Hotel HUAHINE HUAHINE

Verde, lussureggiante, calma e appartata, invita alla meditazione. Huahine è un luogo privilegiato di osservazione del mondo. Huahine è formata da due isole collegate da un ponte, che secondo la mitologia polinesiana, il gigante Hiro creò tagliando in due l’isola di Huahine con la sua piroga, dando vita a Huahine Nui, la grande, e Huahine Iti, la piccola. ” L’isola femmina” è apprezzata per il suo entroterra con le sue pendici vellutate dall’esuberante vegetazione tropicale interamente circondate da barriera corallina che racchiude una splendida laguna, da cui emergono numerosi motu dalle spiagge bianchissime. Una strada percorre interamente il perimetro dell’isola attraversando villaggi e piantagioni di banani, albero del pane, papaia e mango. Esplorando l’isola si possono osservare numerosi marae, antichi altari cerimoniali, che testimoniano le basi culturali e religiose di un antico popolo. Uno dei siti meglio conservati racchiude il marae di Maeva, un luogo magico e misterioso, incorniciato dal monte Mouatapu e dalla riva del lago Fauna Nui. L’interno è montagnoso, verde e lussureggiante; in alcuni punti si raggiungono i 700 metri di altitudine. La spiaggia più bella si trova nella parte sud dell’isola, vicino al villaggio di Parea. La capitale dell’isola, Fare, si trova A Huahine In, un villaggio ancorato alle tradizioni della vita polinesiana di un tempo, all’ombra dei banani e delle acacie sembra svegliarsi all’arrivo dei pescherecci e delle navi da crociera provenienti da Papeete. Huahine è anche famosa per i suoi giardini botanici, di grande interesse naturalistico, come l’ Ariiura Garden Paradise, che ospita tutte le piante medicinali tradizionali polinesiane e l’Eden Parc, dove sono presenti alberi da frutto provenienti da tutto il mondo. Nel mese di ottobre parte da Huahine la più famosa gara di piroghe della Polinesia, la Hawaiki Nui Va’a. L’accoglienza:
La scrupolosa attenzione nei confronti delle esigenze del visitatore, unita all’amore e al rispetto per le proprie tradizioni, hanno permesso la crescita di strutture lussuose e perfettamente integrate nel meraviglioso quadro naturalistico dell’arcipelago: la Polinesia Francese ha sviluppato negli anni una vera e propria vocazione alla ricettività. I grandi alberghi dispongono di ogni optional immaginabile, per supportare un viaggio d’affari o per rendere ancora più confortevole un viaggio per diporto, e offrono l’impagabile aggiunta di una vista unica al mondo; piccoli ma lussuosissimi hotel, costruiti nello stile tipico dei fare e dotati al contempo di ogni moderno confort, saranno la meta perfetta di una romantica “fuga”; i magnifici resort, letteralmente immersi in angoli naturali di stupefacente bellezza, svelano all’interno dei loro bungalow-palafitte un gusto squisito nel coniugare la tradizione con le più svariate esigenze della modernità.
Petite hôtellerie:
la “piccola accoglienza” familiare. “Haere Mai”: venite da noi. La Polinesia Francese è rinomata per il caloroso senso dell’ospitalità dei suoi abitanti. E la formula della “petite hotellerie”, la ricettività offerta da piccole strutture, per lo più gestite da privati in un ambiente familiare, lo dimostra col suo crescente successo. Mille strutture per più di duemila posti letto: attualmente l’offerta dei piccoli albergatori polinesiani copre tutti gli arcipelaghi, permettendo al viaggiatore che non ama le formule del tutto compreso di pianificare una visita indimenticabile da costruire giorno dopo giorno. Camere, appartamenti, bed&breakfast, bungalow o piccole pensioni; le tipologie sono estremamente diversificate e permettono di includere o meno i pasti nel prezzo del pernottamento.
Quindi per ogni stile di vacanza, Etnia Travel Concept sarà in grado di proporre la giusta soluzione. Chiedila al booking !

close
Thanks !

Thanks for sharing this, you are awesome !