CASTELLO DI SPESSA GOLF & WINE RESORT *****

IL CASTELLO TRA I VIGNETI

 

Al Castello di Spessa, nel cuore del Collio goriziano,  sarete circondati da un campo di golf immerso nei vigneti, avvolto da un’atmosfera magica e dalla tranquillità delle bellezze naturalistiche e dai segreti di un castello centenario. Lasciatevi affascinare dalla gustosa cucina friulana innaffiata dal vino del Castello di Spessa invecchiato nelle antiche cantine medievali. Meravigliatevi di fronte a ciò che non avete mai visto per vivere esperienze da raccontare.

Con il Castello immerso nel verde del parco secolare, 43 camere distribuite tra il maniero, La Tavernetta, gli Appartamenti nelle vigne e il Casale in Collina, 2 ristoranti, un Bistrot, la Vinum SPA dedicata alla vinoterapia, il Campo da golf con uno splendido percorso 18 buche, il Resort è il punto di partenza ideale per scoprire il Friuli Venezia Giulia dalla prospettiva migliore.

CAMERE AL CASTELLO  : Con una storia lunga quasi otto secoli, il Castello di Spessa ha ospitato famiglie di prestigio come Giacomo Casanova e Lorenzo Da Ponte. Tutte le camere -immerse nella quiete del parco del castello con vista sulle colline- sono climatizzate e con accesso WI-FI gratuito, dotate di TV a schermo piatto, cassaforte, minibar.
• Docce spaziose, doppi cuscini, sacco con trapuntino.
• Colazione negli antichi Saloni del castello
• Bistrot interno al Castello
• Ricarica auto elettrica gratutita per gli ospiti del castello
• Parco per passeggiate e percorso casanova xr
• Bici e mappe dedicate a disposizione
• Ristoranti: La Tavernetta – Hosteria del Castello km 0

 

CAMERE ALLA TAVERNETTA:  Ai piedi del Castello, La Tavernetta al Castello vi offre dieci camere dall’atmosfera country chic.
Al piano terra il ristorante vi delizierà proponendovi una cucina regionale raffinata a base di carne e pesce. Tutte le camere – con vista sul Castello, vigneti campo di golf – sono climatizzate e con accesso WI-FI gratuito, dotate di TV a schermo piatto, cassaforte, minibar.
• Docce spaziose, sacco con trapuntino
• Colazione nelle sale affrescate del Ristorante
• Ristorante interno
• Ristoranti: Il Gusto di Casanova – Hosteria del Castello

 

CAMERE AL CASALE IN COLLINA :  Il Casale in Collina è un luogo dove si ritrova la pace interiore, a due passi dalla fattoria e da tutte le comodità del resort. Tutte le camere -con vista sul Castello, vigneti campo di golf – sono climatizzate, dotate di TV a schermo piatto, solarium nel terrazzo all’ultimo piano, e con accesso WI-FI gratuito.
• Docce spaziose, sacco con trapuntino.
• Colazione negli antichi Saloni del castello
• Ristoranti: Il Gusto di Casanova – La Tavernetta – Hosteria del Castello

 

APPARTAMENTI NELLE VIGNE  :  Svegliarsi, aprire la finestra e godere semplicemente della bellezza della natura. Per scelta è stata bandita ogni connessione wireless – perché solo così il riposo è assoluto. Tutte le camere, con vista sul Castello, vigneti e campo di golf, sono climatizzate, dotate di TV a schermo piatto, con cucina e soggiorno.
• No WI-FI
• Docce spaziose
• Sacco con trapuntino
• Colazione negli antichi Saloni del castello
• Ristoranti: Il Gusto di Casanova – La Tavernetta – Hosteria del Castello.

 

FRIULI VENEZIA GIULIA – Tour classico 6 gg

“Un piccolo compendio dell’universo” è la definizione che Ippolito Nievo, celebre scrittore italiano del XIX secolo, diede del Friuli Venezia Giulia. È infatti una Regione in cui i fattori geografici e ambientali hanno giocato sempre un ruolo attivo e dialettico con la storia degli uomini, a partire dalle sue acque (fiumi, coste, lagune, risorgive) fino alle sue colline e catene montuose.

Oggi il Friuli Venezia Giulia è una regione italiana armoniosamente inserita nel compendio mitteleuropeo che le è proprio, vicina alle popolazioni di matrice tedesca, slava e magiara con cui ha spesso condiviso la sua storia.

 

1 GIORNO – TRIESTE

Arrivo libero in Friuli Venezia Giulia e sistemazione in hotel .
Bella e colta, Trieste è la città più cosmopolita d’Italia. Vi si respira il glorioso passato asburgico che ne fece la piccola Vienna sul mare e negli incroci di lingue, popoli e religioni che ancora la caratterizzano si intuisce con facilità la sua anima insieme mitteleuropea e mediterranea. Cuore della città è la più bella e la più simbolica delle sue piazze, oggi dedicata all’Unità d’Italia. I palazzi che vi si affacciano sono una sintesi perfetta della storia di Trieste. Il lato più spettacolare della piazza è però quello rivolto al mare, su cui si allunga per oltre duecento metri il Molo Audace. Da qui, lo sguardo va oltre piazza Unità e si apre su palazzi monumentali, sulla chiesa greco-ortodossa di San Nicolò, sul Canal Grande, centro di quello che fu il borgo voluto da Maria Teresa d’Austria e che con le sue chiese testimonia la felice convivenza di religioni diverse. In lontananza, si intuisce il bianco profilo di Miramare, il romantico castello di Massimiliano e Carlotta d’Asburgo. Trieste è anche la città del caffè. Porto franco per l’importazione del caffè sin dal Settecento, il porto di Trieste è tuttora il più importante del Mediterraneo per il suo traffico. Ma caffè a Trieste fa rima anche con letteratura: numerosi e bellissimi sono i caffè letterari, locali storici dal fascino retrò frequentati un tempo da grandi autori come James Joyce, Italo Svevo, Umberto Saba e ancora oggi molto amati dagli scrittori e dagli intellettuali. Fare una pausa in uno dei caffè storici di Trieste è un vero e proprio rito da non perdere. Cena libera in ristorante suggerito nel centro città e pernottamento.

 

2 GIORNO – TRIESTE E IL CASTELLO DI MIRAMARE

Prima colazione e incontro con l’accompagnatore incaricato, consegna della documentazione di viaggio, foglio notizie, materiale informativo. Illustrazione del programma di visite e consegna materiale informativo. In mattinata: Visita guidata del centro storico di Trieste, la più mitteleuropea delle città italiane. L’itinerario prevede: Piazza Unità, il cuore della città, il salotto sul mare, il Borgo Teresiano centro nevralgico del commercio ai tempi degli Asburgo (prende il nome dall’Imperatrice Maria Teresa) con i suoi splendidi palazzi neoclassici e il Canal Grande, i luoghi di culto delle tante religioni, i resti archeologici romani. In pullman si raggiungerà il Colle di San Giusto, con la Basilica, per ammirare la città e il golfo dall’alto. Pranzo in un ristorante aderente al progetto Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia. A seguire trasferimento in pullman al Castello di Miramare, il castello degli Asburgo. Ingresso e visita guidata. Questa dimora nobiliare, voluta dall’arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo e costruita tra il 1856 e il 1860, offre al suo interno sontuosi arredi originali. L’arciduca seguì personalmente sia la progettazione della dimora (il castello è formato da oltre 20 stanze, di particolare pregio sono le Sale di Massimiliano, fra le quali la camera da letto, arredata come una cabina di nave, e la Sala del trono) che l’allestimento del vasto parco ricco di piante rare, sculture e laghetti, che scende con ampi gradoni verso il mare. Tempo libero a disposizione a Trieste. Cena libera in ristorante suggerito nelle vicinanze dell’hotel e pernottamento.

 

3 GIORNO – IL COLLIO E GORIZIA

Prima colazione e incontro con l’accompagnatore. Partenza per il Collio, la zona vinicola d’eccellenza della Regione, dove si producono alcuni tra i più pregiati vini bianchi del mondo. All’estremo lembo orientale della regione, in provincia di Gorizia e a ridosso del confine con la Slovenia, il Collio è una zona di produzione di pregiati vini ai quali, fra i primi in Italia, è stata riconosciuta fin dal 1968 la Denominazione d’origine Controllata. Dai colli di San Floriano ed Oslavia sopra Gorizia a quelli di Ruttars, Lonzano e Vencò sulle sponde dello Judrio, che un tempo segnava il confine fra l’Italia e l’Austria, è un susseguirsi di dolci colline scandite da piccoli borghi, e di vigneti, che si estendono per circa 1.600 ettari. Percorso panoramico sul Collio e sosta per una degustazione di vini tipici in una rinomata azienda vinicola appartenente alla zona Doc Collio. A seguire pranzo in una trattoria-ristorante aderente al progetto Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia.
Nel pomeriggio si raggiunge Gorizia, la città di confine per eccellenza. Visita guidata della città e del Castello di Gorizia. Situata ai piedi del Collio, con il suo Castello medievale a dominarla dall’alto, Gorizia è città di confine per eccellenza: nella piazza Transalpina, fino al 2004 fisicamente divisa dal confine, si può passeggiare con un piede in Italia e uno in Slovenia. L’antica Gorizia è quella che la borghesia asburgica chiamava la Nizza dell’Adriatico per la sua eleganza e il clima mite. Si visiteranno piazza Vittoria, piazza Transalpina e Borgo Castello, cuore dell’antica Gorizia. Ricco di fascino, simbolo della città, il Castello mantiene ancora oggi l’aspetto di una fortezza pur avendo subito nel corso della sua storia millenaria sostanziali trasformazioni, da residenza dei potenti Conti di Gorizia e del Tirolo a guarnigione militare, a caserma. Gorizia è stata tra i luoghi principali della Prima Guerra Mondiale: è previsto del tempo libero per la visita facoltativa al Museo della Grande Guerra di Gorizia, il principale nel suo genere sul territorio. Rientro a Trieste.

 

4 GIORNO – LA BASSA FRIULANA AQUILEIA E PALMANOVA

Prima colazione, incontro con l’accompagnatore e rilascio delle camere. Partenza per Aquileia, centro strategico dell’Impero Romano, Patrimonio Mondiale UNESCO. Visita guidata del sito archeologico e della Basilica di Santa Maria Assunta. Sotto l’imperatore Augusto, Aquileia divenne uno dei centri strategici dell’Impero sotto il profilo commerciale (per il porto fluviale) e militare. Assieme a Ravenna è il sito archeologico principale dell’Italia settentrionale. Percorrendo, in una suggestiva passeggiata archeologica, la Via Sacra si incontrano il foro romano e i resti del porto fluviale, fino ad arrivare alla splendida Basilica di Santa Maria Assunta, consacrata nel 1031, che ha nel mosaico pavimentale, il più vasto in Europa e risalente alla prima struttura del IV secolo d.C., il suo gioiello.
Pranzo in una trattoria-ristorante aderente al progetto Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia.
Nel primo pomeriggio trasferimento a Palmanova per una visita guidata nella città-fortezza, inserita a luglio 2017 nel Patrimonio Mondiale UNESCO per le sue Opere di difesa veneziane. Costruita nel 1593 dalla Repubblica di Venezia, Palmanova è una città-fortezza conservata in condizioni straordinarie. Monumento nazionale dal 1960, nel 2017 è entrata a far parte del Patrimonio Unesco. Con la sua pianta a forma di perfetta stella a nove punte, le porte monumentali di ingresso e le tre cerchie di fortificazioni del XVI, XVII e XIX secolo, Palmanova è al tempo stesso un modello di città ideale rinascimentale e un esempio di architettura militare. Fulcro della rete viaria radiocentrica la Piazza esagonale con il Duomo.
Proseguimento del viaggio verso Udine. Arrivo in città e sistemazione in hotel 3* centrale. Cena libera in un ristorante suggerito nel centro della città e pernottamento.

 

5 GIORNO –  IL FRIULI STORICO, UDINE E CIVIDALE

Prima colazione e incontro con l’accompagnatore. Incontro con la guida per la visita guidata del centro storico di Udine, capitale della regione storica del Friuli.
Udine divenne il centro principale della regione storica del Friuli dopo il declino di Aquileia prima e di Cividale poi. E’ una città dal fascino veneziano: brillano in particolare piazza Libertà, definita la più bella piazza veneziana sulla terraferma, con la loggia del Lionello, e piazza Matteotti (o delle Erbe), tutta contornata da portici. Nel Settecento fu la città di Giambattista Tiepolo che qui raggiunse la sua maturità artistica: si ammireranno i suoi capolavori nelle Gallerie del Tiepolo all’interno del Palazzo Patriarcale.
Pranzo in una trattoria-ristorante aderente al progetto Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia.
Nel primo pomeriggio trasferimento a Cividale del Friuli (Forum Iulii). Visita guidata della città fondata da Giulio Cesare, capitale del primo ducato Longobardo in Italia, Patrimonio Mondiale UNESCO. Inizialmente (II secolo a.C.) un semplice castrum di natura militare, Cividale fu elevata a centro commerciale e politico da Giulio Cesare, che le diede il nome di Forum Iulii, poi divenuto identificavo di tutta le regione. Nel 568 d.C. Cividale divenne la capitale del primo ducato longobardo in Italia e in seguito, per alcuni secoli, residenza dei Patriarchi di Aquileia. La visita comprende l’ingresso al suggestivo Tempietto Longobardo, una delle più straordinarie e misteriose architetture alto-medievali occidentali, e al Museo Archeologico Nazionale.
Rientro a Udine in serata. Cena libera in uno dei ristorante suggeriti nel centro della città e pernottamento.

 

6 GIORNO – Prima colazione e rilascio delle camere.

 

PARTENZE GARANTITE MINIMO 2 PERSONE NELLE SEGUENTI DATE DI PARTENZA 2021 :

APRILE da martedì 20 a domenica 25 – MAGGIO da martedì 18 a domenica 23 – GIUGNO da martedì 22 a domenica 27 – LUGLIO da martedì 20 a domenica 25 – AGOSTO da martedì 24 a domenica 29 – SETTEMBRE da martedì 14 a domenica 19 – OTTOBRE da martedì 12 a domenica 17

La quota individuale comprende:

  • Pullman giornaliero (o minivan, a seconda del numero dei partecipanti) a disposizione per tutte le visite dal giorno 2 al giorno 5 del programma
  • 3 pernottamenti con prima colazione in Hotel 3* centrale a Trieste con sistemazione in camera matrimoniale o doppia.
  • 2 pernottamenti con prima colazione in Hotel 3* centrale a Udine con sistemazione in camera matrimoniale o doppia .
  • Pranzi tipici come da programma  bevande escluse
  • Visite guidate: 1) Trieste e Castello di Miramare intera giornata (incluso ingresso al Castello di Miramare) 2) Gorizia mezza giornata (incluso ingresso al Castello di Gorizia) 3) Aquileia e Palmanova intera giornata 4) Udine e Cividale intera giornata (incluso ingresso al Museo Diocesano-Gallerie del Tiepolo, e biglietto integrato a Cividale Tempietto Longobardo + Museo Archeologico Nazionale)
  • Visita di una cantina della DOC Collio aderente a Strada del Vino e dei Sapori del FVG, con degustazione di vini tipici
  • Sistemi radioguida per le visite guidate (in caso il gruppo raggiunga almeno le 10 unità)
  • Accompagnatore per tutte le visite dal giorno 2 al giorno 5 del programma
  • Materiale tecnico-informativo
  • Assistenza telefonica H24

La quota individuale non comprende:

  • Bevande ai pasti
  • Spese personali in Hotel
  • Welcome Dinner, al costo di € 25,00 a persona bevande escluse, da prenotare come extra
  • Trasferimenti facoltativi da Stazioni e Aeroporti di Trieste e Venezia, da prenotare come extra
  • Tassa di soggiorno a Trieste: € 2,00 a persona a notte
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Tutto ciò che non è menzionato alla voce “La quota comprende”

POSSIBILITA’ DI PERSONALIZZARE GLI ITINERARI CON VISITE E DEGUSTAZIONI SU RICHIESTA.

MARINA AZZURRA RESORT **** Lignano Sabbiadoro

UNA HOUSEBOAT SUL FIUME AL MARE!

Gli ospiti che scelgono di vivere la propria vacanza al Marina Azzurra Resort possono scegliere di prenotare la loro houseboat nel marina resort, lungo la sponda del fiume Tagliamento o in darsena . Due esperienze simili ma allo stesso tempo diverse che permettono di rendere la loro vacanza davvero speciale.

Marina Resort
Il marina resort è composto da 29 houseboat ormeggiate nella darsena e da 59 houseboat ormeggiate, in modo sicuro, lungo la sponda del fiume Tagliamento, con accesso tramite banchine costruite in legno esotico. La darsena è immersa in un contesto unico e rilassante, abbellito da affascinanti piante acquatiche autoctone che scendono lungo il perimetro della darsena avvolgendolo in un verde lagunare. Il marina resort è la scelta ideale per chi desidera vivere la sua vacanza in simbiosi con i ritmi del fiume Tagliamento, svegliandosi e riempiendosi gli occhi con una meravigliosa vista che spazia fra mille gradazioni di verde e azzurro. Uno spettacolo da godersi in compagnia delle persone più care e in totale privacy. Farsi cullare dal rilassante e quasi impercettibile moto ondoso, suscitato dalle poche barche che solcano le acque, e dalla leggera e rigenerante brezza di fiume è una sensazione insolita che riempie gli animi più avventurosi di emozioni mai provate prima.

Houseboat
La forma delle houseboat desidera riportare alla memoria i casoni tipici delle lagune venete e friulane. In passato i casoni sono stati le abitazioni dei pescatori lagunari e delle loro famiglie, formati da strutture in legno di forma rettangolare e da tetti spioventi, interamente ricoperti di canne palustri e da altri elementi che offriva la natura circostante. Ancora oggi ne esistono alcuni, privati o adibiti a trattorie o alberghi diffusi.

Le houseboat di Marina Azzurra Resort hanno una dimensione di 6,00 m x 10 m, sono disposte su due piani e possono ospitare fino a sei persone. Per una superficie totale di 65 m² interni e 18 m² di terrazzo. L’ingresso è posizionato sul ponte inferiore – main deck – dove si viene accolti da un terrazzo di 6,50 m². Entrando si accede a un salottino con un divano letto matrimoniale, una camera matrimoniale con un guardaroba, una camera con due letti, un ampio bagno con uno spazioso box doccia e un ripostiglio. Una scala porta al ponte superiore – upper deck – dove si trova la zona giorno con una sala da pranzo/soggiorno con angolo cottura in vetroceramica, fornito di accessori e stoviglie. La zona giorno si affaccia su una terrazza vivibile di 12 m² con tendalino, un angolo tranquillo e ideale per mangiare all’aria aperta, prendere il sole o leggere un buon libro. Le houseboat sono dotate di tutte le moderne tecnologie: TV sat, Wi-Fi, climatizzatore e zanzariere in ogni stanza.

La Clubhouse

La Clubhouse è il cuore pulsante del Marina Azzurra Resort, un luogo di ritrovo per tutti gli ospiti del complesso turistico da vivere durante tutte le ore della giornata. La Clubhouse è composta da un battello galleggiante di 40 m x10 m disposto su tre piani, due chiusi e uno aperto. Ai due piani inferiori coperti viene allestito il ricco buffet della prima colazione e della cena. Gli ospiti hanno la possibilità di scegliere il servizio take away, gustando così i pasti direttamente in houseboat. Sul ponte superiore aperto è presente un lounge bar con intrattenimento musicale, dal quale ammirare le ultime luci della giornata o le stelle della notte.
Dopo la colazione, il battello può sciogliere gli ormeggi e partire per un’escursione riservata agli ospiti del Marina Azzurra Resort e di Europa Tourist Group. La posizione del resort permette di risalire il fiume Tagliamento, per circa 25 km, e di visitare il centro di Latisana con il suo duomo in stile neoclassico oppure degustare un calice di vino tipico in una cantina del territorio friulano, immergendosi così nella cultura locale. La navigazione può essere resa ancora più piacevole da un pranzo a bordo, gustando una deliziosa e leggera frittura di pesce.

Servizio spiaggia

La spiaggia di Lignano Riviera dista 2,5 chilometri dal Marina Azzurra Resort e può essere raggiunta in bicicletta, attraverso un percorso ciclabile immerso nel verde. Gli ospiti possono usufruire del servizio spiaggia gratuito (un ombrellone e due lettini per houseboat) presso la spiaggia di Lignano Riviera.

Pet Friendly

I cani sono i benvenuti al Marina Azzurra Resort al costo supplementare di € 15 al giorno. A Lignano Riviera, alla foce del fiume Tagliamento, si trova la Spiaggia di Duke, una spiaggia attrezzata che può ospitare i vostri amici a quattro zampe. Il servizio prevede ombrelloni largamente distanziati su una spiaggia sempre pulita e sanificata, con lettini anche per il cane, ciotola, guinzaglio, docce personalizzate e sacchetti igienici. I cani possono fare il bagno nello specchio d’acqua antistante il settore e utilizzare i campi di agility. Gli ospiti del Marina Azzurra Resort hanno la possibilità di ricevere lo sconto del 15% sulle tariffe della Spiaggia di Duke.

IN FRIULI, TRA STORIA, CASTELLI E VIGNETI – 4 GG

1° Giorno 

Arrivo in autonomia e sistemazione presso le splendide camere della Tavernetta al Castello di Spessa,  splendida location avvolta dei vigneti. Possibilità di pranzo facoltativo presso uno dei ristoranti tipici della zona ( non incluso) e possibilita di visitare individualmente la città di Udine con il suo Castello, la loggia del Lionello e il centro storico fatto di calorose viuzze ricche di botteghe artigianali .

La città offre anche la possibilità di andare per musei. Si possono visitare la galleria d’arte moderna le gallerie del Progetto,  i Civici musei di storia e il museo archeologico la galleria d’arte antica e il museo friulano della  fotografia.

Non dimentichiamo  il “rito del tajut “ un buon bicchiere di vino da assaporare in un’atmosfera conviviale come quella dell’elegante città di Udine dove nel tardo pomeriggio dopo il lavoro la gente si trova nelle osterie tipiche della città per bere un bicchiere di vino da assaporare assolutamente in compagnia.

Nel pomeriggio visita guidata della cantina medievale e del bunker del Castello di Spessa con degustazione di tre vini.

Cena libera.


2° Giorno

Prima colazione e arrivo individuale a Cividale del Friuli dove incontrerete la vostra guida. Mattinata dedicata alla visita della cittadina medievale potrete assaporare la sua storia tra i  vicoli, attraversare il famoso Ponte del Diavolo  ascoltando la sua fantastica storia ed ammirare in tutta la sua integrità il monastero di Santa Maria in Valle e il Tempietto Longobardo.  La città conserva molte testimonianze longobarde il tempietto è una delle più straordinarie e misteriose architetture altomedievali occidentali. Il patrimonio storico e artistico della cittadina è stato riconosciuto dall’UNESCO nel 2011 che ha inserito Cividale del Friuli all’inizio del percorso longobardo in Italia in un itinerario che consente di scoprire tesori stupendi.

Pranzo libero in uno dei tipici locali per degustare le prelibatezze friulane.

Possibilità, su richiesta , nel pomeriggio di assistere  alla preparazione del tipico dolce “La Gubana”  presso l’abitazione di un rinomato chef pasticciere giovanissimo che ancora oggi utilizza l’antica ricetta dei nonni.

Rientro in hotel e cena presso la “Tavernetta” del castello.


3° Giorno

Prima colazione. In mattinata visiterete la rinomata acetaia “Sirk della Subida” interamente realizzata a mano , in legno all’interno del fantastico bosco dove il vino viene coccolato per anni fino a diventare il prelibato aceto. Degustazione inclusa. Pranzo e pomeriggio libero.

Possibilità con circa un’ora in auto di raggiungere in autonomia la città di Trieste detta anche la città del caffè che con le sue piazze i palazzi che si affacciano al mare vi stupirà e vi abbraccerà con la sua maestosità. Potrete visitare la chiesa di San Nicolò sul Canal Grande e degustare un caffè presso i numerosi e bellissimi caffè letterari, locali storici frequentati dei grandi autori del passato come Italo Svevo. Dovrete usare l’apposito gergo per ordinare il vostro caffè , siete curiosi ? Trieste vi aspetta! 

Sulla strada del ritorno potrete effettuare una breve sosta e visitare il castello di Miramare che dolcemente abbraccia la costa che si unisce al mare. Cena presso il Bistrot del Castello di Spessa.


4° Giorno

Prima colazione. Giornata libera per splendide panoramiche della zona.