Hotel FAKARAVA FAKARAVA

Fakarava, antica capitale delle Tuamotu, è il secondo atollo della Polinesia in ordine di grandezza. Formata da innumerevoli “Motu” (frammenti di isola), per la maggior parte inesplorati, formati da spiagge di sabbia rosa e acque cristalline orlate da palme da cocco; dove Fauna e flora sono particolarmente ricche e l’ecosistema è incontaminato. Il nome dell’isola significa ricchezza, indicativo delle bellezze naturali che offre l’isola, come i suoi fondali che offrono uno spettacolo di pesci tropicali, tra cui razze, barracuda, cernie, squali tigre e squali martello. Per questo Fakarava è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO ed è entrata a far parte del programma “Man and Biosphere”, istituzione che promuove lo sviluppo sostenibile su basi scientifiche. Il lato orientale dell’atollo a differenza di quello occidentale costituito da infinite isolette che affiorano dal corallo, è invece un nastro di terra continuo, lungo oltre quaranta chilometri e ricoperto da palme da cocco, banani e grandi cespugli fioriti che si specchiano nel mare. La laguna di Fakarava offre l’ambiente ideale per la coltivazione delle ostriche perlifere, qui infatti si trovano numerose fattorie chiamate Fermes Perlières, disseminate lungo i margini della laguna; che possono essere visitate. Ci Solo solo due villaggi: Rotoava, a Nord, nei pressi dell’aeroporto e di una delle 2 pass principali (aperture dell’atollo verso l’oceano; qui le maree consentono il maggior ricambio d’acqua e di pesci); Tetamanu, a Sud, antica capitale dell’atollo, nei pressi della pass Sud dell’atollo. Una splendida piccola chiesetta quanto inaspettata è una delle attrazioni da visitare: una delle prime chiese cattoliche dell’arcipelago, costruita nel 1874. Magnifiche le possibili immersioni e le battute di pesca. A fakarava ci sono poche possibilità di esplorare autonomamente l’atollo o di “cenare fuori”. Sull’atollo non ci sono servizi pubblici di trasporto. Ci si adatta piuttosto allo stile di vita e ai ritmi, l’unico albergo dell’atollo dotato di tutti i confort, o a quelli delle pension famille posizionate nei pressi di Rotoava o di Tetamanu. Si possono noleggiare motorini o biciclette. L’accoglienza
La scrupolosa attenzione nei confronti delle esigenze del visitatore, unita all’amore e al rispetto per le proprie tradizioni, hanno permesso la crescita di strutture lussuose e perfettamente integrate nel meraviglioso quadro naturalistico dell’arcipelago: la Polinesia Francese ha sviluppato negli anni una vera e propria vocazione alla ricettività. I grandi alberghi dispongono di ogni optional immaginabile, per supportare un viaggio d’affari o per rendere ancora più confortevole un viaggio per diporto, e offrono l’impagabile aggiunta di una vista unica al mondo; piccoli ma lussuosissimi hotel, costruiti nello stile tipico dei fare e dotati al contempo di ogni moderno confort, saranno la meta perfetta di una romantica “fuga”; i magnifici resort, letteralmente immersi in angoli naturali di stupefacente bellezza, svelano all’interno dei loro bungalow-palafitte un gusto squisito nel coniugare la tradizione con le più svariate esigenze della modernità.
Petite hôtellerie:
la “piccola accoglienza” familiare. “Haere Mai”: venite da noi. La Polinesia Francese è rinomata per il caloroso senso dell’ospitalità dei suoi abitanti. E la formula della “petite hotellerie”, la ricettività offerta da piccole strutture, per lo più gestite da privati in un ambiente familiare, lo dimostra col suo crescente successo. Mille strutture per più di duemila posti letto: attualmente l’offerta dei piccoli albergatori polinesiani copre tutti gli arcipelaghi, permettendo al viaggiatore che non ama le formule del tutto compreso di pianificare una visita indimenticabile da costruire giorno dopo giorno. Camere, appartamenti, bed&breakfast, bungalow o piccole pensioni; le tipologie sono estremamente diversificate e permettono di includere o meno i pasti nel prezzo del pernottamento.
Quindi per ogni stile di vacanza, Etnia Travel Concept sarà in grado di proporre la giusta soluzione. Chiedila al booking !