi. Arrivati al Campo degli elefanti, sarete accolti calorosamente dal responsabile della struttura e parteciperete ad una corta presentazione sulla natura e le abitudini di questi animali selvatici. Verrà poi il momento di godervi il panorama dall’alto del dorso di un elefante: l’assenza della sella renderà l’esperienza più avventurosa per voi e più piacevole per l’animale. Durante questa passeggiata comodamente seduti tra le orecchie del vostro nuovo amico, vi sentirete come un Mahout (istruttore di elefanti). Una camminata di 4 chilometri nella fitta giungla vi condurrà presso il villaggio Khmu di BanHuay Fai. Da qui vi arrampicherete fino ad un mozzafiato punto panoramico. In quest’atmosfera magica e rilassata, potrete assaporare un delizioso pic-nic. Per arrivare al villaggio BanSuan Dala seguirete il sentiero che serpeggia per 3 chilometri nella natura incontaminata. Dopo una breve visita al villaggio, salterete a bordo di una tradizionale barca in legno, che vi ricondurrà presso il Campo degli elefanti. Trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro (dopo le 18).

 

Pasti inclusi: Colazione & Pranzo a pic-nic

Durata: dalle 8:00 alle 16:00

Distanza e durata della passeggiata a dorso d’elefante: 1KM – circa 30 minuti

Note: E’ necessario avere un abbigliamento adeguato, uno zaino, scarpe adatti alla camminata (da evitare infradito e sandali).

 

Partenza Giorno 02 ad Ho Chi Minh Giorno 12 a LPQ
ISG-Perle – 01 Domenica,13/01/19 Mercoledì, 23/01/19
ISG-Perle – 02 Domenica,20/01/19 Mercoledì, 30/01/19
ISG-Perle – 03 Domenica,10/02/19 Mercoledì, 20/02/19
ISG-Perle – 04 Domenica,24/02/19 Mercoledì, 06/03/19
ISG-Perle – 05 Domenica,10/03/19 Mercoledì ,20/03/19
ISG-Perle – 06 Domenica,17/03/19 Mercoledì ,27/03/19
ISG-Perle – 07 Domenica,24/03/19 Mercoledì , 03/04/19
ISG-Perle – 08 Domenica,14/04/19 Mercoledì 24/04/19
ISG-Perle – 09 Domenica,28/04/19 Mercoledì, 08/05/19
ISG-Perle – 10 Domenica,12/05/19 Mercoledì, 22/05/19
ISG-Perle – 11 Domenica,16/06/19 Mercoledì, 26/06/19
ISG-Perle – 12 Domenica,14/07/19 Mercoledì, 24/07/19
ISG-Perle – 13 Domenica,28/07/19 Mercoledì, 07/08/19
ISG-Perle – 14 Domenica,11/08/19 Mercoledì, 21/08/19
ISG-Perle – 15 Domenica,18/08/19 Mercoledì, 28/08/19
ISG-Perle – 16 Domenica,25/08/19 Mercoledì, 04/09/19
ISG-Perle – 17 Domenica,01/09/19 Mercoledì 11/09/19
ISG-Perle – 18 Domenica,15/09/19 Mercoledì 25/09/19
ISG-Perle – 19 Domenica,13/10/19 Mercoledi,23/10/19
ISG-Perle – 20 Domenica,27/10/19 Mercoledi,06/11/19
ISG-Perle – 21 Domenica,10/11/19 Mercoledi,20/11/19
ISG-Perle – 22 Domenica,17/11/19 Mercoledi,27/11/19
ISG-Perle – 23 Domenica,24/11/19 Mercoledi,04/12/19
ISG-Perle – 24 Domenica,22/12/19 Mercoledi,01/01/20
ISG-Perle – 25 Domenica,29/12/19 Mercoledi,08/01/20

 

Hotel Laos – TROVA IL TUO HOTEL

Il luogo dove si decide di trascorrere la propria vacanza è fondamentale per vivere al meglio il soggiorno, ed è per questo che Etnia Travel Concept dedica particolare cura nella scelta degli hotel per i suoi viaggiatori.

Ma quale può essere la struttura per me più indicata?

Tralasciando le terminologie più comuni (sappiamo tutti cos’è un hotel/albergo e la classificazione internazionale in stelle) vediamo insieme alcune altre soluzioni:

BED & BREAKFAST: il termine indica comunemente una forma di alloggio informale, praticata da famiglie con stanze libere per gli ospiti con o senza bagno privato, che include il pernottamento e la prima colazione. Nel tempo la tipologia del B&B si è avvicinata molto all’ hotel, sia come standard che come prezzi, mantenendo invariata però la formula notte+colazione.

BOUTIQUE HOTEL: è un termine coniato negli Stati Uniti per indicare dei piccoli hotel di lusso, con ambiente non convenzionale e intimo. Solitamente si distinguono dagli hotel e dai motel per il servizio personalizzato, per l’ arredamento particolare o a tema (sono anche chiamati design hotel o lifestyle hotel), per il numero ridotto di stanze e per il fatto di non appartenere a gruppi alberghieri, mantenendo così una particolare identità.

CAMPO TENDATO FISSO: questa sistemazione tipica dei tour safari, è un mito da sfatare. Il campo tendato fisso offre una serie di servizi e comfort che rendono il pernottamento comodo e sicuro ma nel contempo molto al contatto con la natura: la tenda è solitamente alta e spaziosa, fornita di biancheria, letti, montata su basamenti rialzati e coperta da una tettoia. Sono a disposizione servizi privati, tavolini e attrezzatura da campeggio, e spesso anche strutture come bar e ristoranti posizionati sotto grandi tende.

Altro discorso è per la sistemazione in tenda (come ad es. durante il Safari sullo Zambezi con pernottamento sulle isole), per cui il campo tendato è temporaneo e offre la tipica soluzione del campeggio.

ECOLODGE: questa tipologia alberghiera, concepita negli ultimi anni, prevede la costruzione degli edifici in aree naturali, lontano dai grossi centri abitati e nel rispetto dell’ ambiente. Utilizzano materiali locali e naturali, solitamente mantenendo l’ architettura tipica dell’ area di ubicazione e adottano tecnologie a basso impatto ambientale.

HUT: sono capanne permanenti presenti nella salita al Kilimanjaro sul percorso Marangu. Consentono un pernottamento confortevole durante l’ ascesa.

LODGE: i Lodges sono complessi in muratura o in legno dove vengono alloggiati i turisti; il più delle volte l’ architettura rispecchia lo stile della regione e sono solitamente situati all’ interno delle aree di safari e rappresentano il fulcro attorno cui si muovono uomini e animali! La parola Lodge è tradotta anche come “piccola casa per turisti”, dal latino lobium, lobia, logia è una voce di origine germanica (dan e ing. lodge, fr. Loge capanna). Il termine avrebbe dato poi origine alla parola Alloggio, nel senso di casa o abitazione o figurato di ospitalità.

POSADAS: in principio potevano essere definite come pensioni familiari economiche e spartane, tipiche del Centro America. Oggi la qualità delle posadas è piuttosto varia, spaziando dalla tipologia easy & cheap a quella decisamente più esclusiva e ricercata. Caratteristica comune è la presenza di poche camere e della gestione familiare.

RESORT: è un hotel a struttura polivalente, che può avere anche notevoli dimensioni, il quale offre molteplici servizi tra cui centri benessere, centri sportivi, piscine, spiagge, mini-club, negozi, bar e ristoranti. Può essere composto da villette o bungalow collegati alle zone comuni da stradine percorribili a piedi o in navetta.

NOTA: è bene considerare che, sebbene nei paesi ad alta frequentazione turistica siano solitamente adottati gli standard di classificazione internazionale, esistono sempre alcune peculiarità che distinguono le tipologie alberghiere o alcuni servizi (anche solo per quanto riguarda banalità come letto matrimoniale/doppio/queen size, ecc.).
È bene quindi informarsi sempre e specificare le proprie esigenze!

Lo staff di Etnia cercherà di soddisfare le vostre esigenze e trovare la soluzione migliore!

Buon Viaggio!

Tour Laos – 2018 SIC LUANG PRABANG 4D 3N

Giorno 1 : Arrivo a Luang Prabang – Visita di Luang Prabang (/)
Accoglienza all’aeroporto. Sistemazione in hotel. Pranzo libero. (Le camere saranno disponibili dalle ore 14:00)
Inizio delle visite intoro alle 14. Visita della città Patrimonio dell’Unesco dal 1995: collocata sulla riva sinistra del Mekong e un tempo capitale religiosa del Paese, è oggi il luogo dove si possono trovare ancora più di un centinaio di templi. Visita di Vat Visoun, il più antico tempio della città: ispirato da quello khmer di Vat Phou rimane tuttavia unico nel suo stile, con le caratteristiche finestre in legno.
A seguire Vat Aham: situato proprio accanto al Vat Visoun, è rinomato per i suoi imponenti alberi di Banyan.
Cena libera. Pernottamento in hotel.

Posizionata sulle sponde del Mekong, Luang Prabang è la città più affascinante del Paese che si sta pian piano destando dal periodo di decadenza dovuto a decenni di guerra e rivoluzione. In questa piccola città, decine di deliziosi ristoranti offrono soluzioni per ogni palato. Lasciamo al nostro viaggiatore la facoltà di scegliere la soluzione più idonea alle sue necessità, sempre fornendogli tutte le informazioni necessarie e in tutta sicurezza, per godere appieno del suo tempo.

Giorno 2 : Visita di Luang Prabang (B,L) 
Vi suggeriamo di svegliarvi presto, al sorgere dell’alba, per ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano: dai tanti templi della città, affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli. 
Prima di rientrare in hotel, approfittate anche per fare una passeggiata al colorato mercato locale. 
Dopo la colazione si comincia con le visite classiche della città.
Scoprirete in particolare:
–         Palazzo Reale, oggi Museo Nazionale.
–         Vat Xieng Thong – i Templi della città Reale, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell’arte laotiana;
–         Vat May – costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno;
–         Vat Sène: il primo monastero con il tetto ricoperto di tegole gialle e rosse.
Pranzo in un ristorante tipico con cucina asiatica.
Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere – al rientro – dello spettacolo del tramonto sul fiume.
In serata merita indubbiamente di essere esplorato il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22.

Opzione: Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più popolari nel Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata e raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa. RICHIEDI IL SUPPLEMENTO

Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 3 : Luang Prabang – Walking a Ban Nong Heo – Khuang Sy – Luang Prabang (B,L) 
Dopo la prima colazione, si parte alla scoperta di Ban Hong Heo (circa 50’), un tipico villaggio Khmu dove i mastri fabbri occupano delle loro attivitá quotidiane. Da qui ci si sposta verso le zone più rurali di quest’area, tra boschi collinari e piantagioni, con soste per ammirare il panorama, interagire con gli abitanti locali e – se possibile –  raccogliere un po’ di canna da zucchero fresca direttamente dal campo per assaggiarne il succo! (3km,  circa 1h30’, livello easy). La passeggiata vi porterà fino a Ban Thapene, un villaggio situato proprio ai piedi delle cascate di Kuang Sy : qui, circondati da una scenografia da paradiso naturale, è previsto il pranzo presso un ristorante locale. Prima di raggiungere il bus per il rientro a Luang Prabang, merita una sosta il Centro di recupero per orsi, una ONG locale che si occupa della salvaguardia di questi predatori a riscio di estinzione. Rientro a Luang Prabang (25Km – 45’ circa).Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 4 : Luang Prabang – Elefant camp – Partenza (B,L) 
L’antico nome del Laos era ‘Lane Xang’, letteralmente ‘terra di un milione di elefanti’ : oggi avrete la fortuna di interagire a tu per tu con questi giganteschi pachidermi. Arrivati al campo degli elefanti (25Km da Luang Prabang – 30’ circa), un’oasi protetta dove la natura, l’uomo e questi antichi mammiferi convivono in armonia, sarete accolti dal responsabile della struttura che vi spiegherà brevemente la natura e le abitudini di questi animali selvatici. Verrà poi il momento di godervi il panorama dall’alto del dorso di un elefante (circa 1Km): l’assenza della sella renderà l’esperienza più avventurosa per voi e più piacevole per lui, e vi sentirete come un vero Mahout (istruttore di elefanti).

Nel periodo da Febbraio alla fine di Luglio, la cascate di Tad Sae hanno pochissima acqua o per nulla:
Continuate il tour per dare da mangiare agli elefanti, incontrare i cuccioli, visitare l’ospedale dove vengono accuditi ed una piccola produzione di carta ricavata dagli escrementi di elefante (Dung).
Il pranzo verrà servito presso il Campo. Trasferimento all’aeroporto per volo di partenza (dopo le ore 16).
Le camere sono disponibili fino a mezzogiorno.

Nel periodo da Agosto alla fine di Gennaio, le cascate di Tad Sae sono in piena portata: 
Continuate il tour a bordo di una tradizionale barca in legno lungo il Fiume Nam Khan, fino a raggiungere le cascate di Tad Sae: qui potrete immergervi nelle fresche acque rigeneranti e godervi una nuotata.
Il pranzo verrà servito presso il Campo. Trasferimento all’aeroporto per volo di partenza (dopo le ore 16).
Le camere sono disponibili fino a mezzogiorno. 

OPZIONE 1: PROSEGUIMENTO PER IL TOUR SIC APPASSIONATAMENTE VIETNAM (B,L,D)
Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto per il volo per Hanoi VN 313 Luang Prabang – Hanoi (17h10 – 18h10).
Incontro con gli altri viaggiatori per la cena presso un ristorante tipico*.
*incluso nella quota del tour principale Appassionatamente Vietnam.

OPZIONE 2: PROSEGUIMENTO PER ALTRA DESTINAZIONE
Tempo libero a disposizione a Luang Prabang e proseguimento in base al proprio itinerario.

Partenza Giorno 2 ad Hanoi Giorno 11 ad Ho Chi Minh
Partenza 1 Sabato, 13/01/18 Martedì, 16/01/18
Partenza 2 Sabato, 20/01/18 Martedì, 23/01/18
Partenza 3 Sabato, 27/01/18 Martedì, 30/01/18
Partenza 4 Sabato, 03/02/18 Martedì, 06/02/18
Partenza 5 Sabato, 24/02/18 Martedì, 27/02/18
Partenza 6 Sabato, 03/03/18 Martedì, 06/03/18
Partenza 7 Sabato, 10/03/18 Martedì, 13/03/18
Partenza 8 Sabato, 24/03/18 Martedì, 27/03/18
Partenza 9 Sabato, 14/04/18 Martedì, 17/04/18
Partenza 10 Sabato, 21/04/18 Martedì, 24/04/18
Partenza 11 Sabato, 12/05/18 Martedì, 15/05/18
Partenza 12 Sabato, 09/06/18 Martedì, 12/06/18
Partenza 13 Sabato, 14/07/18 Martedì, 17/07/18
Partenza 14 Sabato, 04/08/18 Martedì, 07/08/18
Partenza 15 Sabato, 11/08/18 Martedì, 14/08/18
Partenza 16 Sabato, 18/08/18 Martedì, 21/08/18
Partenza 17 Sabato, 15/09/18 Martedì, 18/09/18
Partenza 18 Sabato, 06/10/18 Martedì, 09/10/18
Partenza 19 Sabato, 20/10/18 Martedì, 23/10/18
Partenza 20 Sabato, 03/11/18 Martedì, 06/11/18
Partenza 21 Sabato, 10/11/18 Martedì, 13/11/18
Partenza 22 Martedi, 18/12/18 Venerdì, 21/12/18
Partenza 23 Domenica, 23/12/18 Mercoledì, 26/12/18

(EAS)

Tour Laos – 2018 SIC LUANG PRABANG + PERLE DEL VIETNAM 11D 10N

Giorno 1, Sabato. Arrivo a Saigon (/)
Arrivo all’aeroporto di Saigon. Disbrigo delle formalità doganali. Trasferimento privato in hotel (Nota: le camere saranno disponibili dalle ore 14:00)Cena libera. Pernottamento in hotel.

OPZIONE:
1. Massaggio corpo presso un centro SPA (durata 1h). (Senza guida, non incluso il trasferimento) richiedi supplemento

Giorno 2, Domenica. Visita di Saigon – Tunnel di Cu Chi (B,L)
Colazione in albergo. Visita del quartiere cinese di Cho Lon, in particolare il mercato Binh Tay e la pagoda Thien Hau. In seguito, visita di altri siti storici della città: l’Ufficio Postale, la Cattedrale Notre-Dame (da fuori) e la via Dong Khoi. Durante il pomeriggio, trasferimento e visita dei tunnel di Cu Chi.
Pranzo in ristorante locale.
Pomeriggio dedicato alla visita dei Tunnel di Cu Chi (1h30’/60 km)
Per cominciare, sarete invitati a guardare un documentario sui tunnel e sulla guerra degli anni ’60 e ’70: sarà di aiuto per avere una visione concreta di quanto fossero utili i tunnel e di come furono costruiti. In seguito, scoprirete gli ingressi ai tunnel, così stretti da permettere il passaggio di una sola persona per volta: andando sempre più in profondità, oltre i 100mt, si arriverà a vedere le stanze, gli uffici, le cucina, le sale riunioni, i depositi di armi ed anche gli ospedali. Una vera e propria città sotterranea dove ogni cittadino aveva un ruolo. Sarà possibile anche vedere i locali che preparano torte di riso e distillano il vino, e al termine del tour potrete degustare una delle specialità di Cu Chi molto consumata durante il periodo della guerra, il “Khoai my luoc” (manioca bollita) Rientro a Saigon. Cena libera. Pernottamento in albergo.

Giorno 3, Lunedì. Saigon – Ben Tre- Saigon – volo per Hue (B,L)
Prima colazione in hotel. Oggi giornata dedicata alla scoperta di Ben Tre, sul Delta del Mekong (130km – 2h30’/3 ore). All’arrivo al molo salirete in barca sul fiume Bến Tre, un affluente del Mekong, ammirando tutte le attività quotidiane del fiume come la pesca, il trasporto dell’acqua… Stop in una bottega in cui vengono prodotti mattoni in vecchio stile con gli stampi e la cottura al forno. Visita di botteghe che lavorano il cocco lungo il canale. Navigherete in ruscelli stretti che conducono ad un villaggio di tessitori di tappeti, gustando del tè e della frutta. Prenderete un veicolo a motore (xe lôi) o la bicicletta attraversando campi di riso (a seconda della stagione) e coltivazioni di verdure per toccare con mano l’autentica vita rurale. Pomeriggio –  Barca a remi per navigare lungo il ruscello delle palme (ruscelli di Cái Cối) e poi vi imbarcherete di nuovo per ritornare al molo di Hùng Vương.  Ritorno a Saigon e trasferimento all’aeroporto per il volo per Hue. Cena libera.Pernottamento in albergo.

Giorno 4, Martedì. Hue – Hoi An (B,L)
La mattina, visita della Cittadella, costruita dall’imperatore Gia Long nel 1804 in un luogo scelto seguendo le indicazioni della geomanzia. Proseguimento verso la pagoda di Thien Mu.  Sosta per la visita di una casa con un giardino tipico della città di Hue costruita anche questa secondo le antiche norme della geomanzia: sarete avvolti da una piacevole sensazione di serenità e pace. A seguire partenza in macchina fino al mausoleo di Minh Mang e visita del mausoleo. Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio, trasferimento a Hoi An (126km – 3h). Pernottamento ad Hoi An. Cena libera. Pernottamento in albergo.

Giorno 5, Mercoledì. Visita di Hoi An (B,L)
Prima colazione in hotel. Visita della cittadina di Hoi An (letteralmente ‘vecchio villaggio’), classificata dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Passeggiata per le stradine del centro, alla scoperta delle case cinesi datate da più di due secoli e dei principali siti storici come il ponte giapponese, il tempio cinese e la casa di Tan Ky.
Pranzo in ristorante locale.
Pomeriggio libero a disposizione. Cena libera. Pernottamento in albergo.

Giorno 6, Giovedì. Hoi An – Da Nang – Hanoi (B,L)
In mattinata trasferimento all’aeroporto di Danang per il volo per Hanoi. Arrivo e trasferimento in centro. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio, visita del Museo dell’EtnografiaAlla fine del pomeriggio, vi invitiamo a fare una passeggiata per esplorare il quartiere vecchio di Hanoi e assaggiare i cibi locali.
Per la sera lasciamo che sia il viaggiatore a soddisfare la propria curiosità e le proprie passioni culinarie condividendo questa esperienza in modo più “intimo” con il suo/a compagno/a di viaggio o con gli altri partecipanti. Hanoi offre una cucina raffinata ed elegante nei ristoranti più rinomati degli alberghi internazionali o della zona intorno all’Opera, ma anche soluzioni più tipiche, capaci di sorprendere per il rapporto qualità-prezzo. Le nostre guide forniranno tutte le informazioni necessarie alla scelta più adatta per ciascun viaggiatore.
Cena libera. Pernottamento in albergo.

Giorno 7, Venerdì. Hanoi – Halong (B,L,D)
Partenza in mattinata per Halong (180 kms – 4h), arrivo verso mezzogiorno. Imbarco immediato per una crociera di 20 ore sulla baia di Halong, Patrimonio a bordo di una stupenda giunca in legno. Il nome Halong significa letteralmente in vietnamita “dove il drago scende in mare”. Si narra infatti che, mentre la popolazione Vietnamita lottava contro gli invasori cinesi, Dio venne in loro aiuto sotto le spoglie di una famiglia di draghi: quando i draghi atterrarono sull’acqua, migliaia di rocce fuoriuscirono dal mare fermando così l’avanzata del nemico. Oggi, la baia e le sue 3.000 isole, sono Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.
Il pranzo e la cena saranno serviti a bordo. Pernottamento a bordo della giunca.

Giorno 8, Sabato Halong – Hanoi – Partenza (B,Brunch)
Si consiglia ai viaggiatori di svegliarsi all’alba per ammirare le bellezze della baia al mattino. Dopo un eventuale bagno mattutino, colazione a bordo.  Continuazione della crociera lungo la baia e brunch a bordo. Ritorno all’imbarcadero verso le 11h00. Si riparte in direzione Hanoi. Tempo libero a disposizione. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 9, Domenica: Hanoi –Luang Prabang (B)
Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto per il volo per Luang Prabang. Accoglienza all’aeroporto. Sistemazione in hotel. Pranzo libero.
Inizio delle visite intoro alle 14.30. Visita della città Patrimonio dell’Unesco dal 1995: collocata sulla riva sinistra del Mekong e un tempo capitale religiosa del Paese, è oggi il luogo dove si possono trovare ancora più di un centinaio di templi. Visita di Vat Visoun, il più antico tempio della città: ispirato da quello khmer di Vat Phou rimane tuttavia unico nel suo stile, con le caratteristiche finestre in legno.
A seguire Vat Aham: situato proprio accanto al Vat Visoun, è rinomato per i suoi imponenti alberi di Banyan.
Cena libera. Pernottamento in hotel.

Posizionata sulle sponde del Mekong, Luang Prabang è la città più affascinante del Paese che si sta pian piano destando dal periodo di decadenza dovuto a decenni di guerra e rivoluzione. In questa piccola città, decine di deliziosi ristoranti offrono soluzioni per ogni palato. Lasciamo al nostro viaggiatore la facoltà di scegliere la soluzione più idonea alle sue necessità, sempre fornendogli tutte le informazioni necessarie e in tutta sicurezza, per godere appieno del suo tempo.

Giorno 10, Lunedì: Visita di Luang Prabang (B,L)
Vi suggeriamo di svegliarvi presto, al sorgere dell’alba, per ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano: dai tanti templi della città, affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli.
Prima di rientrare in hotel, approfittate anche per fare una passeggiata al colorato mercato locale.
Dopo la colazione si comincia con le visite classiche della città.
Scoprirete in particolare:
–         Palazzo Reale, oggi Museo Nazionale.
–         Vat Xieng Thong – i Templi della città Reale, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell’arte laotiana;
–         Vat May – costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno;
–         Vat Sène: il primo monastero con il tetto ricoperto di tegole gialle e rosse.
Pranzo in un ristorante tipico con cucina asiatica.
Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere – al rientro – dello spettacolo del tramonto sul fiume.
In serata merita indubbiamente di essere esplorato il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22.

Opzione: Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più popolari nel Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata e raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa. Richiedi supplemento

Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 11, Martedì: Luang Prabang – Walking a Ban Nong Heo – Khuang Sy – Luang Prabang (B,L)
Dopo la prima colazione, si parte alla scoperta di Ban Hong Heo (circa 50’), un tipico villaggio Khmu dove i mastri fabbri occupano delle loro attività quotidiane. Da qui ci si sposta verso le zone più rurali di quest’area, tra boschi collinari e piantagioni, con soste per ammirare il panorama, interagire con gli abitanti locali e – se possibile –  raccogliere un po’ di canna da zucchero fresca direttamente dal campo per assaggiarne il succo! (3km,  circa 1h30’, livello easy). La passeggiata vi porterà fino a Ban Thapene, un villaggio situato proprio ai piedi delle cascate di Kuang Sy : qui, circondati da una scenografia da paradiso naturale, è previsto il pranzo presso un ristorante locale. Prima di raggiungere il bus per il rientro a Luang Prabang, merita una sosta il Centro di recupero per orsi, una ONG locale che si occupa della salvaguardia di questi predatori a risciò di estinzione. Rientro a Luang Prabang (25Km – 45’ circa).Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 12, Mercoledì: Luang Prabang – Elefant camp – Partenza (B,L)
L’antico nome del Laos era ‘Lane Xang’, letteralmente ‘terra di un milione di elefanti’ : oggi avrete la fortuna di interagire a tu per tu con questi giganteschi pachidermi. Arrivati al campo degli elefanti (25Km da Luang Prabang – 30’ circa), un’oasi protetta dove la natura, l’uomo e questi antichi mammiferi convivono in armonia, sarete accolti dal responsabile della struttura che vi spiegherà brevemente la natura e le abitudini di questi animali selvatici. Verrà poi il momento di godervi il panorama dall’alto del dorso di un elefante (circa 1Km): l’assenza della sella renderà l’esperienza più avventurosa per voi e più piacevole per lui, e vi sentirete come un vero Mahout (istruttore di elefanti).

Nel periodo da Febbraio alla fine di Luglio, la cascate di Tad Sae hanno pochissima acqua o per nulla:
Continuate il tour per dare da mangiare agli elefanti, incontrare i cuccioli, visitare l’ospedale dove vengono accuditi ed una piccola produzione di carta ricavata dagli escrementi di elefante (Dung).
Il pranzo verrà servito presso il Campo. Trasferimento all’aeroporto per volo di partenza (dopo le ore 16).

Nel periodo da Agosto alla fine di Gennaio, le cascate di Tad Sae sono in piena portata:
Continuate il tour a bordo di una tradizionale barca in legno lungo il Fiume Nam Khan, fino a raggiungere le cascate di Tad Sae: qui potrete immergervi nelle fresche acque rigeneranti e godervi una nuotata.
Il pranzo verrà servito presso il Campo. Trasferimento all’aeroporto per volo di partenza (dopo le ore 16).

Le camere sono disponibili fino a mezzogiorno.

Partenza Giorno 1 ad Ho Chi Minh Giorno 12 a LPQ
Partenza 1 Sabato, 06/01/2018 Mercoledi, 17/01/18
Partenza 2 Sabato, 13/01/2018 Mercoledi, 24/01/18
Partenza3 Sabato 27/1 /2018 Mercoledi, 07/02/18
Partenza4 Sabato 10/2 /2018 Mercoledi,  21/02/18
Partenza5 Sabato 24/2 /2018 Mercoledi,  07/03/18
Partenza6 Sabato 10/3 /2018 Mercoledi,  21/03/18
Partenza7 Sabato 17/3 /2018 Mercoledi,  28/03/18
Partenza8 Sabato 24/3 /2018 Mercoledi,  04/04/18
Partenza9 Sabato 7/4 /2018 Mercoledi,  18/04/18
Partenza10 Sabato 21/4 /2018 Mercoledi,   02/05/18
Partenza11 Sabato 12/5 /2018 Mercoledi,  23/05/18
Partenza12 Sabato 16/6 /2018 Mercoledi,  27/06/18
Partenza13 Sabato 21/7 /2018 Mercoledi, 01/08/18
Partenza14 Sabato 28/7 /2018 Mercoledi, 08/08/18
Partenza15 Sabato 11/8 /2018 Mercoledi,  22/08/18
Partenza16 Sabato 18/8 /2018 Mercoledi, 29/08/18
Partenza 17 Sabato 25/8 /2018 Mercoledi, 05/09/18
Partenza 18 Sabato 15/9 /2018 Mercoledi,   26/09/18
Partenza19 Sabato 13/10 /2018 Mercoledi,   24/10/18
Partenza20 Sabato 27/10 /2018 Mercoledi,  07/11/18
Partenza21 Sabato 10/11 /2018 Mercoledi,  21/11/18
Partenza22 Sabato 17/11 /2018 Mercoledi,  28/11/18
Partenza23 Sabato 24/11  /2018 Mercoledi, 05/12/18
Partenza24 Sabato 22/12 /2018 Mercoledi, 02/01/2019
Partenza25 Sabato 29/12 /2018 Mercoledi, 09/01/19

(EAS)

Tour Laos – 2018 SIC LAOS&CAMBOGIA NEL CUORE DEL MEKONG 9D8N

Giorno 1 : Domenica, Arrivo a Vientiane (D) 
Arrivo a Vientiane con il volo di mattino.
Visita della capitale Laotiana:
Vat Sisaket, che, nonostante l’influenza Siamese, conserva ancora un’impronta architettonica tutta sua. Il tempio piu’ grande di Vientiane, rimasto intatto e considerato, inoltre, il più bello grazie ai richiami stilistici con quello di Bangkok.
Vat Phra Keo, eretto nel 1565 per ospitarvi all’interno il Budda di Smeraldo, è stato ricostruito nel 1942 mantenendo le caratteristiche originarie. Situato in un meraviglioso giardino, è ricordato per i suoi bassorilievi su legno e le eleganti colonne in stile Laotiano che vanno a sorreggere il tetto in stile Siamese.
Pha That Louang, un vero capolavoro dell’architettura religiosa laotiana e considerato tutt’oggi uno dei simboli del Paese, in quanto testimonianza sia della forza del Buddismo che della sovranità del Laos. Uno degli aspetti più scenografici è l’immenso stupa interamente ricoperto di lamine d’oro, sopravvissuto all’attacco dei Siamesi, in seguito distrutto dai saccheggiatori
Ho nel 1873 e infine ricostruito dai francesi nel 1930.
Patuxai, il monumento commemorativo delle vittime della guerra. Il panorama dalla sua cima permette di ammirare Vientiane in tutto il suo inaspettato splendore.
Talat Kua Din, il coloratissimo mercato locale che al contrario del più conosciuto mercato mattutino di Talat Sao, non è ancora stato ‘invaso’ dal turismo di massa.
Pranzo libero. Cena in ristorante locale. Pernottamento in hotel.

Giorno 2 : Lunedi, Vientiane – Vang Vieng (B,L) 156 Km – 3h30 
Partenza per Vang Vieng. Lungo il tragitto visita di Vang Sang – luogo che ospita decine di Buddha risalenti al XVI secolo –  e sosta presso alcuni villaggi per visitare i mercati locali. Pranzo in un ristorante locale.
Nel pomeriggio, breve trasferimento in auto per raggiungere il punto da cui si partirà per il trekking: una camminata di circa 1h30 lungo il fiume, al cospetto di imponenti picchi rocciosi, con soste lungo la strada per scoprire alcune grotte ancora poco conosciute dalle rotte del turismo più classico.
La giornata non può che terminare con la navigazione sul fiume Nam Song. A bordo di una imbarcazione locale, si potrà attraversare un paesaggio mozzafiato costellato di rocce carsiche: la mente dei viaggiatori più esperti correrà certamente a Hoa Lu, la ‘Halong Bay terrestre’ in Vietnam.
Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 3 : Martedi, Vang Vieng – Luang Prabang (B,L) 227 Km – 6h 
Trasferimento  diretto a Luang Prabang attraversando  splendidi panorami di montagna. Pranzo in ristorante locale. Arrivo a Luang Prabang nel pomeriggio.
In serata merita indubbiamente di essere esplorato il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22.
Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 4 : Mercoledi, Visita di Luang Prabang (B,L,D) 
Vi suggeriamo di svegliarvi presto, al sorgere dell’alba, per ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano: dai tanti templi della città, affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli. 
Prima di rientrare in hotel, approfittate anche per fare una passeggiata al colorato mercato locale. 

Dopo la colazione si comincia con le visite classiche della città in tuk tuk.
Scoprirete in particolare:
–         Palazzo Reale, oggi Museo Nazionale.
–         Vat Xieng Thong – i Templi della città Reale, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell’arte laotiana;
–         Vat May – costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno;
–         Vat Sène: il primo monastero con il tetto ricoperto di tegole gialle e rosse.
Pranzo in un ristorante tipico con cucina asiatica.
Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere – al rientro – dello spettacolo del tramonto sul fiume.

Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più ancestrali del Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata a raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa. Pernottamento in hotel.

Giorno 5: Giovedi, Luang Prabang – Walking a Ban Nong Heo – Khuang Sy – Luang Prabang (B,L) 
Dopo la prima colazione, si parte alla scoperta di Ban Hong Heo (circa 50’), un tipico villaggio Khmu dove i mastri fabbri occupano delle loro attività quotidiane. Da qui ci si sposta verso le zone più rurali di quest’area, tra boschi collinari e piantagioni, con soste per ammirare il panorama, interagire con gli abitanti locali e – se possibile –  raccogliere un po’ di canna da zucchero fresca direttamente dal campo per assaggiarne il succo! (3km, circa 1h30’, livello easy). La passeggiata vi porterà fino a Ban Thapene, un villaggio situato proprio ai piedi delle cascate di Kuang Sy: qui, circondati da una scenografia da paradiso naturale, è previsto il pranzo presso un ristorante locale. Prima di raggiungere il bus per il rientro a Luang Prabang, merita una sosta il Centro di recupero per orsi, una ONG locale che si occupa della salvaguardia di questi predatori a riscio di estinzione. Rientro a Luang Prabang (25Km – 45’ circa). Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 6: Venerdi, Luang Prabang – Elefant camp – VOLO Siem Reap (B) 
L’antico nome del Laos era ‘Lane Xang’, letteralmente ‘terra di un milione di elefanti’ : oggi avrete la fortuna di interagire a tu per tu con questi giganteschi pachidermi. Arrivati al campo degli elefanti (25Km da Luang Prabang – 30’ circa), un’oasi protetta dove la natura, l’uomo e questi antichi mammiferi convivono in armonia, sarete accolti dal responsabile della struttura che vi spiegherà brevemente la natura e le abitudini di questi animali selvatici. Verrà poi il momento di godervi il panorama dall’alto del dorso di un elefante (circa 30’): l’assenza della sella renderà l’esperienza più avventurosa per voi e più piacevole per lui, e vi sentirete come un vero Mahout (istruttore di elefanti).
Nel periodo da Febbraio alla fine di Luglio, la cascate di Tad Sae hanno pochissima acqua o per nulla:
Continuate il tour per dare da mangiare agli elefanti, incontrare i cuccioli, visitare l’ospedale dove vengono accuditi ed una piccola produzione di carta ricavata dagli escrementi di elefante (Dung).

Nel periodo da Agosto alla fine di Gennaio, le cascate di Tad Sae sono in piena portata: 
Continuate il tour a bordo di una tradizionale barca in legno lungo il Fiume Nam Khan, fino a raggiungere le cascate di Tad Sae: qui potrete immergervi nelle fresche acque rigeneranti e godervi una nuotata.

Rientro a Luang Prabang. Trasferimento all’aeroporto per il volo per Siem Reap. Arrivo e trasferimento in hotel. Pasti liberi.Pernottamento in hotel.

Giorno 7: Sabato, Angkor Wat – Banteay Srei – Ta Prohm (B,L) 
Appuntamento con la vostra guida in hotel per iniziare la scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, Patrimonio mondiale dell’umanità. Questo tempio è uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo, costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore della divinità Vishnu. Nella religione induista, Vishnu è la divinità degli Spazi, nonché la seconda Persona della Trimurti (chiamata anche Trinità indù, composta da Brahma, Vishnu e Shiva).
Pranzo in ristorante tipico a base di cucina Khmer.
Nel pomeriggio visiterete il tempio di Banteay Srei, considerato uno dei gioielli dell’arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d’arenaria rosa, il cui nome significa “Cittadella delle donne”, contiene capolavori di scultura ancora in buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all’inizio del XX secolo grazie al ritrovamento di alcune teste di apsara –ammalianti creature che raffiguravano l’ideale massimo di bellezza femminile –  che tentò di trafugare, poi restituite alla comunità nel 1923.
Sulla via del ritorno, è prevista una sosta al vecchio monastero di Ta Prohm, dove giganteschi alberi secolari hanno messo le radici nelle pietre sovrastando le costruzioni circostanti. Oltre a questa imponente vegetazione, avrete modo di vedere delle splendide devatas – divinità femminili – scolpite nella roccia e vi troverete immersi nell’atmosfera tipica che permeava i templi costruiti sotto il regno di Jayavarman VII.
Ritorno in albergo per per rilassarsi e prepararsi alla serata (7pm circa).
Il “Phare, il circo cambogiano”, unsice danza, musica moderna, arti acrobatiche e teatro per trasportare gli spettatori nella storia e nella vita quotidiana della Cambogia, attraverso travolgenti e toccanti performances artistiche di giovani talenti locali.  Ad oggi, la testimonianza più autentica della lenta ma dignitosa rinascita di questo Popolo.

Lo spettacolo dura un’ora e inizia ogni giorno alle 20. Hanno diversi spettacoli e ognuno di essi viene presentato per due settimane prima di cambiare. Tutti gli spettacoli sono un mix di umorismo e dramma.  Lo scopo di questi spettacoli è quello di dare una visione reale della moderna scena artistica, raccontando sempre un pezzo di storia Khmer. Alcuni spettacoli vi trasporteranno nel periodo Rosso, altri invece si concentreranno sulle questioni moderne della società Khmer. Una cosa è sicura: tutti questi spettacoli rappresentano momenti d’intrattenimento davvero emozionanti.  PharePonleuSelpak è una ONG con sede a Battambang, fondata nel 1994 con lo scopo di fornire ai ragazzi poveri Cambogiani una formazione artistica. Questa organizzazione fornisce inoltre una formazione classica ai bambini bisognosi, dalle scuole primarie fino alle scuole superiori, e funge anche da centro sociale per l’assistenza sanitaria.  Al giorno d’oggi, questo gruppo si esibisce a Battambang, così come a livello nazionale ed internazionale.

Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 8: Domenica, Siem Reap – Kongpong Kleang – Siem Reap (B,D) 
Sveglia di prima mattina per raggiungere il villaggio galleggiante di Kompong Khleang, a circa un’ora di strada da Siem Reap e meta ogni anno di molti turisti. Kompong Khleang è uno degli esempi più emblematici di villaggio galleggiante: le case su palafitta sono tra le più alte e tra le più grandi fra tutti i villaggi che sorgono attorno al lago Tonle Sap. Giro a piedi nel villaggio per conoscere gli abitanti e ingresso in una casa dove abita una famiglia di allevatori di coccodrilli. In seguito, si sale su un’imbarcazione locale per la navigazione attraverso i canali alla volta del grande lago: gli abitanti spostano le proprie case a seconda delle stagioni e del livello dell’acqua. Ritorno al villaggio e pic-nic sul posto.

Alternativa per la stagione secca (da aprile fino a luglio): 
In mattinata trasferimento al porto di Chong Khneas dove vi imbarcherete a bordo di una barca locale per scoprire la vita degli abitanti sul lago. Ritorno a Siem Reap verso la fine della mattinata. Pranzo presso un ristorante locale. Dopo il pranzo, ritorno a Siem Reap per la visita del gruppo Roluos

Ritorno a Siem Reap nel pomeriggio. Scoperta di una delle città più antiche della regione: il gruppo Roluos. Inizierete con la visita dell’impressionante Tempio di Bakong del IX secolo. A seguire il tempio di Preah Ko e quello di Lolei, diventato oggi un piccolo monastero.
Cena in ristorante con spettacolo di danze “Apsara” (non privato). Pernottamento in hotel.

Giorno 9:  Lunedi, Siem Reap –  Angkor Thom – Partenza da Siem Reap (B) 
La mattina, visita di Angkor Thom (letteralmente ‘grande città’, un tempo capitale del regno di Jayavarman VII) cominciando con la barriera Sud e il famoso tempio di Bayon del XII, dedicato al buddismo. Il tempio – considerato una riproduzione del Monte Meru sacro agli induisti – è composto da circa 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Si continua con la visita alla Terrazza degli elefanti – un’area di 350 metri a lato dell’imponente Piazza Reale, in passato luogo deputato alle cerimonie pubbliche – per finire con la Terrazza del re Lebbroso: costruita nel XII secolo, deve il suo nome al ritrovamento di una statua che ricordava l’immagine di un malato di lebbra.
La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor: 8 gallerie in oltre 20.000mq dedicati all’antica civiltà di Angkor. Manufatti, incisioni, reperti religiosi e testimonianze dell’eccezionale evoluzione sociale di una delle più antiche popolazioni mai esistite. Termine previsto per le visite intorno alle 11.
Pranzo libero.
Tempo libero fino al trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro.
Le camere saranno disponibili fino a mezzogiorno

Partenza Giorno 1 a Vientiane Giorno 09 a Siem Reap
Partenza 1 Domenica, 14/01/18 Lunedì, 22/01/18
Partenza 2 Domenica, 21/01/18 Lunedì,  29/02/18
Partenza 3 Domenica, 04/02/18 Lunedì,  12/02/18
Partenza 4 Domenica, 18/02 /18 Lunedì,  26/02/18
Partenza 5 Domenica, 11/03 /18 Lunedì,  19/03/18
Partenza 6 Domenica, 25/03 /18 Lunedì, 02/04/18
Partenza 7 Domenica, 22/04 /18 Lunedì, 30/04/18
Partenza 8 Domenica, 13/05 /18 Lunedì,  21/05/18
Partenza 9 Domenica, 10/06 /18 Lunedì,  18/06/18
Partenza 10 Domenica, 22/07 /18 Lunedì,  30/07/18
Partenza 11 Domenica, 12/08 /18 Lunedì,  20/08/18
Partenza 12 Domenica, 19/08 /18 Lunedì,  27/08/18
Partenza 13 Domenica, 16/09 /18 Lunedì,  24/09/18
Partenza 14 Domenica, 7/10 /18 Lunedì,  15/10/18
Partenza 15 Domenica, 28/10 /18 Lunedì,  05/11/18
Partenza 16 Domenica, 4/11 /18 Lunedì,  12/11/18
Partenza 17 Domenica, 18/11 /18 Lunedì,  26/11/18
Partenza 18 Domenica,, 23/12 /18 Lunedì,  31/12/18
Partenza 19 Domenica,, 30/12 /18 Lunedì,, 02/01/19

 

(EAS)

Tour Laos – 2018 LAOS VIETNAM CAMBOGIA 15 NTS

LUANG PRABANG + APPASSIONATAMENTE VIETNAM + SIEM REAP 2018  16 Giorni/15 Notti

Giorno 1: Arrivo a Luang Prabang – Visita di Luang Prabang (/)
Accoglienza all’aeroporto. Sistemazione in hotel. Pranzo libero. (Le camere saranno disponibili dalle ore 14:00)
Inizio delle visite intoro alle 14. Visita della città Patrimonio dell’Unesco dal 1995: collocata sulla riva sinistra del Mekong e un tempo capitale religiosa del Paese, è oggi il luogo dove si possono trovare ancora più di un centinaio di templi. Visita di Vat Visoun, il più antico tempio della città: ispirato da quello khmer di Vat Phou rimane tuttavia unico nel suo stile, con le caratteristiche finestre in legno.
A seguire Vat Aham: situato proprio accanto al Vat Visoun, è rinomato per i suoi imponenti alberi di Banyan.
Cena libera. Pernottamento in hotel.
Posizionata sulle sponde del Mekong, Luang Prabang è la città più affascinante del Paese che si sta pian piano destando dal periodo di decadenza dovuto a decenni di guerra e rivoluzione. In questa piccola città, decine di deliziosi ristoranti offrono soluzioni per ogni palato. Lasciamo al nostro viaggiatore la facoltà di scegliere la soluzione più idonea alle sue necessità, sempre fornendogli tutte le informazioni necessarie e in tutta sicurezza, per godere appieno del suo tempo.

Giorno 2: Visita di Luang Prabang (B,L) 
Vi suggeriamo di svegliarvi presto, al sorgere dell’alba, per ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano: dai tanti templi della città, affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli. 
Prima di rientrare in hotel, approfittate anche per fare una passeggiata al colorato mercato locale. 
Dopo la colazione si comincia con le visite classiche della città.
Scoprirete in particolare:
–         Palazzo Reale, oggi Museo Nazionale.
–         Vat Xieng Thong – i Templi della città Reale, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell’arte laotiana;
–         Vat May – costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno;
–         Vat Sène: il primo monastero con il tetto ricoperto di tegole gialle e rosse.
Pranzo in un ristorante tipico con cucina asiatica.
Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere – al rientro – dello spettacolo del tramonto sul fiume.
In serata merita indubbiamente di essere esplorato il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22.

Opzione: Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più popolari nel Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata e raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa. RICHIEDI IL SUPPLEMENTO

Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 3: Luang Prabang – Walking a Ban Nong Heo – Khuang Sy – Luang Prabang (B,L) 
Dopo la prima colazione, si parte alla scoperta di Ban Hong Heo (circa 50’), un tipico villaggio Khmu dove i mastri fabbri occupano delle loro attivitá quotidiane. Da qui ci si sposta verso le zone più rurali di quest’area, tra boschi collinari e piantagioni, con soste per ammirare il panorama, interagire con gli abitanti locali e – se possibile –  raccogliere un po’ di canna da zucchero fresca direttamente dal campo per assaggiarne il succo! (3km, circa 1h30’, livello easy). La passeggiata vi porterà fino a Ban Thapene, un villaggio situato proprio ai piedi delle cascate di Kuang Sy: qui, circondati da una scenografia da paradiso naturale, è previsto il pranzo presso un ristorante locale. Prima di raggiungere il bus per il rientro a Luang Prabang, merita una sosta il Centro di recupero per orsi, una ONG locale che si occupa della salvaguardia di questi predatori a riscio di estinzione. Rientro a Luang Prabang (25Km – 45’ circa).Cena libera. Pernottamento in hotel.

Giorno 4: Luang Prabang – Elefant camp – Hanoi (B,L,D) 
L’antico nome del Laos era ‘Lane Xang’, letteralmente ‘terra di un milione di elefanti: oggi avrete la fortuna di interagire a tu per tu con questi giganteschi pachidermi. Arrivati al campo degli elefanti (25Km da Luang Prabang – 30’ circa), un’oasi protetta dove la natura, l’uomo e questi antichi mammiferi convivono in armonia, sarete accolti dal responsabile della struttura che vi spiegherà brevemente la natura e le abitudini di questi animali selvatici. Verrà poi il momento di godervi il panorama dall’alto del dorso di un elefante (circa 1Km): l’assenza della sella renderà l’esperienza più avventurosa per voi e più piacevole per lui, e vi sentirete come un vero Mahout (istruttore di elefanti).
Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto per il volo per Hanoi VN 313 Luang Prabang – Hanoi (17h10 – 18h10).
Incontro con gli altri viaggiatori per la cena presso un ristorante tipico.

Nel periodo da Febbraio alla fine di Luglio, la cascate di Tad Sae hanno pochissima acqua o per nulla:
Continuate il tour per dare da mangiare agli elefanti, incontrare i cuccioli, visitare l’ospedale dove vengono accuditi ed una piccola produzione di carta ricavata dagli escrementi di elefante (Dung).
Il pranzo verrà servito presso il Campo. Trasferimento all’aeroporto per volo di partenza (dopo le ore 16).
Le camere sono disponibili fino a mezzogiorno.

Nel periodo da Agosto alla fine di Gennaio, le cascate di Tad Sae sono in piena portata: 
Continuate il tour a bordo di una tradizionale barca in legno lungo il Fiume Nam Khan, fino a raggiungere le cascate di Tad Sae: qui potrete immergervi nelle fresche acque rigeneranti e godervi una nuotata.
Il pranzo verrà servito presso il Campo. Trasferimento all’aeroporto per volo di partenza (dopo le ore 16).
Le camere sono disponibili fino a mezzogiorno. 

Giorno 5. Visita di Hanoi – cooking class (B,L)
Prima colazione in hotel.
Quale modo migliore di conoscere un Paese se non quello di conoscerne la tradizione culinaria? E allora via libera alla scoperta del mercato di Hanoi, in una coinvolgente commistione di sapori, luci, voci e colori. Successivamente ci si reca in una casa locale: qui il gruppo sarà suddiviso in diversi sottogruppi, accompagnati dal cuoco e dai suoi assistenti alla realizzazione di alcuni piatti tradizionali. Il corso di cucina dura 2 ore circa ed il pranzo sarà l’occasione per assaggiare i piatti realizzati ma non solo: il pasto sarà completato con altri piatti preparati dall’equipe di cucina sul posto.
Nel pomeriggio visita della città di Hanoi e in particolare: la pagoda di Tran Quoc e il Tempio della Letteratura, un tempo “Prima Università del Vietnam”.
In seguito visita del Museo dell’Etnografia (chiuso il lunedì).
Per la seconda sera lasciamo che sia il viaggiatore a soddisfare la propria curiosità e le proprie passioni culinarie condividendo questa esperienza in modo più “intimo” con il suo/a compagno/a di viaggio o con gli altri partecipanti. Hanoi offre una cucina raffinata ed elegante nei ristoranti più rinomati degli alberghi internazionali o della zona intorno all’Opera, ma anche soluzioni più tipiche, capaci di sorprendere per il rapporto qualità-prezzo. Le nostre guide forniranno tutte le informazioni necessarie alla scelta più adatta per ciascun viaggiatore. 
Cena libera. Pernottamento in albergo.

Giorno 6. Hanoi – Ninh Binh (B,L,D)
La mattina, partenza per Ninh Binh (110 Km – 2.5 ore di strada). All’arrivo, trasferimento al molo di Tam Coc per iniziare una piacevole passeggiata in bicicletta per esplorare i villaggi del delta e conoscere i loro abitanti (3 km – 15/20 minuti, terreno piatto, livello easy)Raggiunto Thung Nham si sale a bordo di piccole barche a remi per una traversata di circa 1h30’ costeggiando campi di riso attraverso lo spettacolare scenario di picchi rocciosi, canali e vegetazione. Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio, si parte per Hoa Lu per visitare il tempio dei re Dinh e Le del Regno Dai Co Viet del X e XI secolo. Check in in albergo. Cena in hotel e pernottamento.
Nota 1: Per chi non può/vuole pedalare, è possibile effettuare il tragitto a bordo di un motorino con guidatore (casco protettivo fornito in loco – un cliente per ogni motorino – un guidatore per ogni cliente). Il motorino è il mezzo di trasporto più usato dai Vietnamiti ed è l’unica alternativa disponibile alla bicicletta.  
Nota 2: in caso di maltempo, il giro in bicicletta non verrà effettuato. All’arrivo si raggiungerà Thung Nham in macchina/bus e si proseguirà il programma come sopra. 

Giorno 7.Ninh Binh – Halong (B,L,D)
Partenza in mattinata per Halong (180 kms – 4 ore di strada), arrivo verso mezzogiorno. Imbarco immediato per una crociera di 20 ore sulla baia di Halong, Patrimonio UNESCO, a bordo di una stupenda giunca in legno. Il pranzo e la cena saranno serviti a bordo. Pernottamento a bordo della giunca.

Giorno 8.  Sabato. Halong – Hanoi – volo per Danang – Hoi An (B,BRUNCH,D)
Si consiglia ai viaggiatori di svegliarsi all’alba per ammirare le bellezze della baia al mattino. Dopo un eventuale bagno mattutino, colazione a bordo.  Continuazione della crociera lungo la baia e brunch a bordo. Ritorno all’imbarcadero previsto intorno alle 11.00. Partenza alla volta di Yen Duc, un piccolo villaggio agricolo dove si potrà assistere allo spettacolo di marionette sull’acqua all’aperto degustando dei tipici snack locali.  Si riprende la strada attraversando distese di risaie lungo il delta del fiume Rosso per raggiungere l’aeroporto di Hanoi. Volo per Danang.  Accoglienza all’aeroporto e trasferimento a Hoi An. Sistemazione in hotel. Cena in hotel e pernottamento.

Giorno 9. Hoi An – My Son –  Il villaggio di Duy Vinh (B,L)
Prima colazione in hotel. In mattinata, partenza per la visita del complesso dei templi Cham, riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio mondiale dell’umanità e risalente ai periodi dal IV al XIII secolo del Regno Cham. Rientro ad Hoi An e pranzo in una casa locale. Dopo il pranzo, avrà inizio la scoperta del villaggio di Duy Vinh. Appuntamento alla banchina del molo di Hai Lang dove si sale su di una barca locale per raggiungere il molo di Tra Nhieu: dopo un breve incontro con un famoso scultore locale, si parte per un divertente tour in bicicletta verso il villaggio di Duy Vinh. Circa 13km di paesaggi bucolici tra risaie, distese di bambo e sentieri alberati (durata 2h30’, terreno piatto, livello easy): una volta giunti al villaggio, sarà il momento di scoprire le tradizioni e le tecniche artigianali della lavorazione del cai còi, una pianta che cresce rigogliosa in quest’area e che viene utilizzata di generazione in generazione per la realizzazione delle stuoie (N.B: a seconda del periodo, sarà possibile scoprire le varie fasi di lavorazione delle materie prime). Rientro in macchina a Hoi An. Cena libera e pernottamento in hotel.
Nota: Per chi non può/vuole pedalare, è possibile effettuare il tragitto a bordo di un motorino con guidatore (casco protettivo fornito in loco – un cliente per ogni motorino – un guidatore per ogni cliente). Il motorino è il mezzo di trasporto più usato dai Vietnamiti ed è l’unica alternativa disponibile alla bicicletta.  

In caso di maltempo: dopo pranzo trasferimento in auto attraverso la campagna vietnamita fino al villaggio di Tra Que (situato a 5 km da Hoi An). Tra Que è famoso per il sapore e la qualità delle sue erbe aromatiche. Una volta arrivati, la famiglia locale vi mostrerà le loro tecniche agricole e vi inviterà a partecipare. Se non avete il pollice verde, non vi preoccupate, sono molto pazienti e vi guideranno nei vari passaggi, dalla semina, all’irrigazione fino al raccolto. L’atmosfera è semplice e le parole chiave sono convivialità e vibrazioni positive. VI godrete anche un tradizionale massaggio ai piedi con tecniche tradizionali di famiglia. Rientro in macchina a Hoi An. Cena libera e pernottamento in hotel.

Giorno 10.Lunedì. Hoi An – Danang – Hue (B,L,D)
Prima colazione in hotel.
Visita guidata della cittadina di Hoi An (letteralmente antico villaggio), riconosciuta dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Passeggiata per le stradine della città alla scoperta delle antiche case cinesi risalenti a più di due secoli fa. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio, partenza in direzione di Hue, passando per il famoso “colle delle nuvole”, che offre sulla sua cima uno stupendo panorama sul litorale.
Cena in ristorante locale. Pernottamento in albergo.
Hue è un simbolo della cultura e della storia del Vietnam. Una delle caratteristiche della cultura di Hue è la gastromia: la cucina di Hue conserva tutt’oggi l’influenza dalla gastronomia reale, perciò molto variegata negli ingredienti e con una grande attenzione all’arte della presentazione dei piatti.

Giorno 11. Visita di Hue – Volo per Saigon (B,L)
Prima colazione in hotel.
Visita della Cittadella Imperiale, poi giro in bicicletta o cyclo sulla strada che costeggia il fiume e arriva fino alla pagoda di Thien Mu. Sosta per la visita di una casa con un giardino tipico della città di Hue costruita secondo le antiche norme della geomanzia: sarete avvolti da una piacevole sensazione di serenità e pace. Visita della pagoda. Pranzo in ristorante tipico.
Partenza in macchina fino al mausoleo di Minh Mang e visita del mausoleo. Al termine della visita trasferimento all’aeroporto di Hue per prendere il volo verso Ho Chi Minh. Accoglienza in aeroporto di Ho Chi Minh e trasferimento in hotel. Cena libera.  Pernottamento in albergo.

Giorno 12. Visita di Ho Chi Minh – Ben Tre – Ho Chi Minh (B,L,D)
Prima colazione in hotel. Oggi giornata dedicata alla scoperta di Ben Tre, sul Delta del Mekong (130km – 2h30’/3 ore). Raggiunto il molo di Phong Nam ci si imbarca per la crociera lungo il fiume Chet Say, ramo del Mekong, con diverse soste per capire al meglio come funziona l’economia locale: visita della fornace in mattoni e alle fabbriche dedite alla lavorazione delle noci di cocco, dove poter vedere come ogni parte di questo versatile frutto viene trasformata in cibo ed altri prodotti.
L’imbarcazione proseguirà poi attraverso un piccolo canale per fermarsi in un tranquillo villaggio, per una passeggiata sulle rive del Delta e visitare una casa di tessitori di tappeti alle prese con gli arcolai: potete anche provarci voi stessi prima di mettervi in sella alla bicicletta (o a bordo di uno xe lôi) e raggiungere un tipico villaggio, tra campi di riso e coltivazioni di verdure. Pausa per il pranzo presso una casa locale, dove gustare dell’ottimo pesce a ‘orecchie d’elefante’, gamberi di fiume, freschi drink o birra. E’ tempo di imbarcarsi su un sampan e godersi un giro rilassante sul canale. Ritorno in barca verso il molo. Rientro previsto ad Ho Chi Minh verso la fine del pomeriggio. Visita del mercato di Ben Thanh.
Cena al Chill Skybar, Restaurant & Lounge: a due passi dal centro, è la location ideale dove trascorrere l’ultima notte in Vietnam, nella Capitale sempre viva e dinamica, godendo di una vista mozzafiato sull’intera città.
Pernottamento in hotel.

Giorno 13. Giovedì. Ho Chi Minh– Siem Reap (B,L,D)
Prima colazione in hotel.
Mattinata dedicata alla visita dei Tunnel di Cu Chi (1h30’/60 km)
Per cominciare, sarete invitati a guardare un documentario sui tunnel e sulla guerra degli anni ’60 e ’70: sarà di aiuto per avere una visione concreta di quanto fossero utili i tunnel e di come furono costruiti. In seguito, scoprirete gli ingressi ai tunnel, così stretti da permettere il passaggio di una sola persona per volta: andando sempre più in profondità, oltre i 100mt, si arriverà a vedere le stanze, gli uffici, le cucina, le sale riunioni, i depositi di armi ed anche gli ospedali. Una vera e propria città sotterranea dove ogni cittadino aveva un ruolo. Sarà possibile anche vedere i locali che preparano torte di riso e distillano il vino, e al termine del tour potrete degustare una delle specialità di Cu Chi molto consumata durante il periodo della guerra, il “Khoai my luoc” (manioca bollita). Pranzo in ristorante locale.
Rientro ad Ho Chi Minh e visita dei siti storici della città: l’Ufficio Postale, la Cattedrale Notre-Dame, la via Dong Khoi e la pagoda di Ngoc Hoang. Si prosegue poi con la visita del Museo dei Residuati Bellici: questa, più che una visita, rappresenta un’opportunità unica per capire veramente che cosa abbiano vissuto i Vietnamiti durante gli anni della guerra del Viet Nam e di quali atrocità siano stati vittime.  Termine previsto delle visite intorno alle 16.00.
Trasferimento in aeroporto per il volo di partenza internazionale (orario consigliato: dalle ore 19 in poi).
Le camere sono disponibili fino a mezzogiorno. 
Trasferimento all’aeroporto per il volo per Siem Reap. Arrivo a Siem Reap. Disbrigo formalità doganali. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 14: Angkor Wat – Banteay Srei – Ta Prohm (B,L,D) 
In mattina visiterete il tempio di Banteay Srei dov’è custodito uno dei gioielli più straordinari dell’arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d’arenaria rosa, il cui nome significa “La cittadella delle donne, contiene capolavori di sculptura ancora in buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all’inizio del XX secolo grazie al ritrovo di alcune teste di apsara che sono restituite alla comunità nel 1923. Durante il viaggio visiterete il tempio di Bantey Samre dove, secondo la leggenda, un contadino diventò Re: il re dei cetrioli dolci. Ammirerete le notevoli sculture di questo tempio classico, conservate con molta cura. Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio partirete alla scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, patrimonio mondiale dell’umanità, e uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo. Fu costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore di Vishnu.
Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

Giorno 15: Preah Khan – Neak Pean – Thommanon – Chau Say Tevoda – Angkor Thom (B,L,D) 
La mattina, partenza in tuk-tuk per il Nord di Angkor. Comincerete con la visita al Tempio di Preah Khan, costruito da Jayavarman VII nel 1191 in onore di suo padre che viene rappresentato come il dio risparmiatore del Buddismo Mayahanista. Il tempio era in origine una vera e propria città e un luogo dedicato agli studi buddisti. Appartenente alla stessa epoca, Neak Pean, chiamato anche “Nagas intrecciato”, è l’unica isola-tempio di Angkor. Si dice che rappresenta simbolicamente Anavatapta: il lago sacro e mitico del Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. Il grande bacino centrale è collegato a 4 altri bacini più piccoli che rappresentano i quattro grandi fiumi della terra e i quattro punti cardinali. Ciascuno di loro possiede un gargoyle (Doccione): il leone, il cavallo, l’elefante e l’uomo. La parte più interessante una meravigliosa statua di Balaha, che rappresenta la leggenda del salvataggio di un gruppo di naufraghi. Proseguimento della visita di Angkor, e partenza per raggiungere i due bellissimi tempi di Thommanon e Chau Say Tevoda del XII secolo, costruiti sotto il regno di Suryavarman II. Qui troverete delle sculture scolpite in onore di Shiva e di Vishnu e dei devatas di una grazia eccezionale (in particolare a Chau Say Tevoda). Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio, visita di Angkor Thom (grande città, un tempo capitale del regno di Jayavarman VII) cominciando con la barriera Sud e il famoso tempio di Bayon del XII e XIII secolo, dedicato al buddismo. Il tempio – considerato una riproduzione del Monte Meru sacro agli induisti – è composto da circa 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Continuerete con la visita alla Terrazza degli elefanti – un’area di 350 metri a lato dell’imponente Piazza Reale, in passato luogo deputato alle cerimonie pubbliche – per finire con la Terrazza del re Lebbroso: costruita nel XII secolo, deve il suo nome al ritrovamento di una statua che ricordava l’immagine di un malato di lebbra.
La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor: 8 gallerie in oltre 20.000mq dedicati all’antica civiltà di Angkor. Manufatti, incisioni, reperti religiosi e testimonianze dell’eccezionale evoluzione sociale di una delle più antiche popolazioni mai esistite.
Cena in ristorante con spettacolo di danze “Apsara” (non privato). Pernottamento in hotel.

Giorno 16: Lago di Tonle Sap – Partenza da Siem Reap (B,L) 
Sveglia di prima mattina per dirigervi verso il villaggio galleggiante di Kompong Khleang che si trova a circa un’ora di strada da Siem Reap ed è visitato ogni anno da molti turisti. Kompong Khleang è uno dei villaggi più impressionanti per l’altezza e la dimensione delle sue case su palafitta. Giro a piedi nel villaggio per conoscere gli abitanti e ingresso in una casa dove abita una famiglia che alleva coccodrilli. In seguito imbarco su un’imbarcazione locale e navigazione sui canali alla volta del grande lago i cui abitanti muovono le proprie case a seconda delle stagioni. Ritorno al villaggio e pranzo al sacco sul posto. Tempo libero per una visita al vecchio mercato fino all’ora di ritrovo per il trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno.
Le camere sono a vostra disposizione fino a mezzogiorno.

Alternativa per la stagione secca (da aprile fino a luglio): 
In mattinata trasferimento al porto di Chong Khneas dove vi imbarcherete a bordo di una barca locale per scoprire la vita degli abitanti sul lago. Ritorno a Siem Reap verso la fine della mattinata. Pranzo presso un ristorante locale. 
Tempo libero per una visita al vecchio mercato fino all’ora di ritrovo per il trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno. 

Partenza Giorno 2 ad Hanoi Giorno 11 ad Ho Chi Minh
Partenza 1 Sabato, 13/01/18 Domenica, 28/01/18
Partenza 2 Sabato, 20/01/18 Domenica, 04/02/18
Partenza 3 Sabato, 27/01/18 Domenica, 11/02/18
Partenza 4 Sabato, 03/02/18 Domenica, 18/02/18
Partenza 5 Sabato, 24/02/18 Domenica, 11/03/18
Partenza 6 Sabato, 03/03/18 Domenica, 18/03/18
Partenza 7 Sabato, 10/03/18 Domenica, 25/03/18
Partenza 8 Sabato, 24/03/18 Domenica, 08/04/18
Partenza 9 Sabato, 14/04/18 Domenica, 29/04/18
Partenza 10 Sabato, 21/04/18 Domenica, 06/05/18
Partenza 11 Sabato, 12/05/18 Domenica, 27/05/18
Partenza 12 Sabato, 09/06/18 Domenica, 24/06/18
Partenza 13 Sabato, 14/07/18 Domenica, 29/07/18
Partenza 14 Sabato, 04/08/18 Domenica, 19/08/18
Partenza 15 Sabato, 11/08/18 Domenica, 26/08/18
Partenza 16 Sabato, 18/08/18 Domenica, 02/09/18
Partenza 17 Sabato, 15/09/18 Domenica, 30/09/18
Partenza 18 Sabato, 06/10/18 Domenica, 21/10/18
Partenza 19 Sabato, 20/10/18 Domenica, 04/11/18
Partenza 20 Sabato, 03/11/18 Domenica, 18/11/18
Partenza 21 Sabato, 10/11/18 Domenica, 25/11/18
Partenza 22 Martedì, 18/12/18 Mercoledì, 2/01/19
Partenza 23 Domenica, 23/12/18 Lunedi, 7/01/19

(EA)

Tour Laos – 13 days Grand Indochina tour 17-18

della casa antica di Tan Ky. Si conclude il tour nella fabbrica della seta dove è possibile farsi confezionare eleganti abiti su misura.
Pranzo presso ristorante tradizionale
Pomeriggio: tempo libero a propria disposizione per godere della spiaggia di sabbia bianca e delle acque cristalline. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Hoi An

GIORNO 08        HOI AN – DANANG – HUE                                                                                                          [B/L/-]
Prima colazione
Trasferimento da Hoi An a Danang. Visita del prezioso Museo Cham di Danang, costruito nel 1916 dall’ Ecole française d’ Extrême-Orient e recentemente ampliato e ristrutturato. Nelle sue sale si scoprono i capolavori di statuaria cham che vanno dal VII al XIV secolo.
Godremo di un pranzo presso ristorante tradizionale
Percorrendo la strada che attraversa il Passo delle Nuvole e attraverso le suggestive lagune costiere si raggiunge Hue (soggetto a condizioni metereologiche), capitale dal 1805 al 1945.
Successiva visita della Cittadella Imperiale e del mercato locale di Dong Ba. Gli imperatori Nguyen fecero edificare la poderosa Cittadella al cui centro si leva la sontuosa Città imperiale con il Padiglione delle Cinque Fenici, il Palazzo della Pace Suprema ed il tempio Dinastico The Mieu: grandiosi edifici disposti in un armonico succedersi secondo i principi sanciti dalla scienza geomantica cinese. Infine breve pausa al mercato locale di Dong Ba. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Hue

GIORNO 09   HUE – HO CHI MINH                                                                                                                         [B/L/-]
Prima colazione
Cominciamo la giornata risalendo la valle del Fiume dei Profumi per raggiungere la Pagoda della Dama Celeste, la Thien Mu, situata sulla sponda sinistra del Huong Giang, il Fiume dei Profumi. Visita del Mausoleo imperiale di Tu Duc.
Lasceremo poi il centro cittadino di Hue per dirigerci verso uno dei villaggi “verdi” nei dintorni di Hue – si tratta di una terra ricca di storia, una terra che è stata recentemente ribattezzata “terra degli imperatori”. In seguito ad una passeggiata o una pedalata in bicicletta tra i campi coltivati ci uniremo ad una famiglia locale e avremo l’occasione di imparare a cucinare con loro, nonché’ degustare un pranzo tradizionale presso l’antica casa locale. Un massaggio ai piedi alle erbe medicinali sarà il premio per questa lunga giornata! Rientro in hotel.
Nel tardo pomeriggio trasferimento all’aeroporto e volo aereo per Ho Chi Minh City. Arrivo a Saigon, incontro con la nostra guida e trasferimento in hotel per il check-in. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Ho Chi Minh

GIORNO 10        HO CHI MINH – CU CHI TUNNELS – HO CHI MINH                                                           [B/L/-]
Prima colazione
Mezza giornata di visita di Cu Chi, la famosa cittadella sotterranea dei Vietcong che riuscirono a creare sotto terra una incredibile rete di magazzini, dormitori, armerie, cucine, infermerie e posti comando collegati tra loro da 250 chilometri di cunicoli e gallerie che resistettero, inviolati, a tutti bombardamenti e gli attacchi portati per anni e anni dalle truppe americane. Nella boscaglia emergono alcune strutture rese accessibili al pubblico e suggestivi manichini di Vietcong in armi montano la guardia nei punti strategici.
Per pranzo assaporiamo un “Pho” tradizionale. Si tratta della zuppa di noodles Vietnamita, una ricetta segreta per ciascun ristorante e tramandata di generazione in generazione.
Nel pomeriggio, mezza giornata di visita nel cuore di Saigon che ha inizio con il War Remnants Museum, che potremmo tradurre con “Museo dei ricordi che restano oggi della guerra”. Dopo una doverosa sosta nella piazza dove il periodo coloniale rivive nell’edificio delle Poste disegnato da Gustave Eiffel e nella neogotica cattedrale di Notre-Dame, si passa davanti il Reunification Palace (visita esterna), l’antico palazzo presidenziale, il cui arredo interno, le decorazioni, la statuaria, i simboli dell’autoritá sono di una ricchezza sorprendente. Per chi lo desidera, si prosegue poi assaporando lo shopping nella vivace zona commerciale di via Cong Kieu o, in alternativa, del grande mercato Ben Thanh (visita libera – senza guida).
Cena libera
Pernottamento presso hotel in Ho Chi Minh

GIORNO 11                        HO CHI MINH – SIEM REAP                                                                                       [B/-/D]
Trasferimento all’aeroporto di Ho Chi Minh City e volo con destinazione Siem Reap. Arrivo presso l’aeroporto internazionale di Siem Reap, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la nostra guida e trasferimento in hotel per il check-in.
Pranzo libero
Visita del centro di produzione artigianale Les Artisans d‘Angkor. Theam, direttore del programma Artisans d’Angkor, offre training di pittura per tutti i giovani Cambogiani, e ha appena dato inizio ad una nuova stagione artistica. Visiteremo inoltre l’antico mercato di Siem Reap.
Cena presso ristorante
Pernottamento in hotel

GIORNO 12        SIEM REAP                                                                                                                                     [B/L/D]
Prima colazione in hotel
Si comincia la visita dal South Gate di Angkor Thom: lo straordinario Bayon, la Terrazza degli Elefanti e quella del Re Lebbroso.
Nota:                    Abbigliamento adeguato (canottiere e pantaloncini o minigonne non consentiti)
Pranzo presso ristorante
Proseguiamo con la visita del travolgente Ta Prohm, ancora imprigionato nella natura, con le radici degli alberi che lo sovrastano e sembrano volerlo trattenere. Il Ta Phrom venne infatti scelto quale luogo esemplificativo per mostrare al mondo lo stato in cui Angkor fu ritrovata.
Infine trasferimento al complesso dei templi di Angkor Wat, uno dei piu’ belli e spettacolari luoghi di culto di tutto il mondo, dove assisteremo a uno dei piu’ magnifici tramonti.
Visit of Ta Prohm and Angkor Wat temple.
Nota:    Durante la visita alla Torre di Bakan al Tempio di Angkor Wat, I visitatori sono tenuti ad indossare  un  abbigliamento  consono  in  quanto  questo  è  considerato  ancora  un  luogo  sacro, quindi  che copre le spalle e le ginocchia (non minigonne o pantaloni corti). I bambini sotto i dodici anni non sono  autorizzati  a  salire  su  questa  torre.    Sarà chiuso nei  giorni  festivi  per  i buddisti che sono 4 giorni in base al calendario lunare.
Cena presso ristorante con spettacolo di danze Apsara
Pernottamento in hotel

GIORNO 13         SIEM REAP                                                                                                      [B/-/-]
Prima colazione in hotel
Tempo libero fino al trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

2017:

NOV 05-17
DEC 24-JAN 05
NOV 19-DEC 01 DEC 03-15 DEC 17-29

2018:

DEC 31-JAN 12
FEB 18-MAR 02
MAR 25-APR 06
APR 22-MAY 04
JUN 17-29
JUL 15-27
AUG 12-24
SEP 09-21
JAN 07-19
MAR 04-16
APR 01-13
MAY 06-18
JUN 24-06
JUL 22-AUG 03
AUG 19-31
SEP 16-28
JAN 21-FEB 02
MAR 11-23
APR 08-20
MAY 20-JUN 01
JUL 01-13
JUL 29-AUG 10
AUG 26-SEP 07
SEP 30-OCT 12
FEB 04-16
MAR 18-30
APR 15-27
JUN 03-15
JUL 08-20
AUG 05-17
SEP 02-14
OCT 14-26

(ASN)

Tour Laos – 11 days Laos-Vietnam classic tour 17-18

DOMENICA
GIORNO 01         ARRIVO – LUANG PRABANG                                                                                                     [-/-/D]
Arrivo presso l’aeroporto internazionale di Luang Prabang, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la nostra guida e trasferimento in hotel per il check-in.
(Check-in time: 14.00 – Early check-in disponibile con supplemento)
Tempo libero a propria disposizione
Visita orientativa della città e dei templi più significativi: Wat Visoun, tempio famoso per le sue grandi dimensioni e la grande cupola comunemente definita ‘That Makmo’ ossia ‘anguria’; il tempio Wat Xieng Thong, emblema di eleganza architettonica. Al termine proseguimento per Phousi Hill, dove risalendo i 328 gradini che portano alla sommità della collina, sarà possibile godere di uno dei più bei punti panoramici della città.
Cena e pernottamento presso hotel in Luang Prabang

LUNEDI
GIORNO 02         LUANG PRABANG – WATCH TAGBAT – PAK OU CAVES                                                 [B/L/-]
Al mattino presto possibilità di partecipare al rituale buddhista del “Tagbat”, ossia il giro della città fatto dai monaci per raccogliere le offerte dei fedeli. La questua quotidiana dei monaci buddisti è uno dei momenti più significativi della tradizione laotiana.
Rientro in hotel per la prima colazione
Visita del Royal Palace Museum, allestito nell’edificio del Palazzo Reale che, fino al 1977, ospitò l’ultimo re laotiano e dove sono custoditi i tesori del recente passato, manufatti dell’arte khmer, abiti e oggetti rituali legati alla cultura monastica, arredi e suppellettili appartenuti alla famiglia reale e il più amato simbolo dell’unità nazionale, il Phra Bang, un’imponente statua dorata del Buddha.
Al termine della visita si raggiunge l’imbarcadero sul Mekong e, a bordo di barca tradizionale a motore si risale il fiume Mekong attraverso scenari naturali incantevoli, vegetazione selvaggia, villaggi di pescatori e orti rivieraschi. Si approda in una strettoia del fiume sovrastata da nude pareti di roccia. Di qui si sale alle sacre grotte di Pak Ou dove, nel corso dei secoli, la devozione popolare ha deposto migliaia di immagini del Buddha di ogni dimensione. Si visitano le grotte di Tham Ting e Tham Phoum: la prima è interamente costellata di statue e immagini votive del Buddha, mentre la grotta di Tham Phoum si raggiunge percorrendo una lunga scalinata.
Pranzo presso ristorante tradizionale
Durante il percorso di rientro a Luang Prabang – via fiume – sosta per la visita del villaggio Ban Xang Khong dove si produce artigianalmente la carta, e poi passeggiata al tradizionale mercato Hmong.
Cena libera
Pernottamento presso hotel in Luang Prabang

MARTEDI
GIORNO 03         LUANG PRABANG – KUANGSI WATERFALL – HANOI                                                      [B/L/-]
Dopo la prima colazione escursione al parco naturale delle cascate di Kuong Si, a 30 km. Dalla città, dove la bellezza della natura e il fascino di ancestrali costumi delle etnie delle montagne offrono ancora delle emozioni indimenticabili. Visita del villaggio di Ban Thapene dell’etnia Khmu, irriducibili guerrieri e coltivatori del papavero da oppio, che hanno ora abbandonato le antiche consuetudini ma conservano intatto il fiero portamento.
Pranzo picnic in stile laotiano
Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Luang Prabang e volo per Hanoi. Arrivo presso l’aeroporto internazionale di Hanoi, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la nostra guida e trasferimento in hotel per il check-in. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Hanoi

MERCOLEDI
GIORNO 04        HANOI FULL DAY CITY TOUR                                                                                                    [B/L/D]
Prima colazione
Introduzione alla capitale del Vietnam: abitata sin dal III secolo e rifondata nel XI secolo dalla dinastia che liberò il Paese dalla dominazione cinese, il suo volto attuale risale al periodo francese come dimostrano i numerosi edifici coloniali ed i grandi viali alberati. Visita dei luoghi più classici della capitale del Vietnam “Culturale”. Passando davanti all’imponente Mausoleo di Ho Chi Minh (esterno) si entra nel parco di quella che fu la Residenza del Governatore Generale d’Indochina dove si trova la casa in cui visse il Presidente; non distante sorge la deliziosa “Pagoda a pilastro unico” eretta nel 1049 e di fronte ad essa la Pagoda Dien Huu. Conseguente visita del museo dell’etnologia (chiuso il lunedì).
Pranzo presso ristorante tradizionale
Nel pomeriggio visita del Van Mieu, il Tempio confuciano della Letteratura, fu la più antica Università asiatica e risale al 1070. Infine visita del lago di Hoan Kiem, il lago della spada restituita e del tempio di Ngoc Son, preziosamente custodito dalle acque del lago. La giornata si conclude con una passeggiata completa tra i 36 vicoli del quartiere antico di Hanoi. Ci fermeremo inoltre in un caffè’ tipico per degustare una tazza del famoso caffè vietnamita o un bicchiere di birra prodotta localmente. Qui assisteremo inoltre a circa un’ora di sogni con il Water Puppet Show: uno spettacolo unico al mondo dove gli attori sono delle marionette in legno che sullo scenario dell’acqua fanno rivivere antiche storie tradizionali, scene di vita quotidiana e vicende tratte da leggende popolari. Rientro in hotel.
Cena e pernottamento presso hotel in Hanoi

GIOEVDI
GIORNO 05        HANOI – HALONG                                                                                                                         [B/L/D]
Successivo trasferimento da Hanoi a Halong per la crociera di una notte nella baia. Effettueremo una sosta in un centro di esposizione della locale produzione di sete, ceramiche e sculture in pietra. Si prosegue per la visita della baia di Halong, chiamata da molti l'”Ottava Meraviglia del Mondo”. Oggi la giornata sarà dedicata alla scoperta di Halong Bay “la baia dove il drago scende in mare” come ribattezzata dai Vietnamiti; la baia è stata riconosciuta come patrimonio dell’umanità grazie alla sua straordinaria bellezza. La pittoresca baia di Halong ha più di 3.000 isolotti di origine calcarea che emergono dalle acque cristalline, molti di essi nascondono grotte al proprio interno.
Imbarco tra le 12.30 e le 13.00 e pranzo servito a bordo
Cena e pernottamento a bordo
Tempistiche e programma potrebbero variare a causa di sfavorevoli condizioni meteo
Nota:     Per la classe Turistica del nostro SIC, la guida di lingua Italiana non sara’ a bordo con i clienti (possibile con supplemento su richiesta)

VENERDI
GIORNO 04        HALONG – HANOI – DANANG – HOI AN                                                                              [B/L/-]
Prima colazione servita a bordo
Continuazione della crociera, avrete l’opportunità di godere della Baia fino a metà mattinata con la possibilità di sbarcare ed effettuare alcune visite ad alcuni degli isolotti più interessanti.  Ritorno al porto prima delle 12.00.
Sbarco e pranzo presso ristorante locale
Successivo trasferimento all’aeroporto di Hanoi e volo aereo per Danang. Arrivo a Danang, incontro con la nostra guida e trasferimento a Hoi An per la notte. Lungo il tragitto (circa 30 minuti) la guida avrà l’opportunità di effettuare una breve introduzione riguardo la storia del Vietnam centrale, nonché’ fornirvi informazioni utili per il vostro soggiorno. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Hoi An

SABATO
GIORNO 05        HOI AN                                                                                                                               [B/L/-]
Prima colazione
Alla scoperta della cittadina storica di Hoi An, importante centro portuale tra il XVI e il XVIII secolo. La consistente comunità di mercanti stranieri ha modellato l’architettura del piccolo centro abitato creando un singolare stile architettonico che incarna le influenze Vietnamite, Cinesi e Giapponesi. Visita della sala assembleare di Phuc Kien, del ponte coperto giapponese e della casa antica di Tan Ky. Si conclude il tour nella fabbrica della seta dove è possibile farsi confezionare eleganti abiti su misura.
Pranzo presso ristorante tradizionale
Pomeriggio: tempo libero a propria disposizione per godere della spiaggia di sabbia bianca e delle acque cristalline.
Cena libera
Pernottamento presso hotel in Hoi An

DOMENICA 
GIORNO 06        HOI AN – DANANG – HUE                                                                                                          [B/L/-]
Prima colazione
Trasferimento da Hoi An a Danang. Visita del prezioso Museo Cham di Danang, costruito nel 1916 dall’ Ecole française d’ Extrême-Orient e recentemente ampliato e ristrutturato. Nelle sue sale si scoprono i capolavori di statuaria cham che vanno dal VII al XIV secolo.
Godremo di un pranzo presso ristorante tradizionale
Percorrendo la strada che attraversa il Passo delle Nuvole e attraverso le suggestive lagune costiere si raggiunge Hue (soggetto a condizioni metereologiche), capitale dal 1805 al 1945.
Successiva visita della Cittadella Imperiale e del mercato locale di Dong Ba. Gli imperatori Nguyen fecero edificare la poderosa Cittadella al cui centro si leva la sontuosa Città imperiale con il Padiglione delle Cinque Fenici, il Palazzo della Pace Suprema ed il tempio Dinastico The Mieu: grandiosi edifici disposti in un armonico succedersi secondo i principi sanciti dalla scienza geomantica cinese. Infine breve pausa al mercato locale di Dong Ba. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Hue

LUNEDI
GIORNO 07        HUE – HO CHI MINH                                                                                     [B/L/-]
Prima colazione
Cominciamo la giornata risalendo la valle del Fiume dei Profumi per raggiungere la Pagoda della Dama Celeste, la Thien Mu, situata sulla sponda sinistra del Huong Giang, il Fiume dei Profumi. Visita del Mausoleo imperiale di Tu Duc.
Lasceremo poi il centro cittadino di Hue per dirigerci verso uno dei villaggi “verdi” nei dintorni di Hue – si tratta di una terra ricca di storia, una terra che è stata recentemente ribattezzata “terra degli imperatori”. In seguito ad una passeggiata o una pedalata in bicicletta tra i campi coltivati ci uniremo ad una famiglia locale e avremo l’occasione di imparare a cucinare con loro, nonché’ degustare un pranzo tradizionale presso l’antica casa locale. Un massaggio ai piedi alle erbe medicinali sarà il premio per questa lunga giornata! Rientro in hotel.
Nel tardo pomeriggio trasferimento all’aeroporto e volo aereo per Ho Chi Minh City. Arrivo a Saigon, incontro con la nostra guida e trasferimento in hotel per il check-in. Cena libera.
Pernottamento presso hotel in Ho Chi Minh

MARTEDI
GIORNO 08        HO CHI MINH – CU CHI TUNNELS – HO CHI MINH                                                           [B/L/-]
Prima colazione
Mezza giornata di visita di Cu Chi, la famosa cittadella sotterranea dei Vietcong che riuscirono a creare sotto terra una incredibile rete di magazzini, dormitori, armerie, cucine, infermerie e posti comando collegati tra loro da 250 chilometri di cunicoli e gallerie che resistettero, inviolati, a tutti bombardamenti e gli attacchi portati per anni e anni dalle truppe americane. Nella boscaglia emergono alcune strutture rese accessibili al pubblico e suggestivi manichini di Vietcong in armi montano la guardia nei punti strategici.
Per pranzo assaporiamo un “Pho” tradizionale. Si tratta della zuppa di noodles Vietnamita, una ricetta segreta per ciascun ristorante e tramandata di generazione in generazione.
Nel pomeriggio, mezza giornata di visita nel cuore di Saigon che ha inizio con il War Remnants Museum, che potremmo tradurre con “Museo dei ricordi che restano oggi della guerra”. Dopo una doverosa sosta nella piazza dove il periodo coloniale rivive nell’edificio delle Poste disegnato da Gustave Eiffel e nella neogotica cattedrale di Notre-Dame, si passa davanti il Reunification Palace (visita esterna), l’antico palazzo presidenziale, il cui arredo interno, le decorazioni, la statuaria, i simboli dell’autorità sono di una ricchezza sorprendente. Per chi lo desidera, si prosegue poi assaporando lo shopping nella vivace zona commerciale di via Cong Kieu o, in alternativa, del grande mercato Ben Thanh (visita libera – senza guida).
Cena libera
Pernottamento presso hotel in Ho Chi Minh

MERCOLEDI 
GIORNO 09        HO CHI MINH – PARTENZA                                                                        [B/-/-]
Prima colazione
Trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro.

2017:

NOV 05-15
DEC 24-JAN 03
NOV 19-29
DEC 31-JAN 10
DEC 03-13 DEC 17-27

2018:

JAN 07-17
MAR 04-14
APR 01-11
MAY 06-16
JUN 24-JUL 04
JUL 22-AUG 01
AUG 19-29
SEP 16-26
JAN 21-31
MAR 11-21
APR 08-18
MAY 20-30
JUL 01-11
JUL 29-AUG 08
AUG 26-SEP 05
SEP 30-OCT 10
FEB 04-14
MAR 18-28
APR 15-25
JUN 03-13
JUL 08-18
AUG 05-15
SEP 02-12
OCT 14-24
FEB 18-28
MAR 25-APR 04
APR 22-MAY 02
JUN 17-27
JUL 15-25
AUG 12-22
SEP 09-19

(ASN)

Laos – NOTIZIE UTILI LAOS

DOCUMENTI E VISTO
Per entrare in Laos è necessario il passaporto, valido almeno 6 mesi dalla data di entrata nel Paese, munito di visto di ingresso. Il visto può essere richiesto alle ambasciate del Laos fuori dal Paese oppure lo si può ottenere all’arrivo, all’aeroporto di Vientiane, Luang Prabang e Prakxe. Il visto ha un costo di circa 35 dollari americani ed è necessaria una foto formato tessera; la validità è di 30 giorni. Il visto via fiume dalla Cambogia al Laos dovrà essere richiesto in Italia e non può essere ottenuto al confine.
Per viaggiatori minorenni, anche se accompagnati da un adulto, consultare la propria Questura.

ABBIGLIAMENTO
Indumenti di cotone, leggeri e comodi, come T-shirt, camicie e pantaloni di seta, sono l’abbigliamento ideale per visitare il paese durante tutto l’arco dell’anno. Da non scordare sono sicuramente un cappellino per il sole, un K-wai per qualche improvviso acquazzone ed un maglioncino che si renderà necessario per l’immancabile aria condizionata degli hotel e dei ristoranti. Indispensabili un paio di scarpe comode per camminare in città e scarponcini da trekking per le escursioni fuori città.

ACQUISTI
Si possono acquistare alcuni oggetti d’artigianato tradizionale come soprammobili in legno intagliato, originali strumenti musicali o colorate stoffe tessute a mano su antichi telai di legno. Molto invitante è anche il mercato delle pietre preziose però, anche nelle migliori gioiellerie, molto volte non è garantita l’autenticità dei pezzi. E’ più prudente lasciare questi acquisti ai veri esperti del settore. Se si acquistano oggetti d’antiquariato è bene farsi rilasciare dal venditore il permesso di esportazione rilasciato dal Ministero delle Belle Arti, evitando così il sequestro degli oggetti durante il controllo doganale. Inoltre, questa è la migliore garanzia di autenticità.

ASSISTENZA MEDICA
Il servizio sanitario del Laos è ad un livello molto inferiore rispetto a quello thailandese od occidentale ed è appena sufficiente a coprire le prime necessità. I turisti bisognosi di cure potranno però far uso di alcune cliniche private, con sede a Vientiane e a gestione occidentale, che assicurano un’ottima assistenza medica. Clinica Diplomatica Mahosot, Fa Ngum Road; Clinica Australiana e Clinica Svedese, Phonxai Noi Road.

CORRENTE ELETTRICA
La corrente elettrica è a 200 Volt, 50 Hz, in tutto il paese. Per utilizzare gli apparecchi con spine europee si devono usare degli adattatori in vendita nei negozi di elettrodomestici di Vientiane.

DOGANA
E’ vietato importare riviste pornografiche e armi. E’ severamente vietato esportare immagini del Buddha vecchie o antiche. Per esportare oggetti di antiquariato o oggetti d’arte (copie o originali) è necessario richiedere il permesso al Ministero delle Belle Arti.

FOTOGRAFIA E RIPRESE
Si consiglia un atteggiamento rispettoso se si vuole riprendere la popolazione locale e in molti casi è più opportuno chiedere il permesso agli interessati che generalmente si dimostrano molto disponibile. In Laos si possono trovare alcuni tipi di pellicole, sia per fotografia che per video, ma è più opportuno acquistare il materiale in Italia oppure a Bangkok se si proviene da questo scalo.

LINGUA
Il Lao è la lingua ufficiale del Paese. La seconda lingua ufficiale è il francese che viene in gran parte usato per l’insegnamento superiore. Fra tutti gli operatori collegati al settore turistico sono comunque molto diffuse le lingue francese ed inglese.

MANCE 
Generalmente i conti dei ristoranti sono comprensivi del servizio e quindi sarà facoltativo lasciare una mancia. E’ usanza darla al personale degli hotel che prestano un buon servizio.

ORA LOCALE
In estate, quando in Italia vige l’ora legale, in Laos sono 5 ore in avanti, mentre durante l’inverno, con l’ora solare, le ore di differenza diventano 6.

RELIGIONE 
Il Laos si professa nella quasi totalità il buddismo theravada o hinayana, una dottrina religiosa che vide la sua prima diffusione dell’India meridionale. E’ tradizione tra tutti i buddisti maschi, almeno una volta nella vita, trascorrere un periodo più o meno lungo in monastero. Molti di loro completano nei monasteri i loro studi, vestendo il tradizionale abito arancione. Molto diffusa è la cultura animista e la credenza legata al culto degli spiriti.

TASSE AEROPORTUALI
I passeggeri in partenza sono soggetti ad una tassa aeroportuale di USD 10, che viene riscossa la Check-in. Le tasse domestiche ammontano a 1000 kip.

TELEFONO 
Per raggiungere telefonicamente il Laos occorre comporre lo 00856 seguito dall’indicativo interurbano e dal numero dell’abbonato richiesto. Per telefonare in Italia dal Laos occorre rivolgersi all’International Telephone Office di Vientiane che rimane aperto 24 ore al giorno. Dalle altre città è molto difficile fare telefonate internazionali.

VACCINAZIONI
I cittadini europei non devono sottoporsi a vaccinazioni per recarsi in Laos.

VALUTA
L’unità monetaria del Laos è il Riel, il cui valore segue l’andamento del dollaro americano. I Traveller’s Cheques in dollari americani o in altre valute europee possono essere facilmente cambiati in tutte le banche e negli uffici di cambio autorizzat

close
Thanks !

Thanks for sharing this, you are awesome !